Politici ladroni Dio perdona Papa Francesco no

Bergoglio parla di una classe dirigente miope e ottusa. Li chiama sepolcri imbiancati. E prende di mira i corrotti. Subito dopo, su Twitter, si scatena la reazione dei politici

Il Papa non perdona. L'inferno dei politici è cominciato all'alba. E Sua Santità dice che questo è solo un assaggio. Sveglia alle cinque per cercare la cravatta giusta. Poi comincia la processione dei papaveri: 298 deputati, 176 senatori, nove ministri, diciannove sottosegretari, ventitré ex parlamentari con tanto di vitalizio. In tutto sono circa cinquecento. Qualcuno alla fine si è dato malato. Destinazione San Pietro. C'è la messa del Papa. Che fai non ci vai? Magari l'anno prossimo si vota perfino in Italia. L'appuntamento è alla Domus Santa Marta, ingresso laterale, «porta della preghiera». Quelli che non vogliono farsi riconoscere arrivano con le auto blu. Davanti all'altare i posti sono stati già assegnati il giorno prima. Non si sa se con il manuale Cencelli o scelti dalle segreterie. Qualcuno si lamenta che non ci sono le preferenze. I più rammaricati sono i parlamentari di Campania, Puglia, Calabria e buona parte delle circoscrizioni siciliane. Quelli del Lazio, furbi, fanno finta di nulla.

La messa è alle sette. Quando comincia l'omelia tutti si aspettano la carezza del Papa. Invece parte la sberla. Francesco non dice neppure buongiorno. «I peccatori pentiti saranno perdonati. I corrotti no». E qui tutti si guardano in faccia per capire se sta parlando così in generale o ha preso di mira quel gruppetto al centro. Quando il Papa li chiama sepolcri imbiancati si è capito che ce l'ha con ognuno di loro. Panico. Allora è vero che Dio è onnisciente? I corrotti sono il peggio del peggio. Poi magari ci stiamo noi scribi e farisei. Molto, molto più lontani dal perdono rispetto a maddalene e prostitute. Quelle con la lettera scarlatta verranno perdonate. I corrotti, gli scribi e i farisei neppure con la raccomandazione. Perché, se qualcuno non l'avesse capito, Bergoglio sta parlando di una classe dirigente miope e ottusa.

Ed è la giostra delle reazioni via twitter la prova che il perdono è lontano. La cattolica praticante: «Va bene la sgridata, ma così se l'è presa con noi peones». L'ex montiano: «Così si alimenta il populismo». La ministra: «Il papa ha fatto un discorso alto. Io non mi sento chiamata in causa personalmente...». Quello di Forza Italia: «Che botte!». Il grillino: «Grazie Papa Francesco». L'alfaniano: «È stata messa semplice ed essenziale, un inno alla preghiera». Il vendoliano: «Il Papa era freddo, distante, sentivo in me un senso di gelo». Il renziano: «Dobbiamo restare vicino al popolo». Il leghista: «Mi sono confessato dopo vent'anni». Ite missa est.

Commenti

cgf

Ven, 28/03/2014 - 10:11

c'è chi ancora spera che una messa valga Parigi, invece la 'botta' e Francesco non dice neppure buongiorno! Questo potrebbe dire molto di più di quanto non ha detto perche' le espressioni buonasera (una delle prime parole pronunciate in pubblico dal Papa) e/o buon giorno si usano sempre a Buonos Aires non tanto quando si arriva e si saluta, ma sempre quando si inizia a parlare al microfono e spesso si aggiunge anche buen provecho [buon apetito] se prossimi al pranzo e/o alla cena. I cinquecento dovrebbero sapere/ricordare che fu scritto: Io ti darò le chiavi del regno dei cieli; tutto ciò che legherai in terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai in terra sarà sciolto nei cieli... se poi non interessa, perché si son alzati così presto? già... la poltrona!! Hanno già avuto la loro ricompensa.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 28/03/2014 - 15:37

Sai che gli frega a quella congrega di porci che era schierata davanti al Papa. Appena rientrati nei palazzi con l'auto blu ritornano a fare porcate e arraffare più di prima.

