Processo Mediaset, la sentenza arriverà domani

L'accusa chiede la conferma della condanna ma anche uno sconto da 5 a 3 anni per l'interdizione. Coppi accusa il pg: "Non ha preso di petto i motivi del ricorso". Verdetto domani pomeriggio

"Noi puntiamo all’annullamento radicale della sentenza di condanna perché non c’è reato penale ma solo un illecito tributario". Il professor Franco Coppi, uno dei legali di Silvio Berlusconi, ha confermato l’intenzione di chiedere, tutt'al più, la derubricazione dell’accusa da frode fiscale a concorso in fatturazioni inesistenti. La sentenza del processo Mediaset è attesa per domani pomeriggio. Domani, intorno a mezzogiorno, il collegio tornerà a riunirsi in camera di consiglio dopo aver tenuto una breve udienza, alle ore 10, per altre cause già fissate in precedenza.

Come già annunciato ieri pomeriggio, la difesa ha ribadito che puntamo a un annullamento della sentenza. "Il fatto non è previsto dalla legge come reato - ha spiegato Coppi - in subordine anche ad un annullamento con rinvio alla Corte d’appello". Sull’eventuale rideterminazione al ribasso del periodo di interdizione dai pubblici uffici per Berlusconi, l'avvocato ha fatto quindi notare che dal punto di vista tecnico sarebbe più esatto che si proceda con un rinvio al giudice del merito, ma ha anche sottolineato che "per buon senso è meglio che decida la Cassazione". Nella sua requisitoria di ieri, pur sollecitando la conferma della condanna a quattro anni, il pg della Suprema Corte Antonio Mura ha infatti chiesto alla Corte di ridurre da cinque a tre anni il periodo di interdizione disposto per Berlusconi dai giudici del merito. Secondo Mura possono essere gli stessi giudici della Cassazione a operare tale modifica senza rinviare gli atti in appello. Un’altra interpretazione, però, prevede l’annullamento con rinvio della sentenza d’appello, limitatamente alla pena accessoria dell’interdizione: in base a questa tesi, dovrebbero essere i giudici di secondo grado a ripronunciarsi sul periodo di interdizione.

In una pausa dell’udienza davanti alla Cassazione per il processo sui diritti tv Mediaset, Coppi ha fatto presente che l'eventuale prescrizione, che dovesse sopraggiungere in caso rinvio alla Corte d’appello, non sarebbe certo colpa della difesa. "Il pg non ha preso di petto le questioni, i motivi, che noi abbiamo presentato - ha continuato Coppi - il magistrato ha fatto un riassunto della sentenza d’appello ma non ha risposto alle questioni da noi sollevate". Ad ogni modo, secondo quanto prevede il codice penale, qualora la Cassazione dovesse ordinare un nuovo giudizio in appello per il ricalcolo della pena dei quattro anni di carcere inflitti a Berlusconi, i termini di prescrizione del reato saranno congelati. Secondo l’orientamento corrente, infatti, dovrebbe essere interrotta anche se si tratta di rideterminare la pena accessoria dei 5 anni di interdizione dai pubblici uffici.

Commenti

Duka

Mer, 31/07/2013 - 13:38

Dovrebbe finire così ma, a questo punto, occorrerà giustificare agli italiani uno spreco di denaro pubblico ingente pari a 20Mln. di Euro. L'importo è tale da coprire per esempio la IMU per 3 anni-

gigi0000

Mer, 31/07/2013 - 13:41

Soltanto una breve considerazione: i magistrati della corte d'appello avrebbero sbagliato i calcoli della prescrizione ed avrebbero condannato Berlusconi a 5 anni d'interdizione dai pubblici uffici, mentre la legge ne prevederebbe 3 al massimo. Dobbiamo ritenerli scarsi in aritmetica, oppure incapaci di svolgere il proprio ruolo? Con quale spirito l'italiano medio dovrebbe avere fiducia nella magistratura?

