Il premier nei guai su Imu e Iva pensa alla stangata benzina

Il governo rischia l'autogol sulle coperture: spunta l'ipotesi di ritoccare le accise sul carburante. E il viceministro Casero: "Via il superbollo, l'idea è sul tavolo"

Roma - La vicenda dell'Iva, «è complessa». Ha detto ieri il premier Enrico Letta. Talmente complicata che tra le coperture per il mancato aumento dell'Imposta su beni e servizi dal 22 al 23%, oltre che per la cancellazione dell'Imu 2013 sulle prime case, nelle ultime ore ne è ne rispuntata una tanto classica quando odiosa: l'aumento delle accise sulla benzina. Una scelta che vanificherebbe l'effetto sui consumi del congelamento Iva, appesantirebbe il costo di carburanti che sono già tra i più cari d'Europa. E che va in controtendenza anche rispetto all'annuncio fatto ieri dal viceministro all'Economia Luigi Casero al convegno di Missione mobilità: l'eliminazione del superbollo che, ha assicurato «è una delle idee sul tavolo» per sostenere il settore dell'auto.
Di aumentare il peso del fisco sui carburanti si parlò già alla vigilia dell'approvazione del decreto Imu. Era nel menù della Ragioneria dello Stato, ma poi saltò. L'aumento delle accise è sopravvissuto solo per giochi e alcol come clausola di salvaguardia del decreto Imu. Adesso la stangata sui carburanti torna come possibile copertura per le spese del 2013.
Intanto ci sono i 600 milioni di euro del decreto Imu che sono saltati con la mozione che esclude tra le coperture la sanatoria sui giochi. Ed è quindi probabile che scatti, in tutto o in parte, la clausola di salvaguardia che comprende, oltre alla stangata su sigarette e alcol, anche l'aumento degli acconti fiscali.
Ma il ministero dell'Economia è in difficoltà anche per finanziare le altre poste per il 2013. Oltre all'Imu (che vale 2,4 miliardi) c'è appunto il nuovo rinvio dell'aumento dell'Iva dal 21 al 22% per l'ultimo trimestre dell'anno (che vale un miliardo), il rifinanziamento della cassa integrazione (da 500 milioni fino a un miliardo) e le missioni militari all'estero (400 milioni). Per ora ci sono solo ipotesi di copertura, come l'aumento delle accise sui carburanti. Quale strada intenderà prendere il governo si saprà solo dopo il consiglio dei ministri di venerdì che approverà la nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza.
Tra i vantaggi (dal punto di vista contabile, non certo per il cittadino) dell'aumento dell'accisa sui carburanti c'è anche quello di fare aumentare indirettamente il gettito da Iva. Dal quale dipendono anche i finanziamento all'Unione europea.
Proprio oggi il commissario agli affari Europei Olli Rehn sarà in Italia e affronterà con il governo i nodi della prossima legge di stabilità oltre che del piano di riforma che Roma dovrà consegnare a Bruxelles a metà ottobre.
In una bozza anticipata ieri dall'Ansa, l'esecutivo Letta garantisce il rispetto dall'obiettivo europeo di un deficit sotto il 3% del Pil. Conferma l'intenzione di tagliare il cuneo fiscale, senza entrare nel dettaglio. Ma dà anche conto del debito pubblico sempre più alto (132,2 per cento del Pil). A sorpresa, entra anche il sistema elettorale con l'indicazione di una legge che dia «maggioranze chiare e possibilmente ampie».

