Ora Ncd rischia di perdere due seggi su tre

I posti attribuiti dal Viminale al partito di Alfano potrebbero finire all'Udc

Roma - Se tre eurodeputati vi sembran pochi, figuriamoci due. E se due vi sembran pochissimi, figuriamoci uno soltanto. La grande rivoluzione dell'Ncd potrebbe ridursi a questo: un solo esponente a Bruxelles, perso nel mare magno del supergruppo Ppe, influente come un astemio in un'osteria. Il conto è presto fatto: il ticket Ncd-Udc domenica scorsa nelle urne ha ramazzato il 4,3 per cento, guadagnando tre strapuntini all'Europarlamento, assegnati inizialmente al più votato della circoscrizione Nord-Ovest (il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, con le sue 46.395 preferenze), al primo del Sud (Lorenzo Cesa con 56.911 voti personali) e al primo delle Isole, il catanese Giovanni La Via, scelto da 56.678 elettori. Quindi una poltrona all'Udc, quella del segretario Cesa, e due per gli alfaniani: quella di Lupi, che se pure dovesse rinunciare per restare al governo finirebbe al secondo più votato, il presidente della provincia di Cremona Massimiliano Salini, sempre dell'Ncd; e quella di La Via. Sicuri? Mica tanto. Perché malgrado alle Isole l'Ncd abbia ottenuto la percentuale più alta (7,51), in termini assoluti le tre circoscrizioni in cui il partito di Alfano ha ottenuti più voti sono il Sud (378.256), il Nord-Ovest (276.143) e il Centro (199.701) contro i 170,603 di Sicilia e Sardegna.

E il sistema elettorale europeo prevede l'assegnazione dei seggi a chi vanta la cifra circoscrizionale più alta. Quindi il seggio attribuito dal Viminale a La Via potrebbe finire a Beatrice Lorenzin, prima nella circoscrizione Centro con 33.396 preferenze. E se lei, come quasi certo, dovesse rinunciare per non perdere la poltrona di ministro della Salute, le subentrerebbe Carlo Casini (26.298 voti), presidente del Movimento per la Vita e in quota all'omonimo Pier Ferdinando. Non è un caso che proprio Casini (Carlo) abbia fatto ricorso al Viminale parlando di «violazione delle più elementari regole democratiche». Se fosse accolto, come appare probabile, l'Udc batterebbe l'Ndc per due seggi a uno e Alfano riuscirebbe nell'impresa di farsi superare nel derby dei seggi da un partito praticamente estinto.

Il seggio che rischia di cambiare padrone potrebbe peggiorare l'umore interno dell'Ncd, già sotto i tacchi malgrado il risultato minimo di avere evitato la tagliola del 4 per cento. Tra i mal di pancia territoriali (la Calabria del governatore Giuseppe Scopelliti, con l'Ncd all'11,4 per cento ma senza poltrone) e quelli governativi (Lupi è sempre più tentato dalla scalata della segreteria al punto di prendere in considerazione l'idea di lasciare il ministero e tenersi il seggio a Bruxelles per avere le mani più libere) lo psicodramma è in agguato. Di certo il partito ha messo chiaramente in discussione la tremebonda leadership di Alfano e la partecipazione a un governo in cui la voce del centrodestra già flebile potrebbe ridursi a un sussurro. E alla fine? Alla fine non si può che guardare a Forza Italia. «Dobbiamo decidere che cosa fare da grandi - fa notare il presidente dei deputati Nunzia De Girolamo ad Agorà, su Rai3 - se rifondare la coalizione o se fare le comparse intorno a un Pd protagonista al governo. Il centrodestra ha perso e deve interrogarsi sulla perdita di voti e sulle soluzioni. Se poi qualcuno continua a fare insulti da bar dello sport o i conti della massaia sui voti presi, non mi sembra un grande futuro». Visto che il passato non c'è e il presente è grigio.

Commenti

linoalo1

Sab, 31/05/2014 - 08:43

Mi sembra ancora tanto!Meglio sarebbe che l'NCD sparisca per sempre!Forse,qualcuno,ne sentirebbe la mancanza?Lino.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 31/05/2014 - 08:44

Questa è la prova provata della Grandezza di Silvio Berlusconi. Chiunque ricade nella Sua sfera giuridica, in primis, ed affettiva, conseguentemente, è certo di assurgere ad identità di elevato pregio. Prendiamo un altro caso, la de gregorio. L'abbiamo vista in tv, festosamente accarezzata da Silvio. Ecco, è bastato questo ed è sembrato di vedere Re Mida che trasforma tutto in oro. Lei, è subito entrata nei nostri cuori come creatura divina, ma nel momento in cui ha osato tradire il più Grande dei benefattori al mondo, è caduta negli abissi dell'Inferno. Per meglio comprendere valga questo frammento delle Sacre Scritture.---------Così quando Satana, che una volta era l’angelo Lucifero, si ribellò contro Dio e cadde dal cielo (Isaia 14; Ezechiele 28), un terzo delle schiere angeliche si unirono all’insurrezione (Apocalisse 12:3-4,9). Non c’è alcun dubbio che questi angeli caduti siano ora conosciuti come demoni. ----- E guarda caso, Angelino è il nome dell'attuale Demone che capeggia il terzo degli 'Insorti'. In perfetta analogia al narrato delle Sacre Scritture -riproduzione riservata- (rassegnatevi) 8,44 - 31.5.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 31/05/2014 - 08:48