Cosean

Mer, 31/07/2013 - 13:41

Impossibile difendere un Reato che non c'è! Se c'era, potevano fare qualcosa ma se non c'è niente non possono fare niente.

xgerico

Mer, 31/07/2013 - 13:50

@Duka. Sei convinto di quel che scrivi ho..... hai preso un colpo di sole e/o non sai fare 2+2?!

procto

Mer, 31/07/2013 - 13:51

L'accusa "Il reato c'è". Complimenti bell'articolo, molto utile.

duxducis

Mer, 31/07/2013 - 13:52

Serve concentrare gli sforzi su come far ripartire l'Italia. RNPI.IT

piero1952

Mer, 31/07/2013 - 13:57

@duka, guarda che l IMU non è 7 mln all'anno ma 7000 mln, credo che sia un po differente... @coseam, il reato c'era ai tempi dei fatti, SB ha manovrato per anni per spostare il procedimento in tempi "sicuri"

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:00

@Duka 20 milioni per coprire l'IMU per 3 anni? ahahaha. Allora potremmo prenderli da quei 91 milioni dei finanziamenti ai partiti che si sono intascati tutti tranne il M5S. (deve aggiungere 3 zeri purtroppo).

dadaumpa

Mer, 31/07/2013 - 14:00

Cosean : tu come fai a dire che il reato c'è o non c'è ?????

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:01

gigi0000: scommetto che l'ha sentita a Studio Aperto questa favola. Mi indichi quale legge mette come tetto massimo 3 anni.

dadaumpa

Mer, 31/07/2013 - 14:01

gigi0000: io non mi fido del sig. Berlusconi dopo 20 anni di danni all'italia...

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:02

Cosean: il reato c'è eccome, non è nemmeno in discussione. In discussione in realtà c'è il fatto della consapevolezza di Berlusconi o la sua estraneità. Anche se i media fanno sentire solo la campana degli indagati, santarellini, non è che bisogna credere proprio a tutto.

rasiera

Mer, 31/07/2013 - 14:03

@Duka Il gettito IMU nel 2012 è stato 24,7 miliardi di Euro (miliardi, non milioni). Di questi 4 miliardi dalla prima casa. Non so che conto ha fatto lei. Comunque sono d'accordissimo che in Italia lo spreco di denaro pubblico è a livelli non più tollerabili.

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Mer, 31/07/2013 - 14:05

Come tutti voglio esprimere il mio sdegno per una situazione politica di grave incertezza, proprio adesso che la giunta parlamentare si accinge a vagliare le cause di ineleggibilità infatti sarà chiamata ad esprimersi sulla legittimità a ricoprire cariche pubbliche, talchè l'una dovrebbe essere incompatibile con l'altra secondo logica, manco fossimo al certificato di sana e robusta costituzione che i sinistronzi vorrebbero reintrodurre quando fu proprio il porcello calderolo a liberarcene nel famoso rogo delle 130.000 leggi inutili. Che Papi non sia uno stinco di santo non è questo il punto, ma che la giustizia voglia assolvere il disegno antilibertino dettato da certa sinistra comunista lobbistica e, diciamo così, *spensierata*, che pur di toglierselo dai piedi è disposta a chieder il suo aiuto per governare, ecco questo proprio non lo digerisco, che dei sapientoni con la puzza sotto il naso nei loro fottuti salotti proustiani radical-chic si permettano di fare gli schizzinosi quando senza di lui sarebbero già a pettinare bambole in Africa, è davvero parossistico. Mi auguro che la Cassazione, così come dice il suo nome, cassi senza meno l'odioso complotto contro un uomo che tanto ha fatto per il bene del paese e non solo per il suo, e lo assolva così come abbiamo già fatto noi tutti popolo di Fozza Itaia 2.0. Solo la Mariastella con il suo simpatico piglio da maestrina non mi pare fortissima in matematica, con le tasse prescritte solo in questo processo poteva tranquillamente evitare di tagliare i soldi all'istruzione, e si sa quanto noi bananas teniamo alla cultura che non dà da mangiare però abbronza e tonifica meglio del botox.

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:05

Concludo: potete darmi la fonte che questo processo è costato 20 milioni di euro? Davvero non la trovo. Immagino quindi che ogni processo costi 20 milioni di euro, questo è uno come un altro. Non lo trovate un pochino assurdo? No eh?

david71

Mer, 31/07/2013 - 14:10

Duka, al di la che la cifra l’ha comunicata il PDL e per giunta era spacciata come “ipotesi” ma poi con quella cifra cosa ci vorrebbe pagare ?? L’IMU per 3 anni??? Vabbè.. passiamo oltre….

