Il Paese è un bordello ma è reato fornicare

Condanne così pesanti vengono rifilate ad assassini, rapinatori, violentatori. Difficile credere che Fede, Mora e Minetti si siano macchiati di reati tanto gravi

Lele Mora in Aula

Non ci addentriamo nei grovigli della legge che punisce l'induzione e lo sfruttamento della prostituzione. Non ci intendiamo né di mignotte né degli affari che girano intorno ad esse. Però non possiamo non dirci impressionati dalle pene richieste dai pm per Emilio Fede, eccellente giornalista televisivo che non ha mai nascosto di essere ferocemente berlusconiano, Lele Mora, agente dello spettacolo, e Nicole Minetti, avvenente igienista dentale ed ex consigliera regionale: sette anni di prigione. Sono accusati di avere procacciato fanciulle più o meno in fiore destinate a rallegrare le feste eleganti nella villa di Arcore, proprietario e anfitrione Silvio Berlusconi. Condanne così pesanti sono insolite. Vengono rifilate di norma ad assassini, rapinatori, violentatori. Ci è difficile credere che i tre imputati in questione si siano macchiati di reati talmente gravi da meritare castighi di simile pesantezza. Ma, ripetiamo, desideriamo astenerci da giudizi di carattere tecnico. Osserviamo piuttosto i fatti dal punto di vista del costume.

Prima annotazione. Le strade, dopo il tramonto, ma anche prima, sono piene di ragazze - molte delle quali palesemente minorenni - che si offrono a pagamento. Le contrattazioni e gli adescamenti avvengono sotto gli occhi di tutti, e le consumazioni (passateci il termine), pure. Le auto in cui si svolgono gli esercizi carnali sostano a pochi metri dalla postazione della escort. Questi commerci non sono quindi segreti. Chi, titolato a farlo, volesse stroncarli ci metterebbe cinque minuti. In realtà, nessuno interviene. Le signorine (poco più che bambine) sono in prevalenza reclutate all'estero da farabutti dediti all'inganno, alla intimidazione e perfino alla tortura. I quali persuadono le vittime a lasciare il loro Paese e a trasferirsi da queste parti con la promessa di un lavoro nobile e redditizio. Poi invece le costringono a battere. Come? Con le minacce e le percosse. L'incasso della giornata e della serata è requisito dai magnaccia.

Qualunque cronista anche alle prime armi sa che la prostituzione è questo schifo. Per combatterla e porvi fine basterebbe arrestare quelli che dirigono il traffico e persuadere le loro «schiave» a ribellarsi in cambio di protezione. Ma ciò non succede che rare volte. Nel settore zoccole non si ficca il naso nella convinzione che non serva: il mondo non si redime. Da millenni in effetti parecchie donne vendono il corpo. Lo fanno per necessità, per arricchirsi, per tirare a campare, perché obbligate da canaglie. E da millenni c'è chi, pagando, si toglie lo sfizio di possederle. L'offerta di professioniste del ramo è commisurata alla domanda.

Le forze dell'ordine si muovono solo se comandate. Evidentemente manca chi comanda e, quand'anche ci fosse, l'indagine si esaurirebbe in una bolla di sapone. Non penso che la magistratura abbia l'interesse ad agire se non mossa da un forte allarme sociale. Nel caso di Berlusconi e delle sue feste eleganti, viceversa, si è mobilitato l'universo con l'esito che conosciamo. Ruby nega di aver avuto rapporti con l'ex premier. Nega altresì di aver preso quattrini per tacere. Non risultano movimenti di denaro sui conti della ragazza.

