Pdl furibondo: ogni strada è aperta

Vertice dello stato maggiore. I ministri e alcuni sottosegretari offrono le dimissioni al Cav, che le respinge

Roma - Il conto alla rovescia, l'infinita attesa, l'altalenante speranza. E poi, infine, il verdetto che arriva come un fulmine, magari non proprio a ciel sereno ma sicuramente non atteso in proporzioni così deflagranti. Un bagliore improvviso a cui fa seguito il secondo affondo, quello di Guglielmo Epifani che invece di trincerarsi nelle frasi di circostanza - modello «le sentenze vanno rispettate» - pensa bene di consigliare il Pdl «in un momento tanto delicato, di esprimere comportamenti rispettosi delle funzioni e dei poteri della Corte di Cassazione».

La frase cade come un macigno sopra il vertice post-sentenza convocato a Palazzo Grazioli. E accende la rabbia dello stato maggiore del Pdl. «Epifani ha scritto l'epitaffio delle grandi intese» confessa un partecipante, entrando. «E con la sua provocazione ha lanciato un segnale chiaro: di guerra». Un'uscita, quello del segretario del Pd che fa dire a un altro dirigente: «Bisogna ragionare a mente fredda e non è facile in questo momento. Certo a questo punto ci vorrebbe un atto davvero gandhiano da parte di Berlusconi per tenere in piedi il governo». Ed è per questo che i ministri convintamente offrono le dimissioni al loro leader. Con Michaela Biancofiore che, fedele a quanto annunciato, mette nero su bianco il suo addio. «Sto andando a rimettere il mio mandato di sottosegretario nelle mani di Berlusconi che per quella carica mi ha indicato all'interno del governo Letta da lui fortemente voluto». Un'iniziativa subito presa anche da Gianfranco Miccichè. Manifestazioni di vicinanza e solidarietà che Berlusconi respinge, come testimonia Francesco Nitto Palma. Rinviando la palla nel campo del Pd. «C'è molta amarezza ma il governo Letta è nato per servire il Paese e per quel che ci riguarda continuerà a servirlo. Sono convinto che Berlusconi rimarrà in campo».

I toni sono accesi, lo stupore è palpabile, la rabbia è difficile da controllare, il clima lascia presagire un agosto caldissimo, tutte le strade restano aperte. «Epifani porti rispetto della storia politica del Pdl, dei milioni di italiani che ci hanno votato e del suo leader, condannato ingiustamente a 4 anni» dichiarano i capigruppo, Renato Schifani e Renato Brunetta. «Sono allibito, stordito, incredulo. Il fatto non costituiva reato e questa sentenza non costituisce giustizia» dice Giancarlo Galan. E Mara Carfagna: «Non credo che i padri costituenti sarebbero contenti di vedere come un potere prevarica gli altri». Duro anche Lucio Malan: «Berlusconi colpevole di aver battuto la sinistra di potere e di affari». Così come Luca d'Alessandro: «Onore e solidarietà a Silvio Berlusconi, di certo più innocente di chi l'ha condannato ingiustamente». E ancora: Stefania Prestigiacomo. «Sentenza agghiacciante. Giustizia non è fatta. Reagire». «In vent'anni non sono riusciti a spodestarlo» dice Licia Ronzulli. «Ecco, dunque, il vile atto della sentenza». Osvaldo Napoli punta il dito contro «Epifani, improvvisamente mozzorecchi. Gli domando: stasera ha suonato le campane a morto del governo Letta?». Anche se forse chi scatta la fotografia più fedele degli umori del momento è il governatore Gianni Chiodi. «Tra un trenino e l'altro ricordate che l'elettorato del centrodestra è un po' pigro, poco disciplinato e difficilmente indottrinabile, ma c'è una sola cosa che riesce a ricompattarlo. Ed è appena avvenuta». Infine Alessio Zanon, dell'Esercito di Silvio, che annuncia: «Da lunedì mattina presidieremo il Quirinale a oltranza fino a grazia Berlusconi».

