Pd lacerato sulle nozze gay. Casini: "Lasciamo stare i temi etici"

Pd in crisi per la contestazione della componente laica durante l'assemblea nazionale. Grillo e Di Pietro all'attacco. Casini puntella l'asse con Bersani: "No ad alleanze sui temi etici"

L'assemblea nazionale di sabato ha mostrato un Pd con molte divisioni al proprio interno: sia sui temi etici (contro la linea soft sui diritti alle coppie gay c'è chi, con sdegno, ha restituito la tessera), sia sulle primarie (Bersani ha detto che si faranno entro fine anno, ma con le regole da stabilire con gli alleati). Un disagio difficile da nascondere, evidenziato da tutti i giornali. Movimento 5 Stelle e Idv ne hanno approfittato per affondare il colpo su Bersani. Beppe Grillo ha detto che "fa schifo negare diritti sacrosanti per un pugno di voti". Poi ha preso di mira il bersaglio grosso, Rosy Bindi (duramente contestata dai pro gay) e ha sparato a zero su di lei: "Lei problemi di convivenza con il vero amore non ne ha probabilmente mai avuti". Antonio Di Pietro, solo apparentemente più morbido, ha bacchettato il Pd sottolineando che la battaglia sui diritti della persona dovrebbe essere trasversale e condivisa da tutti, laici e cattolici.

Ma la polemica non si placa. Oggi Bersani risponde a Grillo: "Le sue parole nei confronti di Rosy Bindi sono indecenti, sono il segno di un maschilismo e di una volgarità di cui pensavamo avesse dato miglior prova Berlusconi, ma evidentemente al peggio non c’è limite".

Con il Pd in piena bagarre sui temi etici, prova a fare ordine - e chiarezza - il leader dell'Udc Pierferdinando Casini. In un'intervista al Quotidiano nazionale osserva che "su temi eticamente sensibili non si creeranno alleanze politiche". Senza troppi giri di parole consiglia ai democratici di lasciar perdere. "I parlamentari - prosegue - devono essere liberi di esprimersi secondo coscienza". E va avanti: "Giusto riconoscere diritti alle coppie conviventi, ma per noi è impossibile parlare di matrimoni gay. Su questo non sono previsti cambi di rotta né oggi né domani. Nel Pd - osserva il leader centrista - sono presenti due anime. Se prevarrà quella riformista ed europea la sinistra potrà essere utile all’Italia. Se rimarranno aggrappati al radicalismo e al neo populismo di sinistra, perderanno un’occasione storica. Bersani si sta sforzando di tenere insieme il partito, ma molto resta ancora da fare".

E per quanto riguarda le future alleanze in vista delle elezioni, come si pone Casini? "Noi vogliamo essere il seme di una forza di responsabilità e di coesione nazionale - chiarisce Casini -. Chi sostiene il governo Monti interloquirà con noi, gli altri per me possono andare dove vogliono". Il messaggio di apertura, dunque, è rivolto più che altro a Bersani. Quanto a Vendola e Di Pietro il leader dell'Udc ribadisce il proprio no: "Io parlerò con il Pd - puntualizza il leader dell’Udc - come fino a ieri mi sono sforzato di parlare con il Pdl. Vendola e Di Pietro non rientrano in questo discorso. Vendola poi vedo che preferisce Casarini a me, quindi forse sono più io un problema per lui che lui per me". Niente di nuovo, dunque, sotto il sole. Resta da vedere come andrà a finire, in seno ai democratici, la querelle sui diritti civili dei gay. Non è il primo punto nell'agenda politica del Paese. Però, a ben vedere, potrebbe far saltare le alleanze e, quindi, determinare l'esito delle elezioni.

 

 

 

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 16/07/2012 - 14:47

Per quanto importante, forse ci sono cose di maggiore importanza su cui lavorare in questo momento.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Lun, 16/07/2012 - 15:09

Per Bersani si può offendere solo Berlusconi.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 16/07/2012 - 15:32

Ma esiste ancora un partito, oltre a M***** che pensa ai veri problemi dell Italia? Il PD si occupa solo delle nozze gay e le primarie. Il PDL rimette in campo la mummia, non per salvare l'Italia ma per salvare il partito. Poi vi meravigliate se perdete consensi?