Poi ci sono le olgettine. Non ne ricordo il numero. Erano ingaggiate, e foraggiate, per partecipare agli intrattenimenti di Villa San Martino. Scopavano con il padrone di casa o no? Chi può dirlo? Supponiamo che lo facessero. È forse vietato scopare? Chi non scopa? Chi non ha omaggiato di una cena una signora o di un gioiello o di un mazzo di fiori o di mille euro? Dov'è il reato? Si dice che Fede, Mora e la Minetti si prestassero a organizzare le orge. Nel senso che rastrellavano le aspiranti ospiti del Cavaliere. Però non le retribuivano. Le invitavano per conto del Principe. Invitare non significa indurre alla prostituzione. Ipotizziamo che il Principe suddetto, soddisfatto della compagnia, provvedesse a regalare banconote alle estemporanee compagne. E allora? Un regalo non è una marchetta. Comunque che c'entrano Fede, Mora e la Minetti? Chi è in grado di provare che fossero al corrente del ruscello di quattrini?
Seconda annotazione. In tribunale è stato ribadito dalla pubblica accusa che le signorine erano attratte ad Arcore dalla prospettiva di facili guadagni, agevolazioni per entrare nel baraccone dello spettacolo e della tv. Da Adamo ed Eva ai nostri giorni varie persone di genere femminile e genere maschile usano darsi nella speranza di un adeguato compenso.

Terza annotazione. Leggendo i resoconti dei processi piccanti si ha la sensazione che si voglia colpire il libertinaggio (cugino della libertà) e chi vi si abbandona infischiandosene di nascondere i propri peccati. Peccati, non reati. In tutto ciò emerge chiaramente un rimpianto dell'ipocrisia che in altri tempi era di rigore per celare le scostumatezze: un richiamo alla castigatezza, la voglia di reprimere gli impulsi sessuali o almeno di impegnare le persone dissolute a fornicare di nascosto, possibilmente al buio e gratis.

Strano che i giudici invadano un campo di pertinenza dei preti, i quali per altro misero al rogo streghe ed eretici, poi però hanno sempre tollerato chi commette atti impuri, forse perché ne commettono anche loro. Un pm che fa discorsi da parroco e da parruccone manda segnali inquietanti: stiamo tornando al puritanesimo? Probabilmente sì. Difatti, anche la politica ha innestato la retromarcia. Una volta la sinistra libertaria predicava addirittura l'amore di gruppo, adesso mostra di prediligere l'amore solitario, capirai che progresso. I sessantottini sono diventati pudichi, considerano l'erotismo una squallida pratica tipica dei reazionari, dei sessisti e dei maschilisti. Il sesso è concesso ai gay, ma se un eterosessuale si sfoga a modo suo è da perseguire in via giudiziaria. Ultima annotazione. Siamo tutti edotti che l'Italia stia andando a puttane, ma siamo stupiti che a puttane ci vadano gli italiani. Ci pare una contraddizione. Non avremmo mai immaginato che in assenza di valori, la sinistra rivalutasse la masturbazione e si facesse paladina della castità. Non c'è più religione.

Commenti
Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Dom, 02/06/2013 - 08:46

vede feltri chi urla sempre alla sporcizia morale , evidentemente la conosce molto bene . infatti lei dice chiaramente che non sa , però vede . vedo anch'io , e so anch'io cosa accade se un poliziotto arresta una escort , e minorenne . lui va in galera e lei scappa finalmente libera . libera da cosa ? dal magnaccia , certo , se non si fa trovare , i suoi non sono più in pericolo , ma le accuse che questa battona minorenne , sono pesanti , e... basta guardare nella magistratura , nelle denunce , nei procedimenti contro la polizia , e vedere i falsi . ma le magistrate sono peggio delle escort. buona domenica dottor feltri

roberto.morici

Dom, 02/06/2013 - 10:55

Lo confesso. Arrossisco dalla vergogna ma lo confesso. Mi è pure capitato di non resistere alla tentazione di certe scappatelle: ho peccato. Posso, però, invocare una attenuante: avere ceduto al basso impulso durante spostamenti in macchina trovavo a volte più comodo consumare l'atto con la "ragazza" a cavalcioni delle gambe e questo mi assolve essendo questa una pratica eseguita anche in certi ambienti milanesi.

cast49

Dom, 02/06/2013 - 11:28

Bellissimo articolo, veritiero al massimo, però l'avrei chiuso sputtanando come non mai quei cazzoni di magistrati politicizzati che si lamentano se gli italiani li mandano affanculo, se la giustizia italiana è malata e se il presidente della repubblica non muove un dito contro quei magistrati che fanno politica perchè devono far fuori Berlusconi perchè rompe il cazzo ai komunisti.P.S. è la terza volta che posto il commento, volete svegliarvi?

