Nessuno si arrenda: via l'Imu

Imu, Iva, sgravi alle imprese: o di qua o di là. Non possiamo accettare zone grigie o promesse in libertà. Le scadenze sono chiare, le risposte devono esserlo altrettanto

Ieriil giorno della follia, oggi quello della verità. Tra poche ore Letta esporrà il suo programma e sapremo se il suo potrà essere anche il nostro governo. Ci aspettiamo poche parole ma chiare. Imu, Iva, sgravi alle imprese: o di qua o di là. Non possiamo accettare zone grigie o promesse in libertà. Le scadenze sono chiare, le risposte devono esserlo altrettanto. Mi auguro che deputati e senatori del Pdl non accettino compromessi in nome di una governabilità che ha senso solo se risolve i nostri problemi. Altrimenti sarebbe la loro governabilità, cosa che ci interessa assai meno.

E nessuno provi a nascondersi dietro l'emergenza provocata dagli spari di ieri per cui tutto deve essere attutito e digerito. Sarebbe dare ragione a chi ha sparato a una politica che non ha voluto arrendersi, come qualcuno chiedeva. Sarebbe ferire un'altra volta i due carabinieri che erano in piazza a difendere tutti noi. Il capogruppo Brunetta ha annunciato che in assenza di una chiara, inequivocabile e immediata svolta fiscale non voterà la fiducia. Temo che non lo seguirebbero in tanti, ma tra i pochi ci saremo anche noi. Perché anche da un governo neodemocristiano ci aspettiamo scelte liberali. Altrimenti che ci stiamo a fare?

Commenti

franco@Trier -DE

Lun, 29/04/2013 - 09:03

Non capisco ma la IMU la devono pagare anche gli stranieri che hanno acquistato in Italia? Si? Io non sento nessun straniero a lamentarsi della IMU.

cyberdog

Lun, 29/04/2013 - 14:46

Finalmente un articolo sensato

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 29/04/2013 - 14:48

Una tantum dissento. Reputo assurdo, stante il dissesto delle finanze dello Stato, pretendere la restituzione dell'IMU pagata nel 2012: ci si accontenti di ridurre la deprecabile imposta alla misura ultima dell'ICI, in attesa di tempi migliori. Invece propongo al ministro per le riforme le riforme seguenti, di cui alcune realizzabili con legge ordinaria: 1) abolizione del senato 2) abolizione delle cariche “a vita” 3) dimezzamento del numero degli eletti a pubbliche funzioni, attualmente quasi 150mila 4) abolizione del finanziamento pubblico dei partiti 5) abolizione dell’autonomia finanziaria di Quirinale, Camere e Corte C/le 6) controllo su la misura e la legittimità delle spese degli enti locali 7) abolizione delle regioni 8) raggruppamento dei comuni “minori” contigui.

km_fbi

Lun, 29/04/2013 - 14:56

Che non ci siano tentennamenti o indugi di fronte a formule poco chiare o mascherate per enunciare promesse sottoposte a tutta una serie di condizioni, che poi potrebbero dimostrarsi vere e proprie clausole inibitorie, su temi come l'IMU prima casa e relativo rimborso 2012, e sulla riduzione delle tasse sul lavoro... Piuttosto non se ne faccia niente e si vada al voto! E che non vengano presi provvedimenti come quello per il pagamento dei debiti delle PA, che sembra essere tanto complesso e farraginoso, da rendere la liquidazione degli stessi un problema nel problema, con le aziende creditrici che nelle more muoiono d'inedia. I provvedimenti devono essere chiari e limpidi, tali che anche la più sprovveduta delle casalinghe di Voghera - ammesso e non concesso che qualcuna possa esserlo - possa capirne il senso alla prima lettura.

rinaldo

Lun, 29/04/2013 - 15:33

BRAVO DIRETTORE Condivido la sua attenta analisi. Quello che scrive non è giusto, è più che giusto.

