Penati, chiuse le indagini

Indagine chiusa e processo in vista per Filippo Penati. La procura di Monza ha notificato questa mattina l'avviso di chiusura

Indagine chiusa e processo in vista per Filippo Penati, ex sindaco di Sesto San Giovanni, ex presidente della Provincia di Milano, ex capo della segreteria di Bersani e tuttora consigliere regionale della Lombardia (auto sospeso dal gruppo del Pd).

La procura di Monza ha notificato questa mattina l'avviso di chiusura delle indagini preliminari a Penati per una parte delle accuse contenute nell'inchiesta esplosa l'estate scorsa. Si tratta in particolare delle tangenti che Penati e il suo ex braccio destro Giordano Vimercati sono accusati di avere ricevuto dal gruppo Pasini per aprire la strada ai progetti di recupero delle aree Falck ed Ercole Marelli e ai contributi elettorali sotto banco che Penati é accusato di avere ricevuto tramite la sua fondazione Fare Metropoli. L'accusa per l'ex esponente del Pd é corruzione, concussione e violazione della legge sul finanziamento dei partiti. Per quest'ultimo capo d'accusa é indagato insieme ad altri sette imprenditori anche Massimo Ponzellini, ex amministratore delegati di Bpm (recentemente arrestato nell'ambito di un'altra inchiesta). che avrebbe contribuito con cinquemila euro alle campagne elettorali di Penati.

Per l'accusa di concussione relativa all'area Falck la Procura vuole portare sul banco degli imputati anche uno dei dirigenti di maggior spicco delle cooperative rosse, l'emiliano Omar Degli Esposti, e i consulenti delle coop Francesco Agnello e Gianpaolo Salami, tutti accusati insieme a Penati di avere costretto l'immobiliarista Giuseppe Pasini a coinvolgere le coop nel progetto di recupero quale condizione per sbloccare l'iter amministrativo.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 06/06/2012 - 15:26

Aspettiamo di vedere e sentire per giudicare.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 06/06/2012 - 15:39

Adesso il Penati si rivolge all'avvocata Severino che, applicando la modica tariffa del fity-fifty, sposta il processo a Napoli e grazie alle maniglie che la nobildonna ha nel Foro napolitano, lo fa assolvere perché, quello degli autobus che ha pagato il pizzo, ha il conflitto di interessi, in quanto non ne può più dei conta-palle comunisti.

agostino.vaccara

Mer, 06/06/2012 - 15:40

Ed ora che si sono, finalmente, decisi a processare penati che faranno i bravi Pm con bersani?? Come riusciranno a tenerlo fuori visto che penati era il capo della sua segreteria politica?? Varrà ancora il " non poteva non sapere" oppure bersani "poteva non sapere" quello che faceva il suo capo di segreteria???????

villiam

Mer, 06/06/2012 - 16:12

o finalmente hanno trovato i giudici giusti ,quelli che insabbiano tutto??????????

Raoul Pontalti

Mer, 06/06/2012 - 16:18

E a quando la chiusura in carcere?

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 06/06/2012 - 16:46

verra prosciolto per mancanza di prove

corto lirazza

Mer, 06/06/2012 - 16:57

così tutto il resto può avvenire con calma lontano dalle elezioni...

Cinghiale

Mer, 06/06/2012 - 17:04

Le indagini sono durate così poco? Allora devono avere in mano delle prove schiaccianti! O qualcuno con i baffi a chiesto che si finisse li.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 06/06/2012 - 17:09

Una persona antropologicamente diversa. Diversamente onesta.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 06/06/2012 - 17:46

All ovest niente di nuovo. Un film ripetuto . Chi si aspettava qualcosa e un gran co.lione

cast49

Mer, 06/06/2012 - 18:28

finirà in nulla di fatto, il pd è troppo ammanigliato ai magistrati rossi, una vergona se finisce così...

mariorivamr

Mer, 06/06/2012 - 18:58

Per Penati nessuno del PD o della Sinistra ha fatto la minima ostruzione alla Magistratura. Così durante il Processo i Giornalisti de Il Giornale potranno accertare se Penati è innocente o colpevole. Di Gregorio e Formigoni, invece non saranno processati perché PDL e Lega hanno paura di un processo alla luce del sole.

umberto0821

Mer, 06/06/2012 - 18:55

Non mi piace scommettere, ma stavolta faccio uno strappo alla regola. Antefatto: DOPO " SOLTANTO " 12 ANNI HANNO FATTO UNA ED UNA SOLA UDIENZA PER IL PROCESSO " ARCOBALENO ". LO RICORDATE? MI SEMBRA CHE, SEPPURE DI SFUGGITA, ERA IMPLICATO IL d'alema con un altro magistrato, diventato, nel frattempo, senatore. In più, c' era un altro magistrato, diventato, nel frattempo SINDACO DI BARI!!!!! ( ma sì, quello delle cozze... ) Ebbene, vogliamo scommettere che FRA " SOLI " 12 ANNI CI SARA' UNA ED UNA SOLA UDIENZA PER DIRE CHE IL PROCESSO PENATI E' ... PRESCRITTO? Spiace dirlo, ma accetto scommesse.... ( NEL FRATTEMPO, POSSIAMO TRASCORRERE IL TEMPO TENENDO IL CONTO DELLE UDIENZE DEI VARI PROCESSI A BERLUSCONI. 12 ANNI SONO TANTI, VERO......? )

