Pd pronto a giocarsila solita carta antiCav Ma ora ha già paura

La novità sconvolge i piani di Bersani: vede sfumare una vittoria considerata sicura

«Berlusconi dice che scende di nuovo in campo? Dopo dieci anni della sua cura, non c’è più neanche il campo!». I segretari di circolo del Pd, riuniti ieri a Roma da Bersani per oscurare la convention fiorentina di Matteo Renzi, hanno applaudito alla battuta del loro segretario ma difficilmente hanno tirato un sospiro di sollievo. Sebbene infatti la linea ufficiale del Nazareno, di fronte all’annuncio del ritorno in prima linea di Berlusconi, si attesti a metà strada fra l’irrisione, la battuta più o meno sapida e l’insulto, i dirigenti del Pd sanno benissimo che la novità c’è, ed è di quelle destinate a sconvolgere (e molto probabilmente ad anticipare) una campagna elettorale già di per sé aspra quanto disarticolata.

L’analisi più esplicita, al netto dell’enfasi propagandistica, viene da Walter Veltroni, che in un’intervista all’Unità parla apertamente di «posizioni destabilizzanti» e denuncia «l’irresponsabile tentativo di trascinare l’Italia in elezioni anticipate, cercando di far leva sullo scontento sociale e assumendo posizioni populiste come “usciamo dall’euro“ e “torniamo alla lira“». L’attacco del fondatore del Pd, e avversario (sconfitto) di Berlusconi nel 2008, è durissimo: «Non contento di quello che ha già fatto a questo Paese - sostiene -, viste le difficoltà nel suo partito, Berlusconi vuol fare saltare tutto colpendo Monti e portando lo scontro all’esasperazione. Fare questo è da irresponsabili. Tipico di chi, appunto, vuole avvelenare i pozzi».
N

elle parole di Veltroni si ritrovano tutti i tic della sinistra, compresi quelli che lo stesso Veltroni riuscì a eliminare nella breve stagione alla guida del Pd: l’accusa di «populismo» e, indirettamente, di eversione, di irresponsabilità, di opportunismo. Insomma, il ritorno di Berlusconi porta con sé, inesorabilmente, l’antiberlusconismo. E tuttavia anche in questa reazione pavloviana si scorge lo stato d’animo reale del gruppo dirigente democratico. Che si potrebbe riassumere in una parola: paura.

Nello schema del Nazareno, infatti, la coalizione neofrontista Pd-Sel-Idv (eventualmente alleggerita di Di Pietro e irrobustita dalla lista di Repubblica) sarebbe stata sufficiente per battere un centrodestra debole e diviso in almeno tre tronconi: il Terzo polo (con o senza Montezemolo), il Pdl di Alfano e la Lega oramai ritornata nelle sue valli. Ma il ritorno di Berlusconi cambia profondamente lo scenario, e inserisce nel centrodestra una variabile destinata a rimettere in movimento alleanze e posizionamenti. In che modo, ce lo spiega un parlamentare vicino alla segreteria Pd: la linea «populista», come sbrigativamente viene etichettata nelle dichiarazioni ufficiali, è in realtà una posizione presente in tutti i paesi europei, compresa la Germania: è la posizione di chi ritiene che l’euro così com’è, per la sua natura e per la sua struttura, semplicemente non può funzionare.
Su questa posizione, potenzialmente maggioritaria nell’elettorato, come diversi osservatori internazionali hanno già avuto modo di osservare, Berlusconi «è in grado di giocare al meglio la partita che gli interessa: ricostruire l’alleanza con la Lega, e mobilitare l’elettorato che alle amministrative si è astenuto». Può darsi che non ci riesca, conclude il parlamentare, ma di certo «Berlusconi ha sparigliato e oggi il centrodestra non è più il cadavere che era fino a ieri».

Ma c’è un altro problema per Bersani, e anche questo nasce dal ritorno di Berlusconi. È il problema delle primarie. Se si vota in autunno, non c’è gara: le primarie non si fanno, e il segretario del Pd si candida a Palazzo Chigi. Ma se invece le primarie si faranno, il ritorno in campo di Berlusconi potrebbe dare a Renzi la spinta decisiva per vincerle. «Di fronte “all’usato sicuro“ di Berlusconi - sintetizza il parlamentare democratico - “l’usato sicuro“ di Bersani diventa inservibile. Contro Berlusconi dovremo giocare la carta del rinnovamento, fino in fondo, con coraggio. Oppure rischiamo di perdere anche questa volta».

