Nuova grana per Lombardo Mistero sui 45mila euro Mpa

A cosa servono i soldi, pubblici, destinati ai gruppi? A finanziare il leader del partito cui il gruppo fa capo. È a dir poco singolare la spiegazione che l'ex presidente della Provincia di Palermo ed ex capogruppo all'Assemblea regionale siciliana del Mpa, Francesco Musotto, ha sostenuto - solo davanti ai cronisti, perché col pm si è avvalso, da indagato, della facoltà di non rispondere - per giustificare che fine hanno fatto i 45mila euro da lui incassati nella scorsa legislatura all'Ars. «Li ho dati a Raffaele Lombardo» (nella foto), alias a quello che, all'epoca, era il governatore di Sicilia nonchè il leader del Mpa. Sono un uomo d'onore, un uomo vero – ha detto Musotto ricordando che viene da una famiglia che da decenni fa politica – non sottraggo 45 mila euro, io non ho mai rubato una lira. Se Lombardo nega di averli ricevuti - ha aggiunto - quello è un problema suo, della sua coscienza». Già, perché dare al «capo» del partito i soldi pubblici destinati al gruppo è normale. Almeno per la coscienza di Musotto. De gustibus...