angelomaria

Dom, 02/06/2013 - 13:04

non e' certo l'assoluzione del prete

cgf

Dom, 02/06/2013 - 13:38

Non è sempre stato detto che l'intero e' mio e ci faccio quello che voglio?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 02/06/2013 - 15:33

La libertà è un concetto diverso e ben più nobile del libertinaggio se permette. Capisco che lei è pagato per scrivere certe cose ma un po' di dignità cribbio. Al di là della rilevanza penale o meno del libertinaggio sopra descritto, tali comportamenti non sono consoni a chi ha la responsabilità di rappresentare 60 milioni di persone. Che esempio è per il paese? Il fatto poi che alcuni reati legati alla prostituzione siano "tollerati" non è una scusante. Come giustamente scrive anche lei in questo articolo forse la cosa è tollerato perchè qualcuno non vuole intervenire. E come fa questo qualcuno ad intervenire se il primo fruitore è il presidente del consiglio?

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Dom, 02/06/2013 - 15:53

Carlito Brigante Lei asserisce che Il presidente è il primo fruitore? Chi lo dice : Un magistrato? Ha le prove ? 170.000 intercettazioni per cercarle ? Le paga lei queste intercettazioni? Alla fine dicono in tribunale: Da questo....SI DEDUCE..... e noi Italiani, dovremmo esser condannati da una deduzione.?....come diceva Totò: ma mi faccia il piacere.. Abbiano il coraggio di Condannare con la dicitura: Non sopporto berlusconi.. art 416-bis del codice penale italiano. un'altra cagata perchè nessun parlamento ha mai deliberato tale articolo: O si è mafiosi, o no! tertium non datur.

mariolino50

Dom, 02/06/2013 - 15:56

La colpa è della sen. Merlin, che credeva di estirpare il mestiere più antico del mondo, non ci è riuscita la chiesa in 2000 anni e nemmeno le peggiori dittature, la prostituzione singola non è considerata reato, ed allora togliamo anche gli reati da cretini bacchettoni, solo l'uso della violenza e il ricatto vanno puniti, la minore età nel senso del sesso deve essere abbassata, basta vedere quando cominciano.

Ritratto di Morris1950

Morris1950

Dom, 02/06/2013 - 15:57

Il loro REATO più grave è di NON essere di SINISTRA. Se così fosse, NON ci sarebbe stato REATO, o in tal caso si sarebbe scatenato un PUTIFERIO MEDIATICO RADICALSHICISTA che avrebbe indotto la MAFIAGISTRATURA di SINISTRA a pronte e sussiegose scuse per LESA MAESTA'!!!

jor nale

Dom, 02/06/2013 - 15:57

Eh già, il Berlusconi, regolarmente separato, doveva trascorrere le serate da solo, davanti alla Tv, magari giocando a Ruzzle, sgranocchiando patatine... Ha ragione Feltri, il sesso libero per tutti (e chissà quali porkate da parte dei 'moralizzatori'). Che però la Magistratura, sempre oberata da processi importanti (e trascurati) si debba occupare di un po' di 'ginnastica' in orari extra-lavoro, mi sembra da barzelletta che, però, non fa ridere... Che squallore la politicizzazione di fatti privati e legittimi!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 02/06/2013 - 16:13

"Carlito Brigante"Ma a quali comportamenti si riferisce,visto che niente di niente è provato e le accuse che sono contro il Cavaliere provengono da teoremi di magistrati desiderosi solo di notorietà e di distruggere un gigante. La storia di Clinton provata,non ha fatto impazzire l'America puritana,nè tantomeno fatto dimettere il Presidente e in più la Signora dello stesso non ha chiesto un milione di euro al giorno,poichè i magistrati Americani l'avrebbero fatta rinchiudere in manicomio e prossimamente sarà in gara per il posto di Lady.Avevo degli amici d'infanzia che si vantavano di scopare moltitudini di giovincelle,in realtà di nascosto comperavano le Ore e con esse si chiudevano in camera,certi di non essere perseguiti se non dal parroco.Va da sè che le condanne richieste per i fatti presunti non tali sono da inquisizione giacobina e gridano vendetta e vergogna,abbiamo per le strade picconatori,stupratori,ubriachi ecc. che fanno scempio di vite liberi da ogni condanna e questi vanno a vedere sotto le lenzuola.Che vergogna e con loro un Presidente del CSM che se ne guarda bene dall'intervenire,probabilmente per non disturbare i padellaro,gli ingroia,le boccassini.Beato il Berlusca di essere omaggiato da belle donne,il solo pensiero li fa schiattare.:Grazie Dott. Feltri per quanto esposto.