Commenti

doctorm2

Ven, 02/08/2013 - 08:44

Parole, solo e soltanto parole. Dove erano gli esponenti del PDL quandp veniva votato il governo letta, con ministri impresentabili? Dove era, negli anni precedenti il pDL, se non a combinare affari sottobanco con la cosiddetta "parte avversa"? Ma costoro non hanno vergogna, non sanno nemmeno cosa sia. La tragedia, la vera tragedia italiana sta nel fatto che siamo divenuti un popolo di servi, senza dignità, senza coraggio, senza voglia di essere uomini. Per "curare lo tuo particulare" abbiamo perso il diritto alla giustizia, alla governabilità, al senso dello stato. Altro che una rivoluzione, qui ci vuole un miracolo, ma di quelli veri .

egi

Ven, 02/08/2013 - 09:02

Cosa aspettate ancora, ma siete imbecilli, questi si saldano con la malavita e voi state a guardare? fuori dal parlamento subito, se gli italiani accetteranno una dittatura della mafia e comunisti pazienza, non vedete i nomi dei giudici o fate finta di non vederli.

max.cerri.79

Ven, 02/08/2013 - 09:09

vorrei chiedere al pdl di fermare i suoi elettori, sono arrivato tardi al lavoro stamattina per tutta la gente riversata in strada...come dite? era normale traffico? ah, scusate allora, devo aver capito male. . credevo scoppiasse la rivoluzione se lo condannavano. e le dimissioni, la caduta del governo...? come? le solite balle? ah, capisco...

ben39

Ven, 02/08/2013 - 09:23

E ora si tagli la testa al toro... cioè al governo Letta! Solidarietà a Silvio!

BTrac

Ven, 02/08/2013 - 09:36

Continuo a non capire cosa ci faccia il PDL in questo governo. L'IMU non è stata tolta, l'economia va a rotoli, si continuano a perdere posti di lavoro, la magistratura fa politica, probabilmente con la finanziaria di fine anno si aumenteranno ancora una volta le tasse, c'è uno stato di polizia fiscale. Che altro deve succedere perché il PDL faccia cadere il governo? Vogliamo portare il paese al fallimento o presentarci davanti agli italiani per chiedere il voto per salvare il paese?

gian carlo galli

Ven, 02/08/2013 - 09:42

serve coerenza ! si facciano 'parlare' gli elettori. intanto, visto l'andamento delle cose, il paese e' fermo per colpa della politica e delle improprie scelte fiscali !!

LAMBRO

Ven, 02/08/2013 - 09:45

E' prevedibile che il PD faccia cadere il governo cercando di farne ricadere la responsabilità sul PDL. Attenti a non cadere nel trappolone!!

janry 45

Ven, 02/08/2013 - 09:51

Dimissioni immediate di tutti i deputati e senatori.

LAMBRO

Ven, 02/08/2013 - 09:52

Siamo sicuri che la moderazione fino al MARTIRIO sia la strada giusta? Siamo in 10 milioni e più ! Pensiamoci! Perché mentre noi facciamo il bene del Paese gli altri ci scavano la fossa e ci prendono anche in giro: dicendoci che bisogna riformare la Magistratura! Bella scoperta , ma non dicono quanto questa Magistratura stia costando agli Italiani soprattutto in termini di sviluppo: chi si fida più ad investire in Italia senza avere la certezza del Diritto? Quanti punti di PIL vale questa voce di Bilancio? TANTI!

LAMBRO

Ven, 02/08/2013 - 09:53

Hanno decapitato il PDL! Prima avevano decapitato il PSDI (Partito Social Democratico Italiano), poi hanno decapitato la DC, poi hanno decapitato il PSI con Craxi e adesso....! Sempre attraverso la Magistratura : secondo le tesi gramsciane di occupazione Bolscevica del potere Giudiziario!!! QUINDI E' DITTATURA!!

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 02/08/2013 - 09:57

Eh no Biancofiore, e TUTTI gli altri, VI DOVETE DIMETTERE E BASTA! Non fate i furbetti rimettendo il mandato nelle mani di Berlusconi che poi lo respinge. DOVETE ANDARE VIA COME AVETE PROMESSO! Ma non credo, siete solo dei mediocri, arrivati "chissa' come" ai vertici. L'Italia degli onesti merita altro.

egi

Ven, 02/08/2013 - 09:58

max.cerri.79 non essendo brigatisti no tav e figli dei magistrati killer, aspetteremo con ansia le prossime elezioni, se ce ne saranno ancora.

