Oscar, Franceschini esulta: "Investire sulla bellezza". Ma a Pompei crollano le mura

Mentre il ministro per i Beni Culturali elogia la vittoria di Sorrentino, la notizia di un nuovo crollo fa capolino

Mentre il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, elogiava Sorrentino, il suo talento e l'orgoglio italiano, a Pompei la cultura crollava di nuovo. Per la terza volta in pochi giorni. Dopo i due cedimenti, avvenuti sabato scorso e ieri, si è sgretolato un costone di una bottega chiusa al pubblico nella regione V, insula 2, civico 19. A cedere un muro senza iscrizioni e senza affreschi in una zona non scavata di via Nola. "Viva Sorrentino, viva il cinema italiano! Quando il nostro Paese crede nei suoi talenti e nella sua creatività, torna finalmente a vincere", ha scritto Franceschini su Twitter commentando l’Oscar vinto da La Grande Bellezza. Neanche il tempo di esultare che il ministro ha dovuto scrivere un messaggio più serio e problematico. "Serve portare avanti insieme rilancio e manutenzione ordinaria. La strutture ci sono, le risorse, almeno in parte, anche. Bisogna agire senza perdere neanche un minuto. È un'area molto grande e molto importante: Pompei è una richhezza per il Paese. Il ministro Bray che mi ha preceduto ha già fatto un lavoro molto importante concretizzando il progetto Pompei, ora si tratta di realizzarlo. Già nei prossimo giorni arriverà il nuovo sovraintentendente e domani si terrà una riunione molto operativa", ha commentato Franceschini.

D’altra parte, ha sottolineato il neo responsabile della Cultura, "nel mondo globale ciascuno deve investore su cosa lo rende più forte. E su che cosa in Italia dovrebbe investire se non sulla bellezza che ha? Deve investire sulla cultura, la natura, i borghi, l’arte, la qualità della vita. Perché se torniamo a investire su questo torniamo a vincere come Paese. Ed è per questo che penso che il mio ministero sia il più economico e strategico che ci sia per il nostro futuro". Ma questa dichiarazione era riferita all'Oscar di Sorrentino, non a Pompei.

Commenti

mnemone44

Lun, 03/03/2014 - 12:46

Ma non era di moda far dimettere i ministi a cui crollavano i muri?

pino48

Lun, 03/03/2014 - 12:48

Capisco che Franceschini non abbia alcuna colpa dei crolli che, purtroppo, si susseguono per colpa di eventi atmosferici e carenza di manutenzione, mi pare tuttavia di ricordare che lo stesso fu uno di quelli che, in occasione di precedenti crolli, chiedeva insistentemente le dimissioni dell'allora ministro in carica. Coerenza vorrebbe che anche lui desse le dimissioni senza aspettare che qualcuno provveda a chiedergliele.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/03/2014 - 12:52

Analfabeti di cultura.Affidiano Pompei ai giapponesi Loro hanno ben piu che solo cultura.Rifarebbero la citta vivibile .

framont

Lun, 03/03/2014 - 12:53

VISTO LA POTENZA DELLA SINISTRA ? BASTA ANDARE AL COMANDO E OOOPLA' ...ECCO L'OSCAR. E' COME UNA MAGIA! ....PECCATO CHE IL MINISTRO DOVREBBE DIMETTERSI PER IL CROLLO DEI MURI DI POMPEI.

Ritratto di giano43

giano43

Lun, 03/03/2014 - 13:02

Le dimissioni si chiedono solo ai ministri di destra. Per quelli di sinistra e' sempre colpa del governo precedente (sempre se di destra).

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 03/03/2014 - 13:18

Franceschini fa parte di quei paraculi della sinistra che senza meriti salgono sempre come loro usanza sul carro dei vincitori pur non ne avendo meriti e motivo. Vi ricordate quella parassita della Melandri facente parte del governo del mortadella appena insediatosi e salita sul pulman festante che portava in parata i reduci vincitori del mondiale di calcio di Germania nel 2006 come fosse lei l'artefice. Roba da voltastomaco che purtroppo i sinistrai non sanno rinunciare

Nadia Vouch

Lun, 03/03/2014 - 13:23

Fino a poco tempo fa, questi aveva un muso lungo e l'aria preoccupatissima. Adesso, è tutto sorridente e contento. Potrebbe almeno comunicarci, come cittadini, cosa lo rende così gaio? Ha forse egli trovato il rimedio dei rimedi per la Cultura? Ce lo dica!