Totonno58

Dom, 02/06/2013 - 16:28

Difficile credere che Mora, Minetti e Fede...?!?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 02/06/2013 - 16:34

@lohengrin08. Ha ragione lei sul chi lo dice. Per adesso bisogna solo aspettare la sentenza. Però se mi permette io un'idea personale me la sono fatta sul chi erano le invitate alle cene. Lei ha anche citato l'articolo 416bis che, è bene ricordarlo, è stato introdotto nel codice penale italiano in seguito all'assassinio del Generale Dalla Chiesa per definire il reato di associazione di tipo mafioso. E' disponibile su internet. La invito ad andarlo a leggere se non l'ha già fatto.

nonnoaldo

Dom, 02/06/2013 - 16:41

Carlito Brigante è il classico esempio del benpensante di sinistra. Arzigogola un ragionamento etico, mal riuscito, per giustificare l'azione faziosa ed ingiustificata dei magistrati coinvolti. Dimentica che essi possono e dovrebbero agire solo in presenza di reati, quindi, come giustamente dice Feltri, in questo caso si stanno sostituendo al prete, visto che di reati non ne hanno provato neppure uno. Afferma poi che la magistratura non ha agito contro la prostituzione poichè Berlusconi ne era fruitore, come se i magistrati avessero nei confronti del cavaliere un timore reverenziale, tanto timore che lo hanno portato alla sbarra con accuse infamanti, senza prova alcuna e diffondendo urbi et orbi notizie che invece avrebbero dovuto essere mantenute riservate. E a questo proposito la beffa: il cavaliere è stato l'unico condannanto per violazione del segreto istruttorio. Rifletta, se riesce a togliere dal suo cervello la patina rossa che lo soffoca, quindi ci dica se ancora se la sente di difendere questa magistratura.

uprincipa

Dom, 02/06/2013 - 16:46

Ah direttore, a proposito, ma perchè non ha mai scritto niente in difesa di Marrazzo visto che anche lui era libero di esprimere le proprie preferenze sessuali?

rino biricchino

Dom, 02/06/2013 - 16:49

Cominciamo con il dire che 7 anni non si combinano nemmeno a chi commette omicidi, perche in teoria gliene dovrebbero combinare molti di piu. Detto cio, il problema e' che Berlusconi i processi 'migliori' li ha svangati ( quelli in cui poteva-doveva- subire le pesantissime condanne di corruzione di giudici). Ora non sono rimaste che ' briciole' processuali su cui i pm di Milano provano a scaricare l'estremo assalto, quasi che volessero fargli pagare qui quello che non hanno potuto fargli pagare prima, e piu giustamente. E' vero dott.Feltri; questo estremo processo giudiziario suona come uno sforzato attacco, a tal punto da dover accettare perfino una banale marchetta come questo articolo.

Holmert

Dom, 02/06/2013 - 17:01

Feltri, da par suo, ha fotografato la situazione italiana della lussuria a cielo aperto. Ricordo quando le cronache parlarono di una coppia di turisti stranieri, che faceva sesso in pieno centro, mi pare di Firenze; e tutti intorno a fare il tifo, mentre i due si scaldavano sempre più. E poi ci si meraviglia se uno lo fa a casa sua, lontano da occhi indiscreti. Stiamo diventando veramente ridicoli. Il processo Ruby I e II è solo una ridicolaggine.

Felice48

Dom, 02/06/2013 - 17:04

Di questo passo finirà che potranno scopare solo i gay e quelli di sinistra.

