Pompei, lo schiaffo della Ue: "Basta deroghe. Concentrarsi e lavorare"

Il portavoce del commissario alle Politiche regionali Hahn non fa sconti: "Non bisogna cercare eccezioni, ma lavorare". E Franceschini che fa?

"Per Pompei serve concentrarsi e lavorare". Il rimprovero arriva dalla Ue. Il portavoce del commissario alle Politiche regionali Johannes Hahn non fa sconti: "Le deroghe non sono possibili. Invece di cercare le eccezioni, la cosa più importante è concentrarsi e lavorare. Faremo una 'check list' per monitorare da vicino l'avanzamento dei lavori e un punto della situazione pubblico prima della pausa estiva."

Dopo i crolli dei giorni scorsi, quando sotto la pioggia erano collassate parti del Tempio di Venere e della Porta di Nocera, dall'Europa arriva un rimprovero che non ammette repliche. Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, che nel 2010 chiedeva le dimissioni di Sandro Bondi per eventi analoghi, farà bene a prendere nota: a Bruxelles non sono disposti ad aspettare ancora.

Solo ieri sera Sergio Brizzi, segretario del sindacato dei Vigili del Fuoco, il Conapo, aveva lanciato un appello per l'impiego dei Vigili del Fuoco nella messa in sicurezza del sito archeologico di Pompei "onde predisporre nell`immediato le opere urgenti ed improrogabili di protezione e messa in sicurezza del sito di Pompei e cosi evitare ulteriori danni e crolli che stante il valore archeologico del sito sarebbero da scongiurare a priori."

Commenti

procto

Gio, 06/03/2014 - 11:34

Io rivoglio Bondi alla Cultura, quando c'era lui le mura non cadevano!

Gianca59

Gio, 06/03/2014 - 11:40

Evidentemente le rassicurazioni, i proclami, i piani d' azione, i risultati ottenuti, … messi in atto dall' Italia non hanno convinto: fuori dalle balle tutti quelli che hanno a che fare con Pompei, da quelli delle pulizie fino al ministro; extra-territorialità di Pompei e responsabilità del sito affidata ad un commissario di nomina europea non italiano; appalti non affidati a ditte italiane. Stiamo facendo una figura di merda mondiale !

piertrim

Gio, 06/03/2014 - 12:02

A Roma "Voia de lavorà sarteme addosso"; nel Napoletano: "Chi me lo fa fa".

Gioa

Gio, 06/03/2014 - 13:15

L'UE sveglia l'Italia:lavorate concentrati....questo è il bello!!....

squeeze

Gio, 06/03/2014 - 13:23

Quando non ci sono i soldi: "Non ci sono soldi..." quando ci sono? "Lunghezze burocratiche..." Intanto crolla. Gianca59: in parte concordo, ma in Italia vi sono, ironia, diverse fra le migliori società di restauro, recupero e conservazione di beni culturali. Certo, se non le chiamano... Procto: siamo seri, il famoso crollo del muro all'epoca di Bondi è successo, se ricordo bene, poco tempo dopo l'insediamento del governo, è come dare la colpa a Franceschini per l'ultimo crollo, non è corretto. Se poi parliamo dell'incapacità del sistema paese in campo culturale, la situazione è infinitamente triste... In ogni caso aiuterebbe un piglio più privato (ovvero, dare mandato a qualcuno di farla RENDERE come fosse un'azienda, in modo da renderla auto-sostentante, poi l'indotto, probabilmente, aiuterebbe la zona).

atipico

Gio, 06/03/2014 - 14:05

Invece di sparare semplicemente su questo e quello... Si potrebbe avere un'analisi più precisa? Il budget di Pompei? Quanti dipendenti? Profilo? Quanti soldi sub-appaltati? Per cosa? E magari non con l'ultimo governo o quello di prima. Potrebbe diventare una lettura interessante. Dal mio punto di vista: entrata a Pompei, gente che sta li ad aiutarti a mettere il biglietto nella porta automatica, altri seduti all'ombra. Protezioni di plexiglass davanti le scritte romane sui muri. Mai pulite negli ultimi sei mesi o più. Polvere. Sinceramente, non mi ricordo sotto quale governo. Credo non cambi molto.

italpens

Gio, 06/03/2014 - 14:13

Tutti quelli che invocano la cultura, l'università etc. etc. realmente pensano una cosa soltanto: come poter arrivare ai soldi facili dello stato. Tanto paga pantalone.