Massimo Bocci

Ven, 28/03/2014 - 15:39

INVECE L'ASSOCIAZIONE DEI CHIERICI DI FRANCESCO????? COME UGUALI!!!

elalca

Ven, 28/03/2014 - 15:42

che ipocriti, magliari e corrotti!!!!!! excusatio non petita accusatio manifesta....................

luciablini

Ven, 28/03/2014 - 15:43

dedicato agli evasori fiscali credo che rubando tolgono i soldi hai cittadini comuni per servizi...ma doveva anche ammonire chi li difende....bravo papa francesco..solo che il condannato non è venuto non vuole redimersi..come dice lei ,, non c è perdono contro questi ladri..

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 28/03/2014 - 15:49

Questo, detto da Papa Bergoglio, dovrebbe far ragionare i parlamentari, con la testa, NON CON IL CULO.

Boxster65

Ven, 28/03/2014 - 15:49

Mi sa che i politici ladroni (i più) se ne fanno un baffo sia di quello in cielo che (e soprattutto) di quello in terra!!!

Accademico

Ven, 28/03/2014 - 15:53

ha detto loro: "sepolcri imbiancati, corruttori, avete belle maniere e cattive abitudini"... Ho visto per la prima volta Francesco con una faccia inedita con un'espressione severa, di condanna. Non li ha neppure salutati come fa sempre!

antoniociotto

Ven, 28/03/2014 - 15:56

che papa! in un solo colpo ne ha stesi 474. renzi impara!!!

Efesto

Ven, 28/03/2014 - 15:57

La messa di Papa Bergoglio è stato senza ogni dubbio il fatto più importante della settimana, del mese, e forse dell'anno! L'espressione "sepolcri imbiancati" è violenta. Meditassero i nostri politici, o si è puri di cuore e di interessi, o si è all'inferno. Papa Bergoglio non ha indicato la terza via.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 28/03/2014 - 15:58

SANTE PAROLE! Grazie PAPA Francesco! Hai fatto BENISSIMO, aprire la Santa Messa con quelle SACRE, SANTE PAROLE! Spero solo, che la loro coscienza (se una coscienza ne hanno) e stata svegliata. Ma come tutti sappiamo, la miopia oculare è curabile ma di certo la miopia politica resterà un´enigma senza via di uscita. Il Saggio attende e guarda ma il giorno del giudizio arriverà per questi pseudi politici con una lungimiranza dalle dodici a mezzogiorno, Equivalente Zero! Così sia.

gedeone@libero.it

Ven, 28/03/2014 - 15:58

Sepolcri imbiancati! Proprio come i nostri politici e la classe dirigente ed i responsabili della vita pubblica in generale (non tutti voglio sperare). Belli fuori ma dentro, pieni di putridume. Dice il Signore:"essi saranno giudicati più severamente"!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 28/03/2014 - 16:00

Non credo che Cristo perdonera questi beceri delinquenti.La giustizia divina non ha magistratura democrática, saranno tutti uguali per andaré a bruciare all 'inferno.

Angel7827

Ven, 28/03/2014 - 16:01

i partiti sono delle tribù che si auto assolvono e difendono i propri simili anche di fronte a comportamenti illegali evidenti, se esistesse satana avrebbe una lista pronta per le elezioni.

Paul Vara

Ven, 28/03/2014 - 16:04

Almeno Berlusconi ha avuto il buon gusto (per una volta) di non farsi vedere...

Sacchi

Ven, 28/03/2014 - 16:06

Meglio per chi scandalizza (corromperà, indurrà al male) uno di questi miei piccoli non essere mai nato. Se Papa Francesco si riferisce con la parola corrotto alle persone che corrompono e scandalizzano i poveri in spirito ha ragione. Quelli che insegnano false dottrine spacciandole per buone. Chi insegna hai bambini e alle persone semplici che non esiste il peccato che anzi il peccato è cosa buona è giusta Dio non lo perdonerà. Ma chi corrompe come chi è corrotto per soldi è equiparabile al ladro, e se si pente non vedo che differenza faccia con il ladro comune. Solo chi insegna che la corruzione in fondo è un bene non sarà perdonato. Chi insegna alle donne che l'aborto è giusto ed è un diritto, che il divorzio è buono, che il matrimonio non tradizionale è secondo le leggi di Dio sarà condannato e non perdonato....

