Primarie Pdl, spesa massima di 200mila euro per ogni candidato

Nella bozza di regolamento delle primarie, ogni candidato potrà spendere al massimo 200mila euro. Slitta il termine di presentazione delle candidature

Passo dopo passo le regole delle primarie del Pdl cominciano a prendere forma. Tra i punti elencati nella bozza di regolamento (che comunque potrà ancora essere emendata), c'è quello che riguarda la soglia massima di spesa per la campagna elettorale. Ogni candidato non potrà spendere più di 200mila euro.

Tra le altre regole, le candidature  dovranno essere sostenute da 10mila firme (almeno 2mila firme per un minimo di cinque regioni) che dovranno, quindi, essere cinque. e dovranno essere presentate entro e non oltre il 19 novembre. Slitta, quindi, il termine ultimo per la presentazione delle candidature, inizialmente previsto per il 16 novembre.

Per modificare il testo della bozza c'è tempo fino alle 14 di domani. Dopodiche, alle 16, sempre di domani, si terrà una nuova riunione del tavolo delle regole per l’ok al testo, che poi passerà giovedì al varo definitivo dell’Ufficio di presidenza.

Le primarie del Pdl "si svolgeranno nella sola giornata di domenica 16 dicembre 2012, dalle ore 8 alle ore 22", si legge nella bozza di regolamento.

L’obiettivo è "favorire la più ampia partecipazione popolare alla vita politica" e per questo saranno aperte a tutti i cittadini che si rinosconoscono nei valori del Pdl. "Per la scelta del candidato dalla presidenza del Consiglio dei ministri nelle elezioni politiche del 2013, il Pdl ispirandosi ai valori del popolarismo europeo e all’esperienza delle più grandi democrazie occidentali, e allo scopo di favorire la più ampia partecipazione popolare alla vita politica e alle proprie scelte in favore dell’interesse nazionale, indice elezioni primarie, aperte a tutti i cittadini che si riconoscono alla Carta dei valori del Pdl, e previste per domenica 16 dicembre 2012", si legge nel preambolo del testo di dieci pagine.

"Tra le ipotesi in campo, c’è anche la proposta, da noi avanzata, di organizzare le primarie sul modello americano, con caucus locali e grande convention finale. Ci auguriamo che questa ipotesi, che abbiamo voluto mettere a disposizione, e che davvero corrisponde al modello americano,
possa effettivamente concretizzarsi: significherebbe sviluppare nel tempo la consultazione, consentendo ai cittadini di conoscere meglio i contenuti e il dibattito sui programmi, e anche di avere un’articolazione territoriale della consultazione, proprio come accade negli Stati Uniti"
, hanno commentato gli esponenti del Pdl Daniele Capezzone e Gregorio Fontana.

 

Commenti

waaw33

Mar, 06/11/2012 - 16:17

Verdino in foto per le primarie? Siamo a posto ragazzi. Altro 2% perso. Ma sto giornale non puo' fare un po di casino? Vero che Silvio e company pagano gli stipendi ma forse ci sono lettori che vorrrebbero un giornale di centrodestra bello indipendente! E pagherebbero che per averlo.

Dario40

Mar, 06/11/2012 - 16:18

congratulazioni, per aver dato un bel calcio nel lato "B" a tutti tesserati, buoni solo per sborsare i soldi della tessera. Non hanno fatto i Congressi e adesso vanno bene i voti di tutti !Che ci vadano loro a votare ! Io mi rifiuto !!!!!!!!!!!

procto

Mar, 06/11/2012 - 16:20

YAWN. Fiasco annunciato

Dario40

Mar, 06/11/2012 - 16:23

a casa mia 200.000 euro sono ancora circa 400milioni di vecchie lirette. Evidentemente è chiaro che chi li spenderà ritiene di poterli recuperare dalla greppia dello Stato, cioè dalle nostre tasche. Si devono solo vergognare.è gente senza dignità e quanto all'onestà mi vengono forti dubbi.

luxorsin

Mar, 06/11/2012 - 16:28

Ma i 200.000 euro spesi per la campagna elettorale da chi li attingono? E, soprattutto, con quale sistema li recuperano? Perché abbiamo ormai capito che nessuno investe soldi per fare politica se non è più che sicuro di recuperarli poi. Sempre grattando dal denaro pubblico (= denaro di chi paga le tasse)? Mi sembra che siamo alle solite.

kami

Mar, 06/11/2012 - 16:45

200 mila euroooo ! Ma andate va...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 06/11/2012 - 16:53

Con questo in foto, siete in una botte di ferro. Il tetto ve lo darei io, ma in testa.

degrel0

Mar, 06/11/2012 - 17:01

Io andro' a votare e votero' il piu' giovane anagraficamente chiunque sia perchè di questi vecchi budini(v.foto)ne ho strapieni gli zibidei!

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 06/11/2012 - 17:07

massimo bocci commenta caz.o!!!!!!!!!!!!

duball

Mar, 06/11/2012 - 18:14

ma i poveri ingenui che qui si indignano per i 200.000 euro di spesa massima, credono che le campagne elettorali e la politica in generale si facciano gratis e da sole? e i volantini i poster? gli spot? ecc.? quanto pensate ci voglia per spendere quella cifra?. tra l'altro il principale motivo per cui nella prima repubblica i partiti iniziarono a finanziarsi "illegalmente" fu per contrastare l'enorme flusso di dollari in nero che dall'URSS ricadeva sul PCI. NON SI FANNO NOZZE COI FICHI SECCHI!

xgerico

Mar, 06/11/2012 - 18:31

Mi ricordo "i bei tempi" di Silvio in cui ai "papabili" vendeva il kit (valigetta 24ore con gadget inclusi) a 500.000 mila lire (mi pare). Hiiii che ridere.

