Il Pd caccia gli artisti pro terremotati

Il Pd censura gli artisti pro-terremotati. È successo alla festa di partito di Ponte Alto, a Modena. Il gruppo «Il sogno dell'alieno», un collettivo artistico che ha sede a Ferrara, ha tentato di partecipare alla festa nella giornata conclusiva, quando stava per prendere la parola il segretario Pier Luigi Bersani. Due ragazzi e due ragazze con addosso giacca e cravatta sono stati bloccati dagli organizzatori e dalla Digos. I giovani avevano con sé alcuni cartelli, tra cui uno con la scritta «Bersani, il terremoto è come la vita: i ricchi ce la fanno, i poveri devono arrangiarsi» e un altro che recitava «Sul terremoto dai media soltanto propaganda». Sui social network gli artisti dicono di considerare «particolarmente scandalosa» la motivazione per cui sono stati esclusi: «Impedire che la stampa potesse vedere la protesta». E i cancelli del Pd restarono sbarrati.

Commenti

cast49

Ven, 21/09/2012 - 10:31

tipico dei komunisti...