Nuovo look: la metamorfosi di Renzi

Dai maglioni larghi da boy scout ai vestiti firmati. I miracoli dello staff del rottamatore del Pd

In una nidiata di anatroccoli, uno è grigio, grande e goffo. Il piccolo si sente fuori luogo e decide di fuggire. L'anatroccolo vaga senza meta, e non trova nessuno che lo voglia. D'inverno rischia di morire congelato. Ma alla fine, sopravvive miracolosamente e viene attratto da un gruppo di splendidi cigni che lo accettano finché anche lui si accorge di essere un cigno. Non è la fiaba di Andersen, è quella di Matteo Renzi, il boy scout diventato glamour. Il secchione un po' nerd del primo banco, trasformato in sex symbol della prima ora (a sua insaputa).
Solo cinque anni fa, quello che oggi è il rottamatore dei dinosauri della politica aveva un'immagine che gridava Ancien Régime: cravattoni immensi, giacche marroni, abiti slargati, scarpe abbinate alla bell'e meglio. Poi, come in ogni fiaba, arriva la bacchetta magica: spuntano camicie bianche fresche di bucato, con polsini sbottonati o arrotolati, da fighetto. Sparisce il ciuffone alla Fonzie e appare la frangetta stile George Clooney. Vanno via gli occhialoni, e si fanno avanti le lenti a contatto. Eccolo qui, Clark Kent dopo essere uscito dalla porta girevole. Il principino di Firenze ha capito (o gli hanno fatto capire) che se voleva avere successo, la prima cosa che doveva rottamare era il suo guardaroba.

L'evoluzione del giovin virgulto del Pd parte da lontano. Una metamorfosi kafkiana al contrario, se si pensa che nel giro di due lustri, lo stesso pischello che a 19 anni partecipa da Mike alla Ruota della fortuna e porta a casa 48 milioni di lire, imbarazzandosi quando la Barale gli rivolge lo sguardo, oggi partecipa alle primarie per la premiership. Due anni dopo, è il 1996, il Mr. Bean di Rignano sull'Arno fa parte del comitato elettorale dell'Ulivo, collegio del Valdarno, per l'elezione di Leonardo Domenici alla Camera (guarda caso con tour elettorale su un camper).
Il 1999 è l'anno che segna l'apice del cattivo gusto. Ha 24 anni ed è segretario dei giovani Popolari. Occhiali tondi, la barbetta incolta su carnagione slavata con i nei sul viso in aumento; una predilezione per le giacche di velluto a coste e un amore infinito per i beige e i marroni. Nel 2004, dopo essere stato segretario provinciale, prima dei Popolari e poi della Margherita, diventa presidente della Provincia di Firenze. E da qui parte la rimonta. Per prima cosa cercando di buttar giù una decina di chili di troppo. Ma è dal 2009, con la vittoria delle elezioni a sindaco di Firenze, che il personal trainer si dà davvero da fare. Il suo inconfondibile ciuffo cotonato alla Bobby Solo, si fa liscio sulla fronte e comincia a frequentare il negozio fiorentino di abbigliamento degli Eredi Chiarini.

Cambiano i colori: dal marrone e beige si passa al blu o nero. E la camicia è sempre bianca. Spariscono per sempre gli occhiali. Gioca a calcio, si appassiona alla corsa e le maratonine migliorano il suo aspetto fisico. Da qui comincia il Renzi prezzemolo: scrive un libro all'anno che presenta ovunque, le tv lo corteggiano. Poi la svolta: il suo barbiere, Tony, lo convince a tagliarsi il ciuffo e a farsi qualche lampada per coprire i nei. Il gioco funziona, le tv ci cascano, fioccano le copertine delle riviste, e Renzi comincia a provarci gusto, soprattutto perché il suo new style si sposa benissimo con il linguaggio sempliciotto che volutamente si appiccica addosso, e che piace all'uomo qualunque. Per vestirsi sceglie Ermanno Scervino, altro marchio fiorentino, ma anche Stefano Ricci e Ferragamo. Fiorentina anche la marca dei jeans: i Rifle di Fratini. Fiorentine d'adozione le scarpe, Hogan e Tod's degli amici Della Valle, padroni della Fiorentina. In politica dissimulare conta moltissimo. E non l'ha pensato solo quell'altro fiorentinaccio di Machiavelli.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 12/09/2012 - 07:40