Ritratto di francefin

francefin

Lun, 03/03/2014 - 13:29

ad onor del vero lui, o ministr, non c'entra assolutamente nulla, si è appena insediato, e questo è pacifico! quello che invece è pauroso, che ancora una volta viene messo a dirigere, organizzare, provvedere, valutare, e quindi fare, gente che fare non sa. gente che non ha fatto altro che dire come un disco rotto Berlusconi Berlusconi, ricordate il disco rotto??!!. ora ha un ministero che potrebbe portare denari e turisti a frotte, e lui ride come l'uomo di mortadelliana memoria..ricordate? rideva solo lui, mò arriverà un nuovo sovrintendente e consulenti(pagati chissà quanto) e la musica sarà uguale, ma lui ride beato. solo gli italiani piangono!!

Tipperary

Lun, 03/03/2014 - 13:29

Ridi ridi che la mamma ha fatto i gnocchi. Quando il crollo del muro e' toccato a Bondi apriti cielo! Da 3 anni viene giù di ogni ( mura aureliane, Pompei, Siena ecc) . Qualcuno si è' dimesso ? Cosa dicono i fustigatori anti bananas di questo blog? Stanno zitti forse perché non gli va giù che l'oscar e' anche merito di Medusa cioè Mediaset cioè del caimano mentre neanche i 560 milioni di Mediaset sono sufficienti per salvare la. Sorgenia di DeBenedetti. Tutto torna!

dondomenico

Lun, 03/03/2014 - 13:40

Quando crolla un muro ed il ministro si chiama Bondi, la colpa è sua e quindi si deve dimettere! Quando, invece, Pompei crolla ed il ministro si chiama Franceschini, la colpa è degli eventi naturali... mistero della Fede! Tutti zitti! Vittorio Sgarbi, dove sei? Fatti sentire

Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 03/03/2014 - 13:49

A volte accadono i miracoli: gli stronzi non solo parlano ma ridono pure. P.S. Come mai non si leggono i soliti commenti "arguti" dei sinistrorsi? Ersola, riccio.lino.por. & compagni?

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 03/03/2014 - 14:06

nvestire sulla bellezza...per Franceschini è un grande grande problema !!

billyserrano

Lun, 03/03/2014 - 14:15

La foto rende bene su franceschini. Purtroppo ce lo dobbiamo tenere. Almeno per ora.

billyserrano

Lun, 03/03/2014 - 14:15

La foto rende bene su franceschini. Purtroppo ce lo dobbiamo tenere. Almeno per ora.

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 03/03/2014 - 14:16

Ricordo che al ministro Bondi fu riservato un trattamento del tutto diverso. Tutto il gallinaio di sinistra iniziò a strepitare e lo costrinsero alle dimissioni. Ed ora?

@ollel63

Lun, 03/03/2014 - 14:20

purtroppo in Italia ci sono gli asini sinistrati che se la ridono, rubano dalle tasche dei cittadini facendogli credere che i soldi estorti con le tasse verranno rimborsati con aumenti di stipendio (è vero, ma solo per loro), bonifici mensili ai disoccupati, benessere a gogo per tutti... poveri idioti! E in più si gloriano di oscar "..della bellezza.. d'Italia" come se 'colosseo.... mare.... sole...' fosse tutta opera loro. Poveri idioti!!!

elalca

Lun, 03/03/2014 - 14:27

bella la foto, quell'espressione di ottuso benessere gli calza a pennello

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 03/03/2014 - 14:33

franceschini, lei non capisce, DEVE DIMETTERSI.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/03/2014 - 14:58

squallore...

Anonimo (non verificato)

Cinghiale

Lun, 03/03/2014 - 15:25

Francschini ti devi dimettere, è crollato un muro a Pompei sei responsabile.

Stregatta

Lun, 03/03/2014 - 15:27

Pensiero laterale, spesso NON allineato: Pompei crolla...già! Mi sembra normale che mura vecchie di 2000 anni qualche problema ce l'abbiano. E poi non è vero che "hanno resistito per 2000 anni, ed ora basta un po' di pioggia e vanno giù, govenoladro!"... Pompei si è conservata per 1700 anni sotto le ceneri vulcaniche che l'anno protetta come in uno scrigno ad alta tecnologia: senza luce, senza pioggia, senza umidità, senza turisti, senza belle arti, senza Napoli,senza camorra, senza VITA!. Ci sono voluti 300 anni ( da quando è stata portata lla luce) di esposizione alle intemperie, all'usura del vissuto per iniziare a far vacillare le antichissime mura, che se non fossero state conservate dai metri e metri di cenere, sarebbero già crollate da tempo immenorabile, perchè è così, nulla è eterno, soprattutto ruderi esposti a solepioggiavento, e non credo che sia umanamente possibile impedire il processo di dissoluzione di edifici di mattoni di 2000 anni, non nati ad imperitura memoria, ma per comune utilizzo civile degli abitanti di Pompei, che magari li avrebbero poi demoliti per costruirci sopra alte dimore, più grandi,più alla moda, più belle. Amen!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 03/03/2014 - 15:54

A Pompei crlllano le mura?? Semplice e pura fatalità, mica é Bondi il ministro.......