Holmert

Dom, 02/06/2013 - 17:07

@unpricipa. Marrazzo è stato sorpreso con le mani ambedue nel vasetto della marmellata; fotografato dai carabinieri con i pantaloni calati, la polvere bianca a portata di mano e il viados pronto alla bisogna. Di Berlusconi al riguardo esistono solo le intercettazioni, che non sono il confessionale. Chissà quante fregn@cce si raccontano al telefono.

paolonardi

Dom, 02/06/2013 - 17:10

Brigante e uprincipa non c'è una prova obbiettiva su Berlusconi, mentre Marrazzo e' stato colto con le mutande abbassate. Contro il primo processo con richiesta di condanna mentre il secondo, uomo pubblico anche lui e rappresentante di qualche milione di cittadini, non subisce processi anzi vengono inquisiti i carabinieri. Da notare che il governatore si faceva anche di coca (confessato) e nel suo giro ci sono stati incidenti con morti. Vi riesce cogliere la sottilissima differenza nel trattamento riservato dai magistrati ai due attori oppure la vostra sinestritudine non contempla l'obbiettivita'?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 02/06/2013 - 17:12

e sappiamo in parecchi che i magistrati vanno a puttane, pagano escort di lusso. poi si permettono di giudicare gli altri dall'alto della loro ignoranza... è un mondo mafioso, malato, quello dei giudici politicizzati!!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 02/06/2013 - 17:19

@nonnoaldo Non mi interessa della rilevanza penale o meno di questi comportamenti per cui non provo nè gioia nè dolore se viene assolto o condannato. Dico solo che nella posizione che ricopriva poteva dare un esempio migliore. Lei che è nonno credo capirà.

bruna.amorosi

Dom, 02/06/2013 - 17:24

come mi farebbe piacere che qualche figliola dei kompagni venisse STUPRATA E AMMAZZATA .poi i gentili magistrati dessero la più mite condanna che si sia mai data per questi delitti così almeno paraggerebbero tutti questi anni che hanno dato a questi personaggi IL MOTIVO? (forse ) hanno solo sc............ato . censore la mandi vediamo quanti kompagni si incazzeranno . beh! quando ci vuole ci vuole .

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 02/06/2013 - 17:31

È singolare il fatto che Berlusconi si sia salvato dal l'accusa di gravi reati e ora caschi nella rete come un pollo per reati oggettivamente meno gravi. Se ricordo bene anche Al Capone venne condannato per evasione fiscale.

Ritratto di Maurizio Da Lio

Maurizio Da Lio

Dom, 02/06/2013 - 17:35

Grande Vittorio l'unica vera 'penna' italiana. Mai analisi fu così lucida e precisa. Se non ci fosse da piangere, sarebbe una bella gag da cabaret del sabato sera.

pastello

Dom, 02/06/2013 - 17:35

Non c'è più religione? Non c'è più la sinistra.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 02/06/2013 - 17:39

@bruna.amorosi come sei cattiva!!! Una berlusconiana perfetta. Il tuo è un posto straordinario da incollare in tutti i blog della rete. Io mi conservo la copia di questa pagina. Chiaramente il tuo è un desiderio, un sogno. Tutti berlusconiani ne hanno di identici.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 02/06/2013 - 17:41

Feltri, ha visto cosa generano i suoi articoli? Generano le bruna.amorosi.

Ilgenerale

Dom, 02/06/2013 - 17:43

VIGLIONO PUNIRE CHI SI DIVERTE PERCHÉ HANNO SCOPERTO CHE A DESTRA CI DIVERTIAMO DI PIÙ E MEGLIO!!! TUTTO QUI, LA SINISTRA ERA , E' e SARÀ, SEMPRE E SOLTANTO INVIDIA!!!

pastello

Dom, 02/06/2013 - 17:56

Tutti quelli, e quelle, che da bambini giocavano al dottore neghino, neghino anche l'evidenza più spudorata. Cosi, tanto per evitare di finire i propri giorni a spese dello Stato.

