ORA GLI ANARCHICISE LA PRENDONO CON IL GIORNALE

Il nostro quotidiano e <em>Libero</em> finiscono nel mirino di Indymedia. La nostra colpa è aver mostrato ai lettori quello che gli antagonisti scrivono: incitazioni alla guerriglia e minacce di morte. Ma per loro siamo "un giornale di merda"

E' bastato un articolo in cui abbiamo raccolto (semplicemente raccolto) i commenti in calce al sito di controinformazione Indymedia per provocare la violenta risposta degli antagonisti. Sull'home page compare un articolo titolato "Sondaggi squallidi e diffamazioni". Nel mirino ci sono, guarda caso, Libero e il Giornale. Il primo colpevole di aver pubblicato un sondaggio su Luca Abbà e il secondo di aver "osato" frugare, leggere e raccontare quello che gli antagonisti si scrivono sulle pagine aperte di Indymedia. Cioè fare il nostro mestiere. "Da diverso tempo alcune testate giornalistiche approfittano del sistema di publicazione aperta e anonima di indymedia per avvallare le proprie teorie" accusa l'anonima mano che ha scritto il pezzo.

I messaggi pubblicati e poi nascosti (così prevede la policy del sito: niente viene censurato, ma i messaggi scomodi vengono occultati sotto il tappeto) sono incitazioni alla rivolta, alla guerra e all'omicidio. Altro che "squallide diffamazioni", queste sono squallide minacce che noi abbiamo voluto smascherare e consegnare ai lettori. Loro, invece vorrebbero poter tranquillamente sbraitare i loro deliri ("Ora vi ammazziamo noi", appunto) senza che nessuno batta ciglio.

E oggi Indymedia "ha deciso anch'essa di fare il suo sondaggio, dove chiede ai propri utenti di giudicare due giornali rispondendo alla domanda: "Libero e Il Giornale sono giornali di merda?". I risultati sono scontati. Se l'intento era intimidatorio, hanno fatto un buco nell'acqua. Nel frattempo sul sito continuano a comparire commenti di minaccia.

Commenti
Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 29/02/2012 - 12:39

Forse, anzi senza il forse, è Indymedia ad essere un sito di m....elma! Fate tutto quello che volete ma fatelo senza essere visti e senza che nessuno lo dica agli altri. E' la logica, perversa, dei NO TAV e di simili figuri.

mao

Mer, 29/02/2012 - 12:43

Il vostro è un pessimo giornale indipendentemente da quello che dicono gli antagonisti. Almeno fino a quando a dirigerlo sarà Sallusti!!!!!!!

jacopo82

Mer, 29/02/2012 - 12:44

Wow, coraggiosi eroi dell'informazione, voi del giornale... copiate deliri a caso, nascosti per policy, li spacciate per "linea ufficiale" del "movimento" e poi vi stupite se qualcuno vi manda a stendere. Patetici.

aladino77

Mer, 29/02/2012 - 12:45

Manco all'asilo si fanno queste polemiche, complimenti ad entrambi!

profiler

Mer, 29/02/2012 - 12:46

la risposta al sondaggio è :sì

Ritratto di jagomar

jagomar

Mer, 29/02/2012 - 12:49

Come faccio a votare si?

PierPierPiero

Mer, 29/02/2012 - 12:50

la risposta al sondaggio è scontata: SI.

Wolf

Mer, 29/02/2012 - 12:51

indymedia non fa informazione. E' un sito di pura disinformazione e come tale va visto e combattuto.

andriun

Mer, 29/02/2012 - 12:53

Se il giornale è un giornale da effeminati, farà marcia indietro. altrimenti non vedo perchè a dire la verità ci si debba vergognare. Ricordiamoci che il 68 è venuto proprio da condizioni di rivolta non domate sul nascere, se non addirittura appoggiate(vedi dichiarazioni di sostegno alla lotta da parte degli intellettuali di sinistra) da uno Stato effeminato ed incapace di agire, per il timore di essere tacciato di fascismo ! (il maschilista)

abocca55

Mer, 29/02/2012 - 12:54

La colpa è dei politici che hanno paura di emanare leggi severe. I politici e i giudici corrotti sono il male e la vergogna del Paese. Monti, a chi aspetti ad emanare un decreto legge che sistemi una volta per tutte queste violenze subite dall'Italia e dai Cittadini? SVEGLIATEVI, noi cittadini siamo stanchi! Per ora siamo al 35% quelli che non andremo a votare, ma arriveremo all'80%

