In pillole

Emilio Segrè e Owen Chamberlain scoprono l'antiprotone nel 1959 e vengono premiati col Nobel. Sei anni dopo è il team di ricerca guidato da Antonino Zichichi al Cern a isolare il primo nucleo di antimateria, fatto di antideuterio. Nel 1997 è la volta dell'antidrogeno


Il termine antimateria fu usato per la prima volta nel 1898 da Arthur Schuster. In due lettere inviate a «Nature» il fisico ipotizzò l'esistenza di un sistema solare fatto di una materia dalla carica opposta alla nostra, con energia gravitazionale che respinge anziché attrarre

L'antimateria è uno degli enigmi teorici più grandi per la fisica moderna, ma ha già un'applicazione pratica in medicina: la «Pet», tomografia ad emissione di positroni, è un test diagnostico che si basa appunto sui positroni, corrispettivo «anti» degli elettroni