xgerico

Mar, 06/11/2012 - 18:36

nelle valigie del candidato di FORZA ITALIA bandiere, spille e la Piramide del successo distribuito ufficialmente lunedi' il " kit del candidato " ------------------------- PUBBLICATO ------------------------------ TITOLO: Nelle valigie del candidato di Forza Italia bandiere, spille e la Piramide del successo IL CORREDO - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - MILANO . E stato distribuito ufficialmente a tutti i candidati di Forza Italia lunedi' , il "kit del candidato", detto dagli aficionados "Berlusca kit". Due capienti borse di stoffa verde rifinite in similpelle, una a tracolla, l' altra formato "cabina d' aereo" contenenti (su per giu' ): tre cravatte disegno regimental a righe bianche rosse e verdi con lo slogan Forza Italia al centro; tre grandi bandiere tricolori con analoga scritta; una decina di gagliardetti triangolari con bordo in passamaneria dorata; un set di penne con scritta oro (sempre Forza Italia); 15 videocassette che illustrano i punti salienti del programma a cura di Antonio Martino, preside della Facolta' di Scienze politiche della Luiss di Roma, e di Gianni Marongiu, docente di Diritto tributario a Genova. E poi due videocassette, due compact disc e tre o quattro cassette stereo con l' inno in "versione karaoke"; un numero altissimo di adesivi e di distintivi di varie misure; e altrettante spille rotonde, in gergo "badge" con la faccia sorridente del Cavaliere. E ancora non e' tutto. C' e' un elegante brochure in carta patinata dell' impero Fininvest, che si apre con il simbolo del gruppo (una scultura di Piero Cascella), una foto di Berlusconi (che dimostra si' e no trent' anni) e l' elenco illustrato delle proprieta' del gruppo, in Italia e all' estero. Una copertina con cielo azzurro e slogan racchiude invece l' essenza del Berlusconi pensiero: due facciate di resoconto stenografico della "dichiarazione del dr. Silvio Berlusconi del 26.1.1994", dal titolo accattivante "Per il mio Paese". E questo e' solo l' inizio della parte cartacea, che culmina nel "Vademecum per il candidato" rilegato in plastica rigida e diviso in sei sezioni a colori diversi: "Diventare candidato nel tuo Collegio" (giallo), "Conoscere il tuo Collegio" (azzurro), "Prepararsi ad agire nel tuo Collegio" (verdino), "Organizzarsi nel tuo Collegio" (rosso), "Agire e vincere nel tuo Collegio" (verdone) e, rosa shocking, "Gli strumenti di pianificazione" ovvero come fare i manifesti, i volantini, le lettere, come programmare la campagna e soprattutto chi contattare e con quale scala di priorita' (prime le tivu' , secondi i quotidiani, quinto il vescovo, dodicesimi i sindacati, quindicesimi i professori universitari). Il tutto all' interno di una "gabbia" che viene chiamata "Piramide del successo", "un metodo di marketing che identifica in cinque fasce quelli che potremmo definire i Clienti del tuo Prodotto Italia". E come ogni seria operazione di marketing, anche questa e' corredata da ponderosi studi sulla propensione al voto degli italiani. Nel kit una "bacchetta magica": una lettera di Silvio Berlusconi, da inviare ai potenziali elettori per "presentare" il candidato di Forza Italia.

xgerico

Mar, 06/11/2012 - 18:39

200.000 mila Euro ci compro casa a mio figlio!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 06/11/2012 - 18:43

A me del Pdl non me ne frega un ficco secco ma vorrei votare...dove mi devo rivolgere?

tzilighelta

Mar, 06/11/2012 - 19:30

Verdini? Ma allora siete de coccio!

nucciofasciolo

Mar, 06/11/2012 - 20:09

200.000 Euro a candidato per le primarie ? Ma siamo diventati pazzi !! è una vera vergogna e chi lo scrive è un iscritto al PDL

grattino

Mar, 06/11/2012 - 20:11

@duball C'e' un chiaro esempio dal movimento 5 stelle,spese quasi zero,senza giornali e pubblicita',eppure e' il secondo partito del paese..

ingenuo39

Mar, 06/11/2012 - 20:39

Ogni candidato non potrà spendere più di 200mila euro? Dopo, è pensabile che si debba recuperare questo investimento, Come?????? Penso, che una volta eletti, nessuno di lor signori mi convincerà che lo avrà fatto solo per "amore". Se adesso mi spiegano bene, ma proprio bene, come rientreranno queste spese, sarei curioso di risposte coerenti e che non offendano l' intelligenza di noi Italiani.

Ivano66

Mer, 07/11/2012 - 00:56

Ma qualcuno crede ancora che il PDL farà le primarie?!?

chinawa58

Mer, 07/11/2012 - 00:59

e nun ve stà bene niente c'avete sempre da frigna qualunque cosa stanno a fà nel PDL e mò basta annate a rompe su qualche altro giornale se nun spendono e ve rode ce mettono un tetto alla soglia de disponibilità de ciascun parlamentare che fa le primarie e ve rode,ma dall'altra parte pensate forse che i sinistroidi o fanno gratis imponendo un dazio di 2euro ai poveri scemi di turno al voto e fate un pò di conti e valutate quanti euri si sperperano inutilmente.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 07/11/2012 - 01:17

Le primarie sono una fesseria soltanto per il fatto che se le sono inventate i trinariciuti PER COPIARE GLI USA. Sarebbe meglio non farle.

gianni59

Mer, 07/11/2012 - 01:35

Toh! è sparito Verdini...la redazione si è accorta della gaffe?

gianni59

Mer, 07/11/2012 - 01:35

Ma quando penseranno a quanto devono dare invece di quanto devono avere?!?