NEL BIELLESEPicchiata a morte nella sua casa: in 3 in manette

Un tentativo di rapina finito male. È per questo - secondo una prima ricostruzione - che sarebbe morta Vanda Vazzoler, 63 anni, uccisa nel tardo pomeriggio di giovedì scorso nel suo appartamento di Vigliano, in provincia di Biella. Per l'omicidio sono finiti in manette ieri due italiani e un romeno.
A incastrare i malviventi, che non avrebbero alcun legame con la famiglia della vittima, sarebbero state le immagini delle telecamere di sicurezza della banca vicina all'ingresso del condominio in cui è avvenuta l'aggressione. I banditi si sarebbero fatti aprire spacciandosi per tecnici di una società di servizi. Una volta nell'appartamento, all'ultimo piano del palazzo di via Dante Alighieri 3, avrebbero legato la donna e l'avrebbero picchiata perchè rivelasse loro la combinazione della cassaforte. Qualcosa però è andato storto: i tre non sapevano che la donna, secondo quanto dichiarato agli investigatori dal marito, non conosceva la combinazione.

Commenti

killkoms

Lun, 16/12/2013 - 15:56

se la donna gli sparava per difendersi andava in galera!