Legge elettorale, domani la Consulta in camera di Consiglio

Sotto esame la legittimità della legge elettorale. Apertura dei lavori alle 9.30 della mattina

La Corte Costituzionale entrerà domani mattina in camera di Consiglio. Alle nove e trenta del mattino inizierà l'esame delle questioni di legittimità della legge elettorale.

A stabilirlo il presidente della Corte, Gaetano Silvestri, dopo che i giudici sono rimasti riuniti fino a sera. Stamattina, nel corso dell'udienza pubblica, l'illustrazione del ricorso sulla legge elettorale attuale.

I punti critici e tacciati di incostituzionalità sono quelli che riguardano le liste bloccate e il premio di maggioranza.

"Se la Consulta boccia il Porcellum - ha detto ieri Renato Brunetta - decadono automaticamente 148 deputati Pd. Il centrodestra avrebbe solo 2 onorevoli in meno del centrosinistra. Cambierebbe la maggioranza".

Commenti

comase

Mar, 03/12/2013 - 12:00

e secondo voi questi parassiti mafiosi potevano prendere una decisione adesso contro il loro burattino Letta?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/12/2013 - 12:09

I magistrati corrotti non si rassegnano ad essere esclusi dallo spoglio elettorale, onde favoreggiare i loro amici comunisti che, aumma aumma, gli hanno dato la toga. Pensiamo a personaggi palesemente indegni come il Di Pietro o le magistrate delinquenti in quanto svergognatamente conniventi.

@ollel63

Mar, 03/12/2013 - 12:12

il pd e compagnia non sono mica berlusconi, quando mai si si deve fare loro del danno!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 03/12/2013 - 12:13

ah... non andava bene un anno fa? ma cosa diceva bersani 1 anno fa? scusate... non ricordo.... :-)

Cinghiale

Mar, 03/12/2013 - 12:18

Il porcellum va bene a tutti, non lo cambieranno mai.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/12/2013 - 12:20

Il Prof. Brunetta è meglio che si dedichi all'economia, piuttosto che al diritto costituzionale, dove mi sembra decisamente scarso. La Corte Costituzionale ha varie possibilità di pronuncia, tantopiù che si tratta di incidere su un organo di vitale importanza per il Paese qual'è il Parlamento. Può rigettare il ricorso dichiarandolo inammisssibile, ma può anche accoglierlo, dichiarare il Porcellum incostituzionale, ma stabilire per IL FUTURO gli effetti della sentenza (com'è avvenuto in altri casi). Può anche intervenire con una sentenza di incostituzionalità accertata, ma non dichiarata (quando cioè l'incostituzionalità è pronunciata nella motivazione, ma non nel dispositivo della sentenza), oppure con una sentenza interpretativa, o ancora con una sentenza-monito per scuotere il legislatore dalla sua inerzia. Insomma, ha varie possibilità, tutto può succedere tranne che si sciolga il Parlamento con una sentenza della Corte ...

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 03/12/2013 - 12:28

Giustizia negata somma ingiustizia. Con questo sistema la Consulta si è preso il potere di decidere cosa fare di una maggioranza parlamentare tra qualche tempo. Ammettiamo che ci siano le elezioni a primavera e vinca Berlusconi, costoro possono far saltare tale maggioranza in qualsiasi mpmento gli farà comodo farlo. In pratica si sono presi il potere di decidere la politica prossima futura con il sistema di rinviare. In pratica stiamo andando di male in peggio riguardo sia alle nostre istituzioni sia al volere dl popolo sovrano. Esso adesso appartiene ai giudici.

@ollel63

Mar, 03/12/2013 - 12:31

fine anni sessanta e primi anni settanta (ma anche prima e pure dopo)le facoltà di giurisprudenza si riempivano di nuove leve provenienti da quelle bottegucce: scatola lavata ben bene, fornite di materiale propagandistico e mezzi di convincimento, libri(?) questi no non servivano -più che sufficiente il lavaggio-, lezioni(?) esami(?) voti(?) informatevi come avvenivano. Non c'è di che meravigliarsi se certa casta comunista funziona in tal maniera! Il rimedio è solo uno: distruggerla col fuoco (delle idee, se fosse possibile).