«Piacere a chi l’altra volta ha votato di là non è un delitto - diceva ieri Renzi a chi lo rimprovera di non essere odiato dal centrodestra -, ma è l’unica condizione per non perdere le elezioni», perché «bisogna intercettare il consenso dei delusi da Berlusconi». È su questa linea, peraltro non nuova, che il sindaco di Firenze condurrà la sua battaglia, convinto che le accuse al Cavaliere di populismo, gli insulti e le demonizzazioni siano oramai armi scariche e inutilizzabili, proprio come quei dirigenti del Pd che continuano a usarle.

Commenti
Ritratto di Gabryele87

Gabryele87

Dom, 24/06/2012 - 08:53

Presidente Berlusconi , se lei si farà da parte danneggerà in modo letale ed insanabile la sinistra sconclusionata dell'odio ! L'unico collante della utolesionista sinistra è l'odio anticav !

idleproc

Dom, 24/06/2012 - 09:24

Il fatto è che si sono venduti l'anima al diavolo credendo di fare un buon affare e di controllare il diavolo. Ora comanda il diavolo. Se il diavolo vuole renzi o altri come manichini se li cuccheranno, volenti o nolenti. Sono strade senza ritorno. Pace all'animaccia loro.

erpigna

Dom, 24/06/2012 - 09:27

la vecchia nomenklatura comunista , incapace di avere una sua politica di governo, si spaventa di un ritorno di Berlusconi. invece di contrapporre programmi ed idee, si trincera con il solito sistema staliniano di distruggerel'avversario sul piano pesonale. perchè? guardate D'Alema: capelli bianchi, rughe in faccia. Veltroni: stralunato, che invece di starsene in Africa cme diceva, cerca di fare una sceneggiatura a cinecittà; Bersani. Povero Bersani ancora non si è accorto che le sagre dell'Unità non attirano più nessuno e basta un Renzi qualsiasi per metterlo a tappeto? Bersani ha perso su tutto. Franceschini, ormani vechhio e sdentato. ogni tanto riciccia. Tutti fantasmi del passato. come le loro idee.

claudiocodecasa

Dom, 24/06/2012 - 09:40

l'idiota ha paura del csv. il suo livello mentale non si avvicina neppure a quello del rivale ma lui insiste per farsi sconfiggere,oltre che nullità è anche masochista

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 24/06/2012 - 09:33

Rondolino dove l'ha vista la paura del PD? Il PD è forte perchè il PDL è debolissimo e la sua chiusura irreversibile. Non ha fatto alcuna accusa al cav, l'ha solo, giustamente, deriso come fanno tutti gli italiani e sopratutto la Merkel.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 24/06/2012 - 09:53

Boia di un Berlusca,tre mosse e scacco matto! A voglia bersanov di associare il berlusca a un formaggino o alla mancanza del campo,lo shock è stato enorme,pensava,visto l'incapacità di batterlo,che con l'aiuto dell'assiso sul trespolo quirinalizio,la magistratura,la stampa amica sarebbe stato finalmente eliminato.Tiè,il nostro s'è ritirato in convento,ha rimuginato il dafarsi,hà fiutato l'aria,dato uno sguardo all'orizzonte e s'è trovato ad avere come avversari i SEL,fli,M5S,idv,ds, gli allievi del cominter,i girotondini centristi e si è rinfrancato.Alè,tutti con la fregola compreso le cariatidi del suo partito.Premessa: se il napolitano spera di essere rieletto per un secondo mandato a 84 primavere ,il cavaliere per rapporto è un giovincello con altra grinta.Forza Cavaliere rifacci sognare.

voce.nel.deserto

Dom, 24/06/2012 - 10:07

Bersani pensi ai terremotati dell'Emilia e lasci perdere l'Italia che è cosa seria e difficile assai,cosa grossa per lui!

moranma

Dom, 24/06/2012 - 10:11

ma di chi deve avere paura il PD, del ritorno di Berlusconi che vuole "una rivoluzione liberale del PDL?" .Ma chi vuol prendere in giro ancora una volta : rivoluzione liberale....quale, quella annunciata nell'ormai lontano 1994 e mai attuata? E la dovrebbe fare ora ad 80 anni? Ma per piacere! Si candid pure, se così sarà, non farà certo un piacere al cdx e non per i motivi riportati da #1 Gabryele87, ma perchè buona parte degli elettori del PDL si rifiuteranno di votare per un personaggio che ha deluso in questi ultimi 20 anni le loro aspettative.

