Perché il Pd vuole riformare la Carta ma non i capitoli sulla magistratura?

Il Pdl allarga le maglie delle riforme e apre alla possibilità di intervenire anche sulla giustizia. Bernini: "Se si riformano i poteri dello Stato, si intervenga su pesi e contrappesi"

Niente da fare. Al Pd, la giustizia, piace così com'è: infarcita di aberrazioni, libera di sbagliare quanto vuole tanto a pagare non sono mai i giudici e, soprattutto, violenta, di una violenza che abusa della custodia cuatelare, che fagocita le pagine dei quotidiani per avere un posto sotto il sole e che si fa scudo delle sentenze per colpire politicamente gli avversari. Proprio per questo, non appena sentono parlare di riforma della magistratura, ecco che i democratici pestano i piedi e chiudono ogni spiraglio di dialogo. Il Pdl non ci sta e si batte per allarga le maglie delle riforme costituzionali con un emendamento Pdl presentato, al Senato, al ddl costituzionale che istituisce il Comitato per le riforme: si chiede di intervenire anche sul titolo IV della seconda parte della Costituzione, quello che riguarda la magistratura.

Il disegno di legge del governo esclude il titolo IV della parte II, che disciplina gli organi giurisdizionali, dalle riforme. Ma il Pdl con l’emendamento 2.12 a prima firma Donato Bruno fa piazza pulita delle limitazioni. "Non vogliamo fare la riforma della giustizia o la separazione delle carriere - ha spiegato la senatrice pdl Anna Maria Bernini - ma se si riformano gli altri poteri dello Stato, si deve poter intervenire su pesi e contrappesi". Ma il Pd non ne vuole proprio sentir parlare. "Il capitolo giustizia non deve essere incluso tra le riforme costituzionali di cui il parlamento ha iniziato a discutere", ha sbottato il presidente dei senatori piddì Luigi Zanda attaccando pesantemente l'emendamento che modifica le competenze del Comitato dei 40, l’organo bicamerale che dovrà scrivere le riforme costituzionali. La modifica al ddl del governo, firmata da tutti i membri del Pdl in commissione Giustizia a Palazzo Madama, non è certo di poco conto se si considera che dà al Comitato dei 40 la possibilità di intervenire in via diretta sia sul titolo VI della Carta, che disciplina la Corte costituzionale e il meccanismo della revisione costituzionale, sia, soprattutto, sul titolo IV che regolamente la magistratura e l’ordinamento giurisdizionale. Un tema molto delicato e al centro di anni di battaglie parlamentari, che il governo aveva deciso di escludere dal testo del ddl per non creare frizioni nella maggioranza e per "sminare" il percorso delle riforme da un possibile grande ostacolo. 

L’emendamento del Pdl potrebbe fare saltare il patto di maggioranza siglato nella mozione parlamentare che ha dato il via al ddl del governo. In quel testo, firmato anche dai capigruppo pidiellini Renato Brunetta e Renato Schifani, è scritto esplicitamente che il Comitato interviene sui "titoli I, II, III e V della Costituzione". Non il IV. "D’altra parte il ddl che la commissione Affari costituzionali del Senato sta esaminando è stato approvato dal Consiglio dei ministri - ha chiosato Zanda - quindi alla presenza del segretario del Pdl Angelino Alfano". Tuttavia, i continui agguati giudiziari messi a segno da una magistratura fortemente ideologizzata e politicizzata rendono sempre più necessarie misure che ridiano dignità alla giustizia. "Ben prima della condanna ingiustissima di Berlusconi abbiamo espresso in commissione la convinzione che non si possa modificare l’impatto delle riforme a soli quattro titoli della parte seconda della Costituzione - ha spiegato la Bernini - perché se si decide che cambiano i poteri del presidente della Repubblica, si deve intervenire su tutti i pesi e contrappesi". E quindi, ad esempio, modificare il potere di nomina dei giudici costituzionali da parte del capo dello Stato. "Capisco tutte le interpretazioni - ha quindi concluso la senatrice del Pdl - ma il nostro non è un blitz".

Commenti

maubol@libero.it

Gio, 27/06/2013 - 15:52

Bisogna intervenire sui poteri di questa Casta, non deve e non può avere il potere di vita e di morte su nessuno! Anche loro siano giudicati come noi: responsabilità civile e penale delle toghe!

bruna.amorosi

Gio, 27/06/2013 - 15:53

ma non la cambieranno MAI mica sono scemi .finirebbero subito sul patibolo e perciò fintanto che i vigliacchi si coprono a vicenda sono l'uno per l'altra la garanzia più assoluta .

Gianca59

Gio, 27/06/2013 - 15:56

Se quanto propone il PDL per la giustizia è funzionale alla notizia che sta qui sopra (la crisi che sta toccando, si spera, il fondo, anche se io non ci credo....) allora OK, altrimenti se ne parlerà ....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 27/06/2013 - 15:58

eggià... come mai questi comunisti mafiosi non vogliono cambiare? perchè essendo mafiosi, sanno che se parte la riforma rischiano di finire dentro, cosi bloccano le riforme e se la sfangano! non c'è da stupire, mafiosi siete e mafiosi rimarrete! anzi, peggio, dovunque siate, mafiosi comunisti, puzzate di merda!!!

milo del monte

Gio, 27/06/2013 - 16:04

Profo tanta tristezza per il pdl, nonostante crollino nei consensi da quando son al governo han presentato solo ddl per la giustizia ...non gloiene frega nulal del paese...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 27/06/2013 - 16:05

i comunisti imbrogliano, fanno errori, compiono reati, insultano, creano rivolte e risse, creano imputati innocenti e li mandano in carcere, creano colpevoli ad arte per scaricare su di loro le proprie colpe, e però sanno di essere coperti dalla magistratura. altrimenti non si spiega come mai hanno cosi tanto bisogno di "proteggere" la magistratura dalla riforma... :-) mafiosi!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Gio, 27/06/2013 - 16:08

Zanda è uno stronzo!la magistratura non funziona come cavolo ve lo dobbiamo dire!!come cavolo ve lo dobbiamo far capire eh?!si deve fare una riforma come si deve e presto perché le cose non vanno!la giustizia non è efficiente e non lo è mai stata!!e si deve cambiare se non vi sta bene andate a Cuba dai vostri amici!:-)

odifrep

Gio, 27/06/2013 - 16:15

ciannosecco - caro amico, non sapevo che svolgi ancora l'attività che, ho smesso una quindicina di anni or sono. Vedi i sinistronzi cosa dicono:"....non i capitoli sulla magistratura". Alla stessa stregua del serpente quando dice:"colpisci da per tutto, ma non darmi intesta". Cordialità.

