Pressing di Berlusconi:"Accordo eccezionaleper attuare le riforme"

La proposta del Cav: "Per cambiare davvero l’Italia occorre un accordo tra maggioranza e opposizione". Poi assicura: "Non miro al Quirinale"

"Per cambiare davvero l’Italia occorre qualcosa di eccezionale, un accordo tra maggioranza e opposizione che, profittando di un comune sostegno a un governo di tecnici, realizzi quelle riforme che una parte politica da sola non può realizzare". In una intervista esclusiva a Gente, l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha ribadito l'importanza di sostenere il governo guidato da Mario Monti in modo da riuscire a fare le riforme strutturali necessarie ad ammodernare il Paese. Il Cavaliere ha ribadito che non punta al Quirinale, ma di voler approfittare della "pausa della contrapposizione tra centrodestra e centrosinistra" per riuscire ad arrivare a "un cambiamento dell’assetto istituzionale che renda finalmente governabile questo Paese".

"Chi vede la situazione politica dal di fuori non può immaginare quanto siano contorti i meccanismi che la regolano e la paralizzano", ha spiegato il Cavaliere sul settimanale in edicola da lunedì prossimo denunciando la presenza di un numero esagerato di piccoli partiti che "non pensano all’interesse comune ma solo a quello dei loro piccoli leader". "Di conseguenza i due partiti più grandi devono per forza allearsi con i più piccoli, che poi li condizionano - ha continuato Berlusconi - ogni provvedimento del governo deve affrontare un percorso di guerra: si discute nelle commissioni, si cambia, si vota". Quando finalmente, dopo molti mesi, il disegno di legge arriva in aula con una moltitudine di emendamenti e viene approvato, passa a Palazzo Madama. Qui deve affrontare lo stesso calvario già percorso, e il testo che ne esce è sempre diverso da quello votato da Montecitorio. Allora si torna alla Camera e si ricomincia da capo. "Alla fine, se va bene in 18-24 mesi, i due rami del parlamento si mettono d’accordo - ha fatto presente l'ex premier - ma se all’inizio il provvedimento era un focoso destriero purosangue, alla fine ci si ritrova con un ippopotamo".

Nell'intervista a Gente, Berlusconi è tornato a confermare il proprio appoggio a Monti. "Non me ne sono mai pentito", ha assicurato parlando del proprio "passo indietro" da Palazzo Chigi. "Pur avendo la maggioranza nelle due Camere, d’accordo con la direzione del mio partito - ha raccontato Berlusconi - decisi di fare un passo indietro nella speranza che, con un governo tecnico, si potesse avviare un confronto tra maggioranza e opposizione per approvare quelle riforme indispensabili per la governabilità del Paese". Il Cavaliere ha, infine, spiegato che Monti, di cui conosceva "la serietà e la competenza", ha avuto il suo appoggio, unitamente a quello del Popolo della Libertà. "Spero che possano realizzare anche i provvedimenti che il mio esecutivo aveva avviato", ha concluso l'ex premier.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 28/04/2012 - 16:34

Riforme si, purche realmente fatte nell' interesse di tutta la nazione indirizzando la lotta all' evasione anche colpendo le corporazioni e tassando parte di assurde pensioni : ma non dimentichi di colpire anche quelle signore che certamente lavorano in nero assoluto : la germania è sicuramente responsabile in parte di quanto sta succedendo, ma ricordi che del nero sono responsabili prima di tutto i partiti ed i governi che lo giustificano ed in qualche caso lo pretendono quando si tratta di commissioni tendente al finanziamento dei partiti (chiamiamolo cosi, perche non sempre finisce ai partiri); tenga presente che qualsiasi cifra nera comporta un costo doppio ossia una evasione doppia e i soli che non lo sanno sono quei giudici che perdono tempi enormi a cercare di colpire berlusconi

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 28/04/2012 - 16:34

Riforme si, purche realmente fatte nell' interesse di tutta la nazione indirizzando la lotta all' evasione anche colpendo le corporazioni e tassando parte di assurde pensioni : ma non dimentichi di colpire anche quelle signore che certamente lavorano in nero assoluto : la germania è sicuramente responsabile in parte di quanto sta succedendo, ma ricordi che del nero sono responsabili prima di tutto i partiti ed i governi che lo giustificano ed in qualche caso lo pretendono quando si tratta di commissioni tendente al finanziamento dei partiti (chiamiamolo cosi, perche non sempre finisce ai partiri); tenga presente che qualsiasi cifra nera comporta un costo doppio ossia una evasione doppia e i soli che non lo sanno sono quei giudici che perdono tempi enormi a cercare di colpire berlusconi

voce.nel.deserto

Sab, 28/04/2012 - 17:06

Apprezzo,sig. Berlusconi.Tuttavia fra lei e Monti c'è una forte incompatibilità dottrinaria.Lei pensa ed ha agito nel filone dell'iperliberismo reganiano,sia pur temperato dalla presenza del suo ministro delle finanze Tremonti.Monti agisce nel quadro della dottrina renana dove Istituzioni,e società integrano il lassez faire,lassez passer di chi si affida al mercato. Lei ha provato a non mettere le mani nelle tasche degli italiani per incentivare i consumi e spingere l'economia,ma oggi non basta come insegna l'esperienza liberal-comunista cinese dove all'azione del mercato si affianca il dirigismo di stato,tenuto conto della realtà sociale di quel paese.Dia una letta al libro:"Economia oltre la crisi" di Alberto Quadrio Curzio,docente di economia politica all'Università Cattolica di Milano e credo ne possa trarre vantaggio e motivo di buona riflessione.E non si formalizzi sul fatto che il professore era amico e compagno di studi del suo avversario politico Romano Prodi.

voce.nel.deserto

Sab, 28/04/2012 - 17:06

Apprezzo,sig. Berlusconi.Tuttavia fra lei e Monti c'è una forte incompatibilità dottrinaria.Lei pensa ed ha agito nel filone dell'iperliberismo reganiano,sia pur temperato dalla presenza del suo ministro delle finanze Tremonti.Monti agisce nel quadro della dottrina renana dove Istituzioni,e società integrano il lassez faire,lassez passer di chi si affida al mercato. Lei ha provato a non mettere le mani nelle tasche degli italiani per incentivare i consumi e spingere l'economia,ma oggi non basta come insegna l'esperienza liberal-comunista cinese dove all'azione del mercato si affianca il dirigismo di stato,tenuto conto della realtà sociale di quel paese.Dia una letta al libro:"Economia oltre la crisi" di Alberto Quadrio Curzio,docente di economia politica all'Università Cattolica di Milano e credo ne possa trarre vantaggio e motivo di buona riflessione.E non si formalizzi sul fatto che il professore era amico e compagno di studi del suo avversario politico Romano Prodi.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 28/04/2012 - 17:18