PierPierPiero

Mer, 29/02/2012 - 12:56

conoscete l'open publishing? Immagino di no, vista e considerata la marea di strnzt che pubblicate, va beh, cmq il principio è semplicissimo: chiunque può pubblicare ciò che vuole senza filtro e censura, va da sè che portare come "prova" un post su Indymedia significa sostanzialmente 2 cose: 1) Malafede 2) Non verifica delle fonti (regola numero 1 del buon giornalista)

voce.nel.deserto

Mer, 29/02/2012 - 12:56

Cosa vi aspettavate,anche voi,dal movimento degli aspiranti brigatistii comunisti. che sognano anni di piombo e di violenza.Nel disordine politico e sociale si fa carriera... Dovete prenderlo come un complimento foriero di perfetta letizia.Siete sullo stessa sponda dei Carabinieri offesi in Val di Susa e dello Stato negato.In buona compagnia.San Francesco parlò della perfetta letizia,e persino Cristo nelle beatitudini. "Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli". Quel Carabiniere insultato può stare tranquillo.Non mediti pensieri di vendetta contro i piemontesi per quando,divenuto capo dei NAS,farà le sue inchieste nelle case di riposo del Piemonte. Anche voi siate sereni.La Giustizia sta dalla parte vostra.

scipione

Mer, 29/02/2012 - 12:59

Il Giornale e' un grande quotidiano che rappresenta un baluardo di liberta' e di democrazia in un paese dove piccole minoranze violente vorrebbero imporre le loro assurde e criminali volonta'.Lo Stato sia forte e inflessibile.

cantastorie

Mer, 29/02/2012 - 13:03

...è un vero peccato che non ci sia più Saddam ed il suo fedele scudiero Alì il chimico...loro avrebbero avuto la "medicina" giusta per questi "manigoldi"....!!!!

vince50_19

Mer, 29/02/2012 - 13:08

É il solito ragionamento di chi applica la democrazia con un metro del tutto particolare, personale che con la democrazia, per l'appunto, ha poco a che fare. Tiremm innanz, c'è cattivo odore (proveniente dagli afflati di quella gentaglia, sia chiaro, non certo da Il Giornale)..

_Classe_66

Mer, 29/02/2012 - 13:10

Se voi attaccate loro...loro attaccano voi...Cosa vi aspettavate?....Così vi mettete sul loro stesso piano. Se provate ad attaccare un sito di estrema destra otterrete la stessa risposta. (Ma anche se criticate il sito di un convento di orsoline vo beccate la controrisposta)...E' nella logica delle cose.

giangi85

Mer, 29/02/2012 - 13:11

guardate che a scrivere gli articoli su indymedia, sono ragazzini di 16 anni, e voi gli date così tanto peso?? sono altri i problemi del paese!! saluti

Albi

Mer, 29/02/2012 - 13:11

Bravo Sallusti, vada avanti cosi. Le posso assicurare, ma lei lo sa benissimo, che la sua posizione è condivisa da quasi tutta la classe media. Ci siamo rotti di subire angherie e vessazioni se dimentichiamo un timbro, una scadenza o le gomme da neve con 25 gradi, mentre torme di delinquenti circolano totalmente impuniti devastando, picchiando e saccheggiando. Sà qual è la realtà, bella o brutta che sia? Che anche la classe media, i borghesi, cominciano ad avere sete di sangue e di delinquenti fulminati.....

Pravda-99

Mer, 29/02/2012 - 13:17

Ma smettetela di fare le vittime, chi semina vento raccoglie tempesta, andate a rileggervi l'articolo incendiario e provocante di Sallusti su Abba' morente definito "cretinetti". Scipione, e' questo il "grande quotidiano baluardo di liberta e democrazia"? Ma mi faccia il piacere. Provate a crescere una buona volta, diventate adulti responsabili. Non siete molto diversi dai violenti che pretendete di combattere. Almeno loro hanno la scusa di essere "pezzenti comunisti, etc etc", voi che scusa avete per essere come loro, a parte il fatto di esserlo al riparo della tastiera anziche' in piazza?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 29/02/2012 - 13:17

Siamo in piena DERIVA. L'imbecillità sociale di quei territori, affetta di una fanatica presunzione di superomismo e di inalienabile titolarietà delle aree in cui si coagulano, non può salvarsi da definizioni precise che la bolli per quello che è, pena, una maggiore recrudescenza a discapito del Paese tutto. Vanno additati con gli appellativi che meritano, al fine di salvarci dagli stereotipi ABBA', presuntuosi, spacconcelli, immaturi, aggressivi e praticanti il vero gratuito oltraggio verso quel poco di buono che nella attuale società si può salvare. Stiamo assistendo ad un estesissimo contagio demenziale in quelle alienate comunità delle vallate nordiche, che attinge probabilmente alla sindrome dell'emarginazione periferica culturale. Credo che abbiano conservato intatto, ibernato, lo spirito dell'uomo di Similaun. Cinquemila anni trascorsi senza mutamenti antropologici. E, le cerimonie dell'ampolla del fiume, sono eloquente specchio delle loro facoltà intellettive. Ite, missa est.