maxvinella

Lun, 29/04/2013 - 16:16

Grande Sallusti. Via l'IMU, l'aumento IVA, io direi anche il canone RAI ed il bollo auto. In più aggiungerei anche qualche punto in meno di IRPEF per fare capire che la festa è finita. Non ho invece capito dove si va a tagliare. Se nessuno lo dice il sospetto che ho è quello che si vada ad aumentare il debito e questo sarebbe un suicidio. Sallusti ci aiuti a capire dove si recuperano con i tagli e minori introiti delle tasse che vorrebbe tagliare se no il primo democristiano/socialista craxiano sarebbe lei!!!!

robytopy

Lun, 29/04/2013 - 16:21

ma di vera lotta all' evasione fiscale ? pene severe per quanto sopra e corruzione ? nessuno ne parla,,, sempre Imu Imu Imu, io ho pagato 80 euro. Tirati su le tette, si dice al mio paese.

gedeone@libero.it

Lun, 29/04/2013 - 16:44

Caro Direttore, mi permetta di dissentire. In questo momento con i diktat non si va da nessuna parte. Si può fare quello che, in questo momento, le casse dello Stato consentono di fare Le ricordo che neanche il PDL ha vinto le elezioni e quindi, le promesse fatte agli elettori lasciano il tempo che trovano. Ciò vale naturalmente anche per il PD e Lista civica.

maxvinella

Lun, 29/04/2013 - 18:15

Sallusti, ho sentito il suo editoriale. Un grande. Con grande serietà ci ha detto che i soldi li troviamo aumentando il debito ("allentando i parametri"). Poi, tra un paio di anni quando saremo al 150% di debito sul PIL e i BOT torneranno al 9% (per colpa di altri ovviamente visto che lo spread è un inganno) chiameranno ancora qualcuno a fare il "cattivo" che farà una manovra "recessiva". Intanto tutti gli sprechi, i 1000 parlamentari che tutti vogliono diminuire ma che non diminiuiscono, i MDI buttati continueranno ad essere buttati. Ognuno di noi sa che i debiti sono il male, soprattuto se fatti per alimentare una cattiva gestione. Però nel caso dello stato italiano no, producono ricchezza. Invece di fare indagini, approfondimenti, inchieste su questo, un bell'editoriale sull'IMU aumentando i debiti. Come dicono a Milano "i danè fan danà".

peter46

Lun, 29/04/2013 - 18:48

Più che l'imu il "nostro"aveva promesso un "condono tombale",e forse per questo aveva ricevuto quelle percentuali.Forse non c'è accordo fra tutti,però...dimentica la parola condono e adoperati per una "sanatoria" affinchè chi ce la fa può mettersi in regola,eliminando quelle ""usuraie" more e ritardati pagamenti(ultimamente aumentate dal Befera,unilateralmente,come se fosse il Padreterno,senza che la politica tutta dissentisse),solo col dovuto+qualche piccola 'mancia',come i ricconi del rientro dei capitali illecitamente esportati.E soprattutto per i contributi non potuti,non potuti,non potuti,non potuti versare:che si dia anche del "fesso"a chi non ha potuto versarli è il massimo.Qualcuno capirà mai che,senza quei contributi,niente pensione o no?Cioè uno fa l'evasore per non avere la pensione?

Mannik

Mar, 30/04/2013 - 13:19

Velocissimi a cancellare l'articolo "Missione compiuta" sull'IMU... uno spasso questa redazione!

paolozaff

Mar, 30/04/2013 - 14:05

Sei un grande Sallusti non capisco perchè non ti facciano senatore a vita. Con tutte le balle che scrivi a favore del tuo padrone altro che direttorissimo (che intanto paghiamo noi e non il tuo padrone!) dovevi essere assolutamente fatto senatore a vita!

TANDOLON

Dom, 19/05/2013 - 01:01

Quello dell'IMU è un falso problema,perchè se si toglie di qua,bisogna mettere di là per pareggiare i bilanci e allora una giusta patrimoniale è l'unica alternativa per risolvere il problema e sollevare un poco i poveracci che non ne hanno più ! Purtroppo è ancora in vigore la regola del sciacallo non mangia sciacallo !