Loreno Bardelli

Mer, 06/06/2012 - 19:15

Allora la chiusura delle indagini preliminari riguarderebbe solo "una PARTE delle accuse ottenute nell'inchiesta esplosa l'estate scorsa" : per il resto si andrà avanti sino alla maturata prescrizione ? L'inchiesta ARCOBALENO docet !

wicio

Mer, 06/06/2012 - 20:15

sono tutti un'unica grande 'ndrina 'ndranghetista! noi poveri dementi Italici 'abbocchiamo' come polipi all'amo tutte le volte che si va a votare, non ci rendiamo conto che il nostro voto serve solo ed esclusivamente a leggittimare nuovi 'affiliati' a questa terribile e potente Mafia che tutti conosciamo con il nome di 'politica', questa folle mania della democrazia ha di fatto resi schiavi impotenti interi popoli,ci hanno regalato l'illusione della 'libertà', in realtà in questo sistema di governo e di 'controllo' della vita dei cittadini non esiste libertà, esiste solamente una grande e informe massa di gente buona solamente x mantenere lussi e arricchimenti a favore delle vari 'clan' che tutto possono in questo paese, di seguito l'elenco del clan da condannare x alto tradimento alla patria e al Popolo con relative condanne: 'mandamento' di Roma e relative ramificazioni nel paese; pena capitale x tutti i componenti( leader di partito, componenti dei vari governi etc.).....

cast49

Gio, 07/06/2012 - 07:52

#12 mariorivamr, chi ha paura dei processi è solo la sinistra...ti ricordo che il governo Berlusconi è sempre stato garantista anche con i comunisti...ma poi, che caxxo capisci tu?

enzo1944

Gio, 07/06/2012 - 08:06

Ed ora dalemino baffino e la finocchia di Palermo si muoveranno per dare istruzioni precise ai difensori di penati,che ha girato a bersani (che non sa da chi e perchè arrivano questi soldoni)e al PD il "malloppo"dell'operazione Autostrade(Gavio)!...........poi se si è pure tenuto una piccola parte per lui.................ha,ovviamente,imparato da Primo Greganti!...........Bella la filosofia del PCI-PDS-PD,....................ci sono Kompagni che sbagliano,ma il PD è SEMPRE PURO E CASTO!(capito rosybindi delle mie pal.......le??).........moralità superiore sempre(con la complicità dei magistrati rossi!).......finirà tutto, come sempre per le sinistre!(prescrizione o il fatto non sussiste)!

mandinospadicchio

Gio, 07/06/2012 - 08:50

spiace doverlo dire ma anche voi del giornale siete in qualche modo complici di questo andazzo.Spiego: le campagne di stampa o si fanno e si portano avanti fino allo sfinimento(ricordate affittopoli?) opure si lasa perdere ma si e' complici, perche' se il chiodo non si batte. i pelosi di certa classe politica (come le cozze) e di certa magistratura,avranno sempre la meglio.(sembra che tutti rispondano ad un supremo ordine!!) Lo s******amento quando inizia deve continuare,se si hanno argomenti e argomenti ce n'erano.il giornalismo d'inchiesta si fa sul campo, non si aspettano le veline o le agenzie! e le arcobaleno i turno non finirebbero nel dimenticatoio.l'inerzia va denunciata il magistrato che ha in carico il processo va pungolato o s******ato. e infine, qualche sano provvedimento interdittivo dai pubblici uffici per i corrotti non guasterebbe come si fece con la moglie di mastella, che venne spedita obbligatoriamente fuori regione.

epc

Gio, 07/06/2012 - 10:15

Per me il principio che nessuno è colpevole finchè non se ne vedono le prove vale anche per gli avversari politici come Penati. Perciò aspetto a sparare a zero su di lui, invocandone l'imprigionamento. Certo però che Renzo Bossi, per mooooolto meno si è dimesso. Filippo, Filippo, come siamo caduti in basso: farsi dare lezioni di etica da Renzo Bossi....

Nonmimandanessuno

Gio, 07/06/2012 - 11:09

Ma tanto si sa come finirà. Se ne riparlerà nel 2024 come per la Missione Arcobaleno; dodici anni di chiacchiere e poi la prescrizione che, differentemente da quelle per le accuse a Berlusconi, considerate stratagemmi per non condannare, quando sono coinvolti i sinistri sono delle vere "assoluzioni con formula piena".

mariorivamr

Gio, 07/06/2012 - 12:28

cast49, il processo contro Penati sarà alla luce del sole e tutti i giornalisti di destra potranno assistervi e verificare tutto ciò che verrà detto. Come in ogni parse veramente civile, la sinistra italiana non ha mai interferito contro la magistratura. Anche ieri invece abbiamo assistito al salvataggio di 2 di destra Di Gregorio e Formigoni, per impedire che vengano processati. Che poi ci sia chi come te che dice che ad avere paura della verità sono i "sinistri", mi pare che sia solo un problema vostro e dovuto al vostro fanatismo.