Processo Ruby, i pm:il Cav non fa sessoma va condannato...

Per tutti i testimoni non ha mai toccato Ruby. E ora l’accusa tenta di nascondere il flop spostando l’attenzione sulle feste

Milano - «Accade qualche volta che la Minetti si sia spogliata. C’era la musica alta e qualcuna si sentiva di fare uno spettacolo. Bal­lavano, si muovevano in modo femminile, ma io non le trovavo vol­gari».

«Non le ho chie­sto il suo giudizio. Ci spieghi bene, co­sa vuol dire che la Minetti si spoglia­va? Si toglieva la maglietta, la cami­cia, le mutande, il reggiseno?».

«Le mutande no».

Dialogo tra due donne nell’aula del processo a Sil­vio Berlusconi per il Rubygate. A fare le domande è Giu­lia Turri, presiden­te del tribunale. A rispondere è Ioa­na Visan, rumena, giovane e graziosa ospite delle feste di Arcore. Ioana conquista un re­cord: è la prima te­stimone di questo processo a venire incriminata per re­ticenza, essendosi ostinatamente rifiutata di rivelare («La mia intimi­tà è solo mia ») se abbia o non abbia fatto sesso con Berlusconi. Ma il suo interrogatorio è significativo soprattutto perché segna in modo chiaro la strada che sta prendendo il processo, e cioè la nuova forma che l’accusa più infamante conte­stata a Berlusconi, quella di utiliz­zo della prostituzione minorile, è destinata ad assumere da qui alla fine del dibattimento. Lo scrupolo analitico con cui il giudice Turri chiede quali e quanti capi di bian­cheria intima siano rimasti addos­so a Nicole Minetti è, come si ve­drà, tutt’altro che una curiosità.

Il problema è che - arrivati più o meno a metà strada - i pm si stan­no arrendendo all’evidenza: non c’è uno straccio di ragazza che ven­ga in aula a dire che Ruby Rubacuo­ri, ovvero Karima el Mahroug, è an­data a letto con Berlusconi. Certo, la novità degli ultimi giorni è che Michelle Conceicao, prorompen­te bellezza brasiliana, in una inter­vista all’ Espresso ha dichiarato di avere visto Ruby ad Arcore entrare nella camera da letto del padrone di casa, già provato da un incontro ravvicinato con un’altra ragazza. Ma bisogna vedere cosa dirà la Conceicao quando arriverà in au­la. E comunque la Procura non ha alcuna voglia di legare le proprie sorti alla testimonianza di una ra­gazza che recupera improvvisa­mente la memoria solo adesso, do­po avere negato tutto o quasi nelle indagini preliminari. La stessa Ru­by continua a negare qualunque conoscenza carnale dell’ex pre­mier. È dunque possibile che alla fine del processo la stessa Procura non ritenga dimostrato che Berlu­sconi abbia fornicato con la ragaz­za. Ma non per questo il Cavaliere è destinato a essere assolto.

La nuova frontiera del processo è infatti: l’atto di prostituzione di Ruby si è compiuto anche senza rapporti sessuali con Berlusconi, in quel contesto di spettacolini, tra­vestimenti e spogliarelli di cui par­lano diversi testimoni. La Procura intende andare ad appoggiarsi su una sentenza della Cassazione del 2004 che ritiene che per parlare di prostituzione bastino «tutte quel­le­attività che danno origine ad ec­citazione e a soddisfacimento ses­suale con appagamento della pro­pria libido». È per questo che, an­cora ieri, il pm Sangermano chie­de a tutte le testimoni - la coriacea Barbara Faggioli, la minuta Ioana Vivan, la giunonica Raissa Skorki­na, la lingacciuta Elisa Toti - sem­pre la stessa cosa: «Vi furono tocca­menti? ». Invano i difensori cerca­no di stoppare le domande, «sono irrilevanti». Il gidice Turri le am­mette tutte. E le testimoni dicono tutte: no. Ma intanto il tema è stato sollevato, sono state introdotte nel processo le mail e le chiacchie­re telefoniche raccolte durante le indagini preliminari, e insomma è chiaro che è lì che si va a parare.

