NOVITÀ IN CUCINA L'ultima follia in tavola: «Italiani, mangiate insetti»

Anche in Italia fino a non molto tempo fa si mangiavano insetti, e sarebbe il momento di riprendere questa pratica per un utilizzo più appropriato delle risorse. Lo afferma Maurizio Paoletti dell'università di Padova, che sarà uno dei relatori alla prima conferenza internazionale sul tema che si apre a Wageningen, in Olanda, il prossimo 14 maggio. «Ci sono vari esempi di popolazioni che mangiavano insetti o parti di insetti, ad esempio in Cadore o in Carnia - spiega Paoletti - nel nostro paese ci sarebbe spazio per un ritorno a questa pratica. Non si può ovviamente iniziare a mangiare solo insetti, ma questo tipo di alimento potrebbe dare un buon apporto con delle risorse più sostenibili degli alimenti tradizionali».