Atlantico

Gio, 27/06/2013 - 16:16

Non so perchè, ma quando sento qualcuno del PdL parlare di 'riformare la giustizia', mi viene sempre da pensare che l'obiettivo reale sia quello di favorire qualche imputato 'eccellente'. Che dite, dovrei fidarmi di più ?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 27/06/2013 - 16:17

CHE PECCATO ESSER NATO IN ITALIA. ME NE VERGOGNO E SPERO DI POTER ANDARE VIA AL PIU' PRESTO DA QUESTO CIRCO DI PAZZI PERICOLOSI CHE GIOCANO CON LE VITE DEL POPOLO CHE SOTTOMETTONO

gigi0000

Gio, 27/06/2013 - 16:21

La primissima riforma da fare è proprio quella della giustizia. Non tanto per Berlusconi, sebbene ciò che capita a lui potrebbe accadere ad ognuno di noi, SINISTRI BUFFONI compresi, ma perché ormai la giustizia è un'utopia irraggiungibile. Proprio ieri ero da un'avvocato con un mio cliente e lo stesso si lamentava perché i giudici non leggono le carte processuali e, quando le leggono, non sempre le capiscono, quindi le sentenze sono la logica conseguenza di un azzardo, al quale il cittadino non può porre rimedio ad armi pari. Sono mesi che predico la riforma della giustizia quale prima azione di governo. Sarebbe ora di farla e, se i SINISTRI BUFFONI ed incapaci, a cui la categoria dei giudici spesso appartiene, non vogliono, si mandi a quel paese il governo e tutti i cialtroni, poiché peggio di così non si può stare. Il PdL sta perdendo consensi perché l'immobilità e l'incapacità del governo è palese e lo stesso quindi ne fa le spese, in quanto parte determinante al sostegno di una massa d'incapaci, che bloccano anche ogni iniziativa del Cdx, che quindi non ha ragione di restare.

Giorgio1952

Gio, 27/06/2013 - 16:23

Siamo alla solita disinformazione o per meglio dire informazione di parte, nell'occhio del ciclone è finito l'emendamento firmato da tutti i membri del Pdl in commissione Giustizia al Senato. Il primo firmatario dell'emendamento, il senatore del Pdl Donato Bruno, si è affrettato a chiarire che "non c'è stato alcun blitz del mio partito. Gli emendamenti sono stati consegnati quando non c'era alcuna sentenza relativa a Berlusconi". Ma a chi vuol darla da bere una fandonia del genere, le sentenze sono cadute dal cielo all'improvviso, nessuno sapeva nulla dei processi, forse si sono già dimenticati della vergognosa manifestazione di fronte al tribunale di Milano per intimorire i giudici del processo Ruby, che invece con la schiena dritta hanno guardato loro la Santanchè mentre leggevano la condanna di Berlusconi. Netto l'altolà dei Cinque Stelle "I fatti che riguardano le singole persone non devono incidere sul calendario della commissione Giustizia della Camera", dice il vicepresidente M5S Alfonso Bonafede che annuncia "Faremo le barricate perchè non sia subordinato a vicende che riguardano singole personalità", mi pare che ogni riferimento a Berlusconi sia volutamente causale. Ha ragione Grillo quando dice che ricevere Berlusconi al Quirinale è come invitare Al Capone alla Casa Bianca, vorrei solo ricordare che è di oggi la notizia dell'indagine a carico del deputato PDL Angelucci per contributi illeciti alla stampa, mentre l'ex senatore De Gregorio chiede il patteggiamento: De Gregorio aveva già detto di aver commesso un errore nei confronti degli elettori di centrosinistra che lo avevano eletto, nelle scorse settimane aveva inviato una lettera di scuse all'ex premier Romano Prodi. Ora lavora anche a un libro sulla vicenda. Chissà che anche qualcuna delle brave ragazze partecipanti alle cenette eleganti, prima o poi scriverà un libro sulle serate di Arcore, potrebbe essere il Decamerone del terzo millennio, un nuono capolavoro come l'originale del Boccaccio è considerato, nel contesto del Trecento europeo, una delle opere più importanti della letteratura, fondatrice della letteratura in prosa in volgare italiano; il libro narra di un gruppo di giovani, sette donne e tre uomini che trattenendosi fuori città per sfuggire alla peste nera, che imperversava in quel periodo a Firenze, raccontano a turno delle novelle di taglio spesso umoristico e con frequenti richiami all'erotismo bucolico del tempo. Per quest'ultimo aspetto, il libro fu tacciato di immoralità o di scandalo, quando si dice corsi e ricorsi storici.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Gio, 27/06/2013 - 16:25

Il messaggio é chiaro da qualche giorno a questa parte ci si sta muovendo in tutte le direzione per poter o avere una rivincità sulla magistratura o trovare l'appiglio per far ricadere i problemi personali di un solo individuo sui rimanenti 59.999.999 milioni di italiani. Speriamo che passino in fretta i prossimi 5 anni cosi magari all'età di 81 anni il Sig. Berlusconi se ne va in pensione e abbiamo un problema in meno da risolvere, e finalmente l'area di cdx comincerà a cercare un leader migliore.

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 27/06/2013 - 16:30

IO ODIO I COMUNISTI E PARACOMUNISTI ______RIFORMA?____________________________ MATRIMONIO STATO DI FATTO e D'INTENTI CON MAGISTRATU

frabelli1

Gio, 27/06/2013 - 16:35

Quella sulla magistratura è la parte più urgente da riformare. Non è possibile che un qualsiasi pm alla mattina si alzi colla Luna storta e sconvolga la politica italiana. I Magistrati sono intoccabili, mentre tutti gli altri cittadini possono essere distrutti. Ma non siamo tutti uguali? Come mai i magistrati sono "diversi"?

Fab73

Gio, 27/06/2013 - 16:35

Grande Mortimer!!! Sapevo che su questo articolo avresti dato il massimo: sono andato a botta sicura! 5 "mafiosi" in 4 righe, senza che c'entraasse una che sia una volta!!! Mitico!!! (anche se i livelli letterari di PerSilvio46, rimangono per te, un miraggio! A proposito: Sai cosa vuol dire "letterari"?) Che paese meraviglioso: anche chi non sa nulla dell'argomento di cui si parla, può dire la sua. A volte quasi mi piacerebbe che il paese fosse DAVVERO governato dai tuoi idoli. I mentecatti come te non potrebbero nemmeno aprir bocca. sai com'è, gli "inferiori" non sono mai stati troppo apprezzati dalla destra, se non come carne da macello... Ma richiedo: il permesso per pubblicare tutte le tue caxxate??????

facendis

Gio, 27/06/2013 - 16:40

atlantico...e´proprio vero, un oceano divide te dall´ íntelligenza,pero´hai ragione,solo che chi vogliono favorire non e´solo un imputato eccellente ma tanti: tutti i dirigenti del PCIPD! Fidati, fatti un tuffo e comincia a nuotare verso l´intelligenza!

benny.manocchia

Gio, 27/06/2013 - 16:41

L'imbecillita' dei comunisti non ha limite.Credono che PM e giudici sono e resteranno sempre comunisti.Sono convinti che nessuno in Italia riuscira' a cambiare la situazione per quantao riguarda la responsabilita' dei magistrati e tutto il resto.Ebbene nemmeno Russia,Cina e Cuba sono riusciti a "bloccare" la marcia della riforma.Figurarsi in italia,dove i comunisti sono "forti" di certi scellerati cervelli che mandano commenti al Giornale. In italiano in USA

Totonno58

Gio, 27/06/2013 - 16:48

Ma guarda che bella furbata...inserire fresco fresco un emendamento sulla magistratura in un ampio di legge in cui si parla d'altro...proprio come ai tempi di quello lì...ah, sì Berlusconi...quegli onorevoli hanno toppato, non sanno che NON CE NE FREGA NIENTE, anzi non gliene frega a nessuno, visto che l'unico utente di questa gran trovata (come si chiama?boh..)fa prima ad andarsene in una delle ville che pare possiede in altre parti di questo pianeta...

angelomaria

Gio, 27/06/2013 - 16:51

se non passa che cada pure il governo ha questo punto ormai detta lrgge chi ha perso!!!!