Nel frattempo, oltre all’incrimi­nazione in diretta della giovane Vi­van, ci sono da registrare le lacri­me di Raissa Skorkina, che quan­do il pm le chiede se ha fatto sesso a pagamento con Berlusconi la prende come un’offesa persona­le, «come si permette», «io sono pu­ra, purissima», «non sono carne da macellare», insomma si incavo­la di brutto. E quando sente ridac­chiare dal pubblico va addirittura in crisi di nervi, scoppia a piangere e insulta i cronisti. Tanto che vien da dire: finalmente una donna nor­male.

Commenti

Massimo Bocci

Sab, 09/06/2012 - 09:42

Questo pseudo processo,da inquisizione comunista Stalinista e lo specchio veritiero di cosa e' la giustizia Italiana.....una farsa,...finalizzata solo alla lotta politica...una cosa da vomito!!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 09/06/2012 - 09:43

Ecco come sprecono i nostri soldi questi tribunali, siamo ritornati hai tempi dell'inqusizione, al tempo delle streghe, dove esisteva il reato di formicazione presunta.. E' veramente desolante vedere dove i giudici sprechino il loro tempo, mentre migliaia di detenuti in attesa di giudizio, e alcuni anche innocenti languano nelle cerceri stracolme. E questo è un altro danno alle tasche degli italiani perchè le carceri costano.

MEFEL68

Sab, 09/06/2012 - 09:57

Premesso ancora una volta che di quello che accade nell'intimo della casa del mio vicino non mi riguarda e non mi interessa, ma tanto per rimanere in argomento, non capisco i PM. A parte la "bambina" Ruby , tutte le altre, dalla Minetti in poi, sono tutte più che maggiorenni. Allora, per un Magistrato, che rilevanza può avere conoscere quali indumenti aveva o non aveva. Se ha toccato e che cosa ha toccato. Cosa ha mangiato o bevuto. Forse potrà esser rilevante per il confessore che ti rivolge la famosa domanda "quante volte figliolo?" Che Torquemada sia entrato in Magistratura?

Raul Novi

Sab, 09/06/2012 - 10:02

Siamo in clima pre elettorale, vuoi mai che la Procura di Milano non cerchi di infangare l'immagine di Berslusconi? Sono lì per quello, è tutta una farsa.Altro che responsabilità civile, per questi signori serve quella penale.

voce.nel.deserto

Sab, 09/06/2012 - 10:03

Non credo sia consentito,neppure per accertare la verità,usare violenza psicologica sulle persone. Una fattispecie da inserire in un eventuale codice dei reati propri del magistrato.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 09/06/2012 - 10:11

E la chiamano giustizia!

mekong43

Sab, 09/06/2012 - 10:11

La verità sta nel fatto che anche i giudici sono una kasta, tra l’altro una kasta di stravecchi. Ma pochi hanno il coraggio di attaccarli, perché la kostituzione bolscevico/spartakista del 1947 li aveva pensati e blindati come gli Ayatollah di una repubblica islamica, con i giudici costituzionali in veste di Ulema. Pensatici amici che scorazzate sul blog guardando a sinistra: oggi tocca al Berlusca che, indubbiamente, li ha molto agevolati mettendoci del suo ma domani potrebbe toccare anche a voi..intonsi e puri, perché come dice il saggio..l’appetito vien mangiando.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Sab, 09/06/2012 - 10:20

Secondo me le inquirenti ed i PM stanno cercando, nei racconti delle ragazze, qualche ispirazione per ravvivare le loro grige camere d letto. Un voyerismo mascherato li porta a fare domande indiscrete, magari quelle che non sono riuscite a fare alla loro mamma, nell'adolescenza.

Fellas16

Sab, 09/06/2012 - 10:20

Ho letto bene!? Il cav. non fa sesso!! Ma dai, era l`unico motivo per cui lo stimavo come uomo!! Adesso cosa scriveranno i giornali stranieri che il macho made in Italy era una bufala!? Insomma lui dormiva con attorno tutta queste bellezze !!? Allora se questo processo dimostrerá che il tutto erano solo avvenimenti molto eleganti (praticamente cene al massimo solo in mutande con professioniste) sará un vero sputt... non solo per il cav. anche per noi che all`estero che ci siamo sempre vantati gridando italians do it better!!!!