Renzi merita ben più del PD e credo farebbe bene lasciarlo per una Lega Centro da costituire, anti comunista ma estremamente popolare: non gli mancheranno forza ed alleati

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 12/09/2012 - 09:39

Calzini? Turchese??? Giornalismo di razza!!!

tartavit

Mer, 12/09/2012 - 09:49

Se uno scrive qualcosa si deve supporre che abbia voglia di dire e di comunicare qualcosa. Bene. Che cosa abbia voluto dire l'articolista e che cosa abbia voluto comunicare, francamente non si è capito. Fatta questa doverosa premessa ritengo necessario aggiungere sinteticamente quanto segue: da dove viene Renzi non è determinante, determinante è dove vuole andare Renzi. E Renzi, per quel poco che si conosce, vuole andare nella direzione di fare politica impegnata. E la politica impegnata, per Renzi, significa, in primo luogo, mandare a casa tutta la vecchia guardia del suo partito,(che ha fatto poco e male, aggiungo io), uscire dai soliti schemi di appartenenza partitica e affrontare i problemi reali della gente e quindi del paese, senza lacci e senza lacciuoli partitici. E non è poco! Ci riuscirà? Riuscirà a mandare a casa tutti quei vecchi e inconcludenti personaggi che stanno a covare nel PD? Riuscirà a mantenere la promessa che, se dovesse vincere, si interesserebbe dei veri problemi della gente in un contesto di politica economica e sociale globalizzata? E chi lo sà! Una cosa sembra certa, per il momento il giovane è promettente ha le idee chiare e si orianta bene nei meandri della politica politicata. Aggiungo a scanso di equivoci che chi scrive non è di sinistra.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 12/09/2012 - 10:08

Se Renzi non diventerà segretario del pd, è inevitabile che per realizzare i suoi obbiettivi deve andarsene via e formare un suo partito con solo gente che la pensa come lui su tutto.

guidode.zolt

Mer, 12/09/2012 - 10:41

Dreamer_66 ...credo Lei abbia un concetto un po' stringato della vita...una giornata, descritta da Lei, si riassumerebbe in: ..si alza, lavora, mangia e va a dormire...! essenziale d'accordo...ma striminzito !

guidode.zolt

Mer, 12/09/2012 - 10:47

tartavit ...mi sembra che il Giornale si sia dilungato, e lo fara' ancora senz'altro, sulle caratteristiche peculiari del soggetto, ma questo e' un articolo di colore...mi sembra ci possa stare...o sbaglio..?

Ritratto di woman

woman

Mer, 12/09/2012 - 10:51

Mettiamolo alla prova! Io, ex berlusconiana, voterei per lui.

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 12/09/2012 - 10:58

renzi come veltroni e rutelli

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 12/09/2012 - 11:06

Non mi interessa conoscere se Renzi in terza elementare era il migliore della scuola, come invece pare fosse D’Alema (fonte Wikipedia). La sua storia dimostra la sua evoluzione in cerca di una “casa” e mostra l’incapacità del centro destra di assoldare persone intelligenti, preferendo loro persone di assoluta mediocrità, ma non “ingombranti”. Noto come Renzi sia l’unico “personaggio” della politica italiana che ancora giovane ha dimostrato di poter mettere nel sacco gli esponenti vecchi di una vecchia politica. Quando poi lo vedo in paragone con Alfano, il segretario “designato” del partito a cui porto da anni il mio voto, mi rendo conto di averlo sprecato per anni, inutilmente. Non credo ai miracoli, come preannunciato ieri su questo foglio da un grande giornalista, anche se Berlusconi in passato ci ha dimostrato che è possibile. Ma lui ha 75 anni e ci ha dato Alfano … e non è stato un miracolo.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Mer, 12/09/2012 - 11:09

adesso ci vuole il paragone tra le promesse elettorali e ciò che ha realizzato in realtà a Firenze, i proclami che riguardano la rottamazini e le spese con le carte di credito dai tempi della presidenza della provincia di Firenze. Ricordiamoci che d'Alema, Veltroni, Bertinotti combattevano la borgesia dei loden a colpi di eskimo, ma una volta più maturi, il loden se lo sono comprato in cashmere, quindi il Renzi non sta dicendo niente di nuovo, segue le impronte dei suoi predecessori, solo che lui a differenza dei predecessori ha degli "sponsor" di alto livello. Tutti sono nati incendiari e finiscono pompieri