angelomaria

Gio, 27/06/2013 - 16:53

atlantico sei proprio in alto mare ho impari ha nuotareoh glu glu glu

facendis

Gio, 27/06/2013 - 16:54

E ceeeertoooo che i sinistrati noon vogliono cambiare la giustizia... il giorno che un giudice imparziale, attenzione, non dico di destra, dico imparziale, mettesse il naso nei loro intralazzi( Unipol, coop, mps e la lista potrebbe continuare all´ínfinito) finirebbero tutti in galera e il pcipd farebbe la fine che i loro compagni magisinistrati hanno fatto fare agli altri partiti: sparirebbe!

gamma

Gio, 27/06/2013 - 16:56

Ma figuriamoci. Con tutti i magistrati che stanno dentro il PD, sarebbe come chiedere all'oste di giudicare il vino che vende. Il PD è padrone e al tempo stesso schiavo della magistratura. Facciamo un esempio: cosa pensate che sarebbe successo a Berlusconi e alla sua famiglia se il Monte Paschi Siena fosse stato del Cavaliere? Subito in galera, tutti. Invece al PD cosa hanno fatto? Nulla di nulla. Non solo ma ironia delle ironie, hanno costretto noi italiani a prestare alla banca del PD 4 miliardi. E allora cosa stiamo a ciurlare nel manico. Il PD non toccherà mai coloro che lo hanno salvato così tante volte.

angelomaria

Gio, 27/06/2013 - 16:57

eprtiamo meglio che smrtta di sperare e'impari la lingua italiana prima di dire altre cafonate

michetta

Gio, 27/06/2013 - 17:00

Si pensi all'unica voce elevata da parte del Partito Comunista, pardon, Democratico, quando hanno appreso della possibile riforma sulla Giustizia: "E' un attentato alla magistratura!". Ovvio, il ruffianesimo matricolato,con il quale, questo partito, riesce a mantenersi nelle grazie della magistratura, la quale si guarda bene da incriminare quelli di quel partito per qualunque siano i motivi o i reati commessi. Ne abbiamo innumerevoli prove e testimonianze scritte, parlate e denuncianti. Gli anni passano e questi, continuano a fare quello che vogliono, tanto non esiste alcun magistrato degno di tale nome che possa incriminarli. Si pensi a tutto quanto ci circonda dell'ambito giudiziario, da una trentina d'anni a questa parte e non si riuscira' a scorgere una che e' una causa, degna di soddisfazione, da parte delle persone innocenti, sol perche' erano dalla parte offesa. E si sa', che nessuno uccida Caino, lo hanno stabilito Loro. Ed a Loro soltanto e devoluto l'incarico di condannare o assolvere. Eppoi, lo fanno anche nel nome del Popolo Sovrano! Io, la mia famiglia, i miei amici e colleghi, ormai siamo talmente schifati da questa giustizia, che ce ne vorremmo andare volentieri da questo Paese per non sentirne parlare piu', di loro, come delle FF.AA., che facendo comunella con la carriera ed i privilegi dei magistrati, hanno sancito un anello così forte, da non permettere a nessun Berlusconi o Berluschini di poterlo sciogliere. Si pensi ad un'eventuale ribellione delle FF.AA., con i magistrati a proteggerne le mosse....... Resta comunque la pietosa evidenza che, anche se questi signori si gloriano e si beano, di essere in una Democrazia, questo Paese sia dittaturizzato totalitariamente!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 27/06/2013 - 17:08

La costituzione va riformata, la giustizia deve esserne la parte principale. Nessuna trattativa sul titolo IV parte II. Letta deve semplicemente eseguire e deve farlo con assoluta sollecitudine. Non siamo più disposti ad accettare un tira-molla come quello sull'Iva dove abbiamo perso tanto tempo in inutili discorsi. Questo contrasta con il modo di governare di Silvio, che ha imposto lo stile manageriale alla politica: all'annuncio deve seguire SUBITO il provvedimento esecutivo. Sulla GIUSTIZIA bisogna seguire la volontà del popolo che, indignato dalla persecuzione cui è sottoposto Silvio, vuole la riforma. Letta ha poche ore: o sostiene le rivendicazioni del popolo come espresse dall'emendamento Pdl oppure lo spediamo a casa a calci e ci riprendiamo il governo: i sondaggi ce ne danno LA CERTEZZA.

Ritratto di Zione

Zione

Gio, 27/06/2013 - 17:08

Ma al Parlamento che min-chia fanno dinanzi all'ennesimo misfatto di feroce ASSINAMENTO della Giustizia, da parte di inveterati TERRORISTI giudiziari; ma cosa aspettano, è già molto tardi ... per sanare questa pustolosa PIAGA Sociale del Brigantaggio tribunalizio; che molto si adopera e si strugge per cercare di Solennizzare e bissare a modo suo (con un altro Processone Infame ? ...), la ricorrenza dei venti anni del MARTIRIO di Enzo Tortora; uomo e Galantuomo, innocente Vittima di immondi e IMPUNITI Pulcinella togati; fedeli Pappagalli di prezzolati e manovrati Pentiti. ----- Sono pure da considerarsi Fortunatissimi, questi sventurati TESTIMONI; che secondo gli Usi e l'Etica, per la Morale e per la Legge, sono garantiti con una TUTELA particolare da parte dello STATO e questo, in primis nel superiore interesse della Collettività; e di solito essi vengono Rispettati, quando ad amministrare la Giustizia operano dei Magistrati Coscienziosi; ovviamente non succede così, se capita per DISGRAZIA di imbattersi in disonesti Legulei o efferati Delinquenti con Usurpata toga, come in questo ributtante caso del vile "processo" Ruby; di stretta competenza del Medico dei PAZZI; boja fauss !!! ----- Costituendo questi Testi "auditi", una rispettabile FOLLA di Gente, quei Cialtroni del turpe e sciagurato GIUDICIUME (Politico/Dittatoriale e da decimo Mondo), non hanno osato (o potuto ?) rischiare una nuova VANDEA, con un'alta possibilità di far finire così la loro testa, a ballare infilzata sulle Picche dell'Oltraggiato e incazzato POPOLO; pertanto hanno DOVUTO rinunciare all'Infame e incancrenita consuetudine di Sequestrarli e metterli in Galera per estorcere FALSE "confessioni" di Calunniosi fatti da loro imposti e pretesi, come esige il subdolo interesse del loro Istinto CRIMINALE. -- ruotologiu@libero.it

pinolino

Gio, 27/06/2013 - 17:17

Tutto fiato e inchiostro sprecato, fino a quando Berlusconi sarà in politica non verrà fatta nessuna riforma della giustizia.