Ritratto di tethans

tethans

Sab, 09/06/2012 - 10:17

Ma che non posso più fare feste a casa mia ? Che siamo tornati all'epoca del Fascio , o siamo all'epoca di Mao .. Democrazia mi sembra sempre di più dittatura di certi magistrati corrotti incapaci .. COME DICE UN PROVERBIO IL DIAVOLO FA LE PENTOLE MA NON I COPERCHII .. Chi paga le conseguenze e il popolo e la nazione ITALIA. CI VUOLE COLPO DI STATO FATTO DAI GIOVANI FORZA ITALIA NOI SIAMO CON TE SEI SEMPRE NEI NOSTRI PENSIERI ENEL NOSTRO CUORE . UN ITALIANO A LONDRA

Paul Vara

Sab, 09/06/2012 - 10:36

Sarebbe interessante conoscere le somme di denaro che tutte queste ragazze che giurano sull'eleganza delle serate di Arcore hanno ricevuto. Da lì a capire che dietro lauto compenso si può far dire ciò che si vuole ad alcuni testimoni il passo è breve. Resta sempre il fatto che il punto del processo non è la depravazione di Berlusconi...

roscor

Sab, 09/06/2012 - 10:37

L'accanimento con cui i Pm nostrani si stanno prodigando per far condannare il Cav di qualcosa che fa fatica ad emergere e cosi frustante per noi poveri cittadini quando vediamo che alcuni Pm archiviano dei procedimenti di assassini senza minimamente indagare sui fatti , o semplicemente perche si fa fatica a scoprire gli assassini ( vedi i casi di Chi l'ha visto e quarto grado) quanti soldi spesi ..per poi magari dire il Cav se fatta una scopata ... che vergogna ... mentre gli assassini sono fuori a spararsela.

Izdubar

Sab, 09/06/2012 - 10:39

I pm milanesi si sono tuffati come sottomarini sotto i marosi provocati dal movimento delle lenzuola berlusconiane. Spendendo un oceano di fondi pubblici per avallare i loro fallimentari teoremi accusatori preconfezionati. Si guardano bene dall'impiegare tempo e risorse per indagare le società di rating che con la loro azione certamente concertata ha provocato danni immensi all'Italia. E poi dicono che le toghe rosse non esistono...

migrante

Sab, 09/06/2012 - 10:48

se l'intento della procura e`quello di avvalersi della sentenza della Cassazione ( pregasi notare come la giurispudenza "creativa" trasformi la cassazione in organo legislativo che si sotituisce al Parlamento !!!), le domande sono "sbagliate"...non si deve chiedere se c'erano o non c'erano reggiseni o mutandine, toccatine e strusciamenti...si deve chiedere se c'erano "eccitazione e soddisfacimento della libine" da parte del Cav...cioe`..avete notato una erezione ?...unica condizione incostabile che provi uno stato di eccitamento oggettivo( altre valutazioni sono controbbattibili in quanto costituisco considerazioni soggettive)

mgarts

Sab, 09/06/2012 - 10:53

Sto pensando di scrivere una commedia buffa sui giudici e PM di Milano nei processi pruriginosi a Silvio. Potrebbe essere un grosso successo..Ma devo temere qualche ritorsione? I personaggi potrebbero prendersela ? Pensate che facciano sesso anche loro? E come?

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Sab, 09/06/2012 - 10:52

@#6 robtu Sempre con i soldi si può' corrompere chissà chi altro per dire ciò che serve ai magistrati......Dipende da come la si vede. Io per esempio per soldi potrei dire che ho visto Penelope Cruz piangere per me che l'ho lasciata per un altra!....Ma sicuramente la testimonianza di una semisconosciuta brasiliana(?) sarà moooolto più autorevole e quindi da accettare come ORO colato...... e via con il fango....C'est la vie

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 09/06/2012 - 10:55

Ci, sono affinitá fra i Tribunali Italiani e quelli Nazisti, nei tribunali di Freisler chi non era di idee Naziste era gia colpevole, in quelli Italiani di adesso se tu non sei un Kompagno sei colpevole a prescindere, in Italia se un politico la vuole fare franca basta che sia del PCI-PD, é poi puoi rubare anche la Santa Sindone, é sarai innocente lo stesso!. Che, questo Processo é una farsa é chiaro a tutti quelli che sanno pensare con il proprio cervello é dal momento che i Sinistrosi il cervello lo hanno portato all, ammasso; loro credono a tutto quello che i Giudici e Magistrati vogliono provare a tutti i costi!. Io, non commenteró piu questo Processo perche commentarlo é al di sotto dei miei neuroni é della mia intelligenza, e abbassarmi ad essere come i Sinistrosi non ci voglio arrivare!. CHI; COMPRA MAFIOSI E PUTTA....E PER INFANGARE SB; HA PERSO OGNI CREDITO! BASTA E ADDIO!!!!.

