Pansa a capo della Polizia

A più di due mesi dalla morte di Antonio Manganelli Alessandro Pansa è stato nonimato capo della polizia. Il Consiglio dei ministri lo ha indicato su proposta del ministro dell'Interno, Angelino Alfano. Nato a Eboli (Salerno) 62 anni fa, sposato e con due figli, in Polizia dal '75, Pansa ha ricoperto numerosi incarichi di punta ed è stato anche prefetto di Napoli dal 2007 al 2010. È un esperto di criminalità organizzata e terrorismo: dal 1985 ha contribuito a creare il Servizio centrale operativo (Sco) dove ha lavorato (fino a dirigerlo nel 1996) insieme ai suoi due predecessori al vertice del dipartimento di pubblica sicurezza, Manganelli e Gianni De Gennaro. Dopo gli inizi in Calabria, dove ha combattuto criminalità organizzata e terrorismo l'esperienza a Roma dal 1982, prima alla Narcotici poi alla Criminalpol. Nel 2000 è stato nominato prefetto, nel 2005 è arrivata la promozione a vicecapo della polizia poi la nomina nel 2010 a capo del dipartimento per gli Affari interni. Unanime il plauso del mondo politico e sindacale.