Commenti

steali

Mar, 17/09/2013 - 08:40

E bravi.... Per dar retta al "grande" economista brunetto aumenteranno ancor di più le tasse!!! Non era meglio alzare le detrazioni sulla prima casa e non cancellare l'IMU per tutti? Stanno salendo le tasse comunali per far fronte al mancato introito dell'IMU sulla prima casa.... Quando c'era lui, il brunettino, nei famosi governi craxi il debito aumentò in modo esponenziale e adesso ci vengono a fare la morale... La colpa è sempre di qualcuno altro!!

vince50_19

Mar, 17/09/2013 - 08:44

Ancora? E diminuire la spesa pubblica che ad oggi sembra gravitare intorno a ben 840 miliardi di euro sull'intero Pil? Enricuccio non fare il bischero: per metter tasse basta un "fessillo" qualsiasi, ma per gestire con equilibrio la spesa pubblica e tagliare laddove si annnidano gli sprechi ci vuole un politico con le palle, insensibile a richiami di certe esigenze politiche di far "cassa" e/o del magna magna per tenersi stretta la cadrega. Sei sempre in tempo a dimostrarlo, se ci riesci. Ovviamente..

unosolo

Mar, 17/09/2013 - 08:55

praticamente con il nuovo aumento della benzina si tolgono risorse per sopravvivere ai pensionati e disoccupati , come dire "dovete morire " l'aumenti sconsiderati portano al fermo dei consumi come gia avvenuto in parte , non si tagliano sprechi della casta , in camera spendono milioni come noccioline , il capo regala soldi a iosa con nomine per garantirsi la maggioranza nel senato , richiamo personaggi ambigui in cariche che portano stipendi a 60,000 euro mese in cumulo con pensioni , non si ferma lo scappare delle aziende dalla nostra nazione ma sopra ogni cosa il primo problema della nazione non è il lavoro che manca ma chi lo crea , Berlusconi è un problema per tutta la sinistra compresi i grillini che sembra siano estremisti sx , peccato solo che lo stato paga prima i stipendi della casta dopo i creditori , dovrebbero fermare quei stipendi altissimi e le pensioni dorate , quello è lo spreco mensile che a fine anno sono miliardi e miliardi mentre il popolo lavoratore vede le imprese scappare , stiamo appoggiando il gioco di chi vuole svendere la nostra produttività , la sinistra .

Porrzuz1492

Mar, 17/09/2013 - 08:59

Questo è il risultato di aver voluto eliminare l'IMU senza trovare un alternativa credibile se non operazioni fantasiose

titina

Mar, 17/09/2013 - 09:10

Togliere il superbollo è un regalo ai più abbienti, aumentare la benzina è uno "strangolamento" per i lavoratori. Aumento o no, mi chiedo perché quei politici che hanno l'auto blu non si pagano la benzina? Vogliono tutto gratis? Dovrebbero spontaneamente fare loro benzina senza aspettare la legge, se avessero un minimo di coscienza.

lamwolf

Mar, 17/09/2013 - 09:16

I carburanti sono tra i più alti in Europa come la pressione fiscale al 54%. Ma non vi vergognate pensare a certe cose? Con queste misure e governare con l'aumento di carburanti e delle tasse sono capaci anche gli incapaci.

xgerico

Mar, 17/09/2013 - 09:27

Ma Brunetta non aveva affermato che era pronto il DDL? per eliminare l'eventuale aumento dell'IVA?!

gneo58

Mar, 17/09/2013 - 09:34

allora e' vero che sta gente e' tanarda e sono "di coccio" - non hanno ancora capito che aumentando ke tasse i consumi diminuiscono con relativo minor introito di tasse ? In pratica l'ennesima conferma che hanno lo stesso quoziente intellettivo di una lumaca schiacciata !

WSINGSING

Mar, 17/09/2013 - 09:35

Fino a quando ci saranno politici che viaggiano gratis, la benzina continuerà ad aumentare!

pol

Mar, 17/09/2013 - 09:46

qualunque tassa venga tolta o ridotta finisce in qualche altra tassa e l'aumento e' maggiore del risparmio sbandierato ai giornali (IMU o ICI o TARSU o Service Tax, chiamatela come preferite, ma in definitiva il risultato sara' un conto superiore ogni anno che passa con aumenti "esorbitanti" ogniqualvota viene fatta una qualunque modifica (anche solo di nome)). e tutto questo processo non avra' mai fine fiche' le spese dello stato non cominceranno a diminuire se non almeno stabilizzarsi, purtroppo il funzionamento dello stato italiano fa si che piu' soldi ingurgita, piu' soldi spende e spreca.