Raul Novi

Dom, 24/06/2012 - 10:19

Pd il partito dell'odio, dell'anti berlusconismo. Persino gli iscritti ridono in faccia a Bersani, alla Bindi, a Marini, Dalema, Veltroni. Gente che da 40anni fa una mazza finge di fare politica. Pd e Cgil il male dell'italia.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 24/06/2012 - 10:45

Populista o non populista, cosa vorrebbe significare? Forse che il popolo anche se in maggioranza NON CONTA NULLA ? Tutti i Partiti P, Movimenti o Leghe, desiderano ARDENTEMENTE di diventare POPULISTI ! Quindi il PD, Bersani e "compagni tutti, dicono sempre e solo grandi cavolate che fanno anche irritare l'eventuale elettore. Così facendo,non si va proprio avanti ma sempre più indietro e non nella SERENITA' POLITICA. Ora entra persino la parola "CAMPO" (Il campo non c'è più....come la fine dell'Euro sarebbe una rovina...). Ma per favore dite cose un pò intelliggenti e non queste meschinità. Altrimenti l'elettore dovrebbe domandarsi ; MA PERCHE' TUTTI VOI DEL PD, IN TUTTI QUESTI ANNI COSA AVETE FATTO DI POSITIVO PER L' ITALIA ?? Fate sapere questo agli elettori E NON SOLO CRITICHE !

lunisolare

Dom, 24/06/2012 - 10:49

"Se Atene piange, Sparta non ride " Caro Bersani guarda in casa tua che non è messa meglio di quella del Pdl, credo che abbiate gli stessi problemi che si riassume in un concetto di gap generazionale, mancanza di idee per il futuro, mancata percezione del presente.

enzo1944

Dom, 24/06/2012 - 10:49

Bersani ed il suo PD,contano sempre sui pecoroni rossi(sempre di meno però)che ad ogni Elezione vanno tutti,sempre e regolarmente a mettere la croce sul simbolo di dalema,napolitano e della finochia!!....è cosi dal 1945......! Chissà se un giorno questi Elettori capiranno che la Sinistra ha SEMPRE E SOLO IMPOVERITO I POPOLI CHE HA GOVERNATO!....ai Capi del Politburò Komunista,interessano il comando ed il potere,non certo il POPOLO!!.....però i Capi,diventano tutti RICCHISSIMI!!

Al2011

Dom, 24/06/2012 - 11:17

Paura? Da ex elettore del Pdl (vendutosi a Monti e al tassa-e-spendi) l'unico motivo per cui il Pd potrebbe preoccuparsi è se - come nel 1994 - all'ultimo momento scendesse in campo un partito NUOVO, e senza legami con quelli del passato (da Grillo a Italia Futura), che convincesse la gente a votarlo con un programma VERO di tagli agli sprechi e alle tasse. Ma se ritorna l'ormai stra-bollito quasi 80enne Berlusca, magari con i soliti Tremonti, Verdini, Gasparri, Larussa, Alfano, Lupi, ecc., ecc., il Pd non solo non si "impaurisce", ma ci metterebbe la firma subito! Berlusca, il tuo tempo l'hai avuto, tu credi di essere eterno, ma non lo sei. E anche il fatto di dire tutto e il contrario di tutto (ma non diceva di essersi ritirato?) può solo far scappare gli elettori. Chi si fida + di Berlusconi?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 24/06/2012 - 11:14

#luigipiso.Lei, é un emerito ignorante, come quando ha detto che la colpa del Gap con la Germania era di berlusconi, la Merkel e Sarkozy hanno riso sulla affidabilitá Dell,italia e non su Berlusconi, é gli ignoranti come lei capiscono solo fischi per fiaschi. La, sua parte politica é piu ignorante che intelligente é se Bersani non si ritira con i suoi cosacchi il PD sparira dalla scena politica Italiana. Il PD sá solo allearsi con i Magistrati che comprono Putta...e é Mafiosi oppure con un capo di stato che permette ai giudici di intercettare un premier 24 ore su 24 mentre gentaglia come Penati, Errani, Bassolino e Lusi rubano a man bassa i cittadini di diversi Miliardi di Euro: e stanno o stavano in libertá. Questa, é la realta del suo partito venduto prima ai Russi e adesso ai Magistrati, lei é un ostinato ignorante che vive nel passato é non vede il presente, é il suo destino e di morire con la sua Ideologia che é morta e sepolta anche in Russia!.