Il giusto

Mer, 29/02/2012 - 13:21

Al povero scipione e voce...spero almeno vi paghino per scrivere questi commenti...1 invio 13.21

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 29/02/2012 - 13:22

FINALMENTE. Da tempo attendo un risveglio dei moderati. Ovvero che cominici a farsi sentire almeno un po' di resistenza. Che ora questi disgraziati abituati ai soprusi ed alla prevaricazione se la prendano col Giornale, non ce ne può fregar di meno (del loro giudizio non ci interessa), ma é molto bene, per quanto pochissimo. Potrebbe significare che anche loro cominciano a capire di non vivere nell'assoluta accondiscendenza dei cittadini e con l'appoggio di tutti i media o quasi. potrebbe (FORSE) voler dire che si accorgono di non avere l'impunità assoluta alle loro disgraziate azioni. A voi del Giornale, continuate a descrivere quel che succede. Grazie

Ritratto di jagomar

jagomar

Mer, 29/02/2012 - 13:23

Ma i deliri (parola che dovete aver appena scoperto visto che l'usate sempre) razzisti, fascisti, omofobi che puntualmente appaiono sui commenti del VOSTRO giornale non li denunciate mai? Siete ormai senza pudore.

marchino.blu

Mer, 29/02/2012 - 13:23

Questa non la dovevo leggere...Cioe' fare il nostro mestiere hahaahahah

Il giusto

Mer, 29/02/2012 - 13:26

Al giornalino...fossero solo i notav ad avercela con voi...dopo la sinistra(ovviamente) anche noi di destra non vi sopportiamo.Vi restano gli ultimi giapponesi irriducibili...Ma per curiosità quante copie vendete al giorno?Vediamo se mi publicate...1 invio 13.26

biyip

Mer, 29/02/2012 - 13:27

Continuate a fare benissimo il vostro lavoro e a denunciare la follia di questi delinquenti,avete tutto il nostro appoggio e la nostra solidarieta'

lfalzoni

Mer, 29/02/2012 - 13:29

Egregio direttore, voi continuate a scrivere e a riportare i fatti, io per parte mia continuerò a sostenervi leggendovi. No Tav: gente di m...a e fascisti rossi.

marcoadami

Mer, 29/02/2012 - 13:31

Non vi preoccupate: finire nel mirino di quegli imbecilli è uno dei più grandi titoli di merito che si possano avere... il sostegno dei lettori non vi mancherà, ed è questa la cosa importante. e complimenti per essere fra i pochi, insieme a Libero (che oggi li definisce "Fecciarossa": azzeccatissimo!) ad avere il coraggio di scrivere quello che va scritto su questa gentaglia. Luca Abbà, come avete scritto, è solo un cretinetti (e ci siete andati leggeri), ma scommettiamo che a livello istituzionale c'è chi è già pronto a farne un eroe? D'altronde il caso Giuliani insegna...

Ritratto di Trasimacus

Trasimacus

Mer, 29/02/2012 - 13:43

Leggo Il Giornale dalla sua nascita, da quando fu fondato per contrastare la deriva sinistroide del Corriere della Sera. La feccia rossa degli antagonisti e degli anarchici di oggi è uno dei tanti cascami (o liquami se si vuole) di quei tempi non troppo lontani: sono i figli e i nipoti di quella squallida borghesia rossa che a suo tempo alimentò i peggiori deliri e le peggiori violenze del Sessantotto.

TRIDENTINA AVANTI

Mer, 29/02/2012 - 13:43

Come diceva “Lui”, il grande che firmava con “M”: più nemici, più onore!!!

no b.

Mer, 29/02/2012 - 13:52

bè è sotto gli occhi di tutti la qualità ridicola di questo giornaletto. Non c'è mica bisogno di essere antagonisti. Contando poi che il titolo non è nemmeno scritto in italiano corretto... (primo invio 13.52)

Ritratto di calgra

calgra

Mer, 29/02/2012 - 13:57

Ma, se invece di pubblicarli li si ignora? All'epoca delle BR noi pubblico ci risentivamo delle paginate che TUTTI i giornali dedicavano giorno dopo giorno a quei delinquenti facendoli diventare UOMINI e magari GRANDI!!! Gli si consentiva di LEGGERE i loro PROCLAMI nelle aule di TRIBUNALE dove venivano pronunciate frasi del tipo< noi spariamo alla divisa, se dentro c'è un ragazzo per noi è irrilevante> " LA NS CAUSA" causa per chi? per cosa? dove c'hanno portato? Questo per me DEVE essere un esempio. "GLI ANTAGONISTI" ma se gli date persino un titolo non fate che dargli IMPORTANZA, dietro ci sono movimenti politici ( o meglio che vogliono arrivare alla politica costi quel che costi) abbiamo visto come la sinistra abbia e stia ancora difendendo quei delinquenti, gli garantisce posti di lavoro ce li siamo trovati nelle due camere!!!NON SCHERZIAMO, ! Non ripetiamo gli stessi errori! Dite il meno possibile. A 37 anni si DEVE AVERE responsabilità delle proprie azioni, se no, quando???