E’ completamente inutile che Berlusconi parli di riforme così come Monti e i suoi scagnozzi la smettano di elucubrare sulla crescita che in questo Paese. Finchè sussiste il timore che la sinistra possa andare al potere, mai e poi mai si verificherà la crescita. Nel passato sono stati fatti debiti immani, ma vera crescita non c’è mai stata. E’ stata solo creata l’illisione del benessere. Praticamente tutti vivevano sotto una specie di effetto fantasmagorico che ora si è dissolto ed è impossibile ripristinare. Con l’introduzione dell’Euro i nodi sono venuti al pettine e non c’è santo che tenga. Grazie alla sinistra l’Italia farà la fine della Grecia. Su questo non ci sono più dubbi. Chi pensa il contrario è solo un povero illuso, un povero cretino.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 28/04/2012 - 17:18

E’ completamente inutile che Berlusconi parli di riforme così come Monti e i suoi scagnozzi la smettano di elucubrare sulla crescita che in questo Paese. Finchè sussiste il timore che la sinistra possa andare al potere, mai e poi mai si verificherà la crescita. Nel passato sono stati fatti debiti immani, ma vera crescita non c’è mai stata. E’ stata solo creata l’illisione del benessere. Praticamente tutti vivevano sotto una specie di effetto fantasmagorico che ora si è dissolto ed è impossibile ripristinare. Con l’introduzione dell’Euro i nodi sono venuti al pettine e non c’è santo che tenga. Grazie alla sinistra l’Italia farà la fine della Grecia. Su questo non ci sono più dubbi. Chi pensa il contrario è solo un povero illuso, un povero cretino.

bosco43

Sab, 28/04/2012 - 17:28

Appoggiare monti,è una bestemmia contro tutti. Non la voteremo più!!!

bosco43

Sab, 28/04/2012 - 17:28

Appoggiare monti,è una bestemmia contro tutti. Non la voteremo più!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 28/04/2012 - 17:41

PRESIDENTE BERLUSCONI, è dallo scorso Natale, dopo il disvelamento dei Tecnici, che stò martellando di commenti che invocano un patto d'acciaio tra PDL e PD, con la rigorosa esclusione di tutti gli altri minori. Previa benedizione a Medjugore. Il Suo Progetto è il mio, meno che su un semplicissimo punto. Monti, nobilissima persona (come era il Papa Albino Luciani), deve abbandonare il campo. Non è compatibile con la realtà del Paese. Lui saccheggia a piene mani i 'brandelli di carne' della povera gente per avere le Casse piene ed in grado di dispensare ricchezze agli Emiri di Stato (G.Amato, Dini, FF.AA. Magistrati e furbetti di Stato). Toglie ai poveri per dare ai ricchi. L'intento è di Frankesteinizzare le Banche con il ricorso delle masse sofferenti, a chiedere aiuti restituiti a prezzi di usura (Scilipoti è esperto). Se venisse tolto l'80-90% di quanto incassano gli EMIRI DI STATO, per distribuirli al 90% degli Italiani, le Banche scomparirebbero. Questo, Monti non lo vuole. SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 28/04/2012 - 17:41

PRESIDENTE BERLUSCONI, è dallo scorso Natale, dopo il disvelamento dei Tecnici, che stò martellando di commenti che invocano un patto d'acciaio tra PDL e PD, con la rigorosa esclusione di tutti gli altri minori. Previa benedizione a Medjugore. Il Suo Progetto è il mio, meno che su un semplicissimo punto. Monti, nobilissima persona (come era il Papa Albino Luciani), deve abbandonare il campo. Non è compatibile con la realtà del Paese. Lui saccheggia a piene mani i 'brandelli di carne' della povera gente per avere le Casse piene ed in grado di dispensare ricchezze agli Emiri di Stato (G.Amato, Dini, FF.AA. Magistrati e furbetti di Stato). Toglie ai poveri per dare ai ricchi. L'intento è di Frankesteinizzare le Banche con il ricorso delle masse sofferenti, a chiedere aiuti restituiti a prezzi di usura (Scilipoti è esperto). Se venisse tolto l'80-90% di quanto incassano gli EMIRI DI STATO, per distribuirli al 90% degli Italiani, le Banche scomparirebbero. Questo, Monti non lo vuole. SEGUE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 28/04/2012 - 18:04

2°BRANO-E' ASSOLUTAMENTE necessario sburocratizzare l'iter Governativo. Subito dopo la rimozione di Frankestein-Bank. Non e' uno STATO MORALE quello che distribuisce fortune da EMIRATI ARABI a suoi dipendenti, per la citata circolarità delle ricchezze. Se hanno meriti particolari per potersi arricchire, possono pure metterli a frutto, ma senza intaccare l'ERARIO, che è costituito dai laceranti 'pizzi e pizzini' versati dal Popolo che 'sopravvive di vergogna sociale e di sofferenze atroci. Il Popolo impingua i Forzieri e Monti li elargisce a Banche ed a migliaia di EMIRI DI STATO. NON SI PUO' GOVERNARE il Paese se non si spazza via questa Kultura di Stato. Questa è la vera svolta eccezionale che si deve attuare. Tutti, ripeto, tutti i cittadini devono essere 'redditati' con almeno 25.000 E annui. E, non si devono elargire redditi superiori ai 50.000E annui. Il resto sono CHIACCHERE. Se si hanno i numeri per arricchirsi lo facciano, onestamente, fuori dall'Erario, come ha fatto uno che

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 28/04/2012 - 18:04

2°BRANO-E' ASSOLUTAMENTE necessario sburocratizzare l'iter Governativo. Subito dopo la rimozione di Frankestein-Bank. Non e' uno STATO MORALE quello che distribuisce fortune da EMIRATI ARABI a suoi dipendenti, per la citata circolarità delle ricchezze. Se hanno meriti particolari per potersi arricchire, possono pure metterli a frutto, ma senza intaccare l'ERARIO, che è costituito dai laceranti 'pizzi e pizzini' versati dal Popolo che 'sopravvive di vergogna sociale e di sofferenze atroci. Il Popolo impingua i Forzieri e Monti li elargisce a Banche ed a migliaia di EMIRI DI STATO. NON SI PUO' GOVERNARE il Paese se non si spazza via questa Kultura di Stato. Questa è la vera svolta eccezionale che si deve attuare. Tutti, ripeto, tutti i cittadini devono essere 'redditati' con almeno 25.000 E annui. E, non si devono elargire redditi superiori ai 50.000E annui. Il resto sono CHIACCHERE. Se si hanno i numeri per arricchirsi lo facciano, onestamente, fuori dall'Erario, come ha fatto uno che

cast49

Sab, 28/04/2012 - 18:18

#4 bosco43, è evidente che non hai letto tutto l'articolo, oppure non hai capito una mazza, oppure ancora non ti va B. che ha detto cose vere...