The_Dark_Inside

Lun, 16/07/2012 - 15:31

Eppure tra trattato di Lisbona e Cassazione la linea da seguire è semplice: sì alle unioni riconosciute per quelle coppie di persone affette dallo stesso problema che aspirano a scambiarsi reciproci diritti di assistenza e mantenimento, mentre il matrimonio resta questione tra persone normosessuali e nessuno può imporre all'Italia la revisione di tale concetto. Ciascuno in casa propria faccia quello che vuole, machi propone un diverso concetto di Matrimonio rispetto a quello previsto dalla Costituzione non avrà mai nè il mio voto, nè quello di ogni persona con un minimo di sale in zucca e refrattaria a facili indottrinamenti culturali. Saluti.

Giunta Franco

Lun, 16/07/2012 - 15:42

Questo è il problema decennale della Sinistra italiana, essere divisi su tutto, e così sgangherati, vogliono battere il Cav ????

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Lun, 16/07/2012 - 15:42

econdo me , perchè mi sono informata presso diversi comuni , ed anche all'estero , un matrimonio civile fra persone normali , costa dai 300 euri ai 400 con sala addobbata . all'estero ci sono convenzioni con lo stato italiano . vai in comune dici dove vuoi sposarti , con pari spesa , ti sposi in spagna o in svizzera . quindi non vedo la necessità di fare una legge per le coppie che convivono , tutte balle le scuse che tirano fuori. per gli omo mi spiace ber grillo ma qui non è ipocrisia o inciviltà come ho letto ieri sul quotidiano , è solo igiene

fabrizio

Lun, 16/07/2012 - 15:47

siamo in un mondo di depressi.Gay e non sono alla canna del gas a causa di una crisi epocale, cosa vuoi che frega agli italiani del matrimonio tra omosessuali quando il problema principale è come mandare a casa una classe politica vecchia e immobile sui problemi del paese...dimettersi tutti per il bene del paese,grazie!!

Ritratto di copyleft

copyleft

Lun, 16/07/2012 - 15:53

Ma il vaticano non si può fare come i mondiali di calcio e girarlo a ruota in paese diversi ogni quattro anni? Così faremo le leggi che hanno tutti i paesi civili del mondo senza sempre dover tener conto di quello che pensa il papa. La più grande zavorra cor la crescita dell'italia, si chiama San Pietro, Citta del vaticano.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 16/07/2012 - 16:13

Come può perferdy discutere di temi etici, con tre famiglie a carico?? Il non più comico dava del busone ai diversamente etero { :)) } ed ora li difende (parla di negazione dei diritti...ma se sono rovesci, come possono accampare diritti??). gargamella e la crociata pro-vergine poi....Buio a sinistra kompagni...E.A.

benny.manocchia

Lun, 16/07/2012 - 16:23

Che bel quadretto:il democratico sussurra al comunista:"Noi come prima siamo con voi,cosi' vuole il Vaticano!". Amen. Un italiano in USA

antonin9421

Lun, 16/07/2012 - 16:28

A 'casini' piace tanto nascondere lo sporco sotto il tappeto. Ma gli 'imbrogli' prima o poi saltano fuori.

The_Dark_Inside

Lun, 16/07/2012 - 16:37

@copyleft Molto bella la tua idea di Vaticano "ambulante", e quando non è qui l'8 o/oo lo devolviamo ad altri scopi. Ma una cosa mi lascia perplesso: cattolici, musulmani, buddisti, atei, agnostici, creazionisti dell'ultima ora e via discorrendo... nessuno di questi è mai venuto al mondo dalla porta posteriore. E' colpa del Papa?

benny.manocchia

Lun, 16/07/2012 - 16:41

Un italiano in USA. Che bel quadretto:un democristinao che sussurra all 'orecchio di un comunista:"Niente paura,come prima siamo con voi!Cosi' vuole il Vaticano". Amen.

linoalo1

Lun, 16/07/2012 - 16:52

Cosa non farebbe Grillo pur di guadagnare qualche voto!Probabilmente arriverebbe anche a dichiararsi 'gay'.Lino

LucaPiazza

Lun, 16/07/2012 - 17:07

che accozzaglia elettorale.....

