"A ottobre mi dimetto, ma il Cavaliere non me l'ha chiesto"

Parla la Minetti: "Piuttosto che prendere il vitalizio della Regione lascio, però devo essere io a deciderlo"

La par condicio del gossip passa per l'intervista a settimanali unificati consegnata da Nicole Minetti nella settimana più calda della sua per la verità non ancora lunghissima vita politica. «Io non sono andata ad Arcore perché Silvio Berlusconi ha chiesto le mie dimissioni - ha spiegato a Chi - Il presidente le mie dimissioni non le ha mai chieste». Non solo. «Questo è importante dirlo - ha sottolineato - d'altronde le dimissioni sono un fatto estremamente personale. Nessuno può obbligare un rappresentante delle Istituzioni a dimettersi». Le tante indiscrezioni su una presunta trattativa? «Non sono neppure andata, come ho letto da qualche parte, a contrattare la mia buonuscita. Non stiamo parlando di calciomercato. Sono andata dal presidente semplicemente per capire come poter gestire la bufera mediatica che si è creata intorno a questo caso. L'ho chiamato io per chiedergli un colloquio, tutto qui». Il risultato? «Berlusconi - racconta l'ormai ex igienista dentale - mi ha detto che non dovevo farlo. Per due motivi. Le mie dimissioni agli occhi di tanta gente sarebbero apparse come un'ammissione di colpa, anche riguardo all'inchiesta giudiziaria in corso. E poi, dato che per natura lui è una persona combattiva, mi ha esortato a resistere».

Sull'altro fronte, invece, a far la differenza è quell'insostenibile pesantezza dell'avverbio. Perché ora tutto sta nell'interpretazione di quel «piuttosto» consegnato all'intervista a Vanity Fair in edicola domani. «Piuttosto che prendere un vitalizio dalla Regione Lombardia - spiega la Minetti - mi dimetto il giorno prima che scatti il diritto, il prossimo ottobre. Giuro». Parole che lascerebbero intendere un suo addio al Pirellone subito dopo le vacanze. Ma che qualcuno, anche nel suo partito, avrebbe preferito essere un po' più chiare. Anche perché la rinuncia al vitalizio, al di là del suo valore simbolico, non è poi gran cosa visto che potrebbe trattarsi di un migliaio di euro da riscuotere dopo i sessant'anni. Un traguardo non proprio vicino per una ventiseienne. E la cui immagine, hanno fatto di conto gli esperti di pubblicità, oggi potrebbe valere almeno un milione di euro se utilizzata semplicemente per campagne di lingerie (visto il fisico spaziale) o con un piccolo sforzo in più per prodotti della telefonia.

Per ora ci sono le dichiarazioni lasciate prima della partenza per una vacanza al sole di Miami accompagnata da papà. «Ho preso un biglietto aperto», ha risposto a chi le chiedeva se fosse tornata in tempo per martedì 31 luglio, ultima convocazione del consiglio regionale. E quindi estrema possibilità per una rinuncia prima dell'estate. L'addio dopo la richieste piuttosto decisa del segretario Angelino Alfano? «Decido da sola quando dare le dimissioni - ha replicato -, non ho bisogno di ordini o pressioni». E nessun timore neppure per il confronto con la ben più esperta in questioni di donne e politica Daniela Santanché. E che di lei, solo pochi giorni fa, aveva detto essere «inadatta alla politica». Pronta la risposta. «Mi domando se è la stessa Santanché che una volta mi paragonò a Nilde Iotti. Per carità, cambiare opinione è legittimo. Io comunque non mi sento finita». Le telefonate con le amiche e quelle parole poco tenere su Berlusconi finite su internet? «Se avessi avuto davanti a me un burrone mi ci sarei buttata a volo d'angelo. Ho alzato il telefono e l'ho chiamato. Mamma mia, che paura ... Stavo malissimo. Grazie al cielo, lui è un grande, ha capito e mi ha perdonata». Perché «quando si è infuriati, si esagera».

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 24/07/2012 - 09:14

A ottobre, dopo le vacanze, dimettiti, al cav ci pensiamo noi...

nino47

Mar, 24/07/2012 - 09:26

Valà Minetti. che lo prendi il vitalizio!Eccome! senò perchè aspetti ottobre? é lì che matura il tuo diritto al vitalizio ,o no? ACCA' NISCUNO E' FESSO!!!

andrea da grosseto

Mar, 24/07/2012 - 09:31

Dimettersi? Dovrebbe andare in parlamento visti i morti di sonno che si aggirano per quei luoghi. Finora si è sempre dimostrata combattiva al punto giusto, così deve rimanere. Però sta già perdendo colpi, il paragone con quella compagna di Nilde Iotti non è per niente un complimento, io mi sentirei offeso.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 24/07/2012 - 09:35

chi è quel fessso che si dimette prima delle ferie, magari in compagnia di silvio(?).

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 24/07/2012 - 09:36

chi è quel fessso che si dimette prima delle ferie, magari in compagnia di silvio(?).

