Precisazione

Roma - In relazione all'articolo apparso sul sito www.ilgiornale.it dal titolo "Processate la Signora Dini per bancarotta" i sottoscritti avvocati Cataldo D'Andria e Fabio Viglione legali della Signora Donatella Zingone Dini precisano quanto segue:

E' falsa e denigratoria la notizia relativa ad una presunta distrazione dai conti della Sidema S.r.l. a conti personali della Signora Zingone Dini, a qualunque titolo. Peraltro, la cifra asseritamente distratta, indicata in "40 miliardi di lire" è del tutto priva del benché minimo riferimento a fatti o contestazioni giudiziarie e non trova alcun riscontro nelle carte processuali.

Parimenti falso e denigratorio si rileva il fantasioso riferimento a presunti finanziamenti dei quali avrebbe beneficiato la Sidema.

Avvocato Cataldo D'Andria
Avvocato Fabio Viglione