Le parole da sapere per non sbagliare

CONDOMINIO
Coesistenza di parti di un edificio di proprietà; singola, piena e assoluta, con beni o parti comuni necessarie e/o volontarie, dei quali il singolo condomino è comproprietario di una quota indivisa.
CONDOMINO
Persona fisica o giuridica titolare di un diritto reale sull’immobile o su parte di esso e che, per mezzo di atti formali o legali, designa un mandatario per l’amministrazione delle parti, i pianti, luoghi comuni dell’edificio.
AMMINISTRATORE
È colui che su mandato degli aventi diritto gestisce un immobile e/o un condominio.
REGOLAMENTO DI CONDOMINIO O DI GESTIONE
Documento scritto che dispone le norme circa l’uso delle cose comuni e le modalità di riparto e l’attribuzione delle spese secondo gli obblighi e i diritti spettanti a ciascun partecipante, nonché le norme per la tutela del decoro dell’edificio e quelle relative ai compiti demandati all’amministratore, oltre a quelli previsti dalla legge.
RIPARTO DELLE SPESE
Documento-quadro sinottico che indica le quote di spesa spettanti a ciascun condomino; la quota di spesa è la sommatoria delle quote spettanti per ogni capitolo omogeneo di spesa; esso contiene, altresì, il saldo attivo e/o passivo per ogni condomino, rappresentato dalla sommatoria delle spese dedotta la sommatoria dei versamenti e, trattandosi di spese di cassa, saranno annotate quelle da pagare relativamente alla competenza.
TABELLE MILLESIMALI
Documento integrante del regolamento di condominio o di gestione. Dal punto di vista attivo i millesimi (carature millesimali) rappresentano le quote di comproprietà sulle parti, impianti e luoghi comuni dei partecipanti; costituiscono, altresì, la misura del potere-dovere di ciascuna unità immobiliare nell’ambito della plurisoggettività gestionale.