cast49

Sab, 09/06/2012 - 11:04

#10 Fellas16, dimentichi le due operazioni che ha subito e l'età...

bolinatore

Sab, 09/06/2012 - 11:20

#15 migrante. le faccio solo notare che la "giurisprudenza costante" è fonte di diritto in tutti gli Stati occidentali. Anzi in alcuni paesi detti di common law, i precedenti hanno forza di legge, anche se non vi è cenno nei codici che sono molto "ristretti". Ciò deriva dalla "Equitas" dei Pretori romani, prima dell'introduzione del Codice di Giustiniano. La sua ironia è del tutto fuori luogo ed è basata sulla scarsa conoscenza delle materia.

giannettore

Sab, 09/06/2012 - 11:26

Fazzo, provi a comportarsi da persona seria. Questo processo è iniziato per le pressioni, svolte sulla Questura di Milano, dal Pres del Cons. Silvio Berlusconi da cui sono emerse sue frequentazioni con minorenni. Minorenni che dice di voler tutelare affidandola, attraverso la Minetti, ad una prostituta. Non è un processo a fatti privati di S.B.; è un processo a fatti pubblici per chiarire i quali si interrogano testimoni. Ora, come scrivono alcuni commentatori, non è vero che in casa propria uno fa quello che vuole. Anche in casa propria non si possono commettere reati come corruzione di minore, così come molti altri reati. Se ammazzo mia moglie posso farlo perché sono a casa mia?

marmoc

Sab, 09/06/2012 - 11:34

Caro Pasquale Esposito va anche bene che hai lavorato per 40 anni a Koeln in Germania, ma se parli di intelligenza e non sai distinguere tra "e" e "è" è grave... Continua pure a commentare il processo! Saluti

tzilighelta

Sab, 09/06/2012 - 11:35

Ancora qui a ragliare sciocchezze in difesa dell'indifendibile Silvio? ma smettetela, semmai quello che sta venendo fuori è ancora più desolante di quello che già sapevamo, non ci sono scuse, B. passerà alla storia per questo, e si parlarà anche dei gonzi che lo hanno sostenuto fino allo sfascio economico e politico! l'Italia non aveva mai conosciuto un livello cosi basso, neanche con tangentopoli! Tutto il resto non conta niente, mutande o non mutande solo un idiota non vede le cose per quello che sono!

Raoul Pontalti

Sab, 09/06/2012 - 11:36

Il Cav non fa sesso ma va condannato...Va condannato sì! Perché è un delitto non fare nulla al cospetto di così belle figliole. Sì Silvio, le avevi invitate per la recita comunitaria del rosario le sorelle del convento dell'Olgettina, ma la badessa del monastero di santa Bernarda del Confortodell'Anziano sai che vuole sempre cocludere con la recita delle litanie...E tra un rosario e una litania Tu nulla facevi?, non partecipavi con il cuore e con la mente? Ciò è peccato Silvio così grave da configurare un delitto.

Paulusx

Sab, 09/06/2012 - 11:38

Ma allora l'intercettazione in cui il consigliere Minetti 'briffa' la sua amica e le dice di essere pronta a vederne di 'ogni', che ci sarà la 'disperation' più totale era falsa ? E chi sarà stato ad imitare la voce della Minetti ? I testimoni dicono che erano 'cene eleganti' ? E cosa potrebbero dire ? Certo, è singolare che le ragazze dicano una cosa in tribunale e l'esatto contrario quando parlano al telefono tra di loro. Maledette intercettazioni ! Ecco perchè lo statista brianzolo le voleva vietare ...

erminio.ottone

Sab, 09/06/2012 - 11:39

#18 Pasquale Esposito: tranquillo, non devi abbassarti più di tanto a quanto pare.