Accademico

Ven, 28/03/2014 - 16:07

...e fu così che i notabili presenti provarono un brivido improvviso, imprevisto, inaspettato. Incredibile: chi li stava staffilando senza risparmio era nientemeno che quel sant'uomo di Francesco. Quell'Uomo buono, mite, dolce, generoso, cordiale che, per la prima volta, entra in una Basilica affollata, questa volta dalla classe dirigente al gran completo, e non saluta! Pensavano i corrotti di trovarsi là per un incontro al miele, un raduno di brava gente. Che figuraccia. Che botta !!!

lento

Ven, 28/03/2014 - 16:08

Ma per i politici non'e' rubare .E'solo norma alle regole del sistema politico ! Rubi tu rubo io !!

Accademico

Ven, 28/03/2014 - 16:13

Guardate attentamente la faccia di Francesco nella foto in alto. Mi fa paura!

mzee3

Ven, 28/03/2014 - 16:15

Non solo Papa Francesco non perdoneranno MAI questa classe dirigente che ancora è attaccata con le unghie e con i denti alle poltrone e ai privilegi. E' un vero peccato che non in Italia non ci sia nessuno che abbia il CORAGGIO di arrivare al potere e dire BASTA, ora comando io! Uno alla Putin, giusto per fare un esempio caldo, caldo! Che si prenda la briga di dire: da oggi nessuno dei passati politici(esempio ristrettivo!) prenderà più un euro.Se vuole la pensione deve versare i contributi altrimenti...la minima e quando compie 70 anni.Un menager di azienda pubblica o privata collegata con aziende pubbliche ad ogni titolo prenderà al massimo 10 volte il minimo sindacale e via discorrendo con bonus proporzionale ai risultati e se va in perdita pagherà i danni.Si farà anche una revisione dei risultati passati e si chiederanno i danni. L'italiano è un pecorone incapace di ribellarsi a questi delinquenti. Se poi ci si mettono anche i giornalisti a fare disinformazione la miscela è esplosiva.

biricc

Ven, 28/03/2014 - 16:16

I vendoliani hanno sentito il gelo, ne approfittino perchè all'inferno ci sarà da sudare parecchio.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 28/03/2014 - 16:17

CERTO; CHE SE É COME DICE FRANCESCO! ALLORA L;INFERNO DEVE ESSERE PIENO DI KOMUNISTRONZI!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 28/03/2014 - 16:18

CERTO; CHE SE É COME DICE FRANCESCO! ALLORA L;INFERNO DEVE ESSERE PIENO DI KOMUNISTRONZI!.

Ritratto di KNight

KNight

Ven, 28/03/2014 - 16:33

e il panico si scatentò tra i politici del PDL...

taniaes

Ven, 28/03/2014 - 16:33

grazie Papa Francesco che parli con la mente accogliendo i suggerimenti del cuore, ci offri protezione contro questa classe politica ottusa e cieca che non vede la povertà e la miseria morale e materiale nella quale ci sta buttando, come se fossimo cose da niente, sei un grande, grazie papà!

aredo

Ven, 28/03/2014 - 16:38

Ha parlato quello onesto,ehh! Il Papa Comunista più comunista del suo mentore Papa Wojtyla... La Chiesa ora è peggio che nel medioevo.

Sapere Aude

Ven, 28/03/2014 - 16:40

Vir aptus apto loco (l'uomo giusto al posto giusto).

unosolo

Ven, 28/03/2014 - 16:40

Questo sarà santo prima degli altri , ha capito in poco tempo che gente gli si presenta davanti , politici in prima fila per esibizione non per fede , noi lo sapevamo e lo urlavamo ma il megafono del Papa è forte e incisivo .

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 28/03/2014 - 16:40

Grande Papa Francesco. Non bastano parole, ci vuole la frusta per i muli.

eloi

Ven, 28/03/2014 - 16:41

Speriasmo che il messaggio ai politici lo abbia presaentato in precedenza anche alla Curia Romana ed a tutti coloro con la zucchetto porpora. La prossima volta convochi la Magistratura e parli a loro di Giustizia Divina.

INGVDI

Ven, 28/03/2014 - 16:46

474 super ipocriti.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 28/03/2014 - 16:46

Ad avere un mitra,sai quanti prepensionamenti e vedove/i felici..

