Parma, la giunta Pizzarottiperde il suo primo pezzo:si dimette l'assessore Bruni

Ancora ritardi nella composizione della giunta grillina. E sul conto dell'assessore all'Urbanistica Roberto Bruni spunta l'ombra di un fallimento aziendale. In serata arrivano le dimissioni

La pazienza è la virtù dei forti, dicevano i latini. Ma a Parma, non tutti la pensano così. Anzi. Il ritardo nella formazione della giunta del sindaco grillino Federico Pizzarotti comincia a destare non pochi malumori.

"Dopo un mese Parma è l’unica giunta in Italia a non essere stata completata. Sono un po’ stupito da questo ritardo, chiediamo che la nuova squadra si metta subito al lavoro, perché la situazione di Parma è talmente drammatica che bisogna trovare subito una soluzione", ha tuonato Stefano Bonaccini, segretario regionale del Pd Emilia-Romagna.

"Ma Parma non doveva essere la giunta della trasparenza, dell’efficienza e della concretezza?" si è chiesto Nico Stumpo, responsabile Organizzazione della segreteria nazionale del Pd. Ma non è solo l'opposizione a incalzare il Movimento 5 Stelle. Anche i comitati cittadini aspettano che gli assessori si mettano al lavoro sulle emergenze della città.

La nuova squadra grillina però non vuol sentir parlare di ritardi e di problemi organizzativi. “Non è vero che siamo in difficoltà sulle nomine, la verità è che noi, a differenza degli altri partiti, siamo un’unica compagine e non abbiamo fatto alleanze con altre forze politiche prima del ballottaggio, quindi non avevamo poltrone da distribuire, come le tradizionali spartizioni da manuale Cencelli. Anche questo è un nostro modo innovativo di governare", ha assicurato il vicesindaco Nicoletta Lia Rosa Paci.

Un problema in realtà c'è. O meglio, un'ombra. E si riscontra in una lettera inviata da una attenta cittadina alla Gazzetta di Parma. Riguarda il neo assessore all'Urbanistica, Roberto Bruni, architetto con esperienze di recupero e docente al Politecnico di Milano, a cui ieri Pizzarotti ha affidato anche la delega "all’edilizia, al patrimonio e all’energia".

L'ombra che pesa sul neo assessore è un fallimento alle spalle con la sua azienda (datato 2006) e una procedura chiusa definitivamente dal Tribunale di Parma meno di un anno fa. "Ma il Sindaco ha letto bene il curriculum del nuovo assessore all’Urbanistica Bruni? E lui ha fatto presente nel curriculum che ha alle spalle il fallimento della sua Thauma Sas, a causa del quale tante famiglie ancora oggi piangono per aver perduto quanto avevano investito con immensi sacrifici? È questo il concetto di meritocrazia?", si legge nella missiva.

Il caso dell’assessore Bruni ha un precedente proprio a Parma. Nel luglio 2004, il presidente della provincia Vincenzo Bernazzoli (Pd) nominò assessore provinciale alle politiche per lo sviluppo economico e l’innovazione Michele Pagani. In quel caso sul membro della Giunta pesava una richiesta di ammissione al concordato preventivo presso il Tribunale di Parma. Una volta resa pubblica la notizia, Pagani presentò le dimissioni.

E la storia oggi si ripete. Perché infatti, in tarda serata, sono arrivate le dimissioni di Bruni. "A fronte delle polemiche sollevate circa la figura dell’architetto Bruni, lo stesso ha deciso, di comune accordo con il sindaco, di rinunciare alla nomina di Assessore all’urbanistica, per garantire la serena prosecuzione dell’attività politico amministrativa dell’Amministrazione Comunale", si legge in una nota del Comune di Parma. Insomma, in nemmeno 24 ore, la giunta Pizzarotti, ancora incompleta, ha già perso il primo pezzo.

Insomma, Pizzarotti ha rivendicato la scelta Bruni per le "sue competenze di riqualificazione e ripianificazione del territorio, ma anche i suoi studi fatti in campo energetico. Pensiamo sia la persona che possa dare un taglio diverso all’urbanizzazione e alla pianificazione di Parma". Chissà se adesso l'opinione del sindaco cambierà...

Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 21/06/2012 - 15:46

Per fare la giunta aspetta le prossime elezioni.

matchline

Gio, 21/06/2012 - 15:49

ma per farvore, cercate qualcos'altro su cui appigliarvi... un fallimento.. hahaha

Dreamer66

Gio, 21/06/2012 - 16:14

State dimostrando di avere paura di Grillo... ciò può soltanto favorire lui e screditare ulteriormente voi.

eglanthyne

Gio, 21/06/2012 - 16:25

Vuole Bruni ? Ma che si tenga Bruni !