cast49

Dom, 24/06/2012 - 11:20

#5 luigipiso, dove è forte il pd? è cos' forte che se la sta facendo addosso e se ne sente la puzza...staremo a vedere se il pdl è debolissimo, eppure ne avere avute di conferme su quanto può valere la parola di Berlusconi...finchè il pd tira avanti con le solite baggianate, perderà ancora, ed anche tu hai un po' di fifa.

ilPavo

Dom, 24/06/2012 - 11:21

Si continua a travisare la realtà storica di questo paese dando tutte le colpe a Berlusconi, ma i problemi vengono dalla costituente in poi, non se n'è imbroccata una. Il PD continua a dire cosa ha fatto Mr. B a questo paese, scordandosi però quello che non ha fatto il PD per questo paese, ossia un'opposizione seria e nel merito degli argomenti e non un becero anti Berlusconismo a prescindere. Se anche si fosse stati stanchi di Berlusconi loro erano invotabili e la povertà di idee espresse da quando il "diavolo B" non è più bersaglio disponibile ne è la più chiara delle testimonianze. Impresentabili tutti

syntronik

Dom, 24/06/2012 - 11:25

hehe, il vecchio carro armato, ha messo in moto il motore, e già, i vari inutili e variopinti personaggi, tremano, non sanno, (perchè la loro ottusità) non lo permette, che la causa dei mali, erano e rimangono loro, PD, sindacati ottocenteschi, magistrati, con il dono della immortalità, e alcune testate, adatte a produrre carta igienica, vettore della stupidità e ignoranza, di cose inutili e frivole, mentre i poveracci che governavano, si arrabattavno alla bene meglio per fare il possibile e l'impossibile. Ora che si è capito che aveva ragione, forse si farà meglio, l'esperimento Monti ne conferma la diagnosi, se questo è il nuovo, meglio il vecchio, almeno speriamo si potranno fare le benedette rinnovazioni, per dare stabilità ad un paese, e rimettere i binari dove vanno messi, forza berlusca, fai un ultimo sforzo, se perdi questa abbiamo perso tutti sia i buoni, che i fasulli.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 24/06/2012 - 11:31

# 9 Raul Novi : condivido al cento per cento ! Ma adesso Silvio scende di nuovo in campo e per loro è finita (Silvio da solo vale il 30 %, dimostrazione che il popolo sa capire e quindi premiare e punire con giustizia). Tutti hanno capito la differenza tra un satrapo rosso (ostriche e champagne ) come Penati (ed il suo capo Bersani) colpevoli sicuri ed un perseguitato dalle toghe rosse come il grandissimo Formigoni. Ma stavolta, cercando di infangare Formigoni, hanno superato il limite, ed il popolo lo ha capito.

bfesta

Dom, 24/06/2012 - 11:33

Silvio non mollare ,non lasciarci nelle mani di questa gentaglia,solo con i tuioi governi abbiamo respirato aria di democrazia,pensare a chi dovrebbero sostituirti al governo (bersani vendola grillo di pietro il di MONTECARLO fini )mi verrebbe la voglia di espatriare ,percio' SILVIO non ci abbandonare .una raccomandazione non dare confidenza a casini ,è il peggiore di tutti.

Ritratto di gino5730

gino5730

Dom, 24/06/2012 - 11:35

Il ritorno in politica di Berlusconi in persona è un gran regalo per Bersani,che a parole critica ma in effetti ne è ben contento.Finalmente fra le idee molto diverse se non decisamente contrarie del coacervo di partiti e partitini della sinistra un fatto che li lega :l'antiberlusconismo,tutti insieme appassionatamente contro il diavolo Silvio. Questo riaffacciarsi del Berlusca fa dimenticare a Bersani anche il vero problema costituito da Renzi e da Grillo.