Gioortu

Mer, 12/09/2012 - 11:28

Francamente sono poco interessato ai capi di abbigliamento che indossa Renzi.Mi pare invece che si stia dando troppa importanza a questa persona,dimenticando che si tratta pur sempre di un nostro avversario politico,e che alla fine,se non riuscirà a mandare a casa definitivamente,cosa molto improbabile,i vari Bindi,Dalema ,Bersani e Veltroni anche lui si adeguerà e rientrerà nell'ovile.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 12/09/2012 - 11:42

Riprovo1. Non mi interessa conoscere se Renzi in terza elementare era il migliore della scuola, come invece pare fosse D’Alema (fonte Wikipedia). La sua storia dimostra la sua evoluzione in cerca di una “casa” e mostra l’incapacità del centro destra di assoldare persone intelligenti, preferendo loro persone di assoluta mediocrità, ma non “ingombranti”. Noto come Renzi sia l’unico “personaggio” della politica italiana che ancora giovane ha dimostrato di poter mettere nel sacco gli esponenti vecchi di una vecchia politica. Quando poi lo vedo in paragone con Alfano, il segretario “designato” del partito a cui porto da anni il mio voto, mi rendo conto di averlo sprecato per anni, inutilmente. Non credo ai miracoli, come preannunciato ieri su questo foglio da un grande giornalista, anche se Berlusconi in passato ci ha dimostrato che è possibile. Ma lui ha 75 anni e ci ha dato Alfano … e non è stato un miracolo.

Nadia Vouch

Mer, 12/09/2012 - 12:20

Non basta cambiare il sarto o il barbiere. Renzi non mi convince quando parla. A volte fa il ragazzino per dare l'idea del nuovo che avanza, altre volte invece egli precisa di avere l'aspetto da ragazzo, ma di essere in realtà un uomo d'esperienza e di avere tre figli (come se il numero di figli che uno ha fosse sinonimo di maturità). Insomma, mi pare che si esprima ogni volta secondo circostanza, e mai con effettiva sostanza.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 12/09/2012 - 12:43

guidode.zolt: sarà, ma non credo di essere l'unico. Leggendo i commenti non mi risulta siano molte le persone che dimostrano interesse per il colore della camicia di Renzi... lei si???

claudio faleri

Mer, 12/09/2012 - 12:56

grande burattinaio il renzi, i vecchi schifosi della sinistra non lo vedono di buon- occhio, speriamo che gli faccia il c........o

Willy Mz

Mer, 12/09/2012 - 13:42

anche se è un komunista mi piace e spero che vinca contro peppone

giottin

Mer, 12/09/2012 - 14:03

Poveri voi che credete alle 4 fregnacce che racconta e che non realizzerà mai, è solo in cerca di notorietà ma di liberale nisba!

demoral

Mer, 12/09/2012 - 14:06

Ho i miei dubbi che Renzi riesca a vincere le primarie,non glielo permetteranno mai.

tobelacci

Mer, 12/09/2012 - 14:48

ci volgiono persone nuove in politica perlopiù lungimiranti non i vecchi babbioni che ci hanno portato sin qui...parliamoci chiaro che alternative abbiamo...: se si votasse Berlusconi dopo un mese avrebbe 4-5 decuncie e non potrebbe governare... se si votasse Grillo si farebbe il consiglio online...poi non so se si vota Renzi (persona moderata e secondo me capace di governare) avremmo la certezza uno di rottamre i nulla facenti che fin qui ci hanno governati (anche se erano all'ooposizione non hanno fatto altro che parlare male del Cav...senza fare una proposta degna della politica anzi con l'appoggio a Monti hanno avallato ciò che il berlusca aveva previsto di fare....scandalo) secondo il nuovo deve avanzare...viva Renzi.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Mer, 12/09/2012 - 15:05