Ritratto di copyleft

copyleft

Mar, 17/09/2013 - 09:48

L'autogoal se l'è già fatto ed stato cedere alle pressioni di Brunetta e company su l'imu... La classica vittoria di Pirro...

linoalo1

Mar, 17/09/2013 - 10:22

Da dove vuoi che prendano i soldi,i Comunisti?Dalle tasche degli Italiani,naturalmente!Si,perchè loro non sanno fare altro!O straparlano di Berlusconi o ci chiedono soldi con altre tasse!Per fortuna che dovevano tagliare i costi dello Stato!Attenti,perchè gli Italiani sono stanchi di parole!Lino.

liibalaaba

Mar, 17/09/2013 - 10:24

Ancora non lo volete capire? Se vogliamo salvarci,dobbiamo ritornare ad avere il diritto di battere moneta,per metter soldi in circolazione.Per far questo,e far ripartire l'economia, dobbiamo fottercene del Fiscal Compact e del patto di stabilità,ergo, dobbiamo uscire,di corsa senza "se" e senza "ma" da questa bufala dell'Euro e dall'Europa. Sono loro a Bruxelles, a bloccarci e darci i diktat su cosa fare e non fare. Lo volete capire che i poteri che governano il mondo ci vogliono far diventare (e purtroppo in parte già lo siamo),territorio di conquista. Il nostro paese,di questo passo,sarà solo un'espresione geografica,abitata da clandestini di ogni sorta che prenderanno il nostro posto nelle fabbriche,nelle banche,nel mondo del lavoro in genere!Dobbiamo riprenderci il nostro paese,ed agire di testa nostra,fregandocene dell'America,della Russia e di tutti coloro che vorrebbero acquistare,pezzo per pezzo,la nostra meravigliosa patria!

Ritratto di zzTop....

zzTop....

Mar, 17/09/2013 - 10:41

a quando i tagli ai cosiddetti "costi della politica"? oltre un milione di persone in italia campano di politica alle nostre spalle

buri

Mar, 17/09/2013 - 10:43

insomma il solito giochetto, la mano destra da e subito la mano sinistra riprenbde

Gentedim

Mar, 17/09/2013 - 10:48

Non c'era alternativa. Chi non capisce che se si toglie da una parte si deve aumentare da un'altra è gente che ragiona poco. Sarebbe bello sapere cosa starebbe facendo ora un governo PDL...ah sì...staremo tutti meglio...ah sì...ma andate a lavorare.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 17/09/2013 - 10:49

Brunetta ha colpito ancora !! Per ora dei suoi fantomatici tagli alla spesa statale non c'è traccia ma non mi meraviglia affatto.

poitelodico

Mar, 17/09/2013 - 11:06

Gira e rigira, la conclusione è sempre la solita. L'avete voluto l'euro? Ora godetevelo!

cameo44

Mar, 17/09/2013 - 11:14

Siamo alle solite e precisamente alla presa in giro giusto come ha det to il giornalista Bechis ci tolgono qualcosa per farcene pagare altre e alla fine dei conti paghiamo più tasse anche se Letta ed altri ci di cono che pagheremo meno ancora una volta vediamo come lo spot della Agenzia delle entrate fatto sotto il gov erno Monti era ed è un blef dato che recitava pagare tutti le tasse per avere più servizi ma visto l'elevato prelievo uno dei più alti in Europa i servizi sono sempre meno tantè che i comuni si apprestano ad aumentare l'addizionale IRPEF se questo è il grande operato di questo Governo sponsorizzato dal Pre sidente Napolitano e meglio che si vada tutti a casa dato che dopo cinque mesi di questo esecutivo della dichiarata ripresa nemmeno l'ombra tantè che aumenta sia la disoccupazione che le ore di cassa integrazione

rokko

Mar, 17/09/2013 - 11:17

La solita riduzione delle tasse alla "Berlusconi": via l'IMU, dentro le accise sulla benzina. Prima cade questo governo del piffero, meglio è.