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 24/07/2012 - 09:40

Boh. O uno ha qualcosa da fare dentro un'istituzione e allora lavora oppure no ed allora le dimissioni devono essere immediate e non rimandate a data da definirsi. Qualcuno lo spieghi alla signorina. Gli italiani non sono stupidi, anche il più bananas dei bananas sa perchè la signorina occupa un posto prestigioso e ben remunerato in una istituzione italiana quindi questi falsi pudori sono completamente fuori luogo. Evidentemente ancora i termini dell'"accordo compensativo" non sono di soddisfazione per la bella figliuola, ma quando lo saranno mollerà lo scranno in un battito di ciglia. Spero solo che stavolta non gli si debba pagare noi il disturbo ......

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 24/07/2012 - 09:47

«Piuttosto che prendere un vitalizio dalla Regione Lombardia - spiega la Minetti - mi dimetto il giorno prima che scatti il diritto.Staremo a vedere.Casomai visto che avete la memoria corta segnatevi sull'agenda questa frase e a ottobre vedremo.Comunque date retta a me non prendete per oro colato tutte le cretinate che uno dice in una intervista.Poi vedendo la foto può sempre aprire una latteria.

Paul Vara

Mar, 24/07/2012 - 09:50

La signorina Minetti sta trattando il prezzo del suo silenzio per il processo Ruby, Berlusconi "genreroso" come al solito pagherà e guai a pensare che si tratti ancora una volta di ricatto...

Marcello74

Mar, 24/07/2012 - 10:14

Ma per quale ragione fanno la guerra alla Minetti? C'è di peggio nel PdL e nessuno s'indigna. E non parlo solo di indagati, ma anche di incompetenti, "doppiogiochisti", ecc..

erasmodarotterdam

Mar, 24/07/2012 - 10:40

A ottobre sarete tutti lontani; Tu, Burlesquoni e Giannino della Frattina.

andrea da grosseto

Mar, 24/07/2012 - 10:46

Secondo voi veramente la Minetti ha bisogno del vitalizio di mille euro dalla regione? Che prenderà poi quando sarà centenaria? Oppure ha bisogno degli spiccioli che riceve attualmente? Senza la politica morirebbe di fame? Non sarebbe stato più semplice e infinitamente più remunerativo per lei chiedere a Berlusconi un semplicissimo aiuto nel mondo dello spettacolo?

cividale

Mar, 24/07/2012 - 11:02

Bella storia:Alfano le chiedeva dimissioni immediate e invece Silvio le ha detto di combattere e resistere. Sara' anche una balla ma questa Minetti con soli 25 anni ha fatto girare tutto il PdL.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 24/07/2012 - 11:06

a me, maschio attempato Italiano, da sempre cacciatore di "bisbetiche" da domare,dà parecchio fastidio dover parlare di arriviste disponibili a tutto pur di apparire, perciò, se qualcuno stà nella posizione di poterla avvicinare glielo dica:-può pure fare ciò che vuole, ma oltre quel modo di vivere ci stà la vita interessante! Quella reale!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/07/2012 - 11:32

Ormai la sua carriera è fatta,anzi,appena cominciata.Se non alla Regione,la rivedremo presto riciclata sotto altre "spoglie". In quanto alle dimissioni,ed alla "rinuncia" del vitalizio,vedremo...

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Mar, 24/07/2012 - 13:21

Vabbe, maturare il vitalizio di un migliaio di euro circa iniziando a percepirlo a 65 anni, ossia tra 40 anni, é una rinuncia del piffero.

ingenuo39

Mar, 24/07/2012 - 13:58

Se è proprio necessario il numero di parlamentari e visto che servono solo a premere un bottone ogni tanto e a fare numero e basta. Per me, visto che anche l' occhio vuole la sua parte, è meglio vedere premere il bottone dalla Minetti o la Carfagna piuttosto che dalla Bindi o la Turco. Scusate la mia sincerità

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 24/07/2012 - 14:40

Nicole complimenti vivissimi!!

melamarzia

Mar, 24/07/2012 - 17:23

ingenuo39: non si preoccupi non e' il solo. Il suo pensiero e' l'emblema di quella che un giorno, sui libri di storia, verrà raccontata come "onanocrazia". Il risultato di un terribile ed antichissimo errore, consistito nel dare agli Italiani la possibilità di governarsi da soli.

melamarzia

Mar, 24/07/2012 - 17:20

ingenuo39: non si preoccupi non e' il solo. Il suo pensiero e' l'emblema di quella che un giorno, sui libri di storia, verrà raccontata come "onanocrazia". Il risultato di un terribile ed antichissimo errore, consistito nel dare agli Italiani la possibilità di governarsi da soli.

melamarzia

Mar, 24/07/2012 - 17:24

ingenuo39: non si preoccupi non e' il solo. Il suo pensiero e' l'emblema di quella che un giorno, sui libri di storia, verrà raccontata come "onanocrazia". Il risultato di un terribile ed antichissimo errore, consistito nel dare agli Italiani la possibilità di governarsi da soli.