Il Pd spera nel miracolo

La Sardegna? Val bene una messa. Per vincere le Regionali del 2014 il centrosinistra non sa a che santo votarsi. Per questo potrebbe affidarsi a qualcuno che coi santi dovrebbe avere - per definizione - un buon rapporto: un sacerdote. Don Ettore Cannavera, prete cagliaritano che sull'isola in molti iscrivono d'ufficio alla scuola del defunto don Gallo, non nasconde del resto le sue ambizioni. «Forse la mia missione è fare qualcosa per la mia terra: potrei candidarmi», ha confermato in più di un'intervista. Se mai ci sarà, il via libera della Segreteria di Stato potrebbe arrivare dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle candidature alle primarie. Poco male per don Cannavera, che ambisce ad aggirare lo scoglio spesso fatale delle primarie e ad essere «candidato di sintesi», camminando sulle acque solitamente agitate del centrosinistra per unire tutti «nel nome del bene comune». L'uomo del miracolo, di fronte al quale il Pd ha alzato le barricate: ma dove c'è un profeta non manca quasi mai un Giuda.

Commenti

nino47

Mar, 06/08/2013 - 10:34

Non mi sembra tanto un miracolo! Chi volete che vinca in Sardegna? O Grillo o il PD. Forse del PDL non sanno neanche l'esistenza se non per la caciara montata attorno a Berlusconi, o perché qualche paparazzo si guadagna il pane andando a fotografare di straforo la sua villa....