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 03/03/2014 - 15:57

Se davvero si dovesse investire sulla bellezza, Franceschini dovrebbe sparire, magari andando a lavorare a Pompei. Ce lo vedo bene sulle impalcature per sistemare i dissesti che continuano senza soste nonostante l'abbandono da tempo del Ministero da parte di Bondi solo per la caduta di qualche calcinaccio. Ora che a Pompei si registrano crolli a ripetizione a partire dall'arrivo di Mortimer Monti, passando per Letta e nonostante l'arrivo di Fonsie Matteo Renzi, tutto normale, tutto tranquillo, nessuna richiesta di dimissioni immediate dei rispettivi Ministri. Vedrete che presto assisteremo ad una una sfilata a Pompei con la statuetta dell'Oscar di Sorrentino preceduta da quel ceffo di Franceschini e con la retroguardia del corteo capitanata da Giggino Monnezza De Magistris con in braccio S.Gennaro! E' questa la politica culturale della sinistra italiota e mandolinara!!!

Roberto Casnati

Lun, 03/03/2014 - 15:59

Franceschini tra tutti gli stupidelli che affollano il "nuovo" governo occupa certamente un posto di spicco: è peggio degli altri!

cloroalclero

Lun, 03/03/2014 - 16:01

speriamo bene..personalmente rapportarmi con un uomo che si tinge i capelli mi fa venire solo da ridere, non riesco a considerarlo una persona seria..e mi succede sempre più spesso

Roberto Monaco

Lun, 03/03/2014 - 16:05

La cosa migliore che potrebbe capitare a Pompei sarebbe l'essere smontata mattone dopo mattone, e rimontata completamente a Londra o a Berlino, come l'Altare di Pergamo o i fregi del Partenone. Rimuoverla completamente dal posto dov'è sarebbe l'unica speranza per poterla tramandare ai posteri.

cloroalclero

Lun, 03/03/2014 - 16:06

Stregatta il suo pensiero è logico, lo condivido in parte, ma comunque, visto che in questo paese non siamo capaci di fare industria ben fatta, almeno il turismo dovremmo curarlo..e pompei è un sito che porta turismo e denaro, se conservato e ben gestito..

gardadue

Lun, 03/03/2014 - 16:14

A ME TUTTI STI CROLLI COMINCIANO A PUZZARE DI BRUCIATO 1 CROLLO 1 MILIONE 2 CROLLI 2 MILIONI 3 CROLLI 3 MILIONI POMPEI PROVINCIA DI NAPOLI GIUSTO?

kayak65

Lun, 03/03/2014 - 16:14

franceschini la coerenza fatta uomo.quello che diceva non mi candido alla segreteria quando era il reggente salvo poi prendere una legnata da bersani.quello che poi sali' sul carro del vincitore denigrando il nuovo renzi. quello che chiese le dimissioni di bondi per il crollo di un muro di sostegno contemporaneo a pompei ma che non pensa alle sue dopo il cedimento di un pezzo di un tempio.quello che non voleva il governo di unita' nazionale ma che poi si ritrovo' a fare il ministro a fianco degli uomini del pdl.infine quello che ha accettato la poltrona dei beni ambientali sotto guida renzi...insomma la coerenza dell'uomo tipico della sinistra maneggiona e arraffona che pensa solo al proprio c..o e niente piu'.finche' i sinistri voteranno questo apparato uomini cosi' salteranno piu' delle rane e sembranno camaleonti nel pieno vigore

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Lun, 03/03/2014 - 16:51

Se crolla un pezzeto di muro ed il ministro è di centrodesta deve dimettersi, se di sinistra è colpa del maltempo

petra

Lun, 03/03/2014 - 17:11

Mi ricordo del povero Bondi umiliato e fatto dimettere al crollo di un muro a Pompei. E ora, perchè tutto tace?

Giorgio Mandozzi

Lun, 03/03/2014 - 17:32

DIMISSIONI!!DIMISSIONI!!! Mi pare fosse lui, con estrema protervia, a chiederle per Bondi quando cadde un altro pezzo di muro. Ma con quella faccia il ministro Franceschini può fare e dire quello che vuole. Peraltro, basterebbe essere iscritti al PD per essere immuni da ogni colpa (cfr. De Benedetti). Ma come potremo mai salvarci con questi accattoni!