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 16/07/2012 - 17:11

Per favore, sarebbe ora che lasciate in PACE questi GAY. Siamo nell'anno D. 2012 e ancora il popolo italiano sta interamente sotto (Magari anche ipocriticamente o faziosamente) LE SOTTANE DEL VATICANO e dei PRETI a cui MADRE NATURA ha donato gli stessi nostri ISTINTI e che di tanto in tanto (quelli che si possono sapere) AFFIORTANO SULLA CRONACA.E sarebbe anche ora di abrogare la "santa" LEGGE MERLIN, inquadrando le lavoratrici del sesso come altri fisioterapici , soggetti anche a pensione e naturalmente pagando TASSE E CONTRIBUTI VARI. Questa SI' sarebbe una NAZIONE veramente democratica e CIVILE.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 16/07/2012 - 17:13

Per favore, sarebbe ora che lasciate in PACE questi GAY. Siamo nell'anno D. 2012 e ancora il popolo italiano sta interamente sotto (Magari anche ipocriticamente o faziosamente) LE SOTTANE DEL VATICANO e dei PRETI a cui MADRE NATURA ha donato gli stessi nostri ISTINTI e che di tanto in tanto (quelli che si possono sapere) AFFIORTANO SULLA CRONACA.E sarebbe anche ora di abrogare la "santa" LEGGE MERLIN, inquadrando le lavoratrici del sesso come altri fisioterapici , soggetti anche a pensione e naturalmente pagando TASSE E CONTRIBUTI VARI. Questa SI' sarebbe una NAZIONE veramente democratica e CIVILE.

gantonio56

Lun, 16/07/2012 - 17:13

Mi chiedo come possa, il buon Casini, tentare un'alleanza programmatica con il PD. Il raffinato Dipietro, emblema del bel parlare italico, direbbe: ma che c'azzecca? Come il novello Petrarca, anche noi, poveri ex democristiani, ci chiediamo quali acrobazie politiche e culturali dovrà imporre ai sostenitori dell'UDC per operare un assiemaggio fra chi è cresciuto con la biografia di Gramxi in tasca e chi, per contro, in tasca aveva Sant'Agostino o giù di lì. Non mi stupisco, comunque, più di tanto. Per il buon Pier, a mio avviso, è giunta l'ora di mettere insieme il suo velleitarismo politico (che lo condannerà alla marginalità politica) con l'impotenza governativa tipica della sinistra, bravissima a configurare ed elencare problemi ma, storicamente, incapace di risolverne uno. Forse, insieme, vinceranno la battaglia elettorale ma, di sicuro, perderanno la guerra del governo; con tante rogne per gli italiani che lavorano e con buona pace di quella parte del mondo cattolico che ancora crede che a sinistra ci siano i veri amici del popolo.

scipione

Lun, 16/07/2012 - 18:17

Un apprezzamento e' " indecente e maschilista " se si riferisce a una persona " DECENTE E FEMMINA " La Bindy lo e'? In quanto " al peggio non c'e' mai fine " Bersanof inconcludente ,certamente SI GUARDAVA ALLO SPECCHIO quando l'ha pronunciato.

scipione

Lun, 16/07/2012 - 18:23

Povero il voltagabbana traditore Pierfurby. Si limita a pensare alle nozze gay,ma lui cattolico e loro atei come si metteranno d'accordo su aborto,eutanasia,crocefissi nelle scuole e uffici pubblici,rapporti con la Camusso e Landini.....Temo che i suoi elettori lo manderanno a fare in..........

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Lun, 16/07/2012 - 18:24

Questa è politica: fregarsene altamente dei problemi veri (e credo non siano di poco conto) e dedicarsi interamente alla ricerca del modo di strappare qualche voto in più per mantenere/ottenere la 'poltrona'. Vota e fai votare BDF (branco di farabutti)

gardadue

Lun, 16/07/2012 - 18:25

BERSANOV TRA TE E I TUOI ELETTORI MERIDIONALSTATALCOMUNISTI NON SO CHI SI DEVE VERGOGNARE DI PIù ITALIETTA FALLISCI IN FRETTA. VA GLI UNICI CHE CI SMENANO SONO I ROSSI PAPPONI E I LORORO CAPI SMERDONI

