IL PRECEDENTE Sei mesi fa arrestato primario del Careggi

Era io marzo di quest'anno quando i finanzieri di Firenze harrestarono. Mario Dini, primario del reparto di chirurgia plastica e ricostruttiva dell'ospedale Careggi e direttore della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Plastica Ricostruttiva Estetica dell'Università di Firenze. Accuse: peculato, corruzione, concussione, falsità ideologica in atti pubblici e abuso d'ufficio. Il primario secondo l'accusa avrebbe «conseguito illeciti profitti (in danno dell'Azienda ospedaliera di Careggi) connessi allo svolgimento dell'attività libero professionale, sia ambulatoriale che chirurgica». «È stato infatti riscontrato che il medico autorizzato allo svolgimento dell'attività libera professione in regime di intramoenia di tipo “allargato”, presso due strutture private convenzionate della città, ha incassato i relativi compensi senza assolvere ai previsti adempimenti fiscali, né versare la quota dovuta all'Azienda Ospedaliera Careggi.