morghj

Mar, 17/09/2013 - 11:18

E' la solita storia, per reperire risorse non si fa altro che pensare di aumentare le tasse, che hanno raggiunto oramai livelli che non hanno pari al mondo, e non è più accettabile nemmeno l'aumento di un altro centesimo. La sinistra si lamenta per l'abolizione di una delle tasse più ingiuste (IMU),non pensando che anche se fosse stata mantenuta non avrebbe risolto un bel nulla. Nessuno al contrario pensa che in questo Paese la spesa pubblica sia da sempre esagerata,e che occorra inderogabilmente dare una bella sforbiciata (almeno del 20%). Si badi bene però che non sto dicendo di tagliare i costi dei servizi, che al contrario andrebbero incrementati, ma di smetterla finalmente di scialacquare denaro pubblico nelle più svariate direzioni. Faccio tre esempi completamente diversi tra loro: in Italia un commesso della camera guadagna più di un cardiochirurgo, un prefetto (a cosa servirà?)oltre ad avere uno stipendio principesco dispone, a nostre spese, di alloggi esageratamente lussuosi, ci sono comuni che mantengono più di mille giardinieri......ecc. ecc. ecc. Penso che da qualche parte si possa cominciare a tagliare senza ridurre i servizi al cittadino. Av salut. Morghj

LAMBRO

Mar, 17/09/2013 - 11:19

SE CONTINUATE A METTERE TASSE CADRETE DA SOLI. MA SACCOMANNI CHE CI STA A FARE? MINISTRO DI QUALE ECONOMIA ?? DELL'ECONOMIA O DELLE TASSE?

LAMBRO

Mar, 17/09/2013 - 11:20

E' TROPPO PRETENDERE UN MINISTRO DELL'ECONOMIA CHE CI CAPISCA QUALCHECOSA?

DELU

Mar, 17/09/2013 - 11:24

Che tristezza!! Alla fine si arriva sempre a provvedimenti economici che colpiscono nel profondo la gente, lasciando il Paese senza respiro, senza nessuna possibilta' di avere un pur pallida speranza di ripresa. E' evidente che stando lontano dalla vita reale per anni, adagiati sui privilegi, senza nessuna preoccupazione quotidiana, i ns politici non saranno mai in grado di risolvere veramente i problemi, semplicemente perche' non li conoscono. Ma siamo sicuri che la corda non si spezzera'..........e poi?

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 17/09/2013 - 11:32

@unosolo - ma che pessimismo, pofferbacco !!! Cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno invece che mezzo vuoto. Con un bell'aumento della benzina i pensionati andranno in bici e gli fa pure bene alla salute mentre i disoccupati andranno con i mezzi pubblici così si inquina meno. La qualità della vita può solo aumentare con questo governo.

ilfatto

Mar, 17/09/2013 - 11:45

@LAMBRO....urlatore, guardi che, deve parlare con il nobel dell'economia mancato, tal brunetta era lui che diceva che le coperture c'erano...ignorare è lecito ma lei, mi creda, esagera...