precisino54

Dom, 02/06/2013 - 17:57

Carissimo ed inappuntabile Vittorio, due piccole note al tuo ottimo articolo. Prima, dici che: “Da Adamo ed Eva ai nostri giorni varie persone di genere femminile e genere maschile usano darsi nella speranza di un adeguato compenso”, non è esatto o meglio non del tutto, sono pure infiniti i casi di chi si accontenta solo di dare l’idea di essere disponibile, magari di essere solo amichevole e non starsene sulle sue; per dirla: “millantando con le movenze una disponibilità non tassativa! Altra considerazione l’inversione dei ruoli tra togati e preti a cui ti riferisci, non sarà per caso dovuta alla palandrana nera che entrambi indossano, spesso con indegnità? Non vorrei dire una stupidata, ma credo che ai tempi dell’inquisizione, quando i giudici perseguivano più spesso la moralità, ci fosse una notevole contiguità, quasi una sovrapposizione dei due ruoli-

fabianope

Dom, 02/06/2013 - 18:01

"Condanne così pesanti sono insolite. Vengono rifilate di norma ad assassini, rapinatori, violentatori." ha ragione: propongo di lasciare cosi' come sono queste condanne per fede, mora, minetti & soci e di radoppiare quelle agli "assassini, rapinatori, violentatori" & soci

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 02/06/2013 - 18:27

A sentenziato luigipiso il nulla cosmico,e io da sostenitore del Berlusca ho altri sogni che quelli della amorosi,pertanto piano con le ammucchiate compagno.

cast49

Dom, 02/06/2013 - 18:48

Carlito Brigante, ma lo sai che anche i komunisti hanno le loro escort? di questo i magistrati se ne fottono altamente, a Bari e a Matera ma forse anche in altre città le escort per i komunisti sono stipendiate, se ti è possibile fai una ricerca...

Antonio43

Dom, 02/06/2013 - 18:57

Bruna Amorosi, quando ce vò, ce vò, ma stavolta ha toppato. E' riuscita a dar ragione pure a quel fregnone di Luigipiso. I figli, meglio, le figlie sono "piezze e core" anche a sinistra.

angelal82

Dom, 02/06/2013 - 18:59

La cosa sconcertante é infatti che questi soggetti siano puniti come pedofili, stupratori, assassini. E' chiaro che a quelle ragazze non é costato molto partecipare alle feste di Berlusconi, così come non é costato molto andarci a letto. Quindi, ancora non capisco dove sia il reato. Se Berlusconi avesse avuto qualche colpa, ci avrebbe pensato il popolo italiano, democraticamente, a punirlo, non votandolo più. Ma é abbastanza chiaro il fatto che per la maggior parte del popolo italiano Berlusconi non ha colpe.

KARLO-VE

Dom, 02/06/2013 - 19:05

Dai Feltri per piacere se il bordello fosse capito ad un personaggio sgradito al padrone ci avresti fatto due maroni cosi, come con Fini e la casa di Montecarlo, ma esseno il tuo padrone protagonista allora bisogna alleggerire la posizione.

rockerduck

Dom, 02/06/2013 - 19:13

Carlito Brigante. Sicuramente Berlusconi non ci ha fatto una bella figura, ma da qui a considerarlo reato ce ne passa....e su questo concorda anche Lei, mi sembra. Ma queste cose ricordo che sono accadute spesso nella irreprensibile Inghilterra, in Germania, e ricordo anche alla Casa Bianca, dove il Presidente, reo confesso, non si è minimamente sognato di dimettersi

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 02/06/2013 - 19:17

Da giovane, nato e vissuto nel Trentino o Sudtirolo, per motivi di lavoro viaggiavo nelle regioni rosse e scopri' che i compagni non erano puritani come i miei corregionali, e se ne vantavano pure. Niente di male, a me piaceva il motto delle compagne "il corpo e' mio e ne faccio quel che voglio". Adesso (2013), dopo 30 anni di assenza vissuti un po' in tutto il mondo e, particolarmente, nel Paese di Kennedy e Clinton, resto a bocca aperta a vedere come i sinistri siano diventati dei (falsi) moralisti. Infatti non aprirono bocca quando Togliatti lascio' la moglie (nel 1948 non c'era il divorzio) per una di 20 anni più' giovane di lei. Queste persone sono quelle VERAMENTE senza nessun pudore.