Picobello

Mer, 29/02/2012 - 13:57

...perché non hanno ragione?

giottin

Mer, 29/02/2012 - 14:00

E' proprio vero, a furia di essere buonisti con chi bisognerebbe stroncare al primo vagito e questo grazie al popolo bue disgraziato, meglio conosciuto come sinistro, siamo messi in questa situazione ormai senza più via di scampo.

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 29/02/2012 - 14:00

CODAZZO VIOLENTO. Non c'è da stupirsi se le masnade di contestatori a pagamento accusano Il Giornale e Libero, cioè la stampa libera e indipendente dalle mangiatoie di partito, perchè dire la verità e mettere a nudo la vera natura di questi pseudo manifestanti non è previsto dal codice rosso. I tromboni benevoli li chiamano giovani, ragazzi, no global, no tav e li accarezzano nel verso del pelo e, come genitori che dicono sempre di si, non hanno problemi. Ma chi li appella per ciò che sono diventa il nemico da uccidere per questi piccoli e insignificanti "eroi" da videogioco. Legnate, legnate e legnate. Oppure scosse elettriche.

giuliana

Mer, 29/02/2012 - 14:01

Si mascherano come gli invasati islamici e come loro sbraitano e si dichiarano offesi quando qualcuno riporta la verità. Sono spazzatura alla quale bisognerebbe togliere subito la cittadinanza per indegnità. Sogno una mano pesante che difenda i più deboli contro la prepotenza e l'arroganza dei criminali, ma finora la mano pesante ha sempre agito a senso unico. E mai contro i violenti.

prodomoitalia

Mer, 29/02/2012 - 14:02

Cari Amici,continuate per la Vostra strada ( del resto non devo essere io a dirVelo poiché non ne avete bisogno)e vediamo cosa succederà. Certo che se al Governo avessimo meno signori Tentenna............?????? Perché non più la legge Scelba ???

Ritratto di isacco

isacco

Mer, 29/02/2012 - 14:21

Media fascisti se la prendono con i giornali che non dicono come loro vorrebbero. Io sono molto soddisfatto dal fatto che qualche quotidiano dica le cose che pensa come dovrebbe essere nelle nazioni che si reputano democratiche, molte persone sono morte perchè questo potesse essere, persone di ogni razza e ideale politico.

chiachia75

Mer, 29/02/2012 - 14:25

Per loro il reato d'incitazione all'odio non esiste neanche, sono buoni ad invocarlo solo se tocchi loro gli amici extracomunitari e parassiti come loro.

chiachia75

Mer, 29/02/2012 - 14:26

A quando l'immissione nella Costituzione del reato di apologia del comunismo? DI MORTI, QUESTI SCHIFOSI NE HANNO FATTI FIN TROPPI...ESTINGUETEVI UNA VOLTA PER TUTTE

Giovanni Agretti

Mer, 29/02/2012 - 14:27

Non condivido il finale dell'articolo "Se l'intento era intimidatorio, hanno fatto un buco nell'acqua". Toglierei il "se" perchè l'intento è chiaramente intimidatorio. Inoltre il buco non è "nell'acqua" ma in qualcosa di più congeniale a Indymedia e che tutti conosciamo.

Ritratto di PLUTARCO

PLUTARCO

Mer, 29/02/2012 - 14:30

E la sinistra tace. Silenzio assoluto. Eppure hanno sempre la lingua sciolta appena si tratta di commentare un fatto accaduto a destra. Ma ora un silenzio assordante. Mai come in questo caso l'ossimoro è tanto appropriato.

idleproc

Mer, 29/02/2012 - 14:31

Come sempre sbagliano mira. Il Giornale e Libero sono, tra le testate nazionali, gli unici due che hanno un concetto liberale della libertà di stampa e di espressione. Basta leggere gli insulti che si possono leggere di chi la pensa diversamente nei commenti. La diversità di analisi e valutazione su di un fatto è un valore della Democrazia. Un valore da conservare. Oggi, il conservatore, visto l'andazzo, è l'unico rivoluzionario in circolazione.