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 31/07/2013 - 14:12

Esatto, impossibile difendersi da una condanna inventata e una colpevolezza gia decisa. E' una sacra inquisizione e la sentenza chiaramente non e' trattabile, "non poteva non sapere" ... ma ci vorrebberio le prove anche. Non fa niente, stupratori serial killer e torturatori hanno tutte le attenuanti, ma berlusconi no, perche ha compiuto il piu infame dei reati, arrivare sulla scena e squalificare i vecchi politicanti che mai nulla ci hanno dato se non un debito pubblico altissimo. Comunque, onore ai difensori, chissa che non trovino un qualche cavillo da far bloccare il sistema di questa giustizia vecchia e inquisitoria, che sembra funzionare solo su cause inventate per far fuori belrusconi. Forza cav, la condanna sara la firma che conferma la sua forza politica. Tutti sanno che in questo mondo, cosi, con l'odio, non si vince mai. L'odio crea fratture incolmabili, come tra le persone che per una vita non si parlano piu. E, nota, anche dopo cause e tribunali, il vincitore non c'e' mai, le fratture non si chiudono, la pace non ritorna, mai piu. Governo cadra' in men che non si dica, tutti ne porteranno le conseguenze.

david71

Mer, 31/07/2013 - 14:17

21v3 era nel famoso dossier del PDL cui ti riporto uno scampolo :” …Non è azzardato ipotizzare che tra consulenze, rogatorie e atti processuali sia già costata una ventina di milioni di euro…” non c'è che dire... una fonte indipendente, obiettiva e disinteressata….

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 31/07/2013 - 14:22

E' sconvolgente vedere quante persone giudicano, etichettano, condannano berlusconi persona per fatti e cose che non possono conoscere, e per cose che il 90% degli italiani spesso fanno, in una forma o in un altra, (hehe, sinistri compresi che ne conosco diversi di evasori, anche i piu candidi). Sperare il male altrui, come papagalli di partito e non per motivi diretti, e' ancora piu terrificante, fa rabbrividire. Poi ci sara ruby, grave scandalo, mentre qui da me 7 italiani su 10 vanno a puttane oltre confine. Ma questo e' un segreto. Noi siamo i rematori di questa barca italia, e ognuno di noi ha la sua minima responsabilita di remare bene. E remiamo male. Ma condanniamo i conduttori della barca.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 31/07/2013 - 14:27

Qui si fa l'Italia o si muore...ma erano altri tempi, allora c'erano Garibaldi e i garibaldini oggi siamo in attesa che una corte di magistrati (profumatamente pagati)decida le sorti di una nazione...!

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:34

david71: Un dossier del PDL? E questa per lei sarebbe una fonte attendibile ed imparziale? "non è azzardato ipotizzare"? Per tanto ne deduco che tutti i processi della stessa durata costino circa 20 milioni di euro, è corretto? In ogni caso se fare i processi costa (sicuramente non 20mln di euro, nemmeno mezzo in realtà) è corretto non farli?

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:37

spectrum: andare a puttane non è reato. Infatti il Cav. è stato condannato per "concussione" e "favoreggiamento alla prostituzione, anche minorile" che in Italia, per fortuna sono reati. Probabilmente li farà anche lei, io no. Grazie.

21v3

Mer, 31/07/2013 - 14:39

david71: ora ho letto bene, siamo d'accordo. :)

Vfor

Mer, 31/07/2013 - 14:44

Credo che, alla fine, saranno soltanto i comunisti a salvare la pelle a Berlusconi

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 31/07/2013 - 14:44

i giudici sbagliano troppo spesso, sbaglieranno anche stavolta! con o senza berlusconi

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Mer, 31/07/2013 - 14:58

per 21x3 14:02 Allora facciamo il caso che abbiano rubato nella casa a fianco della mia, il fatto sussiste senza dubbi. Io sono convinto, senza prove, che sia stato una persona che conosco che mi è antipatica e che ha già rubato altre volte, lo denuncio ed il giudice lo può condannare?

giovanni70zz

Mer, 31/07/2013 - 15:01

Parossistica situazione. Bentornata, situazione ...

lupo solitario24

Mer, 31/07/2013 - 15:09

Attualmente in Europa hanno gravi problemi con la “giustizia” i capi/leader politici contrapposti alla nomenclatura post-comunista nei seguenti stati: Ucraina, Bielorussia, Croazia, Bulgaria, Slovenia, rep. Ceca , riguardo la Russia mi astengo, troppo complicato il discorso. Non dubito che una buona parte si sinistra vedrebbe di buon occhio l’entrata dell’Italia in questo club democraticamente esclusivo.