Ritratto di muff@

muff@

Sab, 09/06/2012 - 11:48

Poveri kompagnonzi. Poveri, poveri, poveri kompagnonzi segaioli. Tempi duri per loro. Anzi, durissimi. Appurato che nella discoteca di casa del Cavaliere non succedeva niente di più di quanto non succeda in una qualunque altra discoteca, e che le torride notti di Papi trascorse sul lettone di Putin a cavalcare instancabilmente schiere sterminate di procacissime bellezze di ogni età razza e colore si stanno rivelando la bufala gigantesca che si poteva facilmente immaginare, non gli resta che pensare alla Polanco travestita da Boccassini per farsi le pippe.

pieropomiga

Sab, 09/06/2012 - 11:51

ogni giorno che passa, le porte del carcere per berlusconi si fanno più prossime: alla fine, é stata dura, ma ci si arriva

giancarlo1956

Sab, 09/06/2012 - 11:56

Adesso Capisco Perche Gli Indiani Non Si Fidano Della Magistratura Italiana.

ENRICO CORTELLAZZO

Sab, 09/06/2012 - 12:03

Bella Maniera Di Spendere I Soldi Dei Contribuenti - I Nostri Soldi-e' Evidente L'insussistenza Delle Accuse Rivolte Con Grande Clamore Mediatico All'on.berlusconi.finche Non Si Riuscira' A Regolamentare La Responabilita Civile E Penale Dei Magistrati - Cosa Che Accade Per Qualsiasi Professione-ci Troveremo A Spercare Il Danaro Pubblico In Processi Che Non Hanno Nessuna Valenza Di Giustizia,ma Servono Solo A Favorire Una Ben Conosciuta Parte Politica.la Caduta Del Precedente Capo Del Governo Sulla Base Di Accuse Che Gia' Si Manifestano Infondate Quanto Ci E' Costato ?

cgf

Sab, 09/06/2012 - 12:08

sarebbe da condannare chi fa sesso dentro il tribunale e non chi a casa propria tiene feste private.

bolinatore

Sab, 09/06/2012 - 12:10

#15 migrante. le faccio solo notare che la "giurisprudenza costante" è fonte di diritto in tutti gli Stati occidentali. Anzi in alcuni paesi detti di common law, i precedenti hanno forza di legge, anche se non vi è cenno nei codici che sono molto "ristretti". Ciò deriva dalla "Equitas" dei Pretori romani, prima dell'introduzione del Codice di Giustiniano. La sua ironia è del tutto fuori luogo ed è basata sulla scarsa conoscenza delle materia.

Wolf

Sab, 09/06/2012 - 12:24

La caduta del tribunale di milano....sarà una disfatta epocale a prescindere dall'esito del processo. Non sono mai riusciti a condannare Berlusconi...forse lo multeranno per una marchetta! BUFFONI!

Wolf

Sab, 09/06/2012 - 12:20

#12 Paul Vara: non ci sono limiti alle sue vaccate. La prova dunque quale è? il danaro? da ridere, siete malati!

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 09/06/2012 - 12:32

Questi commenti sono giustissimi!! Si iscriva al PC ... PartitoComunistaItaliano, e vedrà .. E poi inviti anche i giudici e faccia un bel festino .... immagino qualche giudice donna rimanere in mutandine.... ma il problema che hanno i baffi.

gigggi

Sab, 09/06/2012 - 12:33

Tethans... certo che puoi fare feste a casa tua, anche io e tutti gli altri del blog e chiunque ne abbia voglia e denaro perchè queste non sono santarelle ma z....le!!!!Chi non le puo' fare secondo me è un presidente del consiglio , di una qualsiasi nazione a livello dell'ITALIA, che abbia magari quasi 80 anni...ma ti diro' di piu': glielo perdonerei pure questo peccato tipico del vecchio satiro insito purtroppo nell'uomo e quasi assente nella donna 80enne...e, lo avrei perdonato e compreso anche se ha fatto le corna,cucu',mister obamaaaaaaaaaa,dato del kapo' a ministri,compiacersi platealmente del seno di una prosperosa infermiera,vantarsi delle sue conquiste femminili ecc. ....quello che non perdono e' di aver poretato nelle sabbie mobili il paese e regalatoci il signor monti...questo non glielo perdono!!!!

