Il Principe dello sputo di sinistra

Nelle fiabe un rospo con un bacio diventava un principe. Nella realtà un Principe (Sandro, capogruppo del Pd al Consiglio regionale della Calabria) decide di sputare addosso a un cronista, Antonio Ricchio del settimanale Il Corriere della Calabria, che in un albergo di Lamezia dove si stava celebrando un incontro politico ha avuto la colpa di fare una domanda troppo scomoda. Mentre le associazioni dei giornalisti calabresi sono giustamente insorte per il gesto sprezzante del politico (vittima qualche anno fa di un agguato che per poco non gli costò la vita) il Pd calabrese è rimasto muto. A rompere il muro dell'omertà - caratteristica che in Calabria l'opinione pubblica conosce molto bene) ci ha pensato l'ex sfidante di Matteo Renzi alle primarie, Pippo Civati da Monza: «Questa è grossa e inaccettabile. La mia totale solidarietà a Ricchio e ai giornalisti calabresi». Principe nega il gesto e se la prende con il periodico, reo di attaccare il Pd. Un bel tacer...