Klark

Mer, 31/07/2013 - 15:11

@Spectrum, ed è altrettanto incredibile come tanti berluscones lo assolvano e giudichino in un solo senso fatti e cose che non conoscono da cui sono lontani anni luce.

gian paolo cardelli

Mer, 31/07/2013 - 15:12

Ipotesi 1, sentenza favorevole a Berlusconi: l'elettorato "di sinistra" urlerà allo "asservimento della Magistratura alla politica". Ipotesi 2, sentenza Sfavorevole a Berlusconi: l'elettorato "di destra" inveirà allo "asservimento della Magistratura alla politica". In entrambi i casi a rimetterci sarà la Magistratura: stiamo pagando. ed a caro prezzo, la grossissima idiozia del 1993 che abolì quel delicatissimo meccanismo dell'immunità parlamentare, messo lì apposta dai Padri Costituenti per garantire l'indipendenza dei poteri e tolto in nome di un'isterica pretesa di "moralità in politica" che ha provocato lo sfascio delle Istituzioni.

Guido_

Mer, 31/07/2013 - 15:18

Negli Usa, Inghilterra o Germania viene prima di tutto il rispetto della legge, dove a un politico non è permesso mentire con tanta libertà: nei sopracitati paesi sarebbe bastato quando B. disse di non conoscere Tarantini per chiederene le dimissioni a gran voce. Ma questa è una bazzeccola dirà qualcuno.. No, non è una bazzecola dico io e questa cosa la devono capire i politici, gli elettori e i maitres a penser di ogni credo o schieramento, altrimenti da fuori sempre ci considereranno (a ragione) un paese di cialtroni.

gigi0000

Mer, 31/07/2013 - 15:25

@21v3 - i SINISTRI BUFFONI, di cui tu fai parte, non avendo alcun elemento per contraddire sul piano dialettico le diverse idee di coloro che la pensano diversamente,offendono, oppure fanno gli spiritosi, anche per celare la loro mostruosa ignoranza. Il D.Lgs 10.03.2000 n° 74 prevede l'interdizione da 6 mesi a 3 anni, diversamente dall'art. 28 c.p.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Mer, 31/07/2013 - 15:31

per klark 15::11 Tu invece da bravo sinistroide, lo condanni e giudichi in un solo senso per fatti e cose che non conosci e da cui sei lontano anni luce.

Giorgio1952

Mer, 31/07/2013 - 15:33

La sentenza attesa per domani è di condanna a 4 anni per frode fiscale, perché il PG Mura ha smontato uno ad uno i 94 motivi di annullamento della sentenza presentati dalle difese degli imputati, perché tecnicamente "sono presenti tutti gli elementi delle fattispecie di reato di frode fiscale". Nella requisitoria ha però chiesto alla Corte di ridurre da 5 a 3 anni il periodo di interdizione disposto per Berlusconi dai giudici del merito. Secondo Mura possono essere gli stessi giudici della Cassazione a operare tale modifica senza rinviare gli atti in appello. Un’altra interpretazione, però, prevede l’annullamento e rinvio della sentenza d’appello, limitatamente alla pena accessoria dell’interdizione: in base a questa tesi, dovrebbero essere i giudici di secondo grado a pronunciarsi sul periodo di interdizione. Coppi ha fatto presente che l'eventuale prescrizione, che dovesse sopraggiungere in caso di rinvio alla Corte d’appello, non sarebbe certo colpa della difesa. Ma i processi non si prescrivono da soli, bensì per le leggi fatte approvare ad hoc dal diretto interessato!!!

ccappai

Mer, 31/07/2013 - 15:34

Per @gigi0000... naturalmente non è esattamente come dici tu. La questione riguarda l'indulto. Per la condanna a 4 anni per frode fiscale teoricamente spetterebbero 7 anni di prescrizione dai pubblici uffici. Tuttavia, a causa dell'indulto, la pena si ridurrà a 1 solo anno. di conseguenza anche la prescrizione va ridotta...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 31/07/2013 - 15:42

bravissimo spectrum,proprio per questo c'e' la magistratura che con ben tre diversi tribunali si pronuncia.

rossono

Mer, 31/07/2013 - 15:57

ccappai dal ridere..