Rossana Rossi

Lun, 03/03/2014 - 17:37

franceschini, ovvero il niente assoluto. A Bondi fecero un c..o così costringendolo alle dimissioni per un crollo a Pompei, ed ora? E' sempre colpa solo degli altri vero? Le zecche rosse non si smentiscono mai.........

uggla2011

Lun, 03/03/2014 - 17:43

Ma quaki dimissioni.Non é mica di centrodestra.E non si chiama Bondi.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Lun, 03/03/2014 - 18:09

e chi era quella z... , mi pare stefania sandrelli che dall'alto dei suoi alti meriti culturali inveì contro Bondi per il muro crollato invocandone le dimissioni, Dov'è adesso la z..., cosa dice la z...

chicolatino

Lun, 03/03/2014 - 18:31

Renzi, hai finite I contribute alla rottamazione?? perche' ti sei perso qualche miserabile modello da rottamare...ministro della cultura un ignorantone voltaggabana....

giovauriem

Lun, 03/03/2014 - 18:44

è una perdita di tempo chiedere le dimissioni del nulla,perchè franceschini,come politico e ministro è esattamente nulla

Holmert

Lun, 03/03/2014 - 19:09

Affidiamo Pompei ad una impresa tedesca, che si occupi di metterla in sicurezza e di tenerla in affido, con propri custodi e personale. Lo stato italiano prenderà solo una percentuale sugli incassi. Oramai le abbiamo provate tutte con ministri di ogni ordine e grado. Continuando così Pompei ,dopo quella del Vesuvio, andrà incontro immancabilmente ad una seconda catastrofe.

Bellator

Lun, 03/03/2014 - 19:09

Dovremmo conoscere il nome di tutti quei politici SINISTRONZI, che chiesero ed ottennero le dimissioni del Ministro BONDI, ma né col Ministro del Governo Letta, né con il Ministro FRANCESCHIELLO(del Renzuccio Governo),questi asini non hanno mai ragliato e non ragliano più; la ipocrisia e la falsità purtroppo è e rimarrà sempre nel loro DNA !! ed il Popolo BUE li vota sempre !!.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 03/03/2014 - 19:28

Se lo dice il tuttologo . Fatelo presidente del circo pd.

fedele50

Lun, 03/03/2014 - 19:29

MACHEFACCIADECAZZO, SOTTO LA BARBETTA IL NULLA , ESSERE IMBELLE, BONDI, NE SA QUALCOSA , DELINQUENTICOMUNISTI.

fedele50

Lun, 03/03/2014 - 19:29

MACHEFACCIADECAZZO, SOTTO LA BARBETTA IL NULLA , ESSERE IMBELLE, BONDI, NE SA QUALCOSA , DELINQUENTICOMUNISTI.

NON RASSEGNATO

Lun, 03/03/2014 - 20:17

Siete mai stati a Pompei? Tutti i giorni pare c'è più gente che in piazza Duomo. Chi si fotte tutti quei soldi?

libero46

Lun, 03/03/2014 - 21:05

... per darsi un contegno si è fatta crescere la barba, non coscio che uno che porta la barba così si definisce "barbone"... ma ricopre ancora l'incarico da poco avuto? Ha sputato rospi contro il mitico-buon'uomo BONDI per qualcosa che era caduto... forse è il caso di ricordarglielo al "barbone"!

Ritratto di giano43

giano43

Lun, 03/03/2014 - 23:54

La sua vita politica e' stata tutta una navigazione. Dotato di grandi doti marinaresche, (che neanche d'Alema),politicamente nato DC, aveva agevolmente superato le acque agitate delle correnti della balena bianca targata Fe, spazzate via da mani pulite. All'epoca si autodefiniva "il nuovo che avanza". Con l'avvento del catto-comunismo si imbarca abilmente nel PCI-PDS-Ulivo fin dalla prima ora.Poi circumnavigazione delle varie correnti del PD fino ad approdare a quella vincente di Renzi. Dopo la performance del suo provvisorio insediamento alla segreteria del PD, dove doveva pero' solo tirare la volata al Gargamella, a Ferrara si esibi' in una plateale cerimonia pubblica di giuramento di fedelta' alla Costituzione, minacciata dal Cav., perpetuando cosi' i valori della Resistenza. Il tutto mandato in onda in diretta, guarda caso, da SKY. Network dalla linea politica notoriamente imparziale, a parte qualche piccola concessione al Bofonchiatore. Succede che adesso, il governo di cui fa parte, la Costituzione la va a modificare proprio col Cav.- Quando si dice i casi della vita (politica)