resegone

Dom, 24/06/2012 - 11:37

La cosa che non capisco è questa. Il più grosso problema elettorale del PdL non è Bersani e company. Ha un nome ed un cognome: Beppe Grillo. L'emorragia di voti non sono andati verso il terzo polo o il PD o la Lega o altri partiti e partitelli. NOn bisogna essere dei matematici per capirlo. Eppure, invece di capire come ridurre o invertire la rotta, si continuano con i soliti attacchi da vent'anni a questa parte. Non è che sotto sotto, e questo è un dubbio che accarezza la mente di molti italiani, Grillo è il nuovo PdL. Anche su questo giornale non ho mai letto qualcosa di serio contro il grillismo. Ditelo chiaramente, il nuovo del PdL non è Alfano, ma Grillo e secondo me queste sparate del cavaliere servono proprio a questo: spostare più voti possibili moderati da ciò che rimane del PdL verso il M5S. Alla fine resteranno solo i duri e puri che riformeranno AN o forse ritorneranno a ricreare il MSI.

killkoms

Dom, 24/06/2012 - 11:42

#8moranma,e allora?il pd,già pci/pds/ds promette e delude dal 1848!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 24/06/2012 - 11:42

Il PD ha paura solamente perché, nell'ottica di "nessun nemico a sinistra" dovrà governare, come sempre, con l'ultrasinistra ultraconservatrice. E come sempre, non potendo dunque nemmeno alzare la tazzina del caffé senza chiedere il permesso ai compagni comunisti, fallirà non appena questi staccheranno la spina.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Dom, 24/06/2012 - 12:02

ahahah che articolo... certo che a scrivere boiate siete dei maghi... certo con un maestro come il mezz'uomo di arcore...

prodomoitalia

Dom, 24/06/2012 - 12:02

5 luigipiso - da uno che ha avuta la sfacciataggine di SCRIVERE in data 17/6 :" Cerco di circuire i giovani e lo faccio con molta soddisfazione !" sappia che NOI non accettiamo alcuna "Lectio Magistralis". Impari ad usare la maieutica ( se sa cos'è??) e non il PLAGIO ! Sarebbe anche ora che si ritirasse nel suo dolce nirvana e non venisse più qui a romperci i santissimi ! Cosa, per altro,condivisa da molti commentatori !

bruno49

Dom, 24/06/2012 - 11:59

Bersani non ha certo paura di Berlusconi, ma tutti e due hanno paura del Movimento 5 Stelle. Per questo non ci saranno elezioni anticipate. Ci scommetto quello che volete

ALASTOR

Dom, 24/06/2012 - 12:03

Bersani non sembra affatto preoccupato di Berlusconi , infatti lo deride pubblicamente, di Renzi piuttosto.

Paulusx

Dom, 24/06/2012 - 12:02

Rondolino è un ex comunista: le sue parole, del tutto ipocrite e campate in aria ( a chi può fare più paura un quasi 80enne ? ) sono solo una leccatina per chi sa lui.

Massimo Bocci

Dom, 24/06/2012 - 12:02

Le solite truppe cammellate dei LADRI e falsificatori istituzionali 47 la confraternita di mafia comunista Catto, cercheranno in tutte le maniere (illecite come da prassi) come hanno fatto in questi 20 anni di impedire che l'unico vero liberale Italiano (vero) apparso in questo postribolo di ladri, possa liberare lo schiavo....alias "cittadino sovrano o Bue",dunque metteranno a lavoro quel 20% pagati da noi ma cooptati da loro con il voto di scambio,i centri del sapere case del popolo e parrocchie dove bolscevichi e preti (pedofili??) tutti militanti 90gradi metteranno in guardia contro il satana, che va ha donne,che vi vuol realizzare in professioni private (abolendo l'economia Bolscevica, modello CCCP (coop) di stato, che tutto pianifica e rende simile alla mer...da), dunque la collettivizzazione delle risorse per LORO i regime bolscevico comunista Catto e la fame per il Bue pagatore e schiavo,....anche questa volta saranno gioiosi i BROGLI di regime.

Paulusx

Dom, 24/06/2012 - 12:07

Se lo scomposto agitarsi di Berlusconi, oltre a far ribollire la pentola del PdL fibrillante e sull'orlo di una crisi di nervi, servisse a fare spazio a Renzi ( che elettoralmente è oggi imbattibile per chiunque ) l'opera sarebbe completa ed il fallimento finale del centrodestra assolutamente assicurato.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 24/06/2012 - 12:21

#8 moranma....L'errore di fondo è la tesi, infatti gli Italiani, gente per bene, non daranno mai il voto alla sinistra. Se Berlusconi non ha potuto rispettare il patto è per le note vicende politiche ( da casini a fini) e per gli attacchi subiti da parte di certa magistratura. Il golpe di re giorgio è il frutto ammalato delle teorie comuniste. Se, come credo, Berlusconi tornerà a far politica attiva, assisteremo a due eventi: procure alla caccia dell'inesistente ed avversari, annichiliti, gridare alle piazze il ritorno dello sfascismo...Con buona pace dei grillini...E.A.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 24/06/2012 - 12:52