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mar, 17/09/2013 - 11:51

Il premier invece di pensare a tar-tassare il popolo, dovrebbe pensare a ricuperare mille miliardi di euro portati all'estero, specialmente negli ultimi decenni, dall'asse del male: il crimine organizzato nazionale, internazionale e degli immigrati, il terrorismo anche islamico e sue reti di crimine organizzato, anche tutti coloro che hanno guadagnato bene, molto o moltissimo e che hanno portato soldi all’estero dissanguando il paese! Ed anche la Chiesa che toglie agli italiani poveri per dare ai poveri nel mondo! Bisogna ricuperare mille miliardi portati all’estero e altre centinaia di miliardi in possesso dell'asse del male in Italia per risanare e ricostruire il paese intero! La Patria innanzitutto, bisogna creare Lavoro Per Tutti! Ma la corruzione si nasconde dappertutto ed é più facile che un cammello attraversa la cruna di un ago! O Patria mia, che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

mauro1953

Mar, 17/09/2013 - 11:53

fino a che questi pseudo economisti al governo si occupano degli effetti e non delle cause andrà sempre peggio,se le cause non le conoscono ne elenco alcune io . 1) la ns. presidenza della republica costa come corte inglese corte giapponese e cancelliere tedesco assieme ,come mai? 2)i senatori a vita costano 25.000€/mese,in momenti come questi ne hanno appena fatto 4,per 1.200.000€/anno,riduciamo l'indennità a 5.000€/mese e immediatamente risparmiamo più di un milione 3)abbiamo una media di 8 studenti/insegnante,mi sembrano un po pochi,tra l'altro per un orario di lavoro che va da un minimo di18 ore/settimana ad un massimo di 24 con ,tra una scusa e l'altra,quasi tre mesi di ferie 4)i dipendenti della camera/senato che prendono al mese quello che in media un operaio prende in 6 mesi,quale è la giustificazione? 5 )una pletora di privilegi per i politici sia in carica che ex tipo biglietti gratis stadio /ferrovie/aerei/pedaggi autostrada /polizze sanitarie/prezzi di favore ai ristoranti di camera/senato perfino rinborso spese funerarie e mi fermo non perchè sia finita ma per stanchezza p.s.chissà come mai il grosso delbacino elettorale della sinistra pesca negli statali,insegnanti in particolare.

gneo58

Mar, 17/09/2013 - 12:01

la ripresa ci sara' quando la gente avra' in tasca qualche soldo da spendere - tra l'altro, per i servizi resi TUTTE le tasse sono un furto.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 17/09/2013 - 12:07

@PaoloDeG - io alla tua età non me la prenderei più di tanto, lascia stare l'asse del male e le menate varie, prenditi un volo per i caraibi e goditi la pensione sotto una palma (e con una bella indigena al fianco).

Manuela1

Mar, 17/09/2013 - 12:13

Leggendo questi articoli, ma soprattutto questi commenti ti verrebbe da pensare il pdl sia all'opposizione.

herbavoliox

Mar, 17/09/2013 - 12:17

Le rammento signor Letta che si trova nel posto che occupa per fare 3 semplici cose: nuova legge elettorale, ridurre sprechi casta e numero parlamentari, cuneo fiscale esagerato. Dato che ci sono le do una dritta: la Corte dei Conti, che lei ben conosce, dice che sono stati sperperati in ben 60 miliardi. Si rivolga a chi ha sperperato facendosi restituire il maltolto con gli interessi e non avrà più problemi su dove tagliare. Chiaro? Ma lo faccia subito e in fretta, non resti a cincischiare! La gente quando inizia ad avere fame perde la testa.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 17/09/2013 - 12:20

Certo, certo...... è Letta ad essere nei guai ..... come se il resto del governo non c'entrasse nulla sui Decreti che esso stesso approva ...... come se fosse solo una parte di questa sciagurata maggioranza a decidere ......

mifra77

Mar, 17/09/2013 - 12:20

Bastaaa!!! ancora tasse ed accise ed accidenti che vi spacchino? non se ne può proprio più! non interessa più né come vi chiamate, né di che partito siete; davanti ai forconi presto potreste essere tutti uguali. Non ci saranno distinzioni tra sindacalisti e politici e superstastiipendiati e superpensionati. L'Italia è diventato un paradiso per ladri e terra di conquista per imbroglioni!

