Il partito anti Imu in campoper far slittare il pagamento

Problemi tecnici e confusione: si spera nella proroga. La Confesercenti: "Mille euro di debito con lo Stato in un anno diventano 1.507. All’inverso invece 1.020"

Roma Proroga per il pagamento della prima rata dell’Imu. Il 18 giugno, data fissata dal governo entro la quale pagare l’acconto dell’im­posta, si avvicina e contemporane­amente si fanno sempre più insi­stenti le voci di un possibile rinvio.

La scadenza per il pagamento dun­que slitterebbe di una ventina di giorni, intorno alla prima o alla se­conda settimana di luglio.

Nel frattempo però le prospetti­ve si fanno sempr­e più nere ed i cal­coli sempre più pesanti per le fami­glie.

A Genova il sindaco vendolia­no, Marco Doria, ha annunciato una bella stangata per tutti. Sulla prima casa l’aliquota sale«solo»al 5 per mille ma per la seconda casa arriva ad uno stratosferico 10,6 (il governo aveva dato come base 7,6). Insomma per una casa da 100.000 euro toccherà sborsarne 1.600. Il che consentirà al comune di incassare 78 milioni di euro. Ma sull’innalzamento di tre punti del­l’­aliquota il capogruppo Pdl in co­mune, Lilli Lauro, promette di da­re battaglia per «abbattere l’ali­quota dell’Imu che, sommata agli altri aumenti, rappresenta un’im­pennata dei costi dell’ 800 per cen­to per le tasche dei genovesi».

Per la verità c’era chi dava per scontato che il consiglio dei mini­stri già ieri avrebbe recato la buo­na novella ai contribuenti diso­rientati e preoccupati. Il rinvio, tra l’altro,sarebbe motivato anche da problemi «tecnici» come ben sa purtroppo chi pensava di poter uti­lizzare il modello F24 semplifica­to, un foglio al posto dei soliti tre, ed invece se lo è visto respingere dagli sportelli degli uffici postali e bancari ad esempio in Lombardia o a Genova, come denunciato nei giorni scorsi dai centri di assisten­za fiscale. Ci sperava ad esempio l’Ucem, l’Unione dei comuni montani, che ribadisce la neces­sità di un rinvio. «C’è molta con­fusione e i Comuni non hanno ancora approvato i loro bilan­ci per mettere le proprie ali­quote », dice Oreste Giurlani, presidente Uncem Toscana.

L’insostenibile pesantezza del­l’Imu strozza i cittadini e frena pu­re le aziende. A lanciare l’allarme è il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, che denuncia un fisco «eccessivo, complicato e ves­satorio » che fra Irpef, Ires, Irap e contributi sociali grava sulle im­prese italiane per 160 miliardi. La nuova Imu, aggiunge Venturi, «raddoppia rispetto all’Ici» sugli immobili d’impresa. Non soltan­to, aggiunge Venturi, perché poi ci sono le pretese fiscali di Equita­lia che «danno la spallata finale» a migliaia di imprese e le spingono così alla chiusura. «Se un contri­buente deve mille euro al fisco, do­po un anno tra interessi, mora ed aggio a favore di Equitalia, questi diventano 1.507- denuncia Ventu­ri - ma quando lo Stato deve resti­tuire mille euro al contribuente, dopo un anno ne riceve 1.020. Due pesi e due misure».

I conti sull’Imu li ha fatti anche la Cgia di Mestre e si è spaventata. Gli aumenti per i capannoni indu­striali arriveranno all’ 82 per cento in più in alcuni casi rispetto all’Ici. A Pordenone si pagheranno 989 euro in più, a Pavia 597, a Vicenza 749.

Intanto, dopo la denuncia del Giornale , anche l’ex ministro del­l’Interno, Roberto Maroni si indi­gn­a su Twitter per il trattamento ri­servato ai poliziotti: costretti a tra­sferirsi per lavoro ed a prendere nella nuova città la residenza, poi sono costretti a pagare l’Imu nella loro città di origine, dove magari resta la loro famiglia, come secon­da casa.

«Un altro capolavoro del gover­no Monti - twitta Maroni - Tartas­sati anche i custodi della nostra si­curezza. Se fossi io il ministro del­l’Interno mi opporrei con ogni mezzo a questa vera e propria in­decenza ». Anche la Lega insiste sulla necessità di un rinvio rivol­gendo un appello al governo Mon­ti. «Si deve prorogare al 16 luglio il pagamento dell’Imu affinché sia evitata la contestuale scadenza con l’Irpef», dice Gianpaolo Doz­zo, presidente dei deputati della Lega Nord.