Rondolino mi dispiace si sia ridotto così, un vero peccato per una persona intelligente...

pescecane

Dom, 24/06/2012 - 12:46

#5 luigipiso - Se la Merkel deride Berlusconi per il medesimo è una medaglia al valore, un encomio solenne. Il Financial Time, quello che per i sinistri è autorevole a fasi alterne come la corrente elettrica, l'ha definita il peggior cancelliere dopo Hitler. La cancelliera, al pari del suo compare Sarko, ha poco da ridere sia perchè alle prossime elezioni farà la fine del collega francese, sia perchè l'economia della Germania, per quanto ancora solida è in fase di rallentamento. La crisi è planetaria, non solo italiana anche se i minus habens come lei danno la colpa di tutto al solito cavaliere. Abbiamo visto la cura di Monti. Con la sua terapia forse l'Italia guarirà, solo che i suoi cittadini saranno tutti morti.

mariorivamr

Dom, 24/06/2012 - 12:53

Quante parole al vento! Intanto la paura ce l'hanno e tanta nel PDL perché hanno capito che il Cav è carne bollita e ribollita e non piace più a nessuno. Il PDL può solo sperare che il M5S di Grillo si sgonfi, come probabilmente accadrà, per recuperare qualche punticino. Ma il fatto è che, a parte lo strato diciamo meno brillante dell' elettorato, al berlusca non crede più nessuno.

scipione

Dom, 24/06/2012 - 13:01

O l'ipocrisia di Bersani non ha limiti,oppure non ha ancora capito da dove e' venuta la crisi e se " il campo " non c'e'piu' lo deve chiedere al suo caro Kompagno Prodi e alla sua SCELLERATA scelta del CAMBIO EURO -LIRA al momento dell'introduzione dell'euro, dove si e' fatto fot.....re stupidamente dalla Gemania e dalla Francia e ora gli italiani ne pagano le conseguenze. Bersani o ancora una volta non hai capito niente o fai finta di non capire e insulti Berlusconi scioccamente.Quanto a Veltroni che afferma che Berluscon vuol portare " lo scontro all'esasperazione " e cio' e' da irresponsabile,chiedo "all'africano " di andare a ripassarsi l'azione infame dei comunisti contro il governo Berlusconi degli ultimi sei mesi. Ma nessuna meraviglia, e' la logica dell'ideologia infame che fa della doppia morale la propria viscida arma politica.Ma la stragrande maggioranza degli italiani ha capito come stanno le cose e a maggior ragione saranno sempre piu' ANTICOMUNISTI.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 24/06/2012 - 13:14

Invito Rondolino a leggere altri articoli de Il Giornale dove si descrive l'incazzatura e quindi la paura di molti dirigenti del PDL, e non del PD, sulla ri-discesa in campo del cavaliere. Invito inoltre #10 nestore55 e tutti i berluscones a piantarla con le solite menate sui comunisti. Io, e come me molti, non sono ne' sono mai stato comunista, eppure non sto dalla parte di Berlusconi.

agostino.vaccara

Dom, 24/06/2012 - 13:14

Invece di fare battute stupide su Berlusconi e sui suoi dieci anni di Governo, cerchi bersani di spiegare cosa ha fatto il suo partito( allora non si chiamava neanche Pd, ma questa non è una giustificazione) negli anni che vanno dal '96 al 2001??? In quel periodo non c'erano crisi mondiali, non c'era ancora stata la distruzione delle due torri a New York! Tutto filava liscio, eppure prodi aiutato da bersani e visco ha fatto il più grande casino della storia d'Italia: ha aumentato le tasse in maniera indiscriminata e senza ottenere niente!!! Ma non basta: ha fatto l'euro! Se l'avesse fatto nel modo giusto, oggi lo potremmo tutti ringraziare! Ma , aiutato dal grande ministro dell'economia e del tesoro, Ciampi, che, francamente poco ha mai capito di economia, lo ha fatto nel modo sbagliato aiutando la Germania ad ottenere quel che ha ottenuto: una sopravalutazione del marco rispetto all'euro( 2 a 1 invece di 3 a 1) ed una sottovalutazione della lira( 2000 lire invece di 1000/1500 lire)!!

csciara

Dom, 24/06/2012 - 13:25

Se questi sono il nuovo che avanza, M5S vincerà con percentuali bulgare! Vota e fai votare M5S!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 24/06/2012 - 13:37

#37 agostino.vaccara (3960) Perchè Bersani non dovrebbe far battute sul berlusconi? E poi sono verità. berlusconi è solo barzellette e olgettine. Non è martire e dovrà subirle. Tutti devono sapere chi è berlusconi per evitare che possa tornare.