angelovf

Mar, 17/09/2013 - 12:24

STATE FACENDO UN CASINO PER QUATTRO PIDOCCHI CHE ANDREBBERO A FAVORE DEGLI ITALIANI,INCOMINCIATE A TOGLIERE I BENEFICI A CHI NON SPETTANO E DATE I BENEFICI QUELLI CHE SPETTANO PER UNA VITA NORMALE E NON 30.000 EURO AL MESE SULA BASE DI QUALI CONTRIBUTI? IN QUESTI CASI LA LEGGE NON E' UGUALE PER TUTTI? VISTO CHE LA COSULTA DISSE CHE NON ERA LEGALE ABBASSARE CERTE PENSIONI (SCANDALOSE)E COME MAI NON RIUSCIAMO RISPARMIARE POCHI SOLDI SU UNA SPESA DI 860 MILIARDI? TOGLIETE CERTI SCIUPI CHE NON HANNO SENSO A COMINCIARE DALLA PROTEZIONE CIVILE,CHE COME SEMPRE SONO I VIGILI DEL FUOCO A LAVORARE , ORDINE PUBBLICO E' AFFIDATO ALLA POLIZIA, CARABINIERI,GUARDIA DI FINANA,ECC. AFFIDATE I CANADEIR ALL'AEREONAUTICA MILITITARE VISTO CHE GIA LI PAGHIAMO, I PILOTI AM CI SONO NON ABBIAMO NESSUNA GUERRA. AFFIDARE LA PROTEZIONE CIVILE ALLE REGIONI E SOLO UN GRANDE SPERPERO DI DENARO, CHE CENTRA CHE QUESTE PERSONE VESTITE CON UNIFORMI NON DELLO STATO,SONO ALLE CORSE,FUORI AI TEATRI,INSOMMA IN TUTTE LE STRONZATE CI SONO LORO,E NOI PAGHIAMO,NON PER CRITICARE QUESTI LAVORATORI,MA LORO SICURAMENTE RICEVONO SOLO BRUSCOLINI,MENTRE IL GROSSO DEI SOLDI?

agosvac

Mar, 17/09/2013 - 12:41

Questa di togliere il super bollo è una grande scemenza. Non servirà certamente ad invogliare la gente "normale"( per normale intendo quelli che non hanno i soldi per comprare le super macchine soggette al super bollo) a cambiare auto. Se si volesse realmente aiutare il mercato dell'auto si dovrebbe eliminare questa idiozia della tassa di proprietà e tornare alla tassa di circolazione e si dovrebbe anche tornare al regine precedente eliminando questa cretinata, voluta dai grandi visco e bersani, del bollo pagato sulla potenza del motore e non sul prezzo base della vettura. Per quanto poi riguarda le difficoltà prospettate dal presidente Letta sull'eliminazione dell'Iva perchè non si comincia a mettere mano sulla riduzione delle spese??? Su 800 miliardi di spesa pubblica mi sembra semplicemente ridicolo che i ministri dell'economia non riescano a risparmiarne neanche l'1 o il 2%!!!!!

Roberto Casnati

Mar, 17/09/2013 - 12:44

Uela! Ma che novità! Davvero un'idea nuova! Come ma non ci avevano pensato prima? E già, ora le sigarette non le fuma più nessuno, rimane solo la benzina!

Ritratto di copyleft

copyleft

Mar, 17/09/2013 - 12:47

Alinbisco a leggere tanta sorpesa per queste notizie...la coperta è quella tirala come vuoi ma la sostanza alla fine non cambia...nonostante chi per rivendicare una vittoria di pirro voglia far pensare diversamente...