Duka

Mer, 31/07/2013 - 16:03

OK avete ragione ho scambiato Mln x Mld. Non crocefiggetemi si può anche sbagliare. In ogni caso rimane una cifra importante di soldi pubblici spesi.

audionova

Mer, 31/07/2013 - 16:10

mi chiedo:ma siete tutti degli avvocati laureati(perche' ci sono anche quelli che senza aver studiato parlano di cose che non conoscono)da dare dei giudizi cosi' mirati o e' solo la partigianeria o l'amore che avete per quell'uomo che vi fa parlare? siate piu' fiduciosi nella magistratura e se non l'avete ci sono altri paesi.

gigi0000

Mer, 31/07/2013 - 16:13

Normalmente invio un mio commento e non ci penso più, ma da qualche giorno, oggi in particolare, ho un po' di tempo e vado quindi a vedere eventuali novità e che mi trovo? I SINISTRI BUFFONI E SAPIENTONI. C C A P P A I tu confondi le pere coi carrarmati. sono due cose diverse, diverse esattamente come prescrizione ed interdizione. In ogni caso, il processo è tutto una barzelletta ed una fantasmagoria d'illegittimità a cui spero la cassazione ponga rimedio, appunto cassando in toto la sentenza di secondo grado, almeno per ridare una minima parvenza di credibilità nella giustizia. La differenza che tante menti eccelse stigmatizzano tra la giustizia italiana e quella d'altri paesi è definibile in poche parole: altrove, prima di rinviare a processo un indiziato, si raccolgono prove ragionevolmente sufficienti per sostenere l'accusa e giungere a condanna, in Italia si accusa un qualcuno, che dovrebbe dimostrare di non aver commesso i reati che vengono ipotizzati a suo carico. A proposito di giudizi della cassazione, ho quintali di sentenze contraddittorie, così come quelle del consiglio di stato. Come possa fare un cittadino onesto a rispettare la legge, se la legge è ambigua e se la giurisprudenza è capricciosa e contraddittoria, quella dei massimi organi istituzionali, ancora non l'ho scoperto.

gian paolo cardelli

Mer, 31/07/2013 - 16:27

Audionova: dopo vent'anni interventi come questo suo la qualificano soltanto come un grosso ipocrita.

rossono

Mer, 31/07/2013 - 16:34

gigi0000 Spiegare qualcosa a certe teste e un'impresa ardua,ti auguro Buona fortuna..

Libertà75

Mer, 31/07/2013 - 16:40

Se sarà condannato sarà colpevole, se sarà assolto sarà innocente. Se verrà rimandato il tutto in secondo grado la colpa sarà dell'incompetenza dei giudici di secondo grado. Pane al pane, vino al vino. Buonaserata.

gustavo

Mer, 31/07/2013 - 16:43

" Sono un uomo di sinistra e odio Berlusconi, ma, obiettivamente devo ammettere che nei suoi confronti da vent'anni, c'è stato un accanimento nei suoi confronti, che mortifica sia quella piccola parte di magistratura che la democrazia del nostro paese". Ecco, questo è quello che vorrei sentir dire almeno una volta da quelli che scrivono su questo giornale e in generale da tutti gli appartenenti la sinistra. Finchè non avranno il coraggio di ammettere questa semplice verità, non saranno degni di governare il paese.

gian paolo cardelli

Mer, 31/07/2013 - 16:49

Rossono, è inutile spiegare a chi non ha alcun interessea capire: per quelle teste Berlusconi deve andare in galera solo e soltanto perchè è il Leader della controparte, e qualsiasi altro argomento è solo pretestuoso.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 31/07/2013 - 16:53

Secondo Dagospia i """MAGISTRATI ATI ATI ATI """" di Milano avrebbe fatto un ulteriore errore nel conteggiare gli anni della presunta evasione fiscale. Mamma mia in che mani è finita la magistratura italiana. Pure i colleghi tedeschi hanno definito i magistrati italiani dilettanti allo sbaraglio.