chiachia75

Mer, 29/02/2012 - 14:31

il giusto....vattene a rompere altrove, che non prendi per il c..lo nessuno con questa storia che sei di destra, malato che non sei altro

Ritratto di romy

romy

Mer, 29/02/2012 - 14:40

Giornale di mer.da,l'unica ****a in Italia sono loro,grazie ad uno Stato troppo permissivo con gli aggressivi della politica che mostrano la forza.A pensare che c'è gente per bene che spesso non ottiene i suoi diritti per mancanza di visibilità,mentre costoro,sempre con i riflettori addosso,prendono importanza che non hanno,a quando dire basta sul serio con costoro,la polizia ed i carabinieri sono dei lavoratori con scopi ben diversi,da quelli di doversi difendere da questi aggressivi tutelati,poi se si chiede da chi?scappano tutti a gambe levate,e allora cosa ci vuole per dire bastaaaaaaaaaaaa

baio1969@libero.it

Mer, 29/02/2012 - 14:40

Meno male che qualcuno che se la prende con voi c'è !!!!!!!!!

baio1969@libero.it

Mer, 29/02/2012 - 14:44

Proprio voi parlate di messaggi censurati ?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!? Ma la dignità dove l' avete lasciata???? E poi chiedere alla gente cosa ne pensa di Libero e Il Giornale, sarebbe un'intimidazione ? Probabilmente a voi da fastidio non poter veicolare il pensiero delle persone come fate di solito, poichè a una domanda del genere, la risposta è abbastanza scontata .....

baldo1

Mer, 29/02/2012 - 14:48

Per quanto mi riguarda, non condivido questo gioco a voler passare a tutti i costi per le vittime del caso; provocare e poi fuggire è un atteggiamento considerato assai discutibile in tutte le società del mondo. Stessa cosa dicasi relativamente all'atteggiamento tenuto da chi insulta e delegittima continuamente l'opposizione politica e tutti i suoi elettori. La cosa positiva del Governo Monti è proprio la discontinuità rispetto a questi atteggiamenti.

prodomoitalia

Mer, 29/02/2012 - 14:52

30 tridentina avanti - sai Amico Mio che ogni tanto penso ai desparesidos cileni e.....penso che qualcuno avesse avuto ragione ???? Leggi se vuoi i commenti che seguiranno a questo mio post..ci sarà da ridere..o..piangere ???

lamwolf

Mer, 29/02/2012 - 14:52

Troppo poco fa la giustizia nei confronti del marcio anarchico. Che abbiano paura? dimostrino con i fatti che non è come milioni di italiani lo pensano.

Conte HOG

Mer, 29/02/2012 - 14:53

#30 Tridentina Avanti, temno anche "Lui" alla fine si sia accorto che va bene tanto onore, ma tanti nemici sono troppi...

Pravda-99

Mer, 29/02/2012 - 14:56

#35 scriba - "Giornale e Libero, cioè la stampa libera e indipendente dalle mangiatoie di partito". Per favore qualcuno dei vostri spieghi a scriba come stanno le cose, grazie.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 29/02/2012 - 14:57

Il comportamento del sito (che non conosco né mi interessa conoscerlo) mi sembra perfettamente in linea con un tipo di sistema politico illiberale, per nulla anarchico ma assimilabile a quello sovietico, nel quale deve filtrare solo cero tipo di notizie, mentre altre devono essere tenute riservate per chi manovra - a seconda delle situazioni - per mantenere il potere costituito ovvero per rovesciarlo.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 29/02/2012 - 15:06

ma che ti frega di quelli tanto, domani sarete in testa solo a qualche imbianchino. se va bene

veradestra

Mer, 29/02/2012 - 15:11

IlGiornale pare non avere alcun senso di responsabilità per la pace sociale nazionale. Dovrebbe vergognarsi questa testata... veramente vergognoso, non è un lavoro da giornalisti quello che fate. avete studiato per questo? poveri voi...

gigggi

Mer, 29/02/2012 - 15:34

Non uso parole e parolacce ma certo che siete 2 giornali il cui interesse è uno solo dimostrare che il piu' grande il piu' bello,il piu' bravo...è lui...gli altri non valgono niente, e anche se è stato messo da parte per manifesta incapacita'...lo si deve al suo alto senso dello stato...beh non tutti la pensano cosi' e se siamo nella .........buona parte di colpa come in tutti governi ce l'ha berlusconi che invece di pensare alle donne ai ponti sugli stretti e amenita' varie, poteva fare il presidente del consiglio...SERIO... perchè di tempo ...ne ha avuto ..o no ??? Che fate pubblicate''' no eh???