Paulusx

Dom, 24/06/2012 - 13:48

Bersani ha timore di Renzi, semmai, il cavaliere ormai può preoccupare solo i colonnelli del PdL o di quel che ne rimane.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 24/06/2012 - 14:13

#luigipiso. Tutti, noi sapiamo chi é Bersani uno che si e venduto alle COOP Dell,Emilia Romagna per avere le concessioni delle sue Farmacie, ma dimmi il tuo idolo vá ancora davanti alle Chiese a scriversi i nomi di chi vá alla messa?; cosi che in caso che si sarebbe fatta la rivoluzzione rossa, li avrebbe tutti ammazzati!. Oppure, quanto ha incassato dai Russi quando andava a Mosca a rendere conto di quello che succedeva in Italia?, noi lo conosciamo bene questo venduto e mistificatore, che é diventato ricco sfondato con la politica sfuttando i cretini come i sinistrosi che scrivono qui le loro ******a..e. Come; conosciamo bene baffino fu fu che vive con 20,000 euro! al mese finanzando una Barca Milionaria, una fattoria in Umbria é un appartamento a Roma, e solo la barca costa 8000 Euro al mese di ormeggio piu 3 uomini di Equipaggio, ma forse questa gente é parente con il Re Mida che tutto quello che toccava si trasformava in Oro, questa gente e tutta onesta come le putta...e!.

prodomoitalia

Dom, 24/06/2012 - 14:47

Luigipiso - a lei "PLAGIATORE" di anime innocenti, si proprio a lei, vorrei ricordarle alcune cose inerenti a Silvio Belusconi. Mai sentito parlare del Centro Edil Nord, di Milano 2 e 3 ,di Olbia 2, di Porto Rotondo,di Mediaset,Fininvest e Banca Mediolanum. Dell'A.C. Milan etc.etc.etc ???? Ed il "palmares " di Bersani quale sarebbe ? Berlusconi si deve dimettere ??? Ed il suo palmares ,quello di Luigipiso ..salvo quello d'esercitare plagi ??? Ben vengano le barzellette e le Olgettine e, come già asserito, si auto elimini da questo Forum !

Profe

Dom, 24/06/2012 - 15:26

Nel PD tutti sanno che Bersani non vale una cicca, ma non hanno altro!

clamor

Dom, 24/06/2012 - 15:59

Nel 2008 ci provò Uolter a catalizzare i voti del centrodestra mettendo da parte l’antiberlusconismo, sappiamo come è andata a finire. Per Renzi sarà più facile, visto lo scontento degli elettori di destra ed anche perché molto più credibile; la mia domanda è: i suoi kompagnosky gli permetteranno di fare una manovra politicamente sensata ?

moranma

Dom, 24/06/2012 - 16:00

#22 killkoms: a parte il fatto che hai sbagliato solo di un secolo....comunque forse dovresti anche considerare il fatto che la sinistra è andata per la prima volta al governo nel 96, mentre i cosidetti moderati (prima DC, poi Forza Italia e PDL + Lega) governano quelli si dal 48, con i risultati che possiamo vedere anche oggi. E comunque non andiamo a rvangare il passato, guardiamo agli ultimi 10 anni, di cui 8 governati con maggioranze bulgare dalla destra : dimmi una promessa mantenuta del patto firmato da Vespa : diminuizione delle tasse ?? Liberalizzazioni?? Snellimento della burocrazia??

michele73

Dom, 24/06/2012 - 16:22

E' paradossale, ma il compagno Gargamella era molto più disinvolto da Ministro, mentre ora come segretario di partito si trova in un'ingarbugliata "impasse"... Poi ci si mette pure Silvio a mandarlo in crisi con il suo annunciato ritorno! Ma questa volta non sarà sufficiente dare in pasto ai canidi democratici solo l'osso antiberlusconiano per saziarli a dovere... eh no, perchè il PD è pienamene cosciente che non può governare il paese da solo, quindi ancora una volta le alleanze saranno determinanti: ad oggi Gargamella non ha chiarito se il suo partito volgerà le sue attenzioni verso il "trattorista nazionale", oppure si aprirà al "dislalico pensatore"... o incredibilmente cederà al fascino del genero di Caltagirone... Sì, sì, tutta gente nuova! Ps. per #42 prodomoitalia: caro Silvano, non raccogliere inutili provocazioni che noiosamente giungono dai formattatori delle case del popolo, goditi questa domenica amico mio e... FORZA ITALIA!! Ti abbraccio, Michele.

