Pizzarotti sceriffo anti drink

Udite udite, un sindaco grillino. Chissà quali riforme, chissà quante novità. E invece la prima iniziativa ufficiale di Federico Pizzarotti qual è? Il proibizionismo. Il sindaco di Parma ha infatti emesso un'ordinanza che vieta la vendita di alcool da asporto (e anche degli analcolici se in bottiglia di vetro) dalle 21 alle 7 per tutte le attività commerciali del centro. Si salvano solo circoli, associazioni private e attività artigianali come pizzerie e kebab, che potranno vendere le bevande ma solo per il consumo immediato all'interno dei locali. Chi sgarra rischia una sanzione per illecito amministrativo da 100 a 500 euro e, in caso di recidiva, fino a 3 giorni di chiusura. Ma i parmigiani, specie i più giovani, non ci stanno e su Facebook è subito nato il gruppo «salviamo la movida a Parma» con tanto di evento collaterale che invita a un «brindisi di protesta». Parma 2012 o Stati Uniti anni '30? Alla faccia del che nuovo che avanza.