@ollel63

Ven, 02/08/2013 - 10:00

LUCA D'ALESSANDRO dice cosa evidente e sacrosanta: «..SILVIO BERLUSCONI ..È.. CERTO PIÙ INNOCENTE DI CHI L'HA CONDANNATO INGIUSTAMENTE»…. Ma Licia RONZULLI coglie l’aspetto VERO: «ECCO, DUNQUE, IL VILE ATTO DELLA SENTENZA». Questi giudici pappemolli, tremebondi, vigliacchi, infatti passeranno alla storia per essersi lavati le mani come dei PONZIO PILATO del terzo millennio. Hanno COSEGNATO UN UOMO GIUSTO nelle mani di carnefici scellerati: la plebaglia infame degli acefali sputacchiatori sinistrati comandati dal novello “sommo sacerdote del tempietto sinistronzo”.. tal ‘epifani’ (che tra le righe dice appunto “consegnatelo a noi che faremo giustizia(sic!)” acclamato dalla canea d’imbecilli di cui sopra. Ed anche Osvaldo Napoli … in effetti dice la stessa cosa: «Epifani, improvvisamente mozzorecchi»

Ritratto di kywest

kywest

Ven, 02/08/2013 - 10:06

Sono un liberale e non ho nulla da spartire con sinistrume nostrano. Purtroppo la posizione odierna di Berlusconi non ha nulla del liberalismo storico, nemmeno nella prassi. Dopo i fatti qui commentati, un vero Liberale trarrebbe le conseguenze. Dimissioni immediate; conferimento della guida del partito a persona di alto profilo; denuncia dell'ambiguità e dell'immobilismo del governo Letta-Monti e virata secca verso un cdx liberale, laico, libertario che si dia dei punti fermi non negoziabili come la difesa della libera iniziative, della proprietà e del diritto di difenderla.

timoty martin

Ven, 02/08/2013 - 10:09

Che si dimetta tutto il PDL e vedremo poi come se la caveranno (anzi, sqcanneranno!) quelli del PD. Vedremo come faranno avanzare il Paese assieme ai quei magistrati di sinistra per niente equi e troppo pagati con soldi pubblici. Vedremo come faranno riprendere l'economia. Coraggio Cavaliere, ha ancora tantissimi sostenitori!!

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 02/08/2013 - 10:47

....nessuno si dimetta,avanti tutta contro questi sinistrati da strapazzo che l'unica cosa che sanno fare è il nulla...anzi no,sanno essere veramente demenziali nei loro commenti

rataplan73

Ven, 02/08/2013 - 10:54

timoty martin, si ficchi in quella testolina che finora ha votato in maniera dissennata. se il pdl si squagliasse come un ghiacciolo in questo momento, insieme a tutti i suoi inqualificabili esponenti, sto paese non avrebbe che da gioirne. il cav ( ex cav,il titolo mo glielo strappano di dosso!) di sostenitori, ne avrà ancora, immagino. ma nellepatrie galere e nei centri di igiene mentale

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Ven, 02/08/2013 - 11:22

Se c'era bisogno di una conferma per l'intesa PD + Magistratura = Colpo di Stato, è arrivata con le dichiarazioni di Epifani. Ora mi domando cosa aspetta il PDL e la destra a scendere in piazza? Bisogna dimostrare al mondo intero questa bruttura di una Magistratura collusa con la sinistra.

erbamala

Ven, 02/08/2013 - 11:26

E la rivoluzione?? E le barricate?? Ma non eravate pronti alla mobilitazione generale fino all'estremo sacrificio? Mannaggia anche stavolta vi siete rivelati per quel che siete... i soliti quaquaraqua.

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Ven, 02/08/2013 - 11:29

Gia' potrebbero persino tornare in parlamento a votare per Ruby nipote di Mubarak, oppure ricandidare la Minetti. Del resto ora che Silvio apre la strada potranno tornare anche Previti, Dell'Utri e tutti quei meritevoli di rifondare Forza Italia. E Formigoni si sbrighi a farsi condannare per poter entrare nella nuova rivoluzione liberale.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 02/08/2013 - 11:43

Ora mi aspetto che i parlamentari del PdL facciano quello che hanno sempre fatto in questi 20 anni, cioè prima di tutto gli interessi del loro leader e non del paese. Di sicuro il governo Letta ha vita breve ma chi stà peggio è il paese.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 02/08/2013 - 11:43