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 24/06/2012 - 16:33

#5 luigipiso, ma quando va a godersi un po di ferie (molto lunghe possibilmente), magari in Corea del Nord dove, forse, troverà qualcuno che (forse) darà retta alle sue farneticazioni?

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 24/06/2012 - 16:32

#8 moranma, fifa, eh?

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 24/06/2012 - 16:39

#10 ALESSANDRO DI PROSPERO , ma lei pensa davvero che qualcuno di quella gente possa "capire" qualcosa di quanto lei dice?

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 24/06/2012 - 16:43

Caro il mio #14 Pasquale Esposito, il problema sta tutto lì... Gli intelligentoni come il tuttologo luigipiso non credo capiranno mai la differenza tra fischi e fiaschi. L'essenziale è che insultino sempre e comunque, qualche ********* come lui prima o poi ...capirà. Cosa non si sa.

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 24/06/2012 - 16:43

#18 perSilvio46, il popolo è da un po che l'ha capito!!!

fiducioso

Dom, 24/06/2012 - 16:53

Fino a ieri i commenti sinistrati davano il PDL sparito dalla scena politica. E' stato sufficiente l'annuncio del Berlusconi di un suo ritorno che un'altra "gioiosa macchina da guerra" ha cominciato a scricchiolare e pronta per essere rottamata. Ai sinistrati fa immenso piacere "vincere facile", cioè quando a correre sono solo loro, ma se assieme a solo fai correre un ciuccio qualsiasi, questi "sfasciacarrozze" la vittoria se la scordano!

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 24/06/2012 - 17:05

#45 moranma, e lei risponda alla mia unica, semplice domanda: CHI GLI HA IMPEDITO DI MANTENERLE, LE PROMESSE, DEL PATTO FIRMATO DA VESPA?

prodomoitalia

Dom, 24/06/2012 - 16:59

46 michele 73 - caro Miki buona domenica anche a Te e SEMPRE... FORZA ITALIA...e in TUTTI i sensi possibili ! Poi stasera c'è anche la partita...... che comunque non seguirò per scaramanzia . Carissimi saluti. Silvano

fiducioso

Dom, 24/06/2012 - 17:18

L'unico politico in Italia ad avere le idee chiare su cosa e come fare per risollevare l'economia è Silvio Berlusconi. I nostri superprofessori e pseudo salvatori della patria, lo fanno rimpiangere sempre di più, non parliamo del PD e del suo rantolante segretario che, oltre a dare contro sempre e comunque al B., non sanno neppure da che parte girarsi....l'importante per questi è mantenere la cadrega e gli schèi. Se veramente Silvio ritorna, non ce nè più per nessuno!

scipione

Dom, 24/06/2012 - 20:18

luigipiso,non ti preoccupare ,perche' tutti gli italiani sanno gia' chi e' Berlusconi: 1)un perseguitato politico - giudiziario di una parte infame della magistratura che lo ha incriminato di reati inesistenti e per i quali NON E' STATO MAI,DICO MAI, CONDANNATO; 2 ) il capo geniale di un partito che ha distrutto la " gioiosa macchina da guerra " dello zombi comunista con i baffi CHE CANTAVA VITTORIA PRIMA DI AVER FATTO LE ELEZIONI; il capo geniale di un partito che che non ha mai preso soldi ( rupie ) dai russi e non ha mai avuto un signor G fermato con un miliardo di tangenti che ,ha detto,servivano per se' e non per il partito;il capo geniale di un partito a cui e' stato impedito,per schifose aspirazioni personali ( Fini, Casini.....) di attuare le riforme liberali che avrebbero distrutto definitivamente i comunisti e liberato da questa peste l'Italia innescando crescita e sviluppo;un capo geniale di un partito a cui gli italiani daranno il 51% alle prossime elezioni .