gian paolo cardelli

Mer, 31/07/2013 - 16:57

Liberta75: per lei i giudici sono infallibli?

unosolo

Mer, 31/07/2013 - 17:56

prima da re anni è stata aumentate a cinque anni ieri da cinque a tre , sempre dalla accusa , siamo sicuri che agiscano indipendentemente ? lo sconto semmai lo doveva chiedere la difesa , almeno credo , sentiamo molte volte dire che i processi procedono per contumacia , ebbene da venti anni non è mai avvenuto , sempre rimandato a tempi migliori , nessun politico ha messo nero su bianco una legge che avesse obbligato il proseguimento del processo verso i politici parlamentari , quale motivo non ha permesso questo ? oggi stiamo rasentando il ridicolo col mondo intero anche sullo sconto , tutte le nazioni in ansia ma pronte a criticare sia se esce la condanna sia l'assoluzione , se pareggiano chiederanno lo spostamento a settembre o concederanno altro ricorso ,sempre se esiste la possibilità , quindi passeranno altri anni senza far prescrivere nulla , aspettando nuovi eventi.

uaouao

Mer, 31/07/2013 - 17:56

comunque vada..non cambierà nulla..siamo comunque messi male! certo se chi delinque cominciasse a pagare per le proprie malefatte..sarebbe già qualcosa! saluti

tofani.graziano

Mer, 31/07/2013 - 18:07

GUSTAVO-Quello che LEI aferma le fa onore.Da persona di sinistra Ella ha il coraggio di esprimere il proprio pensiero liberamente e senza condizionamenti dall'essere tifoso o detrattore di una certa persona.E' indubbio,indipendentemente da assoluzipni o condanne,che Silvio Berlusconi negli ultimi 20 anni e' stato letteralmente PERSEGUITATO.Bravo e ancora Bravo.Un saluto Graziano Tofani

Ritratto di avvocato strumillo

avvocato strumillo

Mer, 31/07/2013 - 18:08

Sul reato commesso non ci sono dubbi; spero sappiate a cosa serve la cassazione. In quanto al costo dei fantomatici 20 milioni, credo che, forse, la colpa non è di chi applica la legge e quindi svolge i processi, credo sia dell'imputato. E, a quanto ci consta, molti soldi sono stati spesi per i processi, poi andati in fumo per le prescrizioni accorciate da qualche lestofante.

Ritratto di libeccio

libeccio

Mer, 31/07/2013 - 18:12

C'è unа lеggе (Tеstо unicо dеllе dispоsiziоni in mаtеriа di incаndidаbilità, Dеcrеtо lеgislаtivо 31.12.2012 n° 235) chе аll'аrticоlо 1 rеcitа: Non possono essere candidati e non possono comunque ricoprire la carica di deputato e di senatore... (оmissis) c) cоlоrо chе hаnnо ripоrtаtо cоndаnnе dеfinitivе а pеnе supеriоri а duе аnni di rеclusiоnе, pеr dеlitti nоn cоlpоsi, cоnsumаti о tеntаti, pеr i quаli siа prеvistа lа pеnа dеllа rеclusiоnе nоn infеriоrе nеl mаssimо а quаttrо аnni, dеtеrminаtа аi sеnsi dеll'аrticоlо 278 dеl cоdicе di prоcеdurа pеnаlе. Anche se una parte della pena è indultata vale la condanna e non gli anni scontati in carcere. In cаsо di cоndаnnа B. еntrеrеbbе nеllа fаttispеciе prеvistа dаllа lеggе. Chi mi spiеgа pеrché sаrеbbе cаndidаbilе dоpо il 2016? Аl mаssimо pоtrà vоtаrе...! In particolare, l'art. 13 della stessa legge dice: L'incаndidаbilità аllа cаricа di dеputаtо, sеnаtоrе е mеmbrо dеl Pаrlаmеntо еurоpео spеttаntе аll'Itаliа, dеrivаntе dа sеntеnzа dеfinitivа di cоndаnnа pеr i dеlitti indicаti аll'аrticоlо 1, dеcоrrе dаllа dаtа dеl pаssаggiо in giudicаtо dеllа sеntеnzа stеssа еd hа еffеttо pеr un pеriоdо cоrrispоndеntе аl dоppiо dеllа durаtа dеllа pеnа аccеssоriа dеll'intеrdiziоnе tеmpоrаnеа dаi pubblici uffici cоmminаtа dаl giudicе. In оgni cаsо l'incаndidаbilitа', аnchе in аssеnzа dеllа pеnа аccеssоriа, nоn è infеriоrе а sеi аnni. Quindi il vostro potrà affacciarsi alla politica non prima del 2019, se condannato, ovvio.