Angelo Mandara

Gio, 27/06/2013 - 17:22

MA CHI CI HA PORTATO SUL FONDO? Quando la miglior difesa...è l'attacco. Sentita dalle retrovie governative (anche se motivate sulla sentenza Ruby)..."Indignati di essere Italiani". Allo stesso tempo, riecco il prof. Monti : "Viene voglia di restare all'Estero" ...come dire, dopo il danno le beffe. Come interpretare, allora, il suo rientro in Bocconi...chi non sa fare, lo insegna? Vuoi vedere che la colpa di questo sfascio è del Popolo che non va più a votare? Saluti. Angelo Mandara

enzo1944

Gio, 27/06/2013 - 17:24

Lo zanda del PCI-PD,è solo uno sciacquino della magistratura rossa ,che difende solo gli interessi della casta dei magistrati(rossi)!.....tutto quello che magistratura democratica vuole,deve essere accolto,altrimenti sa che metà dei parlamentari del PCI-PD ,sarebbero subito inquisiti e passibili di galera,per le porcherie che sempre combinano nella vita sociale,bancaria,parlamentare e nella gestione di ogni attività di tutti i giorni(Coop.rosse,banche,assicurazioni,sindacali,attività finanziarie etc)!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 27/06/2013 - 17:27

E figuriamoci se i trinariciuti sono disposti a inimicarsi i magistrati, a loro le cose vanno benissimo cosi come sono. E vorrei vedere, male che vada per loro c'é sempre un giudice amico di famiglia disposto a giudicarli e normalmente tanta tanta sabbia a disposizione per insabbiamenti "involontari". Cambiando le cose potrebbe pure succedere che i giudici non politizzati trovino il coraggio, finalmente, di andare contro corrente e la cosa potrebbe fare male anche a sinistra. Stai a vredere che pure per loro potrebbe applicarsi, ad esempio, il postulato del "non poteva non sapere"???

wotan58

Gio, 27/06/2013 - 17:30

In un paese marxista come Italia la Giustizia è da sempre assoggettata alla politica perché non funzioni e lasci impuniti i crimini dei politici stessi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: un parlamento infettato da un esercito di condannati ed inquisiti - un'enormità rispetto al mondo civile, pochissimi rispetto a quello che meriterebbe la Casta, che nel 99% dei casi non rischiano assolutamente nulla ed hanno la totale libertà per continuare a delinquere a piacere. Chiaro che vorrebbero la totale immunità, tanto vale abolire del tutto la Magistratura ed i codici. Risparmieremmo soldi oggi buttati.

Totonno58

Gio, 27/06/2013 - 17:36

perSilvio46...Questo contrasta con il modo di governare di Silvio, che ha imposto lo stile manageriale alla politica: all'annuncio deve seguire SUBITO il provvedimento esecutivo....infatti in una decina d'anni che ha governato ha scaldato la sedia!

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Gio, 27/06/2013 - 17:41

@Fab73: Mortimer è un caso perso, non sono più sicuro neanche che sia un troll.. lo spero per lui, dai, una persona (adulta?) no può essere così idiota ahahah (purtroppo l'Italia ne è piena di idioti del genere, idioti che hanno il diritto al voto).

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 27/06/2013 - 17:45

Scordatevelo, il Titolo IV protegge gli onesti. Su queste cose, che sono fondamenta della Costituzione, ci si può parlare solo di Referendum abrogativi. Delinquenti!!! Tutto può andare bene ma su questa cosa spero crepiate. Non ci riuscirete e toglietevi quel rossetto che vi hanno dato quegli ipocriti pagliacci, opportunisti.nella manifestazione di un paio di giorni fa. Non fate i Capezzone sulle cose serie

swiller

Gio, 27/06/2013 - 17:46

bruna.amorosi. Concordo

facendis

Gio, 27/06/2013 - 17:46

Quando il 50% della popolazione, e sicuramente anche piu´, afferma di non avere fiducia nella magistratura bhe... qualcosa va fatto! Checche ne dicano i sinistrati, che sono la parte privilegiata da certi magisinistrati, il sentimento di giustizia e´la cosa piu´importante in una societa´civile! Non si puo´vivere in un paese dove la giustizia viene amministrata o percepita in modo ritenuto ingiusto dalla maggioranza dei cittadini. E non si tratta solo di Berlusconi, ogni cittadino deve aver fiducia che colui, chiunque sia, lo giudichi, lo faccia in maniera equa e imparziale. Questa e´una condizione indispensabille per poter gestire la giustizia, per questo al giudice e´richiesto di apparire neutrale sempre, anche nelle idee politiche.Che questo sia stato disatteso da tanti magistrati confluiti in un certo partito, o corrente politica e´sotto gli occhi di tutti ed e´inconfutabile! Bisogna restituire ai cittadini la fiducia in chi e´chiamato a giudicarli eliminando i giudici dichiaratamente politici. Si dimettano dalla magistratura e facciano politica, non glielo vieta nessuno!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 27/06/2013 - 17:57

Naturale, senza un aiutino la sinistra non vincerebbe nemmeno le elezioni di condominio!

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Gio, 27/06/2013 - 18:04

Curtis Mayfield..un povero coglione che tra un post e un'altro sul giornale si ricorda di manipolare le menti dei giovani studenti di Liceo..e ci piace la banana..quella con il bollino blu..

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Gio, 27/06/2013 - 18:06

Luigi Piscio..di delinquente c'è solo quella disgraziata che ti ha messo almondo..Luigipiscio sei un essere inutile..

ciannosecco

Gio, 27/06/2013 - 18:22

"odifrep" Carissimo,leggo i suoi commenti e del suo "opposto".Devo dire in tutta onestà che la sua competenza si vede in maniera inequivocabile.Non le chiedo se le manca l'aula,presumo che di schifezze ne avrà viste così tante che è già indelicato ricordargliele.Un abbraccio.Lino

ferry1

Gio, 27/06/2013 - 18:27

Sono confuso e preoccupato da questa magistratura Onnipotente; come cittadino esigo : legge uguale per tutti anche per i magistrati ;chi sbaglia paghi- indipendenza della magistratura ma non autoreferenzialità della stessa- accusa e difesa sullo stesso piano- obbligo della accusa a PROVARE le accuse,vorrei sentire prove nei dibattimenti non teoremi - nessuno deve essere obbligato a provare la propria innocenza – le intercettazioni ambientali devono essere segregate e non valere come prova ma ausilio alla ricerca delle prove. Molti di questi principi sono codificati da leggi esistenti che mi pare ultimamente siano disattese ;da qui una preoccupazione che dovrebbe essere condivisa da tutti i Cittadini Italiani garantisti o giustizionalisti che siano.Le leggi si applicano non si interpretano.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 27/06/2013 - 18:30

Evvicredo kompagni, "giù le mani dai magistrati". Fate gli gnorri, ma spudoratamente fingete, lo sapete anche voi che senza certi "fratelli togati", istruiti e istigati a "delinquere" dal PCI di allora e tutt'ora legati da un patto di sangue, non sarebbero bastate le galere d'Europa per ospitare i loro maestri.

marvit

Gio, 27/06/2013 - 18:31

Non conosco la materia,però: qualcuno mi spiega perchè chi chiede di legiferare sulle responsabilità e la divisione delle carriere dei magistrati lo fa per esclusivo interesse di Berlusconi?? Sarò incompetente ma sinceramente mi sfugge il nesso.

Settimio.De.Lillo

Gio, 27/06/2013 - 18:38

GIORGIO 52; anche lei si è fatto abbindolare da un comico che ormai NON fa ridere più nessuno? Perbacco la credevo più intelligente. Il suo idolo sa solo scalpitare come gli asini e sbavare come un neonato. Per favore, sia serio.

gagx

Gio, 27/06/2013 - 18:50

grande mortimer, sei un grande, per fortuna in italia c'e' gente come te. Questo lo pubblicate?

Massimo Bocci

Gio, 27/06/2013 - 18:54

PICCIOTTI" Gli amici degli amici di "FAMIGGHIA" non si toccano senno si sfascia "HO REGIME" dei ladri 47!!! E' 65 anni che il sistemino/one REGIME!!!!di mafia gli da agi da Re a miseri impiegatucci e tutto come da costituzione a spese del Bue sovrano, sarebbe come chiedere a dei tacchini la data in cui si celebra il Natale, e voi pensate che una simile cricca,(veri cani) ci leverà mai i denti dall'agiugulare, illusi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 27/06/2013 - 19:05

i soliti comunisti mafiosi... hanno subito il lavaggio al cervello e per questo si comportano in modo meschino e cretino, si nascondono dietro al prepotente che approfitta di loro ....