cast49

Sab, 28/04/2012 - 18:18

#4 bosco43, è evidente che non hai letto tutto l'articolo, oppure non hai capito una mazza, oppure ancora non ti va B. che ha detto cose vere...

gentlemen

Sab, 28/04/2012 - 18:35

Arriveranno le elezioni e...........il rumore del frinire! Ma lei parla con la gente? Cammina a piedi osservando intorno? Si rende conto che la situazione è altamente esplosiva e che non c'è più margine per giochetti politici? Siete sempre gli stessi a governarci da 30 anni e i risultati sono quelli che possiamo vedere, anzi ,subire,quindi..................................

gentlemen

Sab, 28/04/2012 - 18:35

Arriveranno le elezioni e...........il rumore del frinire! Ma lei parla con la gente? Cammina a piedi osservando intorno? Si rende conto che la situazione è altamente esplosiva e che non c'è più margine per giochetti politici? Siete sempre gli stessi a governarci da 30 anni e i risultati sono quelli che possiamo vedere, anzi ,subire,quindi..................................

rege renato

Sab, 28/04/2012 - 18:49

Bravo Silvio,se vuole essere ricordato come un grande statista deve costringere questo governo a fare le riforme che servono veramente agli Italiani, pensando per una volta al popolo non a se stesso.......CRESCITA SI...MA SENZA FARE ALTRO DEBITO.

rege renato

Sab, 28/04/2012 - 18:49

Bravo Silvio,se vuole essere ricordato come un grande statista deve costringere questo governo a fare le riforme che servono veramente agli Italiani, pensando per una volta al popolo non a se stesso.......CRESCITA SI...MA SENZA FARE ALTRO DEBITO.

analistadistrada1950

Sab, 28/04/2012 - 19:40

Se proprio deve fare le riforme che è un termine che ho già cancellato fisicamente dal mio vocabolario cartaceo siccome sembrano la soluzione di ogni problema e, per il momento, non s'è visto nulla, dicevo: se proprio deve, molto sommessamente, mi permetterei di suggerirLe di dimenticarsi completamente di essere un politico (patologia dannossima per la quale non è ancora stato trovato il farmaco) e, concentrandosi, si ricordi i suoi primi passi da imprendtore, forse risalenti alla scuola ed agisca in quella veste, con i tappi nelle orecchie sa...; è pieno di sirene. Buon lavoro.

analistadistrada1950

Sab, 28/04/2012 - 19:40

Se proprio deve fare le riforme che è un termine che ho già cancellato fisicamente dal mio vocabolario cartaceo siccome sembrano la soluzione di ogni problema e, per il momento, non s'è visto nulla, dicevo: se proprio deve, molto sommessamente, mi permetterei di suggerirLe di dimenticarsi completamente di essere un politico (patologia dannossima per la quale non è ancora stato trovato il farmaco) e, concentrandosi, si ricordi i suoi primi passi da imprendtore, forse risalenti alla scuola ed agisca in quella veste, con i tappi nelle orecchie sa...; è pieno di sirene. Buon lavoro.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Sab, 28/04/2012 - 19:47

Continua ad occuparti dei vari processi, che è meglio.

bosco43

Sab, 28/04/2012 - 19:50

x cast49-Lo abbiamo sempre votato ,ma adesso basta e ribadisco che: appoggiare monti,è una bestemmia contro tutti. Non lo voteremo più!!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Sab, 28/04/2012 - 19:47

Continua ad occuparti dei vari processi, che è meglio.

bosco43

Sab, 28/04/2012 - 19:50

x cast49-Lo abbiamo sempre votato ,ma adesso basta e ribadisco che: appoggiare monti,è una bestemmia contro tutti. Non lo voteremo più!!!

epc

Sab, 28/04/2012 - 22:24

Mi spiace ma non sono d'accordo. Le riforme si dovevano attuare a muso duro quando c'era la maggioranza forte in Parlamento, fregandosene di magistratura e Quirinale, non adesso. Le anime dei maggiori partiti (PDL, PD e Lega, emettiamoci anche SEL) sono troppo diverse per cercare di fare una riforma condivisa fra questi. Verrebbe fuori un papocchio pazzesco per accontentare tutti.

epc

Sab, 28/04/2012 - 22:24

Mi spiace ma non sono d'accordo. Le riforme si dovevano attuare a muso duro quando c'era la maggioranza forte in Parlamento, fregandosene di magistratura e Quirinale, non adesso. Le anime dei maggiori partiti (PDL, PD e Lega, emettiamoci anche SEL) sono troppo diverse per cercare di fare una riforma condivisa fra questi. Verrebbe fuori un papocchio pazzesco per accontentare tutti.

spinoza1

Sab, 28/04/2012 - 22:41

quest'uomo è fantastico..ma lo apprezzo di più e reputo sia un contributo maggiore al paese..qunado parla con una certa ARIS.....AH...moreeeee.......che italia di peracottari

spinoza1

Sab, 28/04/2012 - 22:41

quest'uomo è fantastico..ma lo apprezzo di più e reputo sia un contributo maggiore al paese..qunado parla con una certa ARIS.....AH...moreeeee.......che italia di peracottari

forbot

Sab, 28/04/2012 - 22:49

Ancora una volta Berlusconi si è dimostrato superiore a tanti politici di mestiere. Peccato che non siamo riusciti a capirlo: Se avessimo collaborato e lasciato fare; forse avremmo noi tutti, potuto usufruire del suo genio imprenditoriale che intendeva portare in politica per il bene dell'Italia.- Ma tant'è, siamo fatti così.

forbot

Sab, 28/04/2012 - 22:49

Ancora una volta Berlusconi si è dimostrato superiore a tanti politici di mestiere. Peccato che non siamo riusciti a capirlo: Se avessimo collaborato e lasciato fare; forse avremmo noi tutti, potuto usufruire del suo genio imprenditoriale che intendeva portare in politica per il bene dell'Italia.- Ma tant'è, siamo fatti così.

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 29/04/2012 - 00:28

Cavaliere, già mi sono dovuto turare il naso per votare la Moratti, non penserà mica che lo faró ancora? Stacchi la spina.

vittorioenrici

Dom, 29/04/2012 - 00:48

Berlusconi, quando la finirai di prenderci in giro? tanto per te e anche per il tuo partito , che purtroppo ho votato, sarà una sonora sconfitta alle prossime elezioni. Figuriamoci poi se pensi di candidarti al quirinale , dopo tutte le pagliacciate che hai fatto. Vai in Africa chissà che qualche tribù ti elegga Re della repubblica delle banane.

