PAPÀ OBAMA «Se le mie figlie si facessero tatuare lo farei anch'io»

«Se le mie figlie dovessero tatuarsi, allora io e Michelle faremmo lo stesso». Così parla il presidente Usa Barack Obama alle prese con i piccoli grandi problemi che tutti i genitori di adolescenti devono affrontare ogni giorno. Compreso il dilemma, molto frequente di questi tempi, tatuaggio sì, tatuaggio no. E per evitare che le sue figlie, Malia e Sasha, di 14 e 11 anni, si «marchino» a vita, il primo papà d'America sceglie una strategia all'insegna del dialogo. La parola d'ordine è disinnescare questo rischio con la condivisione, e non la repressione. Ecco il suo piano rivelato durante un'intervista tv: «Quello che abbiamo detto alle nostre figlie è: «Se doveste decidere di farvi un tatuaggio, sappiate che allora io e mamma ci faremmo lo stesso tatuaggio nello stesso posto».