precisino54

Dom, 02/06/2013 - 19:18

Carissimo ed inappuntabile Vittorio, due piccole note al tuo ottimo articolo. Prima, dici che: “Da Adamo ed Eva ai nostri giorni varie persone di genere femminile e genere maschile usano darsi nella speranza di un adeguato compenso”, non è esatto o meglio non del tutto, sono pure infiniti i casi di chi si accontenta solo di dare l’idea di essere disponibile, magari di essere solo amichevole e non starsene sulle sue; per dirla: “millantando con le movenze una disponibilità non tassativa! Altra considerazione l’inversione dei ruoli tra togati e preti a cui ti riferisci, non sarà per caso dovuta alla palandrana nera che entrambi indossano, spesso con indegnità? Non vorrei dire una stupidata, ma credo che ai tempi dell’inquisizione, quando i giudici perseguivano più spesso la moralità, ci fosse una notevole contiguità, quasi una sovrapposizione dei due ruoli-

Lionello74

Dom, 02/06/2013 - 19:31

@uprincipa. Che c’entra la mancata difesa di Marrazzo? Da chi lo doveva difendere? Feltri nello specifico condanna la richiesta di 7 anni veramente spropositata, basata sul nulla!! Peraltro, sono paragoni che non reggono. Marrazzo, per i suoi “strani” e “diversi” piaceri usava l’autoblu pagata anche da lei e da me!! Inoltre non sono andati a guardare nel buco della serratura della sua casa, violando la sacrosanta privacy con intercettazioni illegali, ma in casa di chi esercitava gli “strani” e “diversi” mestieri a pagamento con tanto di tariffa prefissata.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 02/06/2013 - 20:30

L'italia è piena di prostitute che battono i marciapiedi anche tante minorenni, e dietro ci sono i cosi detti maniacci, ma nessuno interviene tutto lecito. Ci sono delle coppie sposate che fanno scambi di coppie, anzi ci sono anche dei club dove si pratica,ma tutto è lecito per la magistratura, non è nemmeno cosa non saputa che spesso per entrare a fare spettaccolo qualcuna si offra per essere accettata, nel campo cinematografico nella moda, e anche nei vari concorsi di Miss'Non c'è un giornale dove ci siano annunci molto evidenti di massaggiatrici, o di ragazze che si offrino come accompagnatrici. Non facciamo l'ipocriti, tutto è sotto gli occhi anche della magistratura, ma siccome non sono i Berlusconi, o i Fede di turno si tace, si nascone, chi è quel giudice che si azzarda a fare scoprire questi scandali, Cosa otterebbe in cambio NOTORIETA?No allora silenzio non immischiamoci in queste faccende.

giottin

Dom, 02/06/2013 - 20:35

Come dare torto a Vittorio Feltri per la stesura di codesto articolo, impossibile. p.s. concordo e sottoscrivo il commento di cast 49, che credo sia anche mio coscritto. Cordialità

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Dom, 02/06/2013 - 20:55

---Stim.mo Vittorio! Il mondo è pieno di falsi moralisti e, quelli che giudicano, non sono da meno agli altri. Ripeto ciò che ebbi a dire qualche giorno fa: Se il mondo dovesse giudicare il nostro Paese sul merito dei processi in parola, lo collocherebbe nel punto infimo della scala.

fedele50

Dom, 02/06/2013 - 20:59

CARLITO BRIGANTE, A BRIGANTE SI RISPONDE CON L'ONORIFICENZA DI IPOCRITA DELL'ANNO, NON ME LA SENTO DI RISPONDERE ALLE SUE PIPPE MENTALI GLI ALTRI LO HANNO FATTO CON RIME GIUSTE.

moschettiere

Dom, 02/06/2013 - 21:05

Emilio Fede "eccellente giornalista televisivo"?! Consiglio di leggere un bel libro uscito da poco: "Eserciti di carta. Cone si fa informazione in Italia" di John Lloyd e Ferdinando Giugliano. Anche Feltri potrà trarne qualche utile riflessione.

Azzurro Azzurro

Dom, 02/06/2013 - 21:11

l'unico reato che commettono e qui, bisogna dirlo, sono colpevoli, e' di non essere komunisti.

smithjosef

Dom, 02/06/2013 - 21:57

carlito brigante, in tutti gli stati del mondo, tutti i politici con responsabilità di governo, reggenti o presidenti di repubblica, vengono castrati onde evitare di creare problemi come quelli creati dal nostro ex capo del governo. Bravo, lei ha ragione. Castriamo anche il Dalai Lama, Il Capo della Chiesa, Balotelli, I ministri, infibuliamo le ministre e chi più ne ha più ne metta!!!!!!!!!!