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/12/2013 - 12:36

Pensavate il contrario ? Era evidente che non si poteva prendere una decisione oggi in quanto si deve salvaguardare il governo fortemente voluto da tutti i sinistri, nel vero senso della parola. In fondo in fondo, forse, quel senatore sbattuto fuori dal Parlamento pochi giorni fa diceva qualcosa di buono in riferimento alla casta detentrice delle leggi!

varello

Mar, 03/12/2013 - 12:38

Ma perché tutte queste storie sulla legge elettorale...ma non è un capolavoro del fantastico governo Berlusconi?Prima fanno le leggi e poi le chiamano porcellum...complimenti!!!

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 03/12/2013 - 12:44

Con questo strtagemma la Consulta ha in mano la maggioranza del Parlamento sia attuale che futuro. Il Parlamento di fatto è stato espropriato del potere di rappresentare la volontà degli elettori, con il semplice rinvio di una sentenza. Adesso il potere Elettivo appartiene alla magistratura che potrà decidere del destino di qualsiaisi maggioranza attuale o futura.

vincentvalentster

Mar, 03/12/2013 - 12:45

E' la solita storia di sempre per non danneggiare, eventualmente, la sinistra, si adottano tempi lunghi, come se nei mesi trascorsi non ci fosse stato tempo a sufficienza per riflettere. Berlusconi ha commesso una serie di errori incredibili ed ingiustificabili, ma ha ragione quando afferma certe cose.

g-perri

Mar, 03/12/2013 - 12:46

Come tutte le altre Istituzioni, anche la Corte Costituzionale si ricorda di far parte del "paese di Pulcinella" quando deve occuparsi di situazioni che potrebbero (anche indirettamente) nuocere alla sinistra. Ripeto ancora: EVVIVA L'ITALIA DI BERLUSCONI, Viva Silvio Berlusconi (l'unico che ha capito tutto, l'unico che si assume in prima persona le responsabilità, l'unico che paga anche colpe non sue).

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Mar, 03/12/2013 - 12:52

Solo per Berlusconi si fa tutto rapidissimamente!

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Mar, 03/12/2013 - 12:52

Solo per Berlusconi si fa tutto rapidissimamente!

moshe

Mar, 03/12/2013 - 12:59

La consulta .................................................................................................

poitelodico

Mar, 03/12/2013 - 13:19

Solo quando si tratta di Berlusconi i giudici ultimamente hanno fretta...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 03/12/2013 - 13:22

Questo è un branco di komunisti.

glasnost

Mar, 03/12/2013 - 13:23

Ma non vi sembrano organismi fuori dalla storia? Si danno arie di personaggi importanti che chissà quali decisioni debbano prendere mentre sono soltanto emissari della sinistra messi lì per sostenerla contro la volontà del popolo italiano. Se li guardate così vi faranno soltanto ridere....

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/12/2013 - 13:23

Vorrei aggiungere qualcosa a quanto detto in precedenza. Oggi sul Messaggero, è stato pubblicato un articolo che sembra ben informato su quello che la Corte potrebbe decidere. Anzitutto si evidenzia che il quesito sarebbe ammissibile, anche se non tecnicamente ineccepibile, o perlomeno "plausibile". Nel merito la Corte potrebbe: 1) «bocciare» il premio, riportando il sistema al proporzionale con soglia di sbarramento in ingresso. Oppure 2) potrebbe «aggredire» le liste bloccate - anche se molti giuristi ritengono che questo sia l'aspetto su cui è più difficile intervenire. O, ancora, 3) potrebbe attaccare l'intero impianto della legge e stabilire espressamente che rivive il Mattarellum, in vigore prima del Porcellum, che assegna il 75% dei seggi col maggioritario e il 25% col proporzionale. Sarà, tuttavia queste specifiche soluzioni personalmente non mi convincono, la Corte costituzionale si sostituirebbe al legislatore con decisioni eminentemente politiche, che invece spetterebbero al Parlamento. Vedremo come andrà a finire ...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/12/2013 - 13:24