bepi

Mer, 29/02/2012 - 15:41

veradestra:: La stò seguendo da un pò di tempo, e non mi sono mai divertito tanto, impossibile che una testa umana abbia così poco dentro. Purtroppo lei è la dimostrazione che non cè mai un limite alla stupidità. Beato lei, con quel cervello camperà 1000 anni senza problemi, tanta non l'usa!! Poi per il signore che se l'è presa con il Carabiniere, il povero Capranica insegna, per essersi salvato la vita da questi cialtroni ha avuto ancora un sacco di rogne. Questi vermi sanno che nessuno li tocca, il loro coraggio è questo!! dove sono i magistrati?? dove sono accidenti. Tutti a correrre dietro al Berlusca?

roberto.morici

Mer, 29/02/2012 - 15:43

Diciamo che certi individui riescono solo ad immaginare che anche tutti gli altri siano come loro.

roberto.morici

Mer, 29/02/2012 - 15:57

#gigggi (56). A giggé, t'hanno fregato, t'hanno pubblicato er commento!...Mo che fai, te 'ncazzi de bbrutto, o no?...

terzino

Mer, 29/02/2012 - 16:04

Ma credete che siano veramente anarchici? Un vero anarchico se la prenderebbe col potere costituito non con un giornale.

frabelli

Mer, 29/02/2012 - 16:09

L'unica cosa che sa di escrementi sono loro, che insudiciano, provocano, e cercano la rissa. Sono la feccia del'Italia

misterbi

Mer, 29/02/2012 - 16:25

#prodomoitalia mi sono chiesto spesso che faccia deve avere uno che sceglie un nickname da agenzia di vendita di aspirapolveri porta a porta, vedi scocciatore incravattato che ti suona alla porta mentre stai facendo la pennichella. Riguardo all'intento intimidatorio di cui si parla, un giornale (il Giornale) che dà del cretino a un leader dei no-Tav che è tra la vita e la morte e sembra che plauda affichè ci scappi il morto sul serio, che ci siano questi sondaggi mi sembra francamente il minimo. Riguardo alla supposta censura, in questo sito per veder pubblicato un commento contro il Pensiero Unico Berlusconiano(PUB) bisogna postare almeno un 2-3 volte. Il venditore di aspirapolveri invece viene postato sempre e subito.

PaoloBocchinelli

Mer, 29/02/2012 - 16:41

continuo a dire che per essere il giornale ufficiale del partito del fare all'ammmmore siete dei bei seminatori d'odio...a casa, la sera, davanti allo specchio provate ancora vergogna o la lavate via con la busta paga? la dignità...questa sconosciuta...

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 29/02/2012 - 17:06

Mi domando per quale ragione tanta gente si lanci a condannare il Giornale e a difendere i NO-TAV. Io in questi NO TAV non riesco a trovare niente, ma proprio niente di positivo. Se Abbà é l'esemplare tipico dei NO TAV, allora capisco tante cose. A nessuno sfugge che l'Alta Velocità é il pretesto per cercare di scatenare dei moti rivoluzionari in tutta Italia. E allora il Giornale fa benissimo a denunciare ed amplificare quanto sta sotto gli occhi di tutti. E' tragicomico vedere dei poveri disadattati che si credono portatori di non so quali ideali o di quale missione o di quale progetto, lamentarsi e frignare perchè chi ha capito le loro intenzioni le denuncia. Ma vadano a frignare e ad asciugarsi il moccio nelle gonne delle loro mamme, se ne hanno una.

Ritratto di demistotele

demistotele

Mer, 29/02/2012 - 17:15

e come dire che il giornale è diverso da loro..ma va là, siete uguali, solo meno raffinati

Il giusto

Mer, 29/02/2012 - 17:36

Povero chia...crede ancora che chi non ama il grande statista deve essere per forza della sinistra piu' convinta....site rimasti in 4 gatti,anzi...ratti!!!Ridicolo e ,purtroppo,convinto!!!1 invio 17.35

Marcello.Oltolina

Mer, 29/02/2012 - 17:49

Posso comprendere l'indignazione di quei no tav ai quali hanno espropriato i loro terreni pagandoli un prezzo sotto mercato ma tutti gli altri smandruppati che insultano le forze dell'ordine, bruciano le automobili, e con i loro blocchi impediscono coloro che devono recarsi al lavoro, vanno condannati.