nurra94

Gio, 06/03/2014 - 14:14

Franceschiello, non ti ricordi più quando hai chiesto le dimissioni di Sandro Bondi? Eppure non sono passati molti anni, c'è bisogno che ti rinfreschi la memoria, oppure se ti è rimasto un briciolo di pudore, sai da solo quello che devi fare, dimetterti. Lo so che se crolla un muro a Pompei, la colpa non è tua, come non era di Bondi, però tu hai chiesto esplicitamente le dimissioni di Bondi, quindi io da parte di Bondi, ti chiedo di andartene. Andartene Subito senza se e senza ma, Subito!!!!

lamwolf

Gio, 06/03/2014 - 14:14

Avete 105 milioni della comunità europea da spendere, Franceschini visto che è stato molto diretto nel chiedere a Bondi di dimettersi lei con tutti quei soldi che tra qualche mese l'Europa farà rientrare a Bruxelles cosa intende fare? Iniziare subito gare d'appalto per iniziare i lavori, oppure aspettare che le mafie sul territorio si organizzano per accaparrarsi anche questi? Resteremo vigili....

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 06/03/2014 - 14:21

Come si permettono questi Europei di darci lezioni sul lavoro? Noi siamo quelli che si mettono subito al lavoro; intorno ad un tavolo tecnico, amministrativo, legislativo ed infine mangereccio. Così dei due milioni stanziati ne rimarranno appena centomila euro che andranno ad Appalto ad un povero "disgraziato" che per lavorare dovrà fare un ribasso del 40%. L'è tutto da rifare ma si sa che chi Riforma è già un uomo morto; così si rimanda tutto al prossimo giro di ruota. Shalom e figli maschi

nurra94

Gio, 06/03/2014 - 14:25

Sono spariti i comunisti, quando c'è qualcosa che li tocca da vicino, i compagni fanno gli gnorri, non si fanno sentire. Se siete coerenti(cosa impossibile) chiedete anche voi le dimissioni del vostro simpaticone Ministro Franceschiello, mettetene un altro, tanto per voi, sono tutti vuoti a perdere!!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 06/03/2014 - 14:47

Hai capito Franceschini???? E' ora che vai a lavorare, basta sparare sempre sulle responsabilità degli altri. Ora a Pompei i turisti dovranno vedere te, con il picco e la pala, a guadagnarti lo stipendio altrimenti la Merkel ti prenderà a schiaffoni!!!

Mechwarrior

Gio, 06/03/2014 - 15:07

il sito è molto grande e chiaramente molto antico. cercare di coprirlo tutto per evitare le piogge è di certo un discreto lavoro.

Roberto Benso

Gio, 06/03/2014 - 15:08

Ma non è Bondi il responsabile dei crolli?

-cavecanem-

Gio, 06/03/2014 - 15:10

A Bruxelles sanno molto bene come funzionano le cose in Italia. Ai nostri politici strapagati li trattano a pesci in faccia, e fanno bene. Loro sanno che ai nostri ministri manca spina dorsale, e che si pigliano gratuitamente tutti gl'insulti possibili ed immaginabili basta che non gli si tocchi lo stipendio. Dell'Italia e gl'Italiani gliene puo' fregare di meno.

Gianca59

Gio, 06/03/2014 - 15:18

squeeze: Lei ha ragione, in Italia abbiamo tutte le professionalità che servono, ma proprio perché tali non gli fanno mettere piede a Pompei. Se ne sono lette di tutti i colori su quanto accede o è accaduto a Pompei: ora basta, non possiamo più permetterci di frac i riprendere dal mondo intero perché non sappiamo manutenere un bene dell' umanità. Ho letto che anche a Velia ci sono stati dei crolli in questi gg. E quanti altri ce ne saranno in giro per l' Italia se facciamo manutenzione delle nostre bellezze ?

igiulp

Gio, 06/03/2014 - 15:24

Dichiarazione odierna di Massimo Osanna, soprintendente ai lavori a Pompei : "Sarà difficile spendere i 105 milioni di euro destinati dall'UE ai restauri previsti nel Grande Progetto Pompei. SERVE UNA PROROGA". Capito ???? A da passà a nuttata.........

igiulp

Gio, 06/03/2014 - 15:48

Matteo Salvini:"Oggi il ministro Franceschini stanzia 135 milioni per beni culturali così distribuiti 43 Campania, 26 Calabria, 32 Puglia, 34 Sicilia. Fa piacere, ma chi spiega al ministro che l'Italia non finisce lì ? ".