Vorrei aggiungere qualcosa a quanto detto in precedenza. Oggi sul Messaggero, è stato pubblicato un articolo che sembra ben informato su quello che la Corte potrebbe decidere. Anzitutto si evidenzia che il quesito sarebbe ammissibile, anche se non tecnicamente ineccepibile, o perlomeno "plausibile". Nel merito la Corte potrebbe: 1) «bocciare» il premio, riportando il sistema al proporzionale con soglia di sbarramento in ingresso. Oppure 2) potrebbe «aggredire» le liste bloccate - anche se molti giuristi ritengono che questo sia l'aspetto su cui è più difficile intervenire. O, ancora, 3) potrebbe attaccare l'intero impianto della legge e stabilire espressamente che rivive il Mattarellum, in vigore prima del Porcellum, che assegna il 75% dei seggi col maggioritario e il 25% col proporzionale. Sarà, tuttavia queste specifiche soluzioni personalmente non mi convincono, la Corte costituzionale si sostituirebbe al legislatore con decisioni eminentemente politiche, che invece spetterebbero al Parlamento. Vedremo come andrà a finire ...

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 03/12/2013 - 13:26

La Corte Costituzionale è peggio di un letamaio. Ciò che tocca la sinistra diventa miracolosamente tutta una merda!!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 03/12/2013 - 13:26

L'ennesima riprova che per contare in Italia serve la tessera del PD, possibilmente nelle numerazioni da 2 a 10 (la n.1 se l'è riservata De Paraculis... ehm un lapsus, volevo dire De Benedetti). Io mi sono fatto la n.8 con il Mac e la tengo ben esposta sul parabrezza quando torno in Italia perché mi evita magicamente gli autovelox. Avrà qualche potere rifrangente....

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 03/12/2013 - 13:28

IL Porcellum va bene ai partiti maggiori per l'assegnazione del pacchetto di maggioranza. Esempio: la Sx domina la Camera avendo un 1% in piu' della Dx. I capi partito hanno piacere nel digitare i candidati SEMPRE.

glasnost

Mar, 03/12/2013 - 13:43

Caro liberopensiero77, quelli che espone sono giusto le considerazioni kafkiano-burocratiche che rendono il sistema della giustizia italiano libero di applicare la legge come meglio crede in funzione di chi sono i giudicandi. Ma questa è una cosa orribile che non era codificata neanche nell'URSS che giudicava Solgenitsin ed altri non allineati al potere. In pratica il sistema stesso è una porcata contro il popolo italiano. Buona giornata.

SPQP

Mar, 03/12/2013 - 13:44

Ma perchè, nutrivate qualche dubbio? Si tratta di danneggiare il PD e allora bisogna fare attenzione e rallentare......! Se si trattava di PDL o di Berlusconi, decidevano immediatamente. Povera Italia!

Baloo

Mar, 03/12/2013 - 13:51

La cosa è grossa.Potrebbe deccadere il Parlamento non legittimato a rappresentare il popolo sovrano. Potrebbero fare tutti la fine di Berlusconi,non per un reato presunto,ancorchè passato a sentenza definitiva,ma per non essere mai stati eletti secondo costituzione con provvedimento valido ed efficace,per non essere stati legittimati dal consenso popolare. Quid iuris della produzione normativa prodotta, in questi anni, dagli "usurpatori" ? La nullitùà ex tunc assoluta ed insanabile? La Consulta deve trovare un excamotage per salvare il salvabile e porre in grado il futuro parlamento di colmare tutti i vuoti normativi che si verrebbero a provocare, anche in materia economica e fiscale. Intanto a votare bisognerà andare col "mattarellum" che è la legge elettorale valida ed efficace che vigeva prima della porcata di Calderoli ! Buon lavoro consulta. Ah ! Berlusconi potrebbe trarne qualche vantaggio perchè ad essere decaduti,sia pure per altra cusa,potrebero essere tutti i nostri parlamentari "non rappresentativi " del popolo ! Vediamo come se la caverà la Consulta !!!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 03/12/2013 - 14:07