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 29/04/2012 - 00:28

Cavaliere, già mi sono dovuto turare il naso per votare la Moratti, non penserà mica che lo faró ancora? Stacchi la spina.

vittorioenrici

Dom, 29/04/2012 - 00:48

Berlusconi, quando la finirai di prenderci in giro? tanto per te e anche per il tuo partito , che purtroppo ho votato, sarà una sonora sconfitta alle prossime elezioni. Figuriamoci poi se pensi di candidarti al quirinale , dopo tutte le pagliacciate che hai fatto. Vai in Africa chissà che qualche tribù ti elegga Re della repubblica delle banane.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/04/2012 - 01:35

E' stupefacente la tenace illusione di Berlusconi di fare politica per attuare le riforme indispensabili al nostro paese. La sua fiducia di trovare uomini disposti a collaborare per mettere finalmente mano a un cambiamento strutturale che ammoderni il nostro paese è quasi patetica. Ha di fronte un dinosauro rosso che sa solo fare danni e si illude di poterci collaborare. E' noto che i dinosauri avevano due cervelli. Uno nel cranio e l'altro nella coda. Non si sa quindi come potrà Berlusconi instaurare un dialogo con entrambi.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/04/2012 - 01:35

E' stupefacente la tenace illusione di Berlusconi di fare politica per attuare le riforme indispensabili al nostro paese. La sua fiducia di trovare uomini disposti a collaborare per mettere finalmente mano a un cambiamento strutturale che ammoderni il nostro paese è quasi patetica. Ha di fronte un dinosauro rosso che sa solo fare danni e si illude di poterci collaborare. E' noto che i dinosauri avevano due cervelli. Uno nel cranio e l'altro nella coda. Non si sa quindi come potrà Berlusconi instaurare un dialogo con entrambi.

Talero67

Dom, 29/04/2012 - 04:52

Silvio, lascia perdere quando è finita è finita!Non c'è più niente che tenga,anche con tutti i tuoi soldi puoi tentare di ritornare in pista ma è finita, credimi, ritirati come hai fatto fin ora,sparisci lascia stare...

Talero67

Dom, 29/04/2012 - 04:52

Silvio, lascia perdere quando è finita è finita!Non c'è più niente che tenga,anche con tutti i tuoi soldi puoi tentare di ritornare in pista ma è finita, credimi, ritirati come hai fatto fin ora,sparisci lascia stare...

ABU NAWAS

Dom, 29/04/2012 - 07:02

PER FORTUNA CHE SILVIO C'E' ANCORA!! Il Cavaliere sbaglierebbe se non puntasse al Colle. Non vedo proprio quale altro Candidato potrebbe mai ottenere più voti,e vantare maggiori successi nella vita. All'Italia serve un Presidente ricco, che nessuno mai riuscirà a corrompere, e che sappia fare beneficiare l'Italia della sua comprovata abilità a "ruffianarsi" i potenti della terra, per fare ripartire la nostra moribonda economia. Non saranno mica dei modesti mestieranti politici, o dei teorici professorini a sapere ben governare la nave Italia nell'attuale tempestoso mare della finanza e dell'imprenditoria, come dimostrato dall'imbarazzante esperimento Monti.

ABU NAWAS

Dom, 29/04/2012 - 07:02

PER FORTUNA CHE SILVIO C'E' ANCORA!! Il Cavaliere sbaglierebbe se non puntasse al Colle. Non vedo proprio quale altro Candidato potrebbe mai ottenere più voti,e vantare maggiori successi nella vita. All'Italia serve un Presidente ricco, che nessuno mai riuscirà a corrompere, e che sappia fare beneficiare l'Italia della sua comprovata abilità a "ruffianarsi" i potenti della terra, per fare ripartire la nostra moribonda economia. Non saranno mica dei modesti mestieranti politici, o dei teorici professorini a sapere ben governare la nave Italia nell'attuale tempestoso mare della finanza e dell'imprenditoria, come dimostrato dall'imbarazzante esperimento Monti.

Totonno58

Dom, 29/04/2012 - 08:47

Sta là da 20 anni senza aver fatto nulla e si mette a fare il politologo....RITIRATI

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Dom, 29/04/2012 - 08:49

Caro Presidente, escamotage per tornare a governare non servono, i fessi (noi)si sono svegliati, siamo ancora intorpiditi ma aspettiamo il giorno del giudizio. Come crediamo non succederà nulla, di riforme se ne sentirà parlare anche dopo la fine della legislatura perchè non sarà stato fatto nulla per gli italiani e metteremo nel libro degli inetti anche il Prof. Monti e company, che, lui si è assicurato la pagnotta a vita, e gli altri avranno sistemato tutto quello che gli fa comodo: banche, ecc. ecc. Non ne usciamo più fuori così, abbiamo una strada obbligata, che si sta facendo avanti: L'ANTIPOLITICA (l'avete voi chiamata così)

Totonno58

Dom, 29/04/2012 - 08:47

Sta là da 20 anni senza aver fatto nulla e si mette a fare il politologo....RITIRATI

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Dom, 29/04/2012 - 08:49

Caro Presidente, escamotage per tornare a governare non servono, i fessi (noi)si sono svegliati, siamo ancora intorpiditi ma aspettiamo il giorno del giudizio. Come crediamo non succederà nulla, di riforme se ne sentirà parlare anche dopo la fine della legislatura perchè non sarà stato fatto nulla per gli italiani e metteremo nel libro degli inetti anche il Prof. Monti e company, che, lui si è assicurato la pagnotta a vita, e gli altri avranno sistemato tutto quello che gli fa comodo: banche, ecc. ecc. Non ne usciamo più fuori così, abbiamo una strada obbligata, che si sta facendo avanti: L'ANTIPOLITICA (l'avete voi chiamata così)

nbsoft

Dom, 29/04/2012 - 08:54

Caro Berlusconi, le riforme si potevano e dovevano fare con la maggioranza che vi avevamo dato. Farle oggi, male, con una finta e inguardabile maggioranza, all'ombra di un Bin Loden che sta distruggendo quel poco che resta di un paese provato, in un momento in cui gli imprenditori si suicidano, sarebbe indecente. Perché continuare a demolire così il centrodestra? Non è bastato Tremonti? E cosa sono i pensieri a Collezemolo e Casini nomen omen? Il problema non è perdere le elezioni, il problema è che gli elettori del centrodestra sono stati traditi e non vedono più alcun partito che li rappresenti. Berlusconi era Berlusconi quando era un antipolitico. Queste dichiarazioni, oggi, fanno pensare a un democristiano, ossia a tutto ciò che l'elettorato di centrodestra detestava. Addio

nbsoft

Dom, 29/04/2012 - 08:54

Caro Berlusconi, le riforme si potevano e dovevano fare con la maggioranza che vi avevamo dato. Farle oggi, male, con una finta e inguardabile maggioranza, all'ombra di un Bin Loden che sta distruggendo quel poco che resta di un paese provato, in un momento in cui gli imprenditori si suicidano, sarebbe indecente. Perché continuare a demolire così il centrodestra? Non è bastato Tremonti? E cosa sono i pensieri a Collezemolo e Casini nomen omen? Il problema non è perdere le elezioni, il problema è che gli elettori del centrodestra sono stati traditi e non vedono più alcun partito che li rappresenti. Berlusconi era Berlusconi quando era un antipolitico. Queste dichiarazioni, oggi, fanno pensare a un democristiano, ossia a tutto ciò che l'elettorato di centrodestra detestava. Addio