Ora mi aspetto che i parlamentari del PdL facciano quello che hanno sempre fatto in questi 20 anni, cioè prima di tutto gli interessi del loro leader e non del paese. Di sicuro il governo Letta ha vita breve ma chi stà peggio è il paese.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 02/08/2013 - 11:43

kywest - Concordo con lei, magari ci fosse in Italia una destra liberale vera. Vede, tra i suoi punti, nessuno ha alcuna probabilita' di essere attuato con Berlusconi ancora attivo, men che meno "conferimento della guida del partito a persona di alto profilo". Provi a fare un nome...Capisce quanto la situazione sia senza speranza...?

anst70

Ven, 02/08/2013 - 11:55

Penso che 1 Agosto 2013 diverrà una data storica: l'inizio della fine della sinistra italiana forcaiola e ipocrita che si è scavata la fossa da sola. Ora serve freddezza e intelligenza e il centrodestra si prende il 60%.

82masso

Ven, 02/08/2013 - 11:57

Il lauto stipendio è il futuro/i vitalizi/o valgono molto di più dell'asservimento a Berlusconi, questo vuol dire essere accerchiato da gente mediocre senza arte e ne parte.

rudyx

Ven, 02/08/2013 - 12:01

Finalmente la magistratura riacquista un po' di credibilità e l'Italia un po'di dignità

janry 45

Ven, 02/08/2013 - 12:01

leopardi chi sta peggio è la libertà

pgbassan

Ven, 02/08/2013 - 12:09

Unica strada è quella di togliersi dal governo (per me non era neanche di entrarci) e poi che si vada a fondo del tutto in questa Italia decrepita e ripartire da zero.

thecaliffo

Ven, 02/08/2013 - 12:12

Continueranno a fare quello che hanno sempre fatto:le marionette di B. Senza B. scompaiono dalla scena politica perchè sono incapaci come i loro amichetti del PD.

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 02/08/2013 - 12:22

@anst70: ha ragione, data storica: l'inizio della fine del più grande malfattore del dopoguerra

slim313

Ven, 02/08/2013 - 12:28

pravda99 ci meritiamo vendola a pranzo col giudice che l'ha assolto

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Ven, 02/08/2013 - 12:58

Capisco che la rabbia può portare a comportamenti scomposti, ma perché prendersela con Epifani come se fosse lui il giudice che ha condannato il cav, o meglio l'ex-cav? Dove ha mancato di rispetto al PDL quando chiede comportamenti rispettosi per la Corte di Cassazione?

soldellavvenire

Ven, 02/08/2013 - 13:25

anst70 - sì, il 60% di quei 7mln e1/2 che fa... 4 milioni? ottimista!

LAMBRO

Lun, 05/08/2013 - 18:28

Certo che ogni strada è aperta!! Siamo pronti a TUTTO come ci ha suggerito Epifani !!La base rumoreggia e non accetta che Napolitano Grazie le Brigate Rosse e non l'uomo che ha , comunque , lavorato 20 anni per il Paese. A Siena il Procuratore vieta le Intercettazioni dei dirigenti MPS e le perquisizioni da Mussari (tanto c'è stato solo un morto e hanno imboscato solo 4 miliardi). Il giudice di cassazione sputtana Berlusconi al Rotary ed ha l'incarico , ovviamente , di condannarlo. Bersani POTEVA NON SAPERE di Penati e della sua segretaria pagata dal comune di Bologna, Fassino e D'Alema POTEVANO NON SAPERE dell'""ABBIAMO UNA BANCA"", Vendola POTEVA NON SAPERE del suo assessore alla Sanità e delle decisioni del suo amico PM che l'ha assolto. E' chiaro che il ns Popolo non accetta più la pratica di regime istaurata dal PD e dalle Toghe Rosse : questa DITTATURA STRISCIANTE e IMPOSTA da una OLIGARCHIA di POTERE e dalla MAGISTRATURA ROSSA è in CONTRASTO CON L'ARTICOLO 1 DELLA COSTITUZIONE CHE DA IL POTERE PRIMO AL POPOLO NON AI MAGISTRATI. Se LA CAPISCONO BENE altrimenti può SUCCEDERE DI TUTTO come ha previsto Epifani assumendosene , ovviamente , la responsabilità. Il compito di Napolitano è molto arduo ma sarà bene che intervenga come ha fatto fino ad oggi col Governo, ma con migliori risultati.