Possiamo starne certi: la legge elettorale non si fara' e non verranno nemmeno abolite le provincie. Alla Casta, porcellum e provincie fanno troppo comodo.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 03/12/2013 - 14:14

liberopensiero77, beato te che riesci ancora a ragionare a mente fredda circa le alternative che la poco onorevole corte costituzionale potrebbe scegliere per dipanare la "vessata quaestio". Io non ne ho più voglia. In realtà fanno tutti schifo e con il gioco della supercazzola riusciranno a tirare fuori la solita vergognosa "tarapia tapioco" che farà quadrare "antani con sbiliguda alla stamelloni" il solito teorema giuridico che farà rivoltare nella tomba i nostri avi fondatori del diritto: gli antichi romani, gente tosta quella non smidollata com'è oggi la gente che ha le leve del comando qui in Italia!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 03/12/2013 - 14:35

La decisione???? Campa cavallo!!Scommetto che decideranno di non decidere fino ,forse,al 2015,o almeno fino al varo di una nuova legge elettorale.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/12/2013 - 14:46

Glasnost e dbell56. Andiamo su, un po' di ottimismo, che diamine! Adesso ci sarà Renzi a mettere le cose a posto in Italia! Non l'avete visto ieri sera da Formigli col nuovo "contratto per gli italiani"? Chissà perchè a me ricorda qualcuno ... Boh, forse è solo una mia impressione ... Saluti

Roberto Casnati

Mar, 03/12/2013 - 14:52

Ma come, la riforma della legge elettorale non era una delle priorità di Pucinella? O forse lo era sintanto che i komunisti credevano di poter vincere con un'altra legge? Ora che non ne sono più tanto sicuri si tengono il porcellum per non andare alle urne! Banda di farabutti!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 03/12/2013 - 14:59

Come da copione! Tutto cio' che puo' danneggiare la sinistra non é urgente, puo' attendere e solo quando l'uomo del colle darà il fischio di avvio la partita avrà inizio!

Roberto Casnati

Mar, 03/12/2013 - 15:03

liberopensiero77. Ella è tanto fumoso da potersi definire uno dei tanti, tantissimi venditorti di fumo che affollano la pubblica amministrazione. Ella ci da una "lezione" di costituzionalità, ma non affronta una discettazione aperta, evita accuratamente di sfiorare il tema del dibattito che è: la Consulta sta facendo melina, perché? Ella mi puzza lontano un miglio di dipendente pubblico strapagato per dire e fare idiozie!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 03/12/2013 - 15:03

Vorrei proprio vedere cosa sarebbe successo a situazioni invertite, se cioé a rischiare di perdere un centinaio di deputati fosse stato il PDL/FI! Avremmo tutti i trinariciuti e la stampa "libera" scatenati come non mai a strillare che la cosidetta "giustizia" é uguale per tutti! Oggi lo é un po' meno, vero re giorgio???

carpa1

Mar, 03/12/2013 - 15:11

A mio parere, quello della decandenza dei deputati PD non sarebbe il solo lato negativo. Probabilmente vogliono vedere come si mette per il PD dopo il congresso; se i consensi per il PD dovessero aumentare a scapito di dx e grullini, allora il porcellum sarebbe dichiarato costituzionale, magari cambiando il nome in "aquilam" (invece di grufolare nel fango, vola alto nel cielo).