In questa foto, l'inconfondibile facciona di un pugile suonato. Ma, prego la redazione di pubblicare quella della sorella scema beatrice, come pure quella del cugino rincretinito maurizio e perché lasciare fuori il mutandone alle Maurizius (credo le Mauritius) del siculo renato, no, cicchitto, risparmiatecelo, lo immaginiamo. Una bella parata di foto tessere da identikit come nei Commissariati. -ripr.ris.(rassegnatevi) - 8,48 - 31.5.2014

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 31/05/2014 - 09:17

Prego. Di Mauritius " Ile Maurice ce n'é una sola " Come non si dice andare alle sicilie, non si dice dandare alle MAURITIUS. Trattasi di UNA SOLA ISOLA. Detto questo solo d'accordo con le somiglianze senza dimenticare la fauna ittica. L'espressione colta dallo scatto fotografico la evidenzia. Basta é solo un bonario sfotto', ben altro invece quel che fa e non fa. Quel che dice e non dice. Se questa é l'espressiione del centro destro italiano.....poveri noi!

Ritratto di cleopatria

cleopatria

Sab, 31/05/2014 - 09:36

Quale posto spetta ai traditori:cadreghe europee? Angelino fa il paio con il tipino poco sopra, colui che vuole rifondare il suo ennesimo flop! Nessun indugio: non li vogliamo!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 31/05/2014 - 09:48

#siredicorinto# col tuo aulico nick non ti salvi dalla mia asprezza, suscitata dalla mediocrità oltraggiosa del tuo intervento. Hai mai sentito qualcuno dire :--Vado alla Mauritius?--: Documentati prima di intervenire, da Internet-------- Le spiagge più belle della costa nord sono Grand Baie, Péyrebère e Roche Noire. A circa 20 km a nord di Port Louis, la capitale di Mauritius, si trova la famosa Trou aux Biches. Al largo della costa, si staglia il profilo di quattro piccole isole, raggiungibili in barca: Coin de Mire, Ile Plate, riconoscibile per il faro, l'isola e l'isolotto ad essa satellite Gabriel, racchiusi dalla barriera corallina e, infine, Ile Ronde, dove si può incontrare il fetonte, una sorta di lucertolone piatto, tipico dell'isola. A Mauritius non mancano le lagune da sogno, come q ..... ------ riproduzione riservata - 9,47 - 31.5.2014 

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 31/05/2014 - 10:05

O popolo bruto, su snuda il banano non vedi che giunge l'amato sovrano ? Il Sir di Corinto, dal nobile augello qual mai non fu visto piu' duro e piu' bello. Il sir di Corinto dall'agile pene terrore e ruina del fragile imene; il sir di Corinto dal cazzo peloso del cul rubicondo ognora goloso. O popolo invitto, in gesta d'amore s'affermi il Sovrano piu' caro al tuo cuore. Rendiamogli omaggio nel modo migliore, offrendogli il culo delle nostre signore. Popolo: Noi siamo felici, sappiategli dire, che tutto al Sovrano c'e' grato d'offrire. Le nostre consorti facciam preparare in modo che a turno le possa inculare. Noi siamo felici, noi siamo contenti le chiappe del culo porgiam riverenti, che al nostro gentile e amato Sovrano. rimanga gradito il buco dell'ano. Il seguito sul web alla voce --Il Sir di Corinto -- -ripr. ris.- (rassegnatevi) 10,05 - 31.5.2014

paolonardi

Sab, 31/05/2014 - 11:15

@Dario. Per gli estimatori del genere il titolo della tragedia da cui e' tratto lo scritto riportato e' : "Ifigonia in culide" gogliardica parodia di "Ifigenia in Tauride" di Euripide. La parte del principe Hirokito andrebba a pennello ad Alfano.

killkoms

Sab, 31/05/2014 - 11:49

trattato da "utile idiota" anche dal casini(sta)!complimenti alf(ano);proprio un bel salto di qualità!

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Sab, 31/05/2014 - 21:21

Che bella notizia...il NCD = Nulla Contar Deve...

elio2

Sab, 31/05/2014 - 21:51

Tutti coloro che hanno tradito l'elettorato di CDX sono scomparsi o molto ridimensionati dalla scena politica, l'alfAno non farà eccezione.