A Pisa studentessa stuprata in casa da un ladroIn dieci anni raddoppiate le denunce di abusi

Notte da incubo per una studentessa universitaria fuori sede che venerdì è stata stuprata nell'appartamento in cui vive a Pisa. Intorno alle 5 del mattino un uomo si è introdotto nel suo appartamento probabilmente con l'intenzione di compiere un furto ma poi la situazione è degenerata.
Ssull'episodio indaga la Squadra mobile. È stata la ragazza ad avere il coraggio di denunciare tutto chiamando il 113 subito dopo la violenza subita nel suo appartamento, in una zona residenziale a nord della città.La vittima, accompagnata in ospedale per accertamenti, avrebbe anche fornito indicazioni per consentire alla polizia di provare a tracciare un identikit del suo aggressore. Da quanto si apprende l'uomo prima di fuggire, avrebbe portato via denaro e alcuni preziosi della giovane. Nell'arco degli ultimi dieci anni le violenze sessuali in Italia sono quasi raddoppiate, passando dalle 4,3 del 2001 alle 8 ogni 100mila abitanti (dato Istat) nel 2010. In termini assoluti, fanno almeno 4.800 casi l'anno, senza contare quelli non denunciati che secondo gli esperti sarebbero il 91% dei casi.