A PESCARASantino democrat fa infuriare M5S: scatta la denuncia

Scatta la rissa tra Pd e Movimento 5 Stelle in un seggio elettorale a Pescara: un rappresentante di lista del Pd consegna un fac-simile di scheda elettorale ad un elettore che sta entrando nella cabina, il grillino vede tutto e chiama le forze dell'ordine. Una volta chiarita la dinamica, gli agenti decidono di redigere un verbale, confermando lo scambio di «santini» che per legge è vietato e identificano alcuni elettori e rappresentanti di lista nel seggio. Un episodio che ha ovviamente rallentato le attività di voto della sezione numero 13 nella scuola elementare di via Milano, bloccata per qualche ora. Il rappresentante di lista Pd rischia una sanzione fino a 1.300 euro.