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Gio, 27/06/2013 - 19:05

CERTO CHE PER CREDERE ANCORA alla balla dei comunisti bisogna essere dei poveri dementi....

cast49

Gio, 27/06/2013 - 19:09

QUESTI SONO I KOMUNISTI DI MERDA, VOGLIONO FARSI I CAZZI LORO SENZA CHE LA MAGISTRATURA INTERVENGA, POSSONO ANCHE UCCIDERE QUALCUNO E NON PAGARE CON LA GALERA...E' MAI POSSIBILE CHE SI DEBBA COMBATTERE CON QUESTI KOMUNISTI LURIDI E SCHIFOSI PER QUESTA RIFORMA CHE IL POPOLO HA VOLUTO E VUOLE ANCORA?

pinux3

Gio, 27/06/2013 - 19:12

Tanto i NUMERI per fare la "riforma della giustizia" come la volete voi, che poi significa SOTTOMETTERE LA MAGISTRATURA AL POTERE POLITICO, in Parlamento NON LI AVETE...Ergo mettetevi pure i cuore in pace...

cast49

Gio, 27/06/2013 - 19:12

milo del monte, BUGIARDO ALL'ENNESIMA POTENZA, IL PDL HA FATTO TANTE RIFORME, ALCUNE BUTTATE NEL CESSO DAI KOMUNISTI DI MERDA, PRIMA DI SCRIVERE CAZZATE INFORMATI, STRONZO

aredo

Gio, 27/06/2013 - 19:17

E certo che il PD non vuole cambiare nulla.. i magistrati e giudici sono tutti i loro, le loro truppe mafiose criminali che usano come "tribunale del popolo".. come la dittatura comunista in Cina, anzi pure peggio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 27/06/2013 - 19:19

MARVIT infatti non lo fa per esclusivo interesse di Berlusconi, ma per tutti quanti. anche tu compreso. la magistratura fa troppi danni perché mischiano magistratura inquirente e magistratura giudicante. e faccio un esempio: non a caso sono proprio loro che vendono i segreti istruttori alla stampa, e solo loro possono avere questi segreti. difatti dopo la pubblicazione illecita di segreti istruttori non ci sono mai state indagini su chi ha venduto il segreto, né su chi ha materialmente trasmesso alla stampa questi segreti. in più, come se questo non bastasse, i giudici se la prendono comoda mettendo un qualsiasi imputato in carcere per molto tempo, e alcuni di questi sono rimasti in carcere per parecchi anni! non solo questo è successo, ma perfino non hanno saputo come rilevare gli indizi, le prove, come si interroga un sospettato o un imputato. basti farsi un po' di lettura dei precedenti fatti giudiziari, e te ne posso citare centinaia dal 1990 ad oggi, quanti e quali hanno sbagliato, dove hanno sbagliato, e perché hanno sbagliato. questa magistratura ha un potere troppo grande, e non rispondono a NESSUNO in caso di errori. mentre io, che sono un povero cittadino qualunque, se faccio un errore, ne rispondo penalmente, giuridicamente e amministrativamente! qualcosa ti sfugge sul perché è necessaria questa riforma? :-)

odifrep

Gio, 27/06/2013 - 19:23

"ciannosecco" - Un grazie sentito perché si degna di leggermi. Anch'io "perfido" La seguo sul web di Libero. Avevo circa 44 anni quando sono "evaso" dall'aula giudiziaria. Sono stati alcuni magistrati che, con le loro avversità nei confronti del mostro di Arcore -a far tempo- a me sconosciuto, a volermi elettore di Silvio, perché il sottoscritto è nato Almirantiano. Anche da parte mia, un abbraccio. Vincenzo SCOTTI.

gagx

Gio, 27/06/2013 - 19:23

Signor censore che fai lezioni di morale....sei tu che dice quello che si deve e non si deve dire.... Poveri!!!!

DoctorDD

Gio, 27/06/2013 - 19:30

Si dai lo abbiamo capito che volete "riformare" la "giustizia"...

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Gio, 27/06/2013 - 19:30

Basta 20 di annunci o, meglio ritirarsi in clausura! Purtroppo gli annunci servono a poco serve fermezza del Pdl con rapporti stretti con la base con sedi ovunque, i candidati siano proficui altrimenti si mettono alla porta: chi vuole andare se ne vada o il Paese a breve va a puttane! La soluzione della figlia/o non va bene poiché questi “ Giudici e Pm Giustizialisti ” lo fanno diventare altro target con intercettazioni a gogò: basta scalcare il Parlamento o Napolitano si dimostra Democratico con le palle, altrimenti hanno Grillo, De Benedetti, Scalfari, Travaglio, Padellaro, Gomez, D'Alema, Veltroni e Anm, gli antitaliani con battaglio d.o.c leaders con pedigree in cloaca .https://www.youtube.com/watch?v=eeRQ0YpyWE8 http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1269774/Riforme--Pdl---Intervenire-sulla-magistratura-.html

ex d.c.

Gio, 27/06/2013 - 19:35

Gli elettori del PDL dovrebbero essere più coinvolti nelle vicendel del premier.Dovrebbero sottoscrivere una denuncia contro i magistrati politicizzati, i reati non mancano.

pinux3

Gio, 27/06/2013 - 19:36

@perSilvio46...E dove sta scritto che il popolo italiano vuole quello che vuole Silvio?... Letta deve "eseguire" gli ordini di Berlusconi? Ma tu sei fuori, ragazzo mio...

pinux3

Gio, 27/06/2013 - 19:40

@gigi0000...Ecco, bravi, fate saltare il governo così finite all'opposizione e la smettete di rompere le balle...

pinux3

Gio, 27/06/2013 - 19:43

@massimo Bocci e ad altri....ma voi siete capaci solo di INSULTARE, non vi viene mai il sospetto di essere solo degli emeriti imbecilli?

Massimo Bocci

Gio, 27/06/2013 - 19:44

XDoncammillo,......ha ragione ora che non ci sono più comunisti veri, quelli con il fucile in cantina,che andavano afre campagne elettorali per il Baffone (Stalin) COSTITUENTE Ci sono rimasti solo gli eredi di (Stalin) che accantonata l'ideologia "del sol dell'avvenire"ISTITUZIONALIZATO hanno mantenuto, del sistemino Stalinista, la parte economica RUBARE!!! in fondo sono gli unici (che oltre a cambiare spesso nome) le conoscono tutte le regoline di come inchiappetare in ETERNO, il povero Bue il vero truffato PAGATORE di agi ai LADRI, anche lui istituzionalizato (nella TRUFFA) dal 47.

DoctorDD

Gio, 27/06/2013 - 20:11

@MassimoBocci: fortuna che dall'altra parte ci sono i difensori della libertà!!! Come farebbe l'Italia senza di loro!?

BeppeZak

Gio, 27/06/2013 - 20:26

Ma vi rendete conto che per le gagate che fanno i giudici dobbiamo pagare noi? Se uno sbaglia o paga o si leva dai coglioni non se ne può più. Mi dite che fine ha fatto in magistrato che ha contribuito alla morte del povero Tortora? Non penso che abbia pagato.