Caballero65

Ven, 28/03/2014 - 16:50

Ma sai quanto gli importa a sti mangioni del Santo Padre! Spendono, spandono, sprecano soldi che costano sangue sudore e lacrime alle disperate famiglie italiane. Loro non si levano nemmeno un euro, si chiudono a riccio quando qualcuno vuole ridurgli lo stipendio. Nessun amore di patria e della nazione, ormai invasa da una immigrazione sregolata. La poltrona ed il magna magna questo è l' unico scopo di questi incapaci.

Alessio2012

Ven, 28/03/2014 - 17:04

Questo papa ci sta riportando al medioevo!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 28/03/2014 - 17:06

BASTA CON I CEAUSESCU ITALIANI ANCORA AL POTERE - L´idea piú bella di Politica é quella di progetto per il bene e per un futuro migliore per il Paese. Una definizione nobile che giá da subito contrasta con quella della realtá italiana di un ammasso abnorme di individui di un apparato unico al mondo di scansafatiche e di disonesti che mai hanno lavorato e prodotto benessere in vita loro. La irriformabile realtá italiana in veritá é quella della dittatura di un apparato burocratico mostruoso sopra la pelle del Paese. Un ammasso di ladroni che fondano la loro oppressione sulla ignoranza e sulla ottusitá, sulla divulgazione della menzogna, sulla umiliazione e la censura della Veritá, sull´annichilimento della Ragione e della Intelligenza del Paese ... Che un apparato cosi schifoso si mantenga ancora in piedi sopra la pelle dei lavoratori a 25 anni di distanza dalla caduta del Muro di Berlino e dei regimi burocratici del "socialismo reale" tramite la violenza di un sistema poliziesco che mutua i suoi mezzi di espressione mafiosa da quelli della della violenza e della diffamazione di Jagoda, Yezhov e Beria é particolarmente rivoltante ... Si, i politici che in Italia hanno insozzato la idea di politica per ridurla al ladrocinio, alla dittatura sopra al Paese della volgaritá, della ignoranza, alla piú ottusa ed egoista delinquenza é particolarmente odioso... Ma il massimo del vomito é che questi despoti al potere, questi Ceausescu proclamino di agire a favore dei deboli, degli oppressi e dei lavoratori ... Sovvertiamo la indecenza di questo sudiciume al potere unico al mondo ... BASTA CON I CEAUSESCU ITALIANI ANCORA AL POTERE.

Joe

Ven, 28/03/2014 - 17:07

I politici saranno giudicati per le loro opere, leggi,discorsi, calunnie. Mentre gli onorevoli, cattlolici, anche per l'esempio (scandalo) che hanno dato alle persone che rappresentavano!

mzee3

Ven, 28/03/2014 - 17:12

pasquale.esposito Non sono né grillino né leghista, ma a leggerla credo abbiano ragione loro, i terroni che lei rappresenta dovrebbero essere elininati da un'altra eruzione del Vesuvio. Speriamo presto tifiamo Vesuvio.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Ven, 28/03/2014 - 17:15

Parole sante, il Papa non ha peli sulla lingua e ha trattato questi maiali presenti e non come e giusto che sia In Italia siamo arrivati ad un punto di ruberia/corruzione che non ha eguali, addirittura certi politici vengono fatti passare per innocenti ( ? ) e uno schifo. Ma non solo loro siamo anche noi cittadini che non osserviamo le regole siamo inclini al malaffare naturalmente non tutti. Grande Papa Francesco sta rivoluzionando la Chiesa Cattolica

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 28/03/2014 - 17:30

pasquale.esposito, anche tu sei destinato all'inferno, ma a te il diavolo non ti fa neanche avvicinare alle porte dell'inferno, i dannati trarrebbero troppo giovamento dal ridicolo che emani, gli rovini il castigo. Per te dovranno inventare uno stato diverso, diciamo uno stato solido. Per esempio quello dello STRONZO (Scusate il ritardo ma quanno ce vo' ce vo' - questo ha proprio scassat'o caxx con la sua sguaiataggine)... Fatti curare pasqua', la coprolalia, il disturbo ossessivo-compulsivo, possono essere sintomi di cose piu' gravi... Dammi retta e informati, mi ringrazierai dopo.