lenzed

Dom, 29/04/2012 - 09:02

Presidente Berlusconi, non faccia scherzi, La prego! Dica pure che Lei non mira al Quirinale, così da tenere tranquilli per il momento gli utili idioti, vedi i vari Guzzanti, Santoro e compagni vari. Ma, al momento opportuno, veda di organizzare in modo da essere eletto Presidente della Repubblica e Alfano Presidente del Governo. Chi ha votato per Lei nel 1994, chi ha vissuto e vive ancora, nonostante tutto, il sogno di Forza Italia, e sono certo, sono in tanti anche se forse non si nota, ebbene tutti costoro desiderano che il prossimo Presidente della Repubblica sia Silvio Berlusconi. L'Italia non può permettersi un altro comunista o peggio ancora un cattocomusta al Quirinale. E qualcuno dovrà pure prima o poi trovare il modo di annientare questa dittatura dei togati comunisti. L'Italia ne ha bisogno. Forza Italia! Forza Presidente!

lenzed

Dom, 29/04/2012 - 09:02

Presidente Berlusconi, non faccia scherzi, La prego! Dica pure che Lei non mira al Quirinale, così da tenere tranquilli per il momento gli utili idioti, vedi i vari Guzzanti, Santoro e compagni vari. Ma, al momento opportuno, veda di organizzare in modo da essere eletto Presidente della Repubblica e Alfano Presidente del Governo. Chi ha votato per Lei nel 1994, chi ha vissuto e vive ancora, nonostante tutto, il sogno di Forza Italia, e sono certo, sono in tanti anche se forse non si nota, ebbene tutti costoro desiderano che il prossimo Presidente della Repubblica sia Silvio Berlusconi. L'Italia non può permettersi un altro comunista o peggio ancora un cattocomusta al Quirinale. E qualcuno dovrà pure prima o poi trovare il modo di annientare questa dittatura dei togati comunisti. L'Italia ne ha bisogno. Forza Italia! Forza Presidente!

NOSFERATU

Dom, 29/04/2012 - 09:08

BASTEREBBE RESETTARE E COPIARE L'AMERICA (USA) , con le dovute riduzioni proporzionali in meno, considerando le quantità numeriche: popolo e superfice. COPIARE PROPRIO TUTTO. Ma quante caste diventerebbero normali cittadini? E allora? Visto che comandan loro, come si fa?

NOSFERATU

Dom, 29/04/2012 - 09:08

BASTEREBBE RESETTARE E COPIARE L'AMERICA (USA) , con le dovute riduzioni proporzionali in meno, considerando le quantità numeriche: popolo e superfice. COPIARE PROPRIO TUTTO. Ma quante caste diventerebbero normali cittadini? E allora? Visto che comandan loro, come si fa?

idleproc

Dom, 29/04/2012 - 09:25

Ci sono Napolitano, Bersani, Casini e Alfano che decidono di farsi dare una consulenza da un partigiano e un repubblichino. Dicono: "Vogliamo fare il Partito Unico". Il repubblichino fa al partigiano: "raccontagli quella della m. trasformata in burro". "Vabbé ma l'avete inventata voi", fa il partigiano... E' vecchissima, risale a quei tempi, per cui solo a richiesta ve la racconto.

idleproc

Dom, 29/04/2012 - 09:25

Ci sono Napolitano, Bersani, Casini e Alfano che decidono di farsi dare una consulenza da un partigiano e un repubblichino. Dicono: "Vogliamo fare il Partito Unico". Il repubblichino fa al partigiano: "raccontagli quella della m. trasformata in burro". "Vabbé ma l'avete inventata voi", fa il partigiano... E' vecchissima, risale a quei tempi, per cui solo a richiesta ve la racconto.

rinci

Dom, 29/04/2012 - 09:44

Silvio è il nuovo che spazzerà il vecchio, la faccia bella della politica, l'icona dell'integrità morale, la dignità fatta persona, l'uomo che ha valorizzato il gentil sesso in un paese maschilista. Con Silvio subito 1 milione di posti di lavoro. Grazie silvio soprattutto per quello che già hai fatto per noi.

rinci

Dom, 29/04/2012 - 09:44

Silvio è il nuovo che spazzerà il vecchio, la faccia bella della politica, l'icona dell'integrità morale, la dignità fatta persona, l'uomo che ha valorizzato il gentil sesso in un paese maschilista. Con Silvio subito 1 milione di posti di lavoro. Grazie silvio soprattutto per quello che già hai fatto per noi.

italo zamprotta

Dom, 29/04/2012 - 10:08

Quali riforme?Ho oltre 70 anni e sento parlare di riforme da quando ne avevo 20! Non mira al Quirinale? Col suo CV dovrebbe soltanto sparire dalla circolazione. Come Presidente della repubblica ci vorrebbe uno lontano dalla politica,non un riciclato, di qualsiasi colore esso sia.

gi.lit

Dom, 29/04/2012 - 10:09

Berlusconi e Bossi hanno in comune tre cose: hanno fallito, sono completamente fuori dalla realtà e non hanno capito che devono farsi da parte.

italo zamprotta

Dom, 29/04/2012 - 10:08

Quali riforme?Ho oltre 70 anni e sento parlare di riforme da quando ne avevo 20! Non mira al Quirinale? Col suo CV dovrebbe soltanto sparire dalla circolazione. Come Presidente della repubblica ci vorrebbe uno lontano dalla politica,non un riciclato, di qualsiasi colore esso sia.

gi.lit

Dom, 29/04/2012 - 10:09

Berlusconi e Bossi hanno in comune tre cose: hanno fallito, sono completamente fuori dalla realtà e non hanno capito che devono farsi da parte.

Lucasartor

Dom, 29/04/2012 - 10:41

Riforme,riforme,questo e' il paese della finta contrpposizione....discutere e litigare su tutto e di tutto ...per far si che nulla cambi!, alla faccia del popolo bue!

