No Tav, Caselli denuncia la sinistra

Una bordata a colpo sicuro, ma che fa discutere. Il procuratore di Torino Giancarlo Caselli attacca i «silenzi conniventi» di certi politici, che «trattano con comprensione episodi violenti» in Val Susa. Un affondo contro la sinistra e i grillini, da sempre padrini dei No Tav. Ieri ancora arresti e sequestri di armi.

Commenti
Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Dom, 01/09/2013 - 08:41

E ha impiegato trent'anni per capirlo!!!! Mamma mia come stiamo inguaiati.

Ritratto di serjoe

serjoe

Dom, 01/09/2013 - 09:40

Che faccia il Procuratore,ossia che mandi le lettere di garanzia invece di far politica.Le chiacchiere servono solo a ricostruire la propria verginita'.

LAMBRO

Dom, 01/09/2013 - 09:46

Possono TUTTO!! Ma sarebbe stato , a dir poco sospetto, ignorare la Barbarie che si sta perpetrando in Val Susa.

angelomaria

Dom, 01/09/2013 - 09:48

fatti incomincino ad arrestare se il nomww fosse berlusconi sarebbe gia'accusato di terrorismo e' processato in diretttissima !!e non ditemi che non e'cosi!!buonhiorno e buonfine settimana ha voi cari lettori in questi tempi per me di rabbia e stupore di come in quella che uns=a volta una civilta'democratica ora doventatat un sistema totalitario komunista in mano ha fetenti che intascano 35 millioni annui ipoliticopiu'pagati al mondo e sono i voetri magistratiOSCENO ha dire poco