BeppeZak

Gio, 27/06/2013 - 20:29

Cianca 59 butta via la bottiglia mi sembri un po' annebbiato. Eppure quando hai scritto il tuo commento erano solo le 15,56. Ora sono le 20,30 chissà in che condizioni sei.

BeppeZak

Gio, 27/06/2013 - 20:32

Ma Luigi piso c'è o la fa? In quale remoto paese vive? Ditegli che l'informazione e' plurima non esiste solo il Fatto.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 27/06/2013 - 20:35

@No Luigipiscio Ma che modi di scrivere è il tuo? Un gay come te dovrebbe essere delicato e sensibile. Dai su! Il mio termine "crepare", intendeva solo politicamente. Mettiti un pò di deodorante.

astice2009

Gio, 27/06/2013 - 20:46

speriamo che il Pdl esca dal governo. L'accordo segreto che abbiamo con il M5S permetterà un governo PD SEL M5S : prima legge : arresto di Berlusconi e dei deputati e senatori del Pdl seconda legge : chiusura del Giornale e di Libero ed arresto immediato di tutti i bananas terza legge : confisca dei beni ai bananas ...speriamo che il Pdl esca presto...

jakc67

Gio, 27/06/2013 - 20:48

al posto dei sinistri probabilmente farebbero così tutti, a parte che i nostri eletti prenderebbero così solo degli onesti sputi: chi glie lo fa fare di giocarsi tutte le coperture e i vantaggi, oltre all appoggio politico, che deriva loro dalla complicità con le toghe? il problema se mai è dei loro elettori sempre più additati come dei beoti co###oni...

CristianoMassimo

Gio, 27/06/2013 - 20:53

Sono deluso dal PDL. Non capisco proprio perché a parte della proposta di riformare la giustizia non hanno ancora fatto NIENTE contro la disoccupazione dei giovani. Perché il futuro appartiene ai GIOVANI, non a quelli vecchi signori, mi perdonate, come anche il Cav ormai è diventato uno. Lui non ha niente a temere, siete tranquilli che dopo i 70 anni non si va in galera in Italia. Ma i GIOVANNI, che hanno ancora tutto il futuro davanti a sé, tremano davanti alle sfide che gli vengono frapposti. Il PDL dovrebbe andare avanti con Alfano e cominciare a proporre delle leggi che aiutano veramente questo paese! Forza ai giovani, FORZA ITALIA!!!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 27/06/2013 - 20:57

La democrazia è il sistema più apprezzabile perché in democrazia ognuno ha diritto di esprimere il proprio pensiero. Ma mi chiedo: chi controlla i commenti non dovrebbe censurare quelli che si esprimono solo con insulti o spropositi verbali? Crede che facciano bene a "Il Giornale" i commenti di persilvio46, mortimermouse, cast49, massimo bocci, aredo, e alti simili?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 27/06/2013 - 21:10

CIOMPI, perché noi siamo stanchi di vedere compiere i soprusi da parte della sinistra sulla democrazia, sul rispetto, sulla dignità, insultano chi vota Berlusconi. e dobbiamo star zitti? no. io non sto zitto, e neanche gli altri!

g-perri

Gio, 27/06/2013 - 21:33

Nulla di nuovo sotto questo cielo. La sinistra protegge certa magistratura, perchè certa magistratura protegge la sinistra. Questo è un giochino fra due parti che sembrano differenti ma che sono affini ed entrambe molto interessate a prendere il potere in Italia con qualsiasi mezzo ed a qualsiasi condizione, anche a condizione di provocare disastri e lasciare mucchi di macerie in ogni campo ed in ogni settore dello Stato stesso. Lo Stato, per mezzo delle proprie Istituzioni sembra ormai incapace di scrollarsi di dosso questi macigni incancreniti (il più pericoloso fra tutti composto da una parte di magistrati che usano il potere a sproposito infischiandosene della legge). Quando si arriva al punto che le Istituzioni da sole non riescono più a produrre quei cambiamenti salutari per lo Stato, ci si avvicina sempre più al momento in cui l'unica soluzione può arrivare da coloro i quali hanno a cuore la Nazione Italia, ossia gli italiani. Ma una domanda è d'obbligo. Quanti sono gli italiani attualmente disposti a schierarsi, costi quel che costi, sul fronte opposto a quello dei magistrati che usano il potere a sproposito ed a proprio piacimento? Ma soprattutto: quale Istituzione è attualmente in grado di alzare la voce a difesa degli italiani schierati sul fronte opposto a tali magistrati? Quale Istituzione è attualmente in grado di rimettere in riga questi magistrati che si stanno impadronendo dell'Italia con mezzi per niente democratici? Vista la situazione raggiunta la soluzione è una sola. Provvedere comunque a fare le riforme, compresa quella della giustizia, senza badare al fatto che per colpa della sinistra che gioca sporco potrebbe mancare la maggioranza qualificata alla approvazione. Dopo l'approvazione in Parlamento di tali riforme sarà poi il popolo a dire la propria opinione esprimendosi con il conseguente referendum.

jakc67

Gio, 27/06/2013 - 21:40

giorgio1952@@ allora secondo le tue teorie noi del centrodx, visto che berlusconi è attaccato da 20 anni dai magistrati, non possiamo lamentarci dei mgistrati come dire che un gay, essendo parte in causa non puà lamentarsi di un eventuale discriminazione e battersi per cambiare le cose... due pesi, due misure, come sempre, dunque... invece di dilungarsi nei soliloqui cominci a prendere in considerazione l obbiettività, se le è consentito dalla sua posizione... se no eviti del tutto, che a noi ci da solo noia. per quanto riguarda le scuse penso che la sinistra tutta ne debba a vagonate agli italiani, poi può parlare di credibilità, finchè ve le fate e ve le confermate fra di voi è lapalissiano che sono solo specchi per gli allocchi per crearsi una patina di falsa moralità... se va avanti così e sopratutto se non aveste complice la magistratura, le scuse ve le farete a vicenda, a turno, alternativamente... il problema se mai sono gli allocchi, quelli che ancora vi credono...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 27/06/2013 - 22:13

Questi sinistri vogliono la guerra civile.

Ritratto di martinitt

martinitt

Gio, 27/06/2013 - 23:41

Se i Magistrati che giudicano Berlusconi sono di Magistratura Democratica cosa vuoi sperare.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 28/06/2013 - 00:29

La riforma più urgente della giustizia sarebbe innanzitutto lo scioglimento di MD. Ci si chiede che significato ha creare una setta di Magistratura Democratica, in un paese già (si spera) democratico, all'interno di una magistratura che DI PER SE' DOVREBBE' GIA' ESSERE DEMOCRATICA. FUORI LA POLITICA DALLA MAGISTRATURA CON LE IPOCRITE SIGLE DI DEMOCRAZIA.