gli esponenti che Renzi mette nel sacco sono quelli che nel tempo hanno portato avanti le ideologie degli anni '60, poi evolute nel pd, sono quelli che hanno permesso a Renzi il ruolo di presidente della provincia di Firenze a guadagnare un lauto stipendio e un ruolo che permetteva relazioni e agganci, la strategia non è stata quella di costruire, ma di spendere i soldi delle tasse dei cittadini per coltivare voti, quindi niente di nuovo sul fronte della politica

Ritratto di KATYN1943

KATYN1943

Mer, 12/09/2012 - 15:11

Beh! Se si vuol fare della dietrologia accomodatevi, ma se volete attenervi ai fatti il mio sindaco quando entra in Palazzo Vecchio (voi ce l'avete un comune così importante?) per espletare le sue mansioni di sindaco si veste e si è sempre vestito in maniera più che appropriata!!! E sono di destra.

guidode.zolt

Mer, 12/09/2012 - 15:32

Dreamer_66 dato che si tratta di un articolo di "colore" c'entra anche quello della camicia...perche' no...? non e' che il colore della camicia sia determinante ai fini politici per non dire etici...fa parte di una trasformazione nel tempo, normale, naturale e positiva...si va sempre avanti, nulla nasce e nulla si distrugge...tutto si trasforma...si guardi i filmati di 30 anni fa e non potra' che sorridere, magari con un po' di tristezza, ma non rimpianto, all'aspetto delle camicie, pantaloni a zampa d'elefante, capigliature...ma, in tutta sincerita', forse alla luce delle condizioni economiche attuali, non so se invidiarle....io, personalmente do' l'importanza che ha il vestire, ma cambierei volentieri il mio look in cambio di una tranquillita' economica ...e, per la capigliatura non avrei problemi a pettinare quello che l'alopecia areata mi ha lasciato in custodia...!

guidode.zolt

Mer, 12/09/2012 - 15:52

ettore muty ...ma sa che e' un birichino...? guarita la stitichezza mediante una mega assunzione di magnesia...si rifa' il look...passa dal B/N al colore e sostituisce ad una I normalissima (ed aggiungerei storica) una Y esterofila..., ma il contenuto del post non cambia...purtroppo...!e li' casca l'asino...! ma che ciazzecca Renzi con veltronirutelli ... perche' "I" storica...? ma perche' Ettore Muti e' un personaggio storico per la Destra ... non ne conosce la storia...? e Lei, con un nome del genere bazzica dalle parti della sx ...? la Storia bisogna conoscerla, ma anche rispettarla...mi sembra di sentire il tintinnar delle ossa di Muti ad ogni uscita di un Suo post...e, a parte i contenuti del mio post, una raccomandazione e' d'obbligo....rimanga dov'e'..per carita'...!

guidode.zolt

Mer, 12/09/2012 - 16:12

Non credete che gli elettori di CDX si stiano esaltando, forse un po' troppo, a mio parere, arrivando addirittura a promettergli il voto...? io li capisco e cerco di interpretare il sentimento che muove i vari mouses e le dita sulla tastiera. Hanno sete di un capo che decida, che stia fuori dal fango e dalla nebbia che tutto ottunde...di un picco sulla squallida normalita' di elettroencefalogrammi piatti che percorre tutta la classe politica attuale...CDX compreso...manca una persona di spicco, un trascinatore...io vedo solo mezze cartucce...ed e' per questo che Berlusconi sta zitto ed attende...sta aspettando, a mio parere, che il lievito faccia la sua parte...va ben...sono presbite, ma la mia presbiopia mi permette comunque una visione realistica della situazione...devo solo allontanarla dagli occhi...

eglanthyne

Mer, 12/09/2012 - 20:19

Oh Matteino ,va bene tutto ma le scarpe per completare il made in Firenze devi prenderle in borgo San Frediano dallo Stefano .