MARCANTONIO48

Mer, 29/02/2012 - 17:52

#misterbi- mi chiedo da tempo perchè tanti affezionati lettori di ideologia diversa da chi quotidianamente acquista questo Giornale e lo sfoglia anche sul web ama commentare ciò che i giornalisti scrivono. Perchè non lo fate su Repubblica? A me piacerebbe farlo ma è democraticamente impedito. E sia certo che da commentare e da scrivere ne avremmo tanto. Lei se non condivide ciò che viene scritto faccia Zapping, cambi canale e si crogioli con ciò che trova scritto sul suo giornalino.

prodomoitalia

Mer, 29/02/2012 - 18:03

62 misterbi - se Tu avessi studiato il latino( anche poco poco) capiresti il senso del mio nick name ma non pretendo tu possa arrivare a questo. Quanto al " venditore di aspirapolvere " ti devo dire che nella mai vita ho venduto di tutto e di più tranne gli elettrodomestici. A proposito di vendere, Tu prova con il tuo lato B magari qualcuno ....lo raccatti ....per strada !

Ivano66

Mer, 29/02/2012 - 18:04

Un po’ di informazione: 1) la tratta è inutile: nella Val Susa c'è già una linea ferroviaria sottoutilizzata; 2) Nel tratto montano (da Torino alla Francia), comunque non sarebbe una tratta ad alta velocità perchè la conformazione del terreno non la rende possibile; 3) sotto al Musinè c'e' l'amianto e nei progetti non c'è alcun cenno di un piano di messa in sicurezza; 4) economicamente è un disastro annunciato: costosissima, mancano i soldi e perché vada in attivo, dovrebbe passare un treno merci ogni 3 minuti, 24 ore al giorno. Per questo motivo nessun privato si è impegnato finanziariamente, banche e fondazioni comprese; l'opera si regge solo sui finanziamenti europei; 5) Il corridoio 5 (tratta Lisbona-Kiev) di cui questa tratta sarebbe parte fondamentale non esiste: da Trieste verso est l'opera è bloccata in tutti i suoi aspetti. Questi sono fatti, non opinioni.

Travaglio

Mer, 29/02/2012 - 18:10

#66 Il Giusto: perché', questi qua sarebbero di sinistra moderata? # 63 PaoloBocchinelli: si iscriva anche lei, con quel nome farà carriera! #62 è vero: pensi che è Sandro Bondi in persona a vagliare i commenti uno ad uno. Mi saluti Napoleone, deve essere senz'altro lì con lei assieme ad un tizio che si crede un cavallo e ad uno che fa il verso della gallina.

prodomoitalia

Mer, 29/02/2012 - 18:11

62 misterbi - se tu avessi studiato il latino, ma anche poco poco, sapresti il significato del mio nick name. Devo dirti che nella mia vita ho venduto proprio di tutto ma mai elettrodomestici. Appoposito di vendere:" Tu metti, sul mercato, il tuo lato B ....magari qualche disperato ...per strada ....lo trovi !".

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 29/02/2012 - 18:44

CHIAMARSI PRAVDA. La Pravda è stato il giornale ufficiale del più sanguinario dei partiti Stato, quello comunista sovietico. E' il giornale che ha osannato le deportazioni di ebrei russi, che ha gioito per le invasioni dell' Ungheria, insieme a napolitanov, e della Cecoslovacchia. E' il giornale che ha sputato odio ideologico su Solgenitzin e Sacharov, e che ha coperto di silenzio rosso i milioni di morti per mano di stalin. Chiamarsi Pravda è connotarsi in due soli modi: figlio dell' ignoranza se non si conoscono tali fatti o figlio dell' odio se si è consapevoli di questi delitti. Qualcuno che conosce il "codazzese" spieghi a Pravda che individuo è.

Wolf

Mer, 29/02/2012 - 18:56

#70 Ivano66: le mancano parecchi tasselli, non ultimi i concetti base di economia Kaynesiana e non sarò certo io a spiegargli, gratis, queste cose. Viva nella sua ignoranza ma meno male le infrastrutture andranno avanti senza le sciocchezze che propinate voi. Domanda. E perché mai un privato si dovrebbe impegnare se l'infrastruttura è tutta a carico pubblico-comunitario? Su genio mi spieghi...

Wolf

Mer, 29/02/2012 - 18:58

#62 misterbi : non pago della crassa ignoranza dispensa pure verità ...tutte sue s'intende. patetico buffone!

Wolf

Mer, 29/02/2012 - 18:59

#63 PaoloBocchinelli: e lei invece scrive cretinate gratis....direi che lei è un gran babbeo!