Prameri

Ven, 28/06/2013 - 00:51

Solo per viltà si può stimare qualcuno che incute paura. Sembra che gli italiani non abbiano paura dei politici, degli insegnanti, dei sindacati, dei poliziotti, dei militari, dei tedeschi, degli islamici, dei rumeni. Gli italiani hanno paura dei magistrati. Neppure gli esattori delle tasse incutono un così reverenziale timore. Tutti sanno benissimo che i magistrati sono stimati perché incutono paura. A eccezione di quelli di sinistra che si sentono più protetti e proteggono i privilegi che riguardano i magistrati. A sinistra lo farebbero forse per essere immuni dalla vile paura. Sembra, a una buona parte del paese, che i magistrati abbiano le vere leve dei tre poteri in Italia e le usino con la solidarietà degli uomini di sinistra. Questo andrebbe, in un certo senso, molto bene se la situazione italiana fosse felice. Invece è disastrosa e dunque una enorme responsabilità dovrebbe ricadere sulla fratellanza, riconosciuta da sempre più vasti strati di popolazione, fra sinistra e magistrati. Finita la monarchia, finita la dittatura fascista, quando si vedrà la liberazione dallo strapotere (legislativo, governativo e giudiziario) di sinistra? Nel frattempo, finché tengono loro tutto il reale potere, si può sperare di avere una migliore amministrazione di questa nazione mai stata così in basso dai tempi di Attila, a giudicare dal numero dei disperati, falliti, suicidi...?

marco46

Ven, 28/06/2013 - 00:54

Il Pierluigi Davigo collega del trattorista e di Gherardo Colombo disse che bisognava rivoltare l'Italia come un calzino, visti i loro fallimenti e i disastri combinati è il caso di ribaltare l'intera magistratura a cominciare dal suo capo. e gli altri vengano eletti e non nominati dai raccomandatori di sorta.

ciannosecco

Ven, 28/06/2013 - 00:57

"odifrep"Carissimo,godere della sua stima è per me motivo d'orgoglio.Un po tutti,all'epoca eravamo con Giorgio.Un abbraccio.Lino.

piserik

Ven, 28/06/2013 - 02:42

NON si può riformare la Giustizia facendo accordi con un pluricondannato.

vince50_19

Ven, 28/06/2013 - 07:30

Ci ha provato, nel 1° governo Prodi e nel 1997, Marco Boato politico non certo di dx) a modificare il "pianeta" giustizia e non c'è riuscito (mancato assenso del partitino dei magistrati ANM? Fate vobis), figurarsi ora se il Pd, infarcito com'è di ex magistrati che evidentemente gli garantiscono una certa "tranquillità" politica - senza dimenticare chi nei primi anni '90 pronosticò la presa del potere anche attraverso la via giudiziaria, cioè Violante (cosa più che ripetuta al tempo dal comunista Chiaromonte) - metteranno mani in un campo che più minato per loro non potrebbe essere. A proposito, mi pare stia vedendo la luce il secondo capitolo de l'Ultracasta dei magistrati sempre a cura del giornalista dell'Espresso Stefano Livadiotti.. Inutile sperare in qualche cambiamento serio con chi è genuflesso a certa magistratura. Anche uno dei più eminenti padri della patria, Pier Calamandrei (di sinistra), pronosticò la tenuta della nostra giustizia per al massimo una 20ina d'anni.. Infatti tutto cambiò con la nascita, a metà anni '60 di Magistratura Democratica, l'ala più oltranzista a sx di A.n.m.. Lasciate ogni speranza o voi che entrate (in certi palazzi)..

LAMBRO

Ven, 28/06/2013 - 08:01

Questa , se ancora ce ne fosse bisogno, è la conferma dell'obbiettivo DITTATORIALE del PD attraverso le PROPRIE TOGHE ROSSE. E' di tutta evidenza che in questo modo avranno SEMPRE CONTRO GLI AVVERSARI (NEMICI) L'ARMA DEL RICATTO. E' di tutta evidenza che se NON si RIFORMA la GIUSTIZIA andremo verso una DITTATURA STRISCIANTE MA FEROCE che ALLONTANERA' dall'Italia gli INVESTIMENTI.

LAMBRO

Ven, 28/06/2013 - 08:10

SIAMO ALLE SOLITE!!! Come si fa a modificare solo un pezzo della Carta? Allora dove finiscono gli equilibri? A schifio!!! E così resta in piedi l'ARMA (oramai lampante a tutti) NON PIU' SEGRETA dei Komunisti : LE TOGHE ROSSE . Che di fatto sono la VERA DITTATURA del Paese.

jakc67

Ven, 28/06/2013 - 08:49

il problema non è la magistratura in sé, sfruttano una posizione di potere ottenuta sotto "mani pulite" grazie a forze politiche conniventi in cambio probabilmente di favoritismi. i risultati sono sotto gli occhi di tutti e se ci mettiamo che anche qualche forza politica di dx evita di scandalizzarsi davanti a vendola assolto dall "amica di famiglia" o davanti a berlusconi giudicato a forza sempre da forze giudiziarie spudoratamente ed evidentemente prevenute nei suoi confronti abbiamo il quadro completo di cosa sta succedendo... inutule cercare di far cambiare idea ai vari commentatori sinistri a comando qui presenti e purtroppo pure agli ottusi elettori sinistri onesti che vivono in un limbo di menzogne speranzosi nel sol dell avvenire...

LAMBRO

Ven, 28/06/2013 - 09:44

Scusate ma se: controllano tutti i conti , hanno varato il redditometro , vogliono confermare la nuova Patrimoniale(IMU), vogliono proteggere le TOGHE ROSSE ....manca il Capo Fabbricato (ma manca poco)...!! Cosa ci divide da una DITTATURA? Ovviamente nessuno parla più di MPS, UNIPOL....per forza altrimenti ti denunciano e le loro TOGHE ti massacrano. La più bella è quella del Segretario PD Fassino: ""Abbiamo una Banca"" il che presuppone che il PD sia partecipe al Business Unipol e C (in totale conflitto di interessi)... ma che succede? Accusano Berlusconi di aver violato la privacy (perché Unipol-PD è privacy? ma di chi?) e lo condannano pure!! Ragazzi se non ci diamo una mossa decisa avremo un solo destino: DITTATURA SUBDOLA E STRISCIANTE !!

gigiowind

Ven, 28/06/2013 - 09:53

In effetti il problema dell'Italia in questo momento e come sempre da 20 anni a questa parte è la giustizia, come se io onesto cittadino per lavorare, fare la spesa e muovermi nel bel paese avere una giustizia diversa mi serva a qualcosa!!!!! IO VOGLIO ESSERE INTERCETTATO SE DELINQUO......VOGLIO ESSERE SBATTUTO IN GALERA SE COMMETTO UN REATO!!!! il resto sono c.a.z.z.a.t.e!!!

@ollel63

Ven, 28/06/2013 - 09:56

e quando mai! Il pd non può mica mutilare il suo braccio armato! Che pretesa strana quella del pdl! Riformare la giustizia sinistra per il pd è assolutamente vietato. Barbari sinistrati!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 28/06/2013 - 10:08

Per riformare la giustizia ci vogliono i colonnelli e basta.