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mar, 17/09/2013 - 12:48

Già il decreto sbandierato da Brunetta, di cui ne va orgoglioso e fiero, aumenta le tasse ( vedi service tax che ora devono pagare gli affittuari, grazie Brunetta, e per la serie quelli del PDL le tasse non le aumentano mai) ora PD e PDL scoprono l'acqua calda che non c'é la copertura totale, quando questo si sapeva già visto il debito e la situazione economica-finanziaria dell'Italia. Era meglio tenersi l'IMU (pura promessa elettorale che non porta nessun beneficio economic-finanziario reale agli italiani) e utilizzare le risorse per diminuire la pressione fiscale. Purtroppo per cercare di mantenere una promessa (peraltro disattesa come molte delle precedenti, vedi service tax) si peggiorano le cose, veramente furbi PD e PDL.

epc

Mar, 17/09/2013 - 12:54

Proposta alternativa (visto che a quanto pare tagliare le spese è impossibile.....): una piccola tassa sulle biciclette, tipo 10 Euro all'anno. In fondo bollo auto e tasse sui carburanti dovrebbero servire (dovrebbero....) a costruire e mantenere le strade. Anche i ciclisti ne godono, e mi sembra giusto che paghino anche loro per il servizio......

Baloo

Mar, 17/09/2013 - 13:02

ANDREMO A PIEDI ED IN AEREO CON COMPAGNIE STRANIERE LOW COST.MIA FIGKLIA HA ABBANDONATO COL SUO COMPAGNO L'AUTO. VIAGGIANO IN AUTOBUS ED IN AEREO. IL GOVERNO LADRO COLPISCA PARLAMENTARI E MAGISTRATI IN VACANZA PERENNE E CAMBIO AUTO OGNI 2 ANNI ALLA FACCIA DELLA CRISI DEGLI ALTRI. SIANO DIMEZZATI GLI ORGANICI DEI MAGISTRATI. NON TUTELANO NESSUNO. SONO INUTILI E COSTOSISSIMI.

Lucius Iunius Brutus

Mar, 17/09/2013 - 13:04

La scelta fiscale diverge dalla scelta ecologica. Carburanti più cari e via il bollo (non solo il superbollo) auto; via anche gli esosi balzelli sulle compravendite dell'usato; una marca da bollo e via! Chi più usa l'auto (magari dai consummi spaventosi) é giusto che più paghi; chi va a piedi non ha nessun danno. Grande vantaggio per la circolazione e per l'ambiente. Ma questa é politica del vero welfare, fuori portata per i nostri....

unosolo

Mar, 17/09/2013 - 13:04

ora il Letta si è stancato di fare il parafulmine della nazione insieme al capo , fino a prova contraria i parafulmini sono gli imprenditori e i lavoratori oltre i pensionati che hanno e danno il PIL , non sono chi si mangia i nostri soldi senza fare il lavoro che devono fare , ci sono molte cose da fare ma non si fanno per il semplice fatto che non si vogliono perdere consensi in caso di votazioni e il PD come tutta la sx ne ha da vendere , hanno milioni di persone insediate politicamente quindi non si fa il lavoro che serve alla nazione ma solo quello di partito.

Ritratto di stufo

stufo

Mar, 17/09/2013 - 13:13

Non condivido la stangata sulla benzina. Si comperano sempre meno macchine e sempre più biciclette, magari col motorino per l'aiutino nei momenti di bisogno. Se si consuma meno benzina, vada a parare trovando il modo di tassare le biciclette (che so, bollo, immatricolazione -che aiuterebbe nei furti - , assicurazione RC e per infortuni propri). O è perchè le biciclette vanno di moda fra i radicalscic ha paura di lasciare qualche voto x strada ?