Lucasartor

Dom, 29/04/2012 - 10:41

Riforme,riforme,questo e' il paese della finta contrpposizione....discutere e litigare su tutto e di tutto ...per far si che nulla cambi!, alla faccia del popolo bue!

mariolino50

Dom, 29/04/2012 - 10:49

Con tutto il tempo che è stato al comando, e con la maggioranza rubata grazie al porcellum, poteva fare tutte le riforme che voleva, rendere il parlamento inutile in quanto le leggi le vuol fare lui, mentre la costituzione ed anche la teoria politica della separazione dei poteri chiama potere legislativo il parlamento, il governo sarebbe il potere esecutivo, dovrebbe applicare le leggi fatte in maniera autonoma dalle assemblee dopo libera ed approfondita discussione, meno efficiente ma più democratico, e visto le ******ate fatte da tutti quanti compreso la cosidetta sinistra, più tempo ci vuole e meno possono fare meglio è per tutti, più potere senza controllo uguale più danni, credo che questo sia ormai dimostrato, bisogna tagliargli le unghie, non metterne di nuove visto che le prede siamo noi, se credete che vadano lì per fare il bene del popolo siete poveri illusi, basta vedere il bin loden.

paolog.0575

Dom, 29/04/2012 - 10:56

Certo che il Berlusconi, che, senza il mimimo senso del pudore, se ne esce con questa fila di caXXate, dopo 20 anni di fallimenti, prese di giro, inettitudine, depredazione dello stato, ed aver fondato un partito che si è rivelato come un supermarket di zoccole, nullità, smemorati (a proposito, Scajola ha saputo chi gli ha pagato la casa?), arraffoni, e similia, è la miglior campagna elettorale per Grillo che esista: avanti così, che alle prossime elezioni Grillo vi manda tutti a casa. Ex-elettore CDX

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 29/04/2012 - 11:07

Caro Berlusconi penso sia arrivato il momento di dedicarti alle tue aziende,non puoi in nome delle riforme mettere assieme cani e porci,quando lo sai come andrà a finire.D'accordo il popolo sarà bue ma non asino,dopo qualche fregatura se ne accorge e non ci casca più.Queste riforme rispecchiano un po' la cassa del mezzogiorno ed il finanziamento ai partiti;si toglie ,si cambia nome e la sonata è sempre la stessa con una fregatura in più.Un consiglio togliti dalla politica e goditi le tue ville i tuoi figli ,i tuoi soldi e auguri.

mariolino50

Dom, 29/04/2012 - 10:49

Con tutto il tempo che è stato al comando, e con la maggioranza rubata grazie al porcellum, poteva fare tutte le riforme che voleva, rendere il parlamento inutile in quanto le leggi le vuol fare lui, mentre la costituzione ed anche la teoria politica della separazione dei poteri chiama potere legislativo il parlamento, il governo sarebbe il potere esecutivo, dovrebbe applicare le leggi fatte in maniera autonoma dalle assemblee dopo libera ed approfondita discussione, meno efficiente ma più democratico, e visto le ******ate fatte da tutti quanti compreso la cosidetta sinistra, più tempo ci vuole e meno possono fare meglio è per tutti, più potere senza controllo uguale più danni, credo che questo sia ormai dimostrato, bisogna tagliargli le unghie, non metterne di nuove visto che le prede siamo noi, se credete che vadano lì per fare il bene del popolo siete poveri illusi, basta vedere il bin loden.

paolog.0575

Dom, 29/04/2012 - 10:56

Certo che il Berlusconi, che, senza il mimimo senso del pudore, se ne esce con questa fila di caXXate, dopo 20 anni di fallimenti, prese di giro, inettitudine, depredazione dello stato, ed aver fondato un partito che si è rivelato come un supermarket di zoccole, nullità, smemorati (a proposito, Scajola ha saputo chi gli ha pagato la casa?), arraffoni, e similia, è la miglior campagna elettorale per Grillo che esista: avanti così, che alle prossime elezioni Grillo vi manda tutti a casa. Ex-elettore CDX

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 29/04/2012 - 11:07

Caro Berlusconi penso sia arrivato il momento di dedicarti alle tue aziende,non puoi in nome delle riforme mettere assieme cani e porci,quando lo sai come andrà a finire.D'accordo il popolo sarà bue ma non asino,dopo qualche fregatura se ne accorge e non ci casca più.Queste riforme rispecchiano un po' la cassa del mezzogiorno ed il finanziamento ai partiti;si toglie ,si cambia nome e la sonata è sempre la stessa con una fregatura in più.Un consiglio togliti dalla politica e goditi le tue ville i tuoi figli ,i tuoi soldi e auguri.

maxmello

Dom, 29/04/2012 - 11:31

Non ci sono parole per commentare una tale faccia tosta. Ha avuto la più grande maggioranza politica della storia della Repubblica e cosa ne ha fatto? La ha usata per farsi le sue leggi personali e coltivare i propri interessi fino perdere del tutto l'autorevolezza morale e politica e rendere impossibile dopo anni passati a fare carta straccia dei sui annunci e delle sue promesse le riforme di cui questo paese ha bisogno. Gli anni passati a inseguire Lodi vari, depenalizzare i reati fiscali e patrimoniali, a fare leggi per le sue televisioni, per la sua famiglia, a piazzare prostitute e yes man in ogni settore della vita pubblica lo hanno reso debole ed attaccabile senza contare il ludibrio internazionale a cui ci ha costretto ed ora che finalmente questa piaga umana si è fatta da parte propone improbabili alleanze in nome del bene superiore, hai avuto mille occasioni per dimostrarlo e le hai sprecate tutte ora fai silenzio e scompari dalla vita degli italiani, grazie.

maxmello

Dom, 29/04/2012 - 11:31

Non ci sono parole per commentare una tale faccia tosta. Ha avuto la più grande maggioranza politica della storia della Repubblica e cosa ne ha fatto? La ha usata per farsi le sue leggi personali e coltivare i propri interessi fino perdere del tutto l'autorevolezza morale e politica e rendere impossibile dopo anni passati a fare carta straccia dei sui annunci e delle sue promesse le riforme di cui questo paese ha bisogno. Gli anni passati a inseguire Lodi vari, depenalizzare i reati fiscali e patrimoniali, a fare leggi per le sue televisioni, per la sua famiglia, a piazzare prostitute e yes man in ogni settore della vita pubblica lo hanno reso debole ed attaccabile senza contare il ludibrio internazionale a cui ci ha costretto ed ora che finalmente questa piaga umana si è fatta da parte propone improbabili alleanze in nome del bene superiore, hai avuto mille occasioni per dimostrarlo e le hai sprecate tutte ora fai silenzio e scompari dalla vita degli italiani, grazie.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Dom, 29/04/2012 - 11:37

Berlusconi, dopo anni di inutili parole, di processi e di altre belle cose, bastaaaaaa. Tu e gli altri politicanti inutili e strapagati per fare il nulla al paese, se non danni, ve ne dovete andare per sempre. Se proprio volete cambiare qualche cosa, andate a casa.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Dom, 29/04/2012 - 11:37

Berlusconi, dopo anni di inutili parole, di processi e di altre belle cose, bastaaaaaa. Tu e gli altri politicanti inutili e strapagati per fare il nulla al paese, se non danni, ve ne dovete andare per sempre. Se proprio volete cambiare qualche cosa, andate a casa.