Holmert

Ven, 28/06/2013 - 10:52

Giorgio52,lei parla di vergognosa manifestazione di fronte al tribunale di Milano per intimorire i giudici, e non le sfiora nemmeno l'idea di quella parzialità di detti giudici. E' convinto dall'alto della sua sicumera di sicuro fedele seguace della spocchia di sinistra, sapendo che quelli lavorano per la parrocchietta. "Se confermi ciò che diciamo noi con il nostro teorema non sei bugiardo, se non confermi sei bugiardo" Bel teorema, non le pare? E così 32 testimoni che hanno deposto a favore di Berlusconi sono a rischio di deportazione "in Siberia". Io questo ritengo vergognoso, vergognoso per una nazione che si dice democratica; certo alla maniera della democrazia di Erich Honecker. E lei non trovava vergognose le dimostrazioni davanti al tribunale di Milano e gli osanna a Di Pietro, quando trasferiva in galera tutti i politici, tranne quelli del PCI? Vergognoso fu credere che i soldi nella valigetta di Greganti erano di costui.. Questo è vergognoso. E' vergognoso che si faccia un processo senza che la vittima indotta alla prostituzione dall'imputato Berlusconi, afferma che non è stata minimanete sfiorata da questi, anzi è stata aiutata .Mentre ii presidente della coop fiorentina che ospitava negli alloggi della coop la escort rumena, dopo aver detto che lo ha fatto per compassione, nel sapere di una senza risorse, non è stato nemmeno iscritto nel registro degli indagati, dopo che questa ne ha combinate di cotte e di crude, andando persino a sc.pare nei locali del comune di Firenze. Questo è vergognoso, eccome è vergognoso da far gridare vendetta ....E come potrebbe il PD, riformare la magistratura, la sua magistratura, dopo che ha messo anni per costruirla, allevarla, coccolarla....E lo dimostrano i tanti magistrati che fanno il salto della quaglia dalla magistratura al parlamento. Grasso in batter di ciglia è passato da magistrato a presidente del senato, naturalmente tramite lasciapassare PD. E questo io lo trovo vergognoso, molto vergognoso. Altro che dimostrazione pacifica, al tribunale di Milano. Certo il PDL non ha a disposizione i centri sociali ed i black block, che avrebbero divelto tutto e come ricompensa avrebbero avuto intitolata un'aula del parlamento e magari anche una piazza. Questo è vergognoso. Ma voi la vergogna la conoscete, o avete presente solo quella degli altri?

facendis

Ven, 28/06/2013 - 10:54

Il senso di giustizia è un senso naturale nell'essere umano. Nei "Promessi sposi" solo per citarne uno di romanzo, tutto ha origine dall'abuso di potere( dunque ingiustizia) subito da Renzo e Lucia. In quasi tutti i film il buono si ribella contro una ingiustizia ed il cattivo, o cattivi, che la perpetrano. Non c'è peggior ingiustizia di quella commessa da un giudice dal momento che è chiamato a rendere giustizia.Ora in Italia è evidente sempre a più persone che una certa parte di magistrati, in nome di una loro personale ideologia, commettono ingiustizie disattendendo le leggi o travisandole per seguire una loro personale visione del mondo.Questo non vale solo per Berlusconi, ma anche per l'albanese che ha investito il vigile uccidendo. La motivazione del giudice "... abituato a delinquere( l'albanese) dalla famiglia..." per ridurgli la pena può essere considerata una sua personale opinione.Invece il giudice applicandola in nome del popolo italiano la ha resa opinione di tutta la nazione italiana.Questo è un esempio di malagiustizia che, infatti, ha suscitato non poche polemiche anche tra i normali cittadini. Quel giudice avrebbe dovuto essere messo sotto inchiesta!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 28/06/2013 - 11:30

Il solito "tic" anancastico del PDL: identificare gli interessi e le priorità del Capo con quelli dell'intera nazione. La lingua, si sa, batte dove il dente duole.

facendis

Ven, 28/06/2013 - 11:48

Una legge deve anche apparire giusta , altrimenti sarebbero state giuste anche le leggi Hitleriane o di qualsieasi altro regime dittatoriale, cosa che evidentemente non e´!Per chi non ha studiato legge il senso di giustizia di una legge o di una sentenza viene dal rispetto di una logica, a questo servono appunto le motivazioni che il giudice deve scrivere a sostegno della sua sentenza.Ora nella sentenza del caso Ruby questa logica viene a mancare: se i trentadue testimoni hanno detto il falso, dovevano essere arrestati seduta stante( e´previsto dalla legge infatti)! Per fare questo il giudice pero´avrebbe dovuto avere prove inconfutabili del reato di spergiuro.Invece i giudici hanno comminato la sentenza rimandando i testi considerati spergiuri, a giudizio in un secondo tempo. Questo, sempre a rigor di logica, dice che ci sara´un altro processo dove si stabilira´se hanno mentito o no! Dunque al momento del verdetto i giudici non potevano sapere la verita´ ed hanno dunque condannato l´inquisito in base ad un teorema ancora tutto da dimostrare. Questa non e´giustizia! Se il processo ai trentadue testimoni dimostrasse che anche solo una parte ha detto la verita´ questa sentezza dovrebbe essere annullata. La via giusta sarebbe dovuta essere quella di sospendere il processo in attesa di stabilire se, appunto, i testimoni hanno mentito o no. Invece dovevano condannare Berlusconi subito, contro ogni senso di giustizia e logica.

Rossana Rossi

Ven, 28/06/2013 - 12:07

Certo che il pd non molla...... da veri 'democratici'la giustizia ingiusta è l'unica arma che gli resta per far fuori Berlusconi visto che con le urne non ci riescono.......

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 28/06/2013 - 18:06

Boh! Dire che un Magistrato che sbaglia debba pagare alla pari di un ingegnere o di un medico, non lo trovo scandaloso. Dire che i giudici debbano essere di una famiglia diversa dai Pubblici Ministeri non lo trovo scandaloso. Dire che in tutta l'organizzazione della magistratura ci debba essere un controllo diretto del popolo,non lo trovo scandaloso. Che la sinistra si opponga a queste cose lo trovo scandaloso. Che sia stata abolita l'immunità parlamentare prevista dalla Costituzione per proteggere i politici perseguitati dai magistrati lo trovo scandaloso. Dire che la Magistratura potrebbe avere un potere uguale a quello di un colonnello golpista non è scandaloso. Che il PD ex PCI rinneghi tutto il lavoro fatto per conquistare le "casematte del potere" è improbabile; che poi lo rinneghino i i Magistrati di MD è impossibile, ne sono fieri!!!! Certo sarà un bel giorno quello in cui verrà chiesto ad esempio, un indennizzo di 250 milioni di € ad un PM! Ci sarà una assicurazione che assicurerà la Bocassini alla pari di un medico? ah! saperlo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 29/06/2013 - 00:31

#Memphis35 Caro signore mi pare che il "tic anancastico" appartiene proprio a lei ed ai suoi adorati magistrati rossi che da vent'anni non vi occupate d'altro che cercare di estromettere Berlusconi dalla politica. Quanto a noi, che l'abbiamo votato, ci occupiamo della politica vera. Ci girano le palle quando dobbiamo sopportare gente come lei che cerca di abbattere l'avversario politico con menzogne ed il codardo aiuto di magistrati rossi. NOI NON AGGREDIAMO I VOSTRI SMACCHIATORI DI GIAGUARI. Abbiamo il torto di essere corretti e non antidemocratici come voi.

LAMBRO

Dom, 30/06/2013 - 06:15

SEMPLICISSIMO!!!! SENZA LA DITTATURA DELLE TOGHE ROSSE SONO NESSUNO!!!!

jakc67

Mar, 02/07/2013 - 21:08

ebbravo pinux3@@@ al di fuori di noi siete in due, forze entrambe sinistre: una ha preso più voti, ma non ha vinto, l altra, il primo partito in italia (ah ah), con il 30% dei voti non ha neppure deciso sulla diaria... assieme avete il 60% e guardate come siete ridotti... ancora parli, pitoco??

jakc67

Mer, 03/07/2013 - 05:32

piserik@@@ in effetti farla con quelli giudicati ed assolti da " amici di famiglia" sarebbe più facile... perchè nessuno propone di farla fare alla comunità europea? no, probabilmente darebbero ragione anche loro a voi... non sia mai che gli investitori tornino in italia e la tav non passi in germania...

Anonimo (non verificato)

angelomaria

Gio, 25/07/2013 - 19:51

atlantico sei proprio in ALTO MARE