Commenti

mauriziopiersigilli

Ven, 08/06/2012 - 08:33

sostenere qualsiasi iniziativa contro questa rapina di stato non pagare non pagare non pagare

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 08/06/2012 - 08:51

Il "partito" anti imu ,se fosse composto di persone dotate di un minimo di accortezza e onestà, organizzerebbe una rivolta fiscale esemplare. Con l'obbiettivo di lasciar fallire lo stato e il sistema pubblico. Che sono i nostri nemici,da sempre. E sperano che ci sia una proroga. Come dire,spennateci e derubateci,ma tra 10 giorni è meglio. Saremo più felici di esser rovinati. Poveri babbei.

aliberti

Ven, 08/06/2012 - 09:09

In realtà il pdl con l'esproprio comunista dell'imu ha tradito il mandato elettorale di non mettere le mani nelle tasche degli italiani e si è già scavato la fossa dove sarà seppellito col voto di aprile... perchè un proprietario di una prima casa magari con il mutuo deve pagare il fitto mensile allo stato? per le seconde case con 1 per cento all'anno è un vero un esproprio. sarà un caso che tra i partiti che appoggiano rigor montis il pdl è quello che perde più voti mentre il pd rimane stabile o addirittura guadagna voti?

ritardo53

Ven, 08/06/2012 - 10:16

I politici si sono preposti di amministrarci, ma hanno sbagliato tutto, espropriamogli i loro averi sia personali che politici, chi sbaglia deve pagare, e non chi non sbaglia.

lucioottavio

Ven, 08/06/2012 - 10:19

Perchè invece di continuare a blaterare sui giornali, non intraprendono un'azione parlamentare anti IMU????

ritardo53

Ven, 08/06/2012 - 10:27

tre mesi sono trascorsi per far trasferire una pensione da un conto ad un altro ed ancora niente, fuori tutta questa massa di fannulloni, protetti a vita dai comunisti.

mamarina

Ven, 08/06/2012 - 11:01

Questa non è una tassa ma un esproprio. Perché nessuno sostiene l'incostituzionalità di questo "scandalo"?

OIRAM

Ven, 08/06/2012 - 11:47

Credo che sia saggio da parte di coloro che lorsignori,protetti dai pennivendoli del regime, considerano e trattano da sudditi , porre in essere una protesta legalizzata pagando solo la prima rata dell'Imu sulla prima casa e rinviando alle calende greche tutto il resto. Sarebbe uin forte segnale di disprezzo nei confronti di coloro,incapaci ed in completa malafede , che ci governano ( si fa per dire).

Ritratto di romy

romy

Ven, 08/06/2012 - 11:56

Ma stiamo ancora a contare i capolavori di questo governo,ma per favore,capisco che sono Tecnici,ma per molto meno,altri governi hanno dovuto fare le valige,nella storia Italiana,mi sembra di essere arrivati alla Torre di Babele in Italia,chi ci capisce è un vero genio,anche volendola pagare questa IMU,ci sono stati ordini e contrordini di vario tipo e contradditori tra loro,anche a livello di arrotondamenti e rateazioni,io non so quanti f24 ho compilato e poi strappati,compreso l'ultimo arrivato quello semplificato,che sembrava una pacchia,dove si pretendono,pero',i codici di rateazione?cosa prima non obbligatoria.Cose da nulla ma che in Italia ,dove tutti parlano e sanno più degli altri,diventa tutto più problematico,sarà la troppo fantasia,dove per mettere un 0101 oppure 0102 si ferma il mondo,come pure un EL al posto di un ER,ecc.ecc.,poi ci sono le banche e le poste,che non accettano i versamenti,insomma siamo al solito casino.Ci si fermi e ci si dica cosa e come si deve pagare.

NINOZIMMA

Ven, 08/06/2012 - 13:27

Questa IMU è veramkente uno schifo, mi sarebbe stato più facilmente digeribile se il governo avesse fatto pagare l'IMU alle banche e alle assicurazioni al posto di colpire l'abitazione principale. Ma peggio di così si può. Credo che oramai l?italia è un paese a perdere. Poveri noi ìììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì