MA NON IN VATICANORidley Scott gira fiction sulla Chiesa

Finti preti con la talare nera, attori vestiti da turisti, truccatori che sistemano il fondotinta a suore e mendicanti. La zona intorno a San Pietro diventa un set cinematografico per una fiction di Ridley Scott, regista tra l'altro di «Blade runner», «Il Gladiatore», «Thelma & Louise». Un fanta-thriller sulla Chiesa, protagonista un arcivescovo americano, e su intrighi di curia che si chiamerà forse proprio «The Vatican», e che ieri ha messo un pò in subbuglio il già caotico traffico intorno al colonnato del Bernini. Il set era a Piazza Pio XII, proprio all'inizio di via della Conciliazione, e la produzione paga al Comune di Roma 50.000 euro al giorno. Da lì piazza San Pietro è a pochi metri ma le riprese si debbono fermare prima delle transenne che delimitano la piazza perchè il Vaticano - hanno riferito gli aiuto registi - non ha autorizzato a fare riprese nel suo territorio. La spesa per la puntata-pilota che si chiamerà «The portrait», è intorno ai 9 milioni di dollari.