La pena sospesa è un'invenzione

Non è vero che la pena inflitta a Sallusti sia stata sospesa. La Procura milanese ha semplicemente dato al giornalista trenta giorni di tempo per chiedere di essere affidato ai servizi sociali: una facoltà cui avrebbe diritto perchè la sentenza non gli contesta formalmente la recidiva, anche se i giudici lo accusano di essere un pericoloso diffamatore abituale. Se Sallusti non chiederà l'affidamento, il 26 ottobre verrà arrestato.