antonioball73

Ven, 28/03/2014 - 17:34

ma quanto lo odiate questo papa...dopo avere usato tutti i giorni la parola SMASCHERARE,STAVOLTA SIETE STATI SMASCHERATI VOI.PAPA FRANCESCO vi ha detto:potete fare i finti cattolici,potete organizzare family day mentre andate a putxxne,potete rompere le palle alla povera ENGLARO facendo finta che la cosa vi interessi dal punto di vista morale e non da quello elettorale...potete fare tutto questo ma siccome derubate,con corruzione ed evasione i vostri fratelli cristiani,siete solo dei luridi criminali.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 28/03/2014 - 17:36

Avrebbe dovuto chiudere le porte a oltranza, facendo loro confessare TUTTE le malefatte. Le Forze dell'Ordine avrebbero atteso fuori, con dei giudici pronti a formalizzare le accuse, e poi tutti a Regina Coeli.

gedeone@libero.it

Ven, 28/03/2014 - 17:44

Credo che molti dei politici del PDL andranno all'inferno ma sono sicuro che quasi tutti quelli appartenenti al PD ci andranno di sicuro. Il Signore si scagliò contro gli scribi ed i farisei chiamandoli ipocriti sepolcri imbiancati e chi è più ipocrita e sepolcro imbiancato dei ferisei sinistri e dei loro scribi asserviti (lgs repubblica,corriere, la stampa, il messaggero ecc...).

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 28/03/2014 - 17:47

Finalmente!!! Dopo il primo entusiasmo, mi avevano gelato le sue accomodanti parole verso l’Islam e la sua visita a Lampedusa. Ho pensato comunque, di dare tempo al tempo e tra dubbi e speranze alla fine la pazienza mi ha premiato. Che botte da orbi. Bravo Papa Francesco, denuncia ogni giorno questa corruzione che sta divorando non solo le alte sfere, ma anche tanta gente del popolo che da loro prende esempio e con loro munge a sangue chi onestamente lavora ed é continuamente conculcato. Chissà che la parte ancora sana del popolo non prenda finalmente in mano la situazione e getti nell’immondizia tutte le mele marce del cesto, che corrompono anche le sane.

gedeone@libero.it

Ven, 28/03/2014 - 18:01

mzee3, non sei grillino né leghista ma komunista, il che è peggio moolto peggio...

sale.nero

Ven, 28/03/2014 - 18:36

Bravo Papa Francesco! Ci voleva lui per lavargli la faccia alle 7 del mattino! Chissà che abbia germinato qualche radice di umannità in quei sepolcri imbiancati, nessuno escluso.

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Ven, 28/03/2014 - 18:43

enorme....demagogo

Ritratto di filatelico

filatelico

Ven, 28/03/2014 - 18:51

Bravo Papa Francesco

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 28/03/2014 - 18:55

A prescindere dal fatto che quei cialtroni lì presenti non hanno coscienza, bisogna riflettere sul fatto che siamo tornati al medioevo, quando ancora le ideologie non esistevano e le rivoluzioni popolari, fallite, non avevano alternativa se non mettersi sotto l'egida della religione.

abocca55

Ven, 28/03/2014 - 19:00

I sacerdoti sono gli amministratori dell’ignoranza umana. Essi tradiscono lo Spirito del Cosmo, l’Amore, e lo fanno proprio predicando in suo nome.

Holmert

Ven, 28/03/2014 - 19:18

..."Subito dopo, su Twitter, si scatena la reazione dei politici".. Embé allora non è il papa del consenso, il papa dei poveri, evviva papa Francesco e via di questo passo? Turiboli di incenso bruciato in onore del nuovo papa, da parte di giornali ,politici, persino Scalfari disse in un suo sermone domenicale sul giornale di via dei fichetti, che voleva abolire il peccato e l'inferno . "Esiste il peccato non il peccatore" disse il papa, forse con significato escatologico. Ed ora che ha preso di mira i peccatori con il peccato di corruzione e ladrocinio e di sperpero di danaro pubblico, la casta si adombra e passa al contrattacco. Sarà lui o non sarà lui, si chiedono i farisei. Certo è sempre lui, il papa , che forse si comincia a rendere conto che il buonismo di maniera, che lo caratterizza con buona dose di populismo spicciolo, non paga e non riflette la dottrina cristiana. E comincia a menare fendenti, quelli veri e ben indirizzati. E' quaresima ed il papa non può falsare la realtà che è sotto gli occhi di tutti. Farebbe peccato mortale.

giottin

Ven, 28/03/2014 - 19:19

Il leghista si è confessato dopo venti anni, chissà quanti sepolcri imbiancati hanno fatto la comunione anche se non si sono mai confessati!!!!!