killkoms

Mer, 31/07/2013 - 18:33

@21v3,non accusare chicchessia di fare cose considerate reati che puoi essere rintracciato e perseguito in ogni momento!modera i termini!

Ritratto di benita

benita

Mer, 31/07/2013 - 18:49

complimenti al sig. mortimermouse per i suoi genuini commenti sempre ineccepibili.

Ritratto di benita

benita

Mer, 31/07/2013 - 18:51

la giustizia trionfa sempre e quindi il nostro silvio sarà sicuramente assolto per la gioia di tutti gli italiani onesti.

Ritratto di benita

benita

Mer, 31/07/2013 - 18:53

propongo il professor coppi prossimo ministro della giustizia a garanzia di essere al di sopra delle parti.

gigi0000

Mer, 31/07/2013 - 19:06

Secondo DAGOSPIA i magistrati milanesi avrebbero sbagliato in parte il calcolo della prescrizione (lo dicevo in apertura che sembrerebbero decisamente poco avvezzi all'aritmetica da prima elementare) pertanto potrebbe essere già prescritto uno dei due anni contestati, con la conseguenza che salterebbe sostanzialmente ogni condanna, tra indulto e impossibilità d'interdizione, Berlusconi se la caverebbe. Mi sembra una porcata, un P O R C E L L U M fatto dalla magistratura, che salverebbe capra e cavoli, ma lascerebbe l'onta della colpevolezza latente. Abbiano i giudici di cassazione la lucidità ed il coraggio per cassare la sentenza di II° grado e la facciano finita con una farsa che ha ridotto l'Italia ad una pezza da piedi ed in punto di fatto e di diritto la travolgerebbe ancor di più, presentandola ancora più scalcinata ed inaffidabile in ogni sua manifestazione istituzionale.

Silvio B Parodi

Mer, 31/07/2013 - 19:11

BERLUSCONI ha vinto due volte: contro la magistatura rossa che lo ha attaccato con 34 processi,= 20 anni di persecuzione, perquisizioni a valanga spiato dal buco della serratura e sotto le lenzuola, all'estero con rogatorie,sul nulla, e adesso???? se lo assolvono ha vinto LUI, se lo condannano ha stravinto LUI,perche? Il Cav diventerà un martire davanti al mondo, e FORZA ITALIA STRAVINCERA' LE ELEZIONI PROSSIME, quindi DOPPIA SCONFITTA PER IL COMUNISMO, ma tanto loro sono abituati a perdere, W Silvio Berlusconi, W l'Italia.

verbus

Mer, 31/07/2013 - 20:41

uaouao - e già. peccato che non sia così, la realtà è davanti agli occhi di tutti "chi innocente a priori e chi colpevole sempre e comunque" e l'Italia va a rotoli

Mil

Mer, 31/07/2013 - 20:53

assolvere!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Gio, 01/08/2013 - 00:08

Che scatole, dopo che il conto alla rovescia del giornale e' finito armai da tre giorni ancora deve arrivare la sentenza! E' sparita tutta la suspance! Il tribunale dovrebbe rendersi conto che i tempi televisivi e giornalistici richiedono una certa celerita' cribbio

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 01/08/2013 - 00:09

L'arroganza di certi giudici destabilizza il nostro paese con processi farsa DEGNI SOLO DEI PEGGIORI REGIMI COMUNISTI. Ora, non paghi, aggiungono anche la vergognosa infingardaggine di ridurre da 5 a 3 anni l'interdizione ai pubblici uffici per Berlusconi. VOGLIONO ESSERE SICURI DI FAR VINCERE LE ELEZIONI AI LORO AMICI TRINARICIUTI.