Patrick

Mar, 17/09/2013 - 13:15

No il superbollo fu messo qualche decada fa', per non sbagliare dovrebbero cercare un altro nome tipo Hypermega bollo o Bollone!

giocondo1

Mar, 17/09/2013 - 13:16

Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiero in gran tempesta, non donna di provincia, ma bordello! I soliti comunisti premi nobel per l'economia si accapigliano su Letta e Brunetta, a litigare su imu , iva e benzina, mentre da Bruxelles viene Olli Rehn a dettare comandi su legge di stabilità e leggi di riforma. Nessuno ha ancora capito chi è che comanda in Italia, o meglio. ..sull'Italia. Saremo finalmente un popolo libero quando prenderemo Olli Rehn e tutti i suoi compari, li bastoneremo e li rispediremo al mittente in confezione regalo. Ma ci sarà mai un comunista pubblico-stipendiato capace di fare ciò?

ilfatto

Mar, 17/09/2013 - 13:29

però ho sentito ieri sera, non smentito, che brunetta per la sua "villetta" a roma (13 stanze, 5 bagni, sale, saloni e piscina) l'IMU non la pagherà...non sarà che il tizio aveva qualche interesse nella cosa mah...ahhh dimenticavo, grazie a tutti gli abbocconi che lo hanno appoggiato, grazie di cuore...

Lucius Iunius Brutus

Mar, 17/09/2013 - 13:37

Vi siete accorti dell'ennesimo attacco alla classe medio bassa da parte del giornale degli industriali? Oggi torna alla carica sull'IMU prima casa, mentre insiste sulla rivalutazione delle rendite. Insomma la solita politica degli industriali e dei sindacati, consacrata nell'accordo di pochi giorni fa: i soldi a noi e le tasse agli altri! Una risposta al peperoncino che brucia le dita a toccarlo, no, eh?!

lakos29

Mar, 17/09/2013 - 14:03

ma invece di aumentare le accise non potrebbero usare quelle che già ci sono? mi riferisco soprattutto all'accisa sulla guerra in Abissinia datata 1936, visto che a quanto mi risulta quella guerra è finita da una sessantina di anni e non capisco come mai ancora la stiamo pagando.

mifra77

Mar, 17/09/2013 - 14:51

Letta? comunista tassaro era e comunista tassaro morirà! Un'altro Monti! Loro prendono soldi e noi ereditiamo tasse.

precisino54

Mar, 17/09/2013 - 15:17

A parte la ridicolaggine di chi pensa ancora alle accise per recuperare risorse economiche, ma non ha ancora capito che alzando le percentuali il prelievo invece che aumentare diminuisce, ma è proprio impossibile fare tagli mirati per recuperare il dovuto? Ad esempio: mi risulta che uno dei motivi per rinviare le leggi alle camere da parte del PdR sia la mancata copertura di spesa, ma a nessuno è venuto in mente che i quattro senatori a vita recentemente nominati percependo un "stipendio" da trecentomila euro a testa, comportano un esborso di oltre un milione Se dobbiamo fare sacrifici, li faccia anche il Colle evitando spese aggiuntive inutili visto che non si riesce al limitare le altre!

Giorgio5819

Mar, 17/09/2013 - 15:39

Perchè questo incapace con i suoi sinistri ministri non blocca l'invasione del NOSTRO territorio da parte delle migliaia di clandestini che sbarcano regolarmente ogni giorno ? Voto di scambio! E gli italiani devono pagare imu e iva maggiorata per far godere questi?

Gioa

Mar, 17/09/2013 - 18:16

LETTA NEI GUAI? MENO MALE..ORA DIRRA' IO NEI GUAI? IO NO PERCHE' HO UN PARENTE GIUDICE.....CHI PIU' DI TE HA STUFATO? MOLTO TU. LA TORRE TI ASPETTA VAI AD ADDRIZZARLA IL LAVORO DEL TUO FUTURO. TU LETTA IMPROVVISATO IN TUTTO: DA GIUDICE A BENEFATTORE, DA BENEFATTORE A SOGNATORE, DA SOGNATORE A UOMO VERO CON I PIEDI NON PER TERRA MA PER ARIA....VAI DOVE TI PORTA IL CUORE A PISA...TROVERAI TANTI CHE TI ASPETTANO...SAI CHI? IL GATTO!!!