Klotz1960

Ven, 28/03/2014 - 19:21

quando avra' risolto uno solo degli enormi problemi della Chiesa gli daro' credito. fino ad ora e' pura immagine.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 28/03/2014 - 20:02

...In troppi hanno condiviso il contenuto dell'omelia di papa Francesco. Questo non può che significare che nessuno dei politici ha riconosciuto i propri "peccati", per cui, ognuno continuerà sulla strada delle ruberie. Amen.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 28/03/2014 - 20:06

Vedo che Vi accaldate e pensate che il Pontefice dicendo chiaramente la verità non perdoni alle persone ma, al contrario le richiama alla propria responsabilità di fronte al Popolo perché si mettano la cenere sulla testa e si vestano di sacco chiedendoci perdono; prima a Dio e poi ai Preti nel segreto del confessionale. Se così non fosse la colpa ricadrebbe tutta sui Politici ed i Potenti tra cui ci mettiamo l'Universo intero; quando l'uomo è sempre onorato diviene come gli animali selvatici che periscono dice la S. Scrittura. Altro che Farisei; peggio. Shalom

rossicaino@gmail.com

Ven, 28/03/2014 - 20:20

Signori attenzione, Sua Santita' questa volta HA FATTO DI TUTT'ERBA UN FASCIO!!!!!......TUTTI UGUALI! NON NE HA SALVATO NESSUNO:

moshe

Ven, 28/03/2014 - 20:30

francesco, che i politici siano ladroni lo sapevamo già da molto tempo, sappiamo inoltre che anche in vaticano esistono ladroni e pedofili, non per ultimo, si legge che la CEI scrive: Le linee guida per i casi di abusi sessuali nei confronti dei minori sottolineano il "dovere morale di contribuire al bene comune", ma escludono l'obbligo giuridico di rivolgersi alle autorità. QUINDI, rimediate alle voste schifezze prima di voler apparire i santi redentori dell'umanità !!!!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 28/03/2014 - 21:10

L'occhiataccia del Papa la dice lunga!! Peccato si sia rovinato l'immagine quando è andato a Lampedusa...

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 28/03/2014 - 21:57

alle 7 del mattino ..........ma insomma questo PAPA non rispetta i veri lavoratori ........ma vuoi che sia un orario per chiamare a se questo gran lavoratori

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 29/03/2014 - 04:18

Della serie banalità; i Profeti si sa, basta sentire Geremia, si sono sempre scagliati contro i Potenti; che siano Re, Governatori, Grandi Magistrati e Sacerdoti; hanno dovuto soffrire molto a causa loro per le Parole di Dio pronunciate. Mai ho sentito Profeta non perdonare le offese ricevute e questo perché il perdono fa parte della stessa medaglia della Giustizia; dice infatti la S. Scrittura Misericordia io voglio e non sacrificio. Shalom

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 29/03/2014 - 04:34

Persino un grande Sacerdote Esorcista sortì con una dichiarazione sbalorditiva per uno di Chiesa dicendo che aveva smesso ormai di pregare per Stalin per il fatto che ormai era in mano ALLE salde BRACCIA DI SATANA; effettivamente certe persone si perdono perseverando nel loro errore. Io so che non è facile per Noi mortali giudicare gli altri ma dico che non bisogna disprezzare nulla nella vita perché anche una foglia, quando è autunno e cade, concima il terreno che altrimenti impoverirebbe di Humus. Ho imparato ad apprezzare il Ciabattino del Paese, nonostante fosse poliomelitico ed in conflitto con Dio; avevo circa tre anni ed almeno una volta al giorno lo andavo a trovare nella sua bottega oscura ed odorose di resina. Tutti infatti hanno la loro ora ed ogni cosa il suo posto; l'Amore salva il Mondo non le divisioni. Shalom