NEL NUORESEPadre e figlio uccisi a fucilate nel loro ovile

Sono stati uccisi in un agguato perfettamente programmato Bruno e Umberto Nieddu, padre e figlio allevatori di 74 e 26 anni di Noragugume, in provincia di Nuoro.
Secondo la ricostruzione degli investigatori, prima delle otto, quando i due sono arrivati nella loro azienda di Bira Birdis, a bordo del loro Fiat Fiorino, Umberto Nieddu, sceso dall'auto, sarebbe stato immediatamente investito da una scarica di pallettoni, mentre il padre è stato fulminato senza aver avuto il tempo di allontanarsi dall'auto. I killer hanno poi avuto tutto il tempo di abbandonare l'ovile dei Nieddu indisturbati.
Le indagini si presentano particolarmente difficili. La famiglia Nieddu fu coinvolta nella faida del paese tra le famiglie Cherchi e Corda, che in poco meno di 10 anni ha mietuto otto vittime per dissapori nati da sconfinamenti di pascolo e terreni contesi. Solo due di quei delitti sono stati risolti con l'ergastolo agli esecutori.