Albi

Lun, 16/07/2012 - 19:05

Pietoso.... con quello che succede, particolarmente alla loro base elettorale operaia, questi fanno le bizze a si graffiano il visetto con le lunghe unghie laccate di gay e lesbiche di partito. E la (il?) Concia che, a 20.000 euro al mese, vuole farsi pagare da noi l'assistenza della sua signora (o signore??)..... inqualificabile.

ilsignorrossi

Lun, 16/07/2012 - 19:53

casini detta la linea al pd? ma dove va col 6% e bersani si fa dettare le condizioni da casini..............che banda di scalcinati

HANNIBAL

Lun, 16/07/2012 - 20:20

Caspita che fior fior di discussione...E noi tapini che da un Partito serio ci aspettiamo, che so, qualche indicazione per uscire dalla crisi ! Che pena tutti quanti però

meritevole

Lun, 16/07/2012 - 20:22

Nozze Gay.....voltastomaco....poveri noi.....

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 16/07/2012 - 21:31

Parliamoci chiaro; Se uno si meraviglia che lo spread sale allora vuol dire che dorme da piedi. Tutti sanno (mercati e borse compresi PRIMA DI TUTTO!) che a Monti succederà probabilmente un agghiacciante Bersani con al seguito un'accozzaglia di cialtroni di sinistra incapaci ed inetti e che manderanno il Paese senz'altro alla rovina. I mercati sanno che l'Italia è sull'orlo del baratro e sanno benissimo che Bersani e la sinistra gli faranno fare un passo....in avanti.

vaigfrido

Lun, 16/07/2012 - 21:37

Sin dalla fondazione il PD è stato un contenitore vuoto che non è mai stato riempito se non dall'obbiettivo di abbattere il Berlusca. Quindi di cosa ci si meraviglia se una Bindi e una Concia sono su linee diametralmente opposte ?

Ritratto di tigreTarma

tigreTarma

Lun, 16/07/2012 - 22:00

I sinistrati sinistri sono dilaniati dal problema del cu. Per risolvere la situazione dovrebbero richiamare il Mortadella. Se non ce la fa lui con quella faccia, chi altri?

igna08

Lun, 16/07/2012 - 22:48

Nel PDL c'è un po di confusione, ma nel PD c'è la guerra tra pro/gay e anti/gay. Casini, con chi stai?

blackbird

Mar, 17/07/2012 - 09:52

Il problema è che sono lacerati su tutto, dalle nozze gay, all'eutanasia, alla procreazione assistita, all'adozione per singoli o coppie gay, ecc. per finire alle questioni di legislazione del lavoro, pensioni, sanità, e tagli di spesa. Come possono pensare di allearsi per governare il Paese? Le differenze marcate in 50 anni di contrapposizione politico-ideologica non si cancellano in 5 minuti per pura convenienza elettorale, come hanno fatto quelli del PPI (prodi e bindi, per fare solo due cognomi).

rollbo

Mar, 17/07/2012 - 10:12

e Casini una volta in più si dimostra l'ex democristiano che è nascondendosi dietro ad un dito, rinnegando i principi che dice di avere .............preferendo lasciare stare i temi etici

Bozzola Paola

Mar, 17/07/2012 - 10:19

Sono d'accordo con fabrizio perchè con problemi seri come quelli che abbiamo ora per campare cosa ci importa se i gay si sposano o nio? Non si sposano nemmeno più i normali(la scienza è scienza)che sia chiesa o comune. Abbiamo difficoltà a portare avanti la vita di tutti i giorni e quelli sproloquiano su c@@@@te. Gente siamo con le pezze al sedere, non c'è lavoro, siamo sommersi di tasse e oneri di tutti i tipi, sveglia!!!!!!!!!Bisogna lavorare e parlare di meno. I gaye tutti gli altri possono aspettare che tanto per loro non cambia molto.

bobsg

Mar, 17/07/2012 - 10:21

Eh, questo sì è il primo problema in assoluto del nostro paese.

Giunta Franco

Mar, 17/07/2012 - 10:22

GAY E SINISTRA I Gay distruggono la Sinistra italiana. "Forza Gnocca"recupera voti a destra, la politica è anche questo ... questa estate ci riserva anche un po' di allegria ...