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 29/04/2012 - 11:58

Monti, di cui conosceva "la serietà e la competenza", ha avuto il suo appoggio, unitamente a quello del Popolo della Libertà." da oggi non mi consideri più tra gli elettori del PDL.

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 29/04/2012 - 11:58

Monti, di cui conosceva "la serietà e la competenza", ha avuto il suo appoggio, unitamente a quello del Popolo della Libertà." da oggi non mi consideri più tra gli elettori del PDL.

analistadistrada1950

Dom, 29/04/2012 - 12:15

Vede Presidente, fra Lei e me, c'è la stessa distanza che si otterrebbe facendo 194 volte il giro del Mondo e, proprio per questo, posso permattermi di affermare che alcuni, molti, nell'affermare che si è solo deidcato a...., oppure ai fatti suoi, hanno dimostrato di non aver seguito gli iter parlamentari, le iniziative stroncate sul nascere, la permanente delazione, eppercò, dovremmo riconoscerle davvero molto coraggio nel tornare, operativamente, in Politica. Purtroppo, in molti non emerge la voglia del fare, del creare, del modificare in regime di Libertà ed allora lasciano spazio alle dittature che, paradossalmente, affiancano e lodano. Se questa fosse una Repubblica Presidenziale e le consentissero di lavorare, forse potremmo risalire ma così. In ogni caso, l'ordine che dovrà dare, mi permetta: "bonifica continua anche dei servizi igienici", pulci e telcamere, oltre a uomini serva, sono ovunque, l'importante è abbatere l'acerrimo nemico, non con la politica per piattume cerebrale.

Paulusx

Dom, 29/04/2012 - 12:20

B. stigmatizza i meccanismi parlamentari di formazione dei provvedimenti legislativi per giustificare ingenuamente il suo fallimento politico ma quei meccanismi esistevano prima di lui dai tempi di De Gasperi ( al quale ha avuto l'impudenza di paragonarsi ... ) che però risollevò, con quei meccanismi, un Paese distrutto dal fascismo, mentre il sottinteso di B. è che se lui avesse potuto governare senza il Parlamento, allora si che avrebbe potuto fare ciò che non ha fatto ! Questo dimostra due cose: la prima è che B. mente sapendo di mentire o, se è in buona fede, vive in un mondo tutto suo sganciato dalla realtà terrena e, secondariamente, è sempre più convinto che i suoi 'credenti' siano dei poveretti senza cervello. Il tutto dimostra che aveva ragione il 'Financial Times' molti anni fa a definirlo 'unfit' a governare la cosa pubblica, che, contrariamente a quello che pensa lui, NON è solo un'azienda solo molto più grande. Primo invio 12,19.

analistadistrada1950

Dom, 29/04/2012 - 12:15

Vede Presidente, fra Lei e me, c'è la stessa distanza che si otterrebbe facendo 194 volte il giro del Mondo e, proprio per questo, posso permattermi di affermare che alcuni, molti, nell'affermare che si è solo deidcato a...., oppure ai fatti suoi, hanno dimostrato di non aver seguito gli iter parlamentari, le iniziative stroncate sul nascere, la permanente delazione, eppercò, dovremmo riconoscerle davvero molto coraggio nel tornare, operativamente, in Politica. Purtroppo, in molti non emerge la voglia del fare, del creare, del modificare in regime di Libertà ed allora lasciano spazio alle dittature che, paradossalmente, affiancano e lodano. Se questa fosse una Repubblica Presidenziale e le consentissero di lavorare, forse potremmo risalire ma così. In ogni caso, l'ordine che dovrà dare, mi permetta: "bonifica continua anche dei servizi igienici", pulci e telcamere, oltre a uomini serva, sono ovunque, l'importante è abbatere l'acerrimo nemico, non con la politica per piattume cerebrale.

Paulusx

Dom, 29/04/2012 - 12:20

B. stigmatizza i meccanismi parlamentari di formazione dei provvedimenti legislativi per giustificare ingenuamente il suo fallimento politico ma quei meccanismi esistevano prima di lui dai tempi di De Gasperi ( al quale ha avuto l'impudenza di paragonarsi ... ) che però risollevò, con quei meccanismi, un Paese distrutto dal fascismo, mentre il sottinteso di B. è che se lui avesse potuto governare senza il Parlamento, allora si che avrebbe potuto fare ciò che non ha fatto ! Questo dimostra due cose: la prima è che B. mente sapendo di mentire o, se è in buona fede, vive in un mondo tutto suo sganciato dalla realtà terrena e, secondariamente, è sempre più convinto che i suoi 'credenti' siano dei poveretti senza cervello. Il tutto dimostra che aveva ragione il 'Financial Times' molti anni fa a definirlo 'unfit' a governare la cosa pubblica, che, contrariamente a quello che pensa lui, NON è solo un'azienda solo molto più grande. Primo invio 12,19.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 29/04/2012 - 12:46

#31 mariolino50 La chiusa del suo post è illuminante.. Ma quanta gente c'è come lei? Molti, troppi ? La maggioranza secondo me. Ebbene con questa gente non c'è speranza, non c'è futuro e sopratutto non c'è passato. Infatti è da decenni che sento questi discorsi, diffidenti, furbetti e sostanzialmente ignoranti. Diffidano di tutto e tutti perchè nelle loro famiglie han visto di tutto. Opportunismo, piccole truffe, falsi invalidi, militesenti, pacifisti, raccomandati. Siete italiani purtroppo. Non vi viene in mente che la politica è quella che è perchè voi italiani siete così. Siete tutti dei Trota, degli Schettino, dei Parolisi. Furbastri, ignoranti e traditori. Da sempre.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 29/04/2012 - 12:46

#31 mariolino50 La chiusa del suo post è illuminante.. Ma quanta gente c'è come lei? Molti, troppi ? La maggioranza secondo me. Ebbene con questa gente non c'è speranza, non c'è futuro e sopratutto non c'è passato. Infatti è da decenni che sento questi discorsi, diffidenti, furbetti e sostanzialmente ignoranti. Diffidano di tutto e tutti perchè nelle loro famiglie han visto di tutto. Opportunismo, piccole truffe, falsi invalidi, militesenti, pacifisti, raccomandati. Siete italiani purtroppo. Non vi viene in mente che la politica è quella che è perchè voi italiani siete così. Siete tutti dei Trota, degli Schettino, dei Parolisi. Furbastri, ignoranti e traditori. Da sempre.

tzilighelta

Dom, 29/04/2012 - 12:50

L'Italia non è ancora fuori pericolo! Non mi riferisco alla crisi economica, ma alla prospettiva seppure remota che Berlusconi torni in qualche modo a governare o a farsi eleggere al Quirinale, è come essere colpiti da un enorme meteorite! Un armageddon farebbe meno danni! Per smarcarci da questo pericolo si potrebbe organizzare una class action, chiedere i danni a lui e a tutti quelli che lo hanno votato! Si risana l'economia e si evita la catastrofe!