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 03/12/2013 - 15:32

Liberopensiero77, allora si che stiamo freschi!! Ci mancava solo Renzi ad ingarbugliare ulteriormente l'italico bordello, con le sue promesse di marinaio. Oddio, mi sento male!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/12/2013 - 15:35

Roberto Casnati, la Consulta sta facendo melina? Può darsi, ma perchè, i nostri politici che cosa stanno facendo da moltissimi anni, non stanno facendo melina? E per politici intendo anche il suo caro Berlusconi (che purtroppo un tempo votavo anch'io ...). Quanto alla vendita di fumo mi sembra ingeneroso da parte sua, cerco solo di offrire, studiando, informazioni utili e spunti di discussione. Potrebbe farlo anche Lei senza essere sempre incazzato ... Tanti altri scrivono stupidaggini, ma non mi sembra che sollevino le sue proteste ...

Duka

Mar, 03/12/2013 - 15:54

E che diamine non c'è più il Berlusca in ballo ora possiamo andare con tutta calma e tranquillità.

unosolo

Mar, 03/12/2013 - 15:56

unico incentivo a correrei tempi era il B , oggi la consulta aspetta il risultato delle primarie del PD e la fiducia al Letta poi secondo come va si sentiranno col capo e decideranno l'opzione.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 03/12/2013 - 16:00

La Consulta fa un favore a Letta proprio come la Cancellieri lo ha fatto ai Ligresti.

marcellopedretti

Mar, 03/12/2013 - 16:20

giudici parziali, allora ricordiamoglielo noi tutti i giorni con manifestazioni continue che sono dentro il parlamento illegittimamente , mentre la Consulta non decide per aiutare i suoi compagni. Siete incostituzionali e non avete alcun titolo per sedere in parlamento.

eloi

Mar, 03/12/2013 - 16:28

Possiamo sperare solo con Renzi e Grillo. Prevedo però che il primo sarà ibernato dal suo stesso partito. Il secondo poco affidabile. Ha già dichiarato che con il pocellum prevede la maggioranza assoluta del movimento 5* a Montecitorio.

Giovanmario

Mar, 03/12/2013 - 16:33

ma non si pronuncerà neppure nel 2014.. con quale autorità e credibilità il già sconquassato pupillo di napolitano inizierebbe il semestre europeo del prossimo 1° luglio?

Ritratto di sailor61

sailor61

Mar, 03/12/2013 - 16:35

come al solito due giustizie e due costituzioni da applicare in funzione del soggetto da esaminare. Per alcuni tre gradi di giudizio in 0 mesi per altri ... si dimenticano le pratiche negli schedari. Per Libero... Lei ha spiegato le soluzioni e ... appare evidente che in funzione di chi e cosa si deve giudicare si possono trovare le scappatoie. Infatti poiché oggi i danneggiati sarebbero a sinistra, ci vuole tempo altrimenti si sarebbe fatta la corsa per dichiarare illegittime le elezioni e rifatte immediatamente con opportuni accorgimenti per evitare che la destra vincesse. NON VI VOLETE RASSEGNARE, MA DEMOCRATICAMENTE AL GOVERNO NON CI ARRIVERETE MAI Perché CIN LA PUZZA SOTTO IL NASO E L'ARIA DA SAPUTI STATE SULLE SCATOLE ALLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI, GIUDICI O NON GIUDICI!!!

Beaufou

Mar, 03/12/2013 - 16:57

@ liberopensiero77:"la Corte costituzionale si sostituirebbe al legislatore con decisioni eminentemente politiche, che invece spetterebbero al Parlamento", lei dice. Perché, crede che questo sia un problema, per la Corte? Ma se la magistratura non fa altro che dettare alla politica quel che deve fare e quel che non deve, quel che può fare e quel che non può, almeno da una ventina d'anni!