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 17/07/2012 - 10:23

... ecco bravo, "amico", di mummie è stracolmo il Parlamento cominciando dal Colle di tutankamo-napolit-buro e che la perdita di consensi non è proprio una grande scoperta: Acqua calda. - Regards

Ritratto di roberto sarzi

roberto sarzi

Mar, 17/07/2012 - 11:42

Cari lettori del Giornale, sono sempre più disorientato per la profonda contraddizione che vivono i cattolici all'interno del PD! Ma come fanno ad approvare il "matrimonio" Gay? Qui non è questione di politica! Se sono cattolici devo ben sapere che l'istituzione matrimoniale è solo e unicamente qyuella fra un iuomo e una donna, punto e basta! Tutto il resto è solo frutto di una manipolazione culturale. A mio modesto avviso le nosrme contenute nel Codice Civile sono già sufficienti a garantire diritti e doveri di chi si mette a convivere dosse uomo e donna. Un mio lontano cugino recentemente scomparso ha vissuto per anni "more uxorio" con un suo compagno senza mai chiedere un riconoscimento ufficiale per la sua scelta di vita. Dopol a sua morte il compagno ha ereditato beni e proprietà senza nessun problema. Ma allora cos'è che voglioni i gay? Adottare dei bambini? Noo! Questo noo! Roberto Sarzi Mantova

vittoriomazzucato

Mar, 17/07/2012 - 12:15

Sono Luca. Dalla foto sono proprio "buseta e boton", ma attento Bersani, Casini era così anche con BERLUSCONI. GRAZIE.

prodomoitalia

Mar, 17/07/2012 - 12:23

Siamo nel guano fino al collo e forse anche più su e 'sti due pensano alle nozze gay. Per l'amor del cielo nulla contro di loro ma le priorità sono ben altre.

gustavo

Mar, 17/07/2012 - 12:25

Per favore, Berlusconi e Bersani, non fatevi prendere per i fondelli da Casini. Lui rimarrà al centro. da solo o come vuol farci credere, parte di una fantomatica grossa coalizione, modello Monti alla quale nemmeno lui ci crede. Silvio, tu specialmente, lascialo perdere. L'ambizioso Pierferdi se ne frega altamente del paese, lui pensa solo al potere personale. Lascialo cuocere nel suo brodo insieme ai suoi degni compari,tipo Fini e Rutelli. Vedremo alla prossime elezioni,quanti voti raccoglieranno

gustavo

Mar, 17/07/2012 - 12:26

Per favore, Berlusconi e Bersani, non fatevi prendere per i fondelli da Casini. Lui rimarrà al centro. da solo o come vuol farci credere, parte di una fantomatica grossa coalizione, modello Monti alla quale nemmeno lui ci crede. Silvio, tu specialmente, lascialo perdere. L'ambizioso Pierferdi se ne frega altamente del paese, lui pensa solo al potere personale. Lascialo cuocere nel suo brodo insieme ai suoi degni compari,tipo Fini e Rutelli. Vedremo alla prossime elezioni,quanti voti raccoglieranno

GianniGianni

Mar, 17/07/2012 - 12:43

leggete questo post e capirete molte cose: http://www.beppegrillo.it/2012/07/pacs_giornalisti_e_politici_piu_uguali_degli_altri.html

Ritratto di Marco Tullio C.

Marco Tullio C.

Mar, 17/07/2012 - 13:12

Con buona pace di Bersani e D'Alema il PD è indegno di appartenere alla famiglia del socialismo democratico europeo. In nessun'altro partito di questo raggruppamento si cercherebbe di leccare il c... ai porporati in questa maniera indecorosa. Il partito popolare spagnolo (democristiano) è molto più aperto in temi di diritti.

Ritratto di Marco Tullio C.

Marco Tullio C.

Mar, 17/07/2012 - 13:12

Con buona pace di Bersani e D'Alema il PD è indegno di appartenere alla famiglia del socialismo democratico europeo. In nessun'altro partito di questo raggruppamento si cercherebbe di leccare il c... ai porporati in questa maniera indecorosa. Il partito popolare spagnolo (democristiano) è molto più aperto in temi di diritti.