'o munaciello

Dom, 29/04/2012 - 12:53

#27 rinci scrive:"Silvio è il nuovo che spazzerà il vecchio, la faccia bella della politica, l'icona dell'integrità morale, la dignità fatta persona, l'uomo che ha valorizzato il gentil sesso in un paese maschilista. Con Silvio subito 1 milione di posti di lavoro. Grazie silvio soprattutto per quello che già hai fatto per noi."..ma lo stai pigliando per il c**o,a silvio,per caso?????

imodium

Dom, 29/04/2012 - 13:01

Ma basta....per favore. Con Casini, Bersani, Buttiglione, Rosy Bindi...questi sono gli individui con i quali intende fare le riforme???? Egregi Presidente Berlusconi questa volta proprio non la digerisco questa panzana. Ho sempre sostenuto ogni sua idea o proposta di cambiamento, ma questa proprio è indigesta.....non lo ripeta, altrimenti quel che resta del suo elettorato le voltera' le spalle definitivamente.

tzilighelta

Dom, 29/04/2012 - 12:50

L'Italia non è ancora fuori pericolo! Non mi riferisco alla crisi economica, ma alla prospettiva seppure remota che Berlusconi torni in qualche modo a governare o a farsi eleggere al Quirinale, è come essere colpiti da un enorme meteorite! Un armageddon farebbe meno danni! Per smarcarci da questo pericolo si potrebbe organizzare una class action, chiedere i danni a lui e a tutti quelli che lo hanno votato! Si risana l'economia e si evita la catastrofe!

'o munaciello

Dom, 29/04/2012 - 12:53

#27 rinci scrive:"Silvio è il nuovo che spazzerà il vecchio, la faccia bella della politica, l'icona dell'integrità morale, la dignità fatta persona, l'uomo che ha valorizzato il gentil sesso in un paese maschilista. Con Silvio subito 1 milione di posti di lavoro. Grazie silvio soprattutto per quello che già hai fatto per noi."..ma lo stai pigliando per il c**o,a silvio,per caso?????

Angelo48

Dom, 29/04/2012 - 13:27

#39 mauriziogiuntoli : pur non ritenendo - umilmente - di appartenere a quella schiera di italioti da lei così ben descritta, condivido totalmente la sua diagnosi politico/sociale. Anzi, aggiungerei altre due qualità che da sempre ci contraddistinuguono come popolo: siamo anche una massa di piagnucoloni e FALSI MORALISTI!!! Cordialità.

Paul Vara

Dom, 29/04/2012 - 13:30

"Per cambiare davvero l'Italia..." ??? Ma che cosa ha combinato Berlusconi allora quando ha avuto la magioranza ? Tra bunga-bunga, affari loschi, festicciole con dittatori vari e altre bassezze sarebbe ora che gli Italiani si rendessero conto di quanto questo vecchio satiro ha danneggiato il Paese.

imodium

Dom, 29/04/2012 - 13:01

Ma basta....per favore. Con Casini, Bersani, Buttiglione, Rosy Bindi...questi sono gli individui con i quali intende fare le riforme???? Egregi Presidente Berlusconi questa volta proprio non la digerisco questa panzana. Ho sempre sostenuto ogni sua idea o proposta di cambiamento, ma questa proprio è indigesta.....non lo ripeta, altrimenti quel che resta del suo elettorato le voltera' le spalle definitivamente.

Angelo48

Dom, 29/04/2012 - 13:27

#39 mauriziogiuntoli : pur non ritenendo - umilmente - di appartenere a quella schiera di italioti da lei così ben descritta, condivido totalmente la sua diagnosi politico/sociale. Anzi, aggiungerei altre due qualità che da sempre ci contraddistinuguono come popolo: siamo anche una massa di piagnucoloni e FALSI MORALISTI!!! Cordialità.

Paul Vara

Dom, 29/04/2012 - 13:30

"Per cambiare davvero l'Italia..." ??? Ma che cosa ha combinato Berlusconi allora quando ha avuto la magioranza ? Tra bunga-bunga, affari loschi, festicciole con dittatori vari e altre bassezze sarebbe ora che gli Italiani si rendessero conto di quanto questo vecchio satiro ha danneggiato il Paese.

Angelo48

Dom, 29/04/2012 - 13:27

#39 mauriziogiuntoli : pur non ritenendo - umilmente - di appartenere a quella schiera di italioti da lei così ben descritta, condivido totalmente la sua diagnosi politico/sociale. Anzi, aggiungerei altre due qualità che da sempre ci contraddistinuguono come popolo: siamo anche una massa di piagnucoloni e FALSI MORALISTI!!! Cordialità.

Paul Vara

Dom, 29/04/2012 - 13:30

"Per cambiare davvero l'Italia..." ??? Ma che cosa ha combinato Berlusconi allora quando ha avuto la magioranza ? Tra bunga-bunga, affari loschi, festicciole con dittatori vari e altre bassezze sarebbe ora che gli Italiani si rendessero conto di quanto questo vecchio satiro ha danneggiato il Paese.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 29/04/2012 - 20:06

#43 Angelo48 LA ringrazio e la saluto. Aggiungo solo che per me, che ho tanti anni e ne ho viste di tutti i colori, gente come Grillo, AdP, Santoro e compagnia non costituiscono una novità. I parassiti in Italia ci sono sempre stati in grazia sopratutto delle indulgenze vescovili che non sono la Chiesa cattolica e tantomeno il Cristianesimo. E' in mano loro la morale, l'etica, il bene ed il male. A cui purtroppo e troppo spesso un falso laicismo sgangherato si oppone in maniera parossistica facendo proseliti tra gli ignoranti. In Italia da sempre si combattono guerre assurde, di carta, nominali. Ma i morti a vario titolo ci sono ugualmente e la nostra civiltà antropologica è ferma al medioevo. La saluto di nuovo.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 29/04/2012 - 20:06

#43 Angelo48 LA ringrazio e la saluto. Aggiungo solo che per me, che ho tanti anni e ne ho viste di tutti i colori, gente come Grillo, AdP, Santoro e compagnia non costituiscono una novità. I parassiti in Italia ci sono sempre stati in grazia sopratutto delle indulgenze vescovili che non sono la Chiesa cattolica e tantomeno il Cristianesimo. E' in mano loro la morale, l'etica, il bene ed il male. A cui purtroppo e troppo spesso un falso laicismo sgangherato si oppone in maniera parossistica facendo proseliti tra gli ignoranti. In Italia da sempre si combattono guerre assurde, di carta, nominali. Ma i morti a vario titolo ci sono ugualmente e la nostra civiltà antropologica è ferma al medioevo. La saluto di nuovo.