Ritratto di vonstop

vonstop

Mar, 03/12/2013 - 17:26

La Consulta, immagine dell'eternita' nelle decisioni, composta da signori non in tenera eta' che vivono con laute prebende, favori e benefits ch noi paghiamo. Dimenticavo, ci sono le ferie natalizie.....................

Ritratto di padania

padania

Mar, 03/12/2013 - 17:27

Il cimitero degli elefanti del diritto italiano è la corte più cara al mondo ci costa il triplo degli altri paesi e non si contano i benefit che questi pachidermi godono sarà anche x questo che non trovano il tempo.... e dicono sempre non toccate la costituzione si capisce bene... è la guardiana dei diritti acquisiti

Ritratto di ilmax

ilmax

Mar, 03/12/2013 - 17:28

"Basta. E' da vent'anni che alla sinistra italiana la linea sulla giustizia è dettata da Magistratura Democratica. Per avere, in cambio, giustizia inefficiente. Bisogna cambiare". Antonio Funiciello, responsabile (renziano) della Comunicazione Pd. "La linea sulla giustizia (civile e penale) - sono le sue parole - è dettata alla sinistra italiana, da almeno una ventina d’anni, da un’associazione di giudici denominata Magistratura Democratica".

Pelican 49

Mar, 03/12/2013 - 18:19

Con Berlusconi al governo avrebbero già emesso la sentenza .... di incostituzionalità ovvio! E se c'era da giudicare Berlusconi avrebbero "lavorato"(?) anche di notte .... giusto per non farsi rimbrottare dal Corriere della Sera, noto per il proprio imparziale pragmatismo (sic)!

Franco60 Ferrara

Mar, 03/12/2013 - 18:24

SSPP siete sempre porci parassiti

beale

Mar, 03/12/2013 - 18:33

è ormai un organo fuori controllo; va abolito!!!

giosafat

Mar, 03/12/2013 - 18:54

Ma che fretta volete che abbiano....tanto, nonostante il tasso di produttività prossimo allo zero, li manteniamo noi. Mica sono degli stolti.

terzino

Mar, 03/12/2013 - 19:21

Addà passà a nuttat, il congresso, le primarie PD, l'anno nuovo e poi...ma solo poi...forse ci si pensa.

gian paolo cardelli

Mar, 03/12/2013 - 19:49

Chissà perchè, ad articoli del genere non c'è mai attaccato un commento "di sinistra"...

bitonco

Mar, 03/12/2013 - 19:58

Ma pensate davvero che Berlusconi non ami il porcellum? Dove i candidati vengono scelti dal partito, e il partito sono IO, tanto è vero che ho appena rifondato F.I., dove comando solo IO. Se si vuole un solo uomo al potere, come dite sempre voi bananas, la miglior legge elettorale possibile è il porcellum, perchè altrimenti ogni parlamentare potrebbe far valere il suo carico di voti. Invece col porcellum, si può solo essere riconoscenti, altrimenti non si viene ricandidati.

bitonco

Mar, 03/12/2013 - 20:28

Ah Brunè.....quanti senatori perderebbe il centro destra invece?

glasnost

Mar, 03/12/2013 - 20:37

Non dimentichiamo che questi babbioni prendono almeno 500.000EU l'anno. E senza responsabilità. Un cardiochirurgo nella struttura pubblica ne prende 60.000 e se sbaglia PAGA. Ma per la Costituzione i cittadini sono tutti UGUALI come i maiali di Orwell. W l'Italia ed il suo Presidente

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 03/12/2013 - 21:40

scomettiamo che domani rimandano di nuovo?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/12/2013 - 00:26

Con la maggioranza di trinariciuti all'interno dell Consulta non c'è da aspettarsi nulla di buono. La loro strada è quella di non intralciare nessuno dei loro compari rossi. Basta guardarli in faccia per capirlo.

beale

Mer, 04/12/2013 - 14:47

Amato è il controllore dell'ortodossia politica.Frena in caso di fughe in avanti.