Al2011

Gio, 21/06/2012 - 17:20

Poveretti quelli che hanno sempre bisogno di un idolo o un mito. Di solito hanno passato una triste infanzia. Ora, se a Parma ci mettono 2 mesi solo a formare una giunta, chissà che farebbero a livello nazionale, per governare 60 milioni di italiani. Insomma: per me contano i fatti, e a parole Grillo è bravissimo. A parole per lui è tutto facile. Qualche anno fa ci faceva vedere l'auto all'idrogeno, peccato che produrre idrogeno e stoccarlo richieda il doppio di costi di energia di quelli che risparmi con l'idrogeno. Insomma, se per voi Grillo è un dogma di fede, indiscutibile, sono affari, anzi c...i vostri. Ora Pizzarotti nomina un fallito che ha mandato per strada un bel po' di famiglie, e a voi va bene? Contenti voi...

plaunad

Gio, 21/06/2012 - 17:23

x dreamer66 Paura di Grillo? Questa si che é comica. Del resto con un clown cosa altro si può fare.

Cinghiale

Gio, 21/06/2012 - 17:27

Non sono uno di quelli che appoggia Pizzarotti o uno di quelli che lo gufano di continuo. Se ha scelto questo Bruni vuol dire che gli è piaciuto il curricula, il fatto che Bruni abbia fallito come imprenditore vuol dire semplicemente che non è capace di fare l'imprenditore. Qui in Italia non è facile.

stinger83

Gio, 21/06/2012 - 17:34

c'è chi dichiara fallimento e chi sforna decreti per salvare le proprie aziende…resta da capire chi dei due danneggia di più il paese...

cast49

Gio, 21/06/2012 - 18:11

#7 Cinghiale , il curriculum, non il curricula...

andrea 36

Gio, 21/06/2012 - 18:59

"Siamo un'unica compagine e quindi non avevamo poltrone da distribuire ....." Appunto,doveva essere più semplice fare la squadra degli assessori e quindi metterci meno tempo

pesciazzo

Gio, 21/06/2012 - 19:43

dopo che Dell'Utri è diventato capo di publitalia nonostante i suoi fallimenti...tutto è possibile!!!!!

angeli1951

Gio, 21/06/2012 - 21:06

Questa è la linea del "www.ilfattoquotidiano.it" ad un commento sulla scelta di un assessore , proprio all'edilizia, reduce da un fallimento di una società edile:

angeli1951

Gio, 21/06/2012 - 21:10

Domanda a tutti quelli che giustificano la scelta di Pizzarotti: Può uno che ha fatto fallire la propria azienda amministrare con successo una città, dove girano i soldi degli altri? A meno che non si intenda far fallire la città ed allora: quale miglior guida di uno già esperto?

gibuizza

Ven, 22/06/2012 - 10:07

Ma quando si sono candidati per le elezioni comunali sapevano cosa stavano facendo? Sapevano che, in caso di vittoria, avrebbero dovuto fare un giunta per amministrare Parma? Cosa non sanno ancora? Mi sembra che i grillini abbiano fatto una scampagnata e adesso non sanno cosa fare. C'è da lavorare e molto adesso ragazzi, sveglia oppure si rifanno le elezioni.

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/06/2012 - 11:00

Vedrete che giunta, dopo tanto cogitare ....................... X-D

storch

Ven, 22/06/2012 - 11:58

Eravamo abituati a delinquenti avvitati alle sedie. Adesso si dimettono. Positivo.

barbanera

Ven, 22/06/2012 - 12:15

Ok,tutto vero,però ragazzi,un popolo sempre scontento,incontentabile,frettoloso,criticone,sempre col ditino alzato,sempre pronto a lamentarsi di tutto d ipiù.Ma che p***e però!Qui stiamo assistendo a un sindaco che non si è dichiarato cagnolino ai piedi di Grillo,che si è preso tempo per fare la giunta senza spartire poltrone già preconfezionate,ma diamo fiducia dai,puzzoni che non siete altro.Pure questa"signora attenta" di Parma.Ma sarà stato uno dei partiti di opposizione a mandare la lettera in questione e provocare le dimissioni.

bob82

Sab, 23/06/2012 - 11:33

LA MORALE siamo alle solite se non c'è la lettrice che scopre gli altarini di BRUNI egli se ne guarda bene da farne parola e resta sulla poltrona facendo altri bei danni e fregandosene altamente del bene della città..siamo alle solite Pizzarrotti occhi e antenne sempre vigili vietato dormicchiare.....ma ci vuole tanto ad informarsi sul passato di questi personaggi!?!?!

Marco Rivoltiero

Mar, 26/06/2012 - 14:41

#18 bob82 ma ci vuole tanto ad informarsi sul passato di questi personaggi!?!?! NO BASTA CHIEDERE L'ESTRATTO DEL CASELLARIO GUIUDIZIALE... SONO ANNI CHE GRILLO LO DICE, MA SI VEDE CHE POI I GRILLINI FANNO COME GLI PARE A LORO.

Marco Rivoltiero

Mar, 26/06/2012 - 15:50

#17 barbanera (1090) - lettore il 22.06.12 alle ore 12:15 scrive: Ok,tutto vero,però ragazzi,un popolo sempre scontento, incontentabile, frettoloso, criticone, sempre col ditino alzato, sempre pronto a lamentarsi di tutto d ipiù.Ma che p***e però! BEH... IO NON SO DA CHE PARTE STAI... MA UN POPOLO COSI' E' IL POPOLO CHE GRILLO DA SEMPRE CHIEDE... ESCI ALLO SCOPERTO COL TUO NOME E COGNOME, PER FAVORE.