odifrep

Dom, 02/06/2013 - 22:08

Quando c'è un "individuo" meglio in calce generalizzato, che senza alcuna prova, asserisce che il Presidente del Consiglio, rappresentante di 60 milioni di italiani da un cattivo esempio, ecco, io, prenderei costui di peso e lo porterei avanti ad un magistrato per fargli ripetere le accuse. Potrebbe nel contempo dare un sostegno anche al p.m. che, come lui, si arrampica sugli specchi per sostenere le prove che, continuano a scappar via dai faldoni dell'accusa. @ Carlito Brigante - non citi il C.P. perché con il cognome che si ritrova, potrebbe far sorgere qualche dubbio. Stia comunque sempre dalla parte dei magistrati e non sbaglia mai. PPPPPPPPrrrrrrrr

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 03/06/2013 - 00:28

Tutti quelli che fanno i moralisti su queste pagine dovrebbero dare prima un'occhiata alle proprie mutande. TROPPO COMODO FARE I MORALISTI SOLO CON QUELLE DEGLI ALTRI.

Ritratto di nero60

nero60

Lun, 03/06/2013 - 00:52

gente che ammazza le persone non si fa un giorno di carcere in italia, piu' e' mite il reato e piu' paghi E UNO SCHIFO!!!!!

gianbra

Lun, 03/06/2013 - 01:11

x luigipisolo ero in attesa di un tuo commento ma ti prego risparmiaci le tue pseudo spiritosaggini ed evita di confermare quotidianamente ragliando che sei un somaro lo abbiamo capito......ma se lo vuoi sempre ribadire...contento tu by by

gianni59

Lun, 03/06/2013 - 03:05

miladicodro "Beato il Berlusca di essere omaggiato da belle donne"...beato? omaggiato? ma veramente bastano solo un pò di soldi...

gianni59

Lun, 03/06/2013 - 03:10

Holmert "Marrazzo è stato sorpreso con le mani ambedue nel vasetto della marmellata"...ahi ahi ahi!! adesso mi fa il moralista? ma se anche Feltri dice "Supponiamo che lo facessero. È forse vietato scopare?"

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Lun, 03/06/2013 - 04:05

I mangiatori di polli A-UF-o potrebbero darsela a gambe di fronte a un'imponente marcia di trattori condotta da braccianti agricoli calati in massa dalle valli bresciane, bergamasche, brianzole e via via...(meglio se non estesa oltre, per problemi di inquinamento)? Con i problemi seri che la gente oggi è costretta ad affrontare, possiamo stare certi che la levata di gambe si avrebbe molto prima che il fronte raggiungesse il palazzo.

linoalo1

Lun, 03/06/2013 - 08:14

Ma scherziamo!!La Giustizia Italiana è Equa per definizione!Basta guardarsi indietro!Ricordo di una condanna esemplare per il furto di un'arancia!Forse,per errore,qualche assassino non è in prigione!Ma è solo un errore involontario!Mentre,quelli che stanno per fare,sono errori volontari!O sbaglio?Lino.

precisino54

Lun, 03/06/2013 - 13:18

E’ alla base della femminilità, dell’essere conturbante, avere un primo step di gradevolezza, di ammiccamento, che è senza dubbio molto simile alla disponibilità. Ovviamente non sto qui dicendo che sensualità e disponibilità siano la stessa cosa, ma solo aspetti non troppo distanti di un certo modo di essere. Come immaginare il famosissimo: “happy birthday mister president” della Marlin, se questa avesse avuto le sembianze di una “indisponibile”? Ma vogliamo metterci in testa che trattavasi di "cene eleganti" non di cene aziendali, o di partito. Chi, nel suo piccolo, non ha mai partecipato a incontri che non fossero basati sulla rigida formalità?

fedele50

Lun, 03/06/2013 - 15:01

Ringrazio LA REDAZIONE, E il mio giornale di esistere, ultimo baluardo della democrazia w il GIORNALEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

fedele50

Lun, 03/06/2013 - 15:25

giambra , ma cosa dici, cosi offendi i somari, luigitipiscio va oltre ,non offendiamo animali stupendi, che fare un raffronto e un peccato.saluti, luigipisolo, mi raccomando tieni a bada la bava.