Wolf

Mer, 29/02/2012 - 19:02

#56 gigggi: hai mai pensato di contribuire alla riduzione della CO2, di contribuire all'attenuazione del Global Warming imitando il tuo amico Abbà...ma scon successo? Pensaci.

nonmi2011

Mer, 29/02/2012 - 19:19

Che cattivi, questi NO TAV. Ma come si fa, dico io, a prendersela con un giornale cosi obiettivo, che informa in modo sempre cosi corretto ed imparziale, un giornale famoso per separare i fatti dalle opinioni. Vabbè, ogni tanto qualche scivolone: la bufala Mitrokin, la falsa velina su Boffo, qualche articolo di qualche pluripregiudicato, chiamare cretinetti uno che è in coma. Ma, come si dice, chi è senza peccato scagli la prima pietra. L'unica cosa che rimarrà ai posteri di questa storia, saranno i soldi che noi contribuenti dovremo pagare per la scorta di un futuro premio Pulitzer quale Sallusti. Tranne che lo stesso non si faccia cortesemente prestare la scorta dal suo amico e sodale Maurizio Belpietro; va bene il premio pulitzer, ma pagare ben 2 scorte mi sembra eccessivo.

onurb

Mer, 29/02/2012 - 19:19

62 misterbi. Qui non si tratta di inneggiare alla morte di qualcuno. Quel signore se l'è andata a cercare volutamente e io rispetto, sempre e comunqe, le decisioni altrui che non hanno conseguenze per altri che non c'entrano nulla. Si fa un gran discutere sulla libertà di morire quando la vita ti diventa un peso: costui ha deciso di morire (non posso credere che non sapesse quali fossero le conseguenze del suo gesto), rispettiamo il suo gesto. Ma non addebitiamo colpe a chi non ne ha. Altrimenti facciamo passare questo signore per un mentecatto che non sa i rischi che si corronoad avvicinarsi troppo ai cavi dell'alta tensionme.

misterbi

Mer, 29/02/2012 - 19:54

#Wolf ribattere sui fatti ti è difficile eh? Sei per caso Fabrizio Rondolino? #prodomofolletto bravo che sai il latino, ma il tuo nick si sposa benissimo con il ciarpame che scrivi e che prontamente viene qui pubblicato. Ma il porta a porta suonando alle case ad ora di pranzo l'hai fatto pero!

Conte HOG

Mer, 29/02/2012 - 20:46

#74 Wolf, Lei e' sempre stato uno dei miei "moderati liberali" preferiti, ma oggi ha superato se' stessoi appellandosi pure alle teorie keynesiane! Domani chissa', i piani quinquennali...Poi peraltro si supera con la seconda domanda, sul perche' dovrebbero intervenire i privati se il carico e' dello Stato. E ha pure l'arroganza di farsi beffe del suo interlocutore...

albertohis

Mer, 29/02/2012 - 21:15

In effetti l'esito del sondaggio è proprio Indymedia scontato...

voce.nel.deserto

Mer, 29/02/2012 - 21:43

Gli attacchi al Giornale da parte di costoro? Valgono più di una medaglia al valore. Dovete essere orgogliosi di voi stessi. Lasciate che gli anarco insurrezionalisti e la sinistra di Ballarò dicano... Le fanno onore Sallusti.

Ivano66

Mer, 29/02/2012 - 22:14

#74 Wolf: nessun privato si impegna finaziariamente nella Tav, poiché l'opera è una follia annunciata (costi elevatissimi e previsioni certe di passività). E' solo un business per i costruttori più o meno corrotti, senza ricadute certe sugli imprenditori locali e sul turismo. I miliardi di euro pubblici che verranno spesi serviranno solo a ingrassare i soliti, le Mafie nostrane, a cui attingeranno quei politici che già ora hanno conflitti di interessi con nomine o ruoli nei consigli di amministrazione delle ditte appaltatrici e che nessuno osa rendere pubblici. Sull'economia keynesiana e affini il discorso è lungo: chi si richiama a Keynes immaginando che attraverso una politica interventista dello Stato, con l’obiettivo di stimolare la domanda, sarebbe possibile mettere fine alla crisi e assicurare una crescita regolare dell’economia capitalista non comprende che il contesto attuale non è affatto quello del dopo guerra. Disponibile ad approfondire, se crede.

voce.nel.deserto

Gio, 01/03/2012 - 08:40

Non si tratta solo di anarchici,anche se la sinistra ha forti radici nell'anarchismo.Anche Benito Mussolini era socialista ed anarchico.La violenza della sinistra si nasconde per moti tattici dietro l'Anarchia.(perderebbero in consensi elettorali) Vogliamo salvare Bersani? Salviamolo.Ma questi delinquenti sono esponenti della peggiore sinistra e non si tratta di manifestanti (tranne per qualche abitante della Val di Susa)i Sono l'eversione dello Stato in azione.. E' la sinistra che se la prende col giornale e con la libertà di stampa che questo esprime al massimo livello. Stanno approfittando del governo Monti e del vuoto di rappresentatività politica per rafforzare la loro organizzazione violenta paramilitrare per l'assalto allo Stato. Non tengono conto del fatto che se Monti oggi si presentasse alle elezioni come possibile leader del governo avrebbe un consenso vicino alla maggioranza assoluta.