Raoul Pontalti

Sab, 09/06/2012 - 12:49

PASQUALE ESPOSITO! Non farlo! Non dare corso al Tuo insano proposito, nessuno Ti farà del male per le frescacce che hai scritto. il Tuo angoscioso BASTA E ADDIO! mi fa presagire il peggio...Ma non farlo, non devi avere paura: troverai chi potrà difendeTi io dimostrando la Tua totale incapacità di intendere e volere , soprattutto intendere, al momento della redazione della Tua esternazione di voler dare l'addio al mondo. Confondere Roland Freisler con Ilda Boccassini è dimostrazione di totale infermità di mente che verrà immediatamente riconosciuta e non si darà quindi seguito a punizioni per vilipendio dell'ordine giudiziario o per diffamazione etc. Pensa piuttosto che il mondo è bello anche se hanno chiuso il convento dell'Olgettina e la badessa del monastero di Santa Bernarda del Conforto dell'Anziano non potrà più dirigere la recita delle novene con padre Silvio. Restano aperti gli altri conventi e poi ci sono gli oratori. Su col morale e la lascia perdere le Ilde in toga.

pescecane

Sab, 09/06/2012 - 12:53

#20 bolinatore - lei è sicuramente un esperto ma mi pareva che la nostra giurisprudenza non si basasse sul common law che è propria dei paesi anglosassoni. La nostra giurisprudenza si basa sugli articoli scritti nei vari codici e le sentenze, anche quelle di Cassazione, anche quelle a sezioni unite, non fanno giurisprudenza. Io sarei molto contento che si adottassero le regole inglesi o americane. Specialmente sulla scelta e sulle responsabilità dei magistrati, ma così non è. Se le sentenze avessero valore erga omnes e non solo per coloro che hanno promosso un'azione giudiziaria, non ci sarebbe bisogno di intentare tante cause quanti sono i proponenti. Si ripassi i codici di procedura, non sono della materia, ma all'esame lo boccerei senza dubbio.

Ritratto di muff@

muff@

Sab, 09/06/2012 - 13:03

Poveri kompagnonzi. Poveri, poveri, poveri kompagnonzi segaioli. Tempi duri per loro. Anzi, durissimi. Appurato che nella discoteca di casa del Cavaliere non succedeva niente di più di quanto non succeda in una qualunque altra discoteca, e che le torride notti di Papi trascorse sul lettone di Putin a cavalcare instancabilmente schiere sterminate di procacissime bellezze di ogni età razza e colore si stanno rivelando la bufala gigantesca che si poteva facilmente immaginare, non gli resta che pensare alla Polanco travestita da Boccassini per farsi le pippe.

scipione

Sab, 09/06/2012 - 13:09

Brava signorina Skorkina,cosi' si mandano a fa.....o i pm impiccioni.,che non avendo reati da perseguire si attaccano ai caxxi privati delle persone.

migrante

Sab, 09/06/2012 - 13:14

dato che abbiamo qui`un grande giurista amante della velane approfitto per sottoporgli un quesito...se il pm, durante l'interrogatorio di queste pulzelle, mostrase segni di eccitamento, od anche uno "stato di eccitazione", potrebbe essere indagato per abuso di uffico o per concusssione ?

scipione

Sab, 09/06/2012 - 13:15

mgarts,chiedilo ai pm. che " si fanno i compagni" di lotta continua in tribunale.

vince50_19

Sab, 09/06/2012 - 13:23

É questa giustizia che sta finendo, a mio avviso, sempre più in.. vacca.

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 13:46

il cav va condannato comunque, noi non sappiamo bene perchè ma lui si

nonmi2011

Sab, 09/06/2012 - 14:01

Voi comunisti potete pensarla come volete sull'anziano di arcore, sulle sue feste private, sulle minorenni, sulle mutandine, sul palo di lap dance, sui soldi che giravano vorticosamente tra escort e papponi mentre il paese andava in rovina, ma almeno su una cosa dovete concordare. E cioè sul fatto che l'anziano bandanato può avvalersi ancora di un manipoli di fedelissimi, perlopiù anziani analfabeti o anziane amorose (i) disperate. Voi comunisti non avrete mai seguaci tanto fedeli al cui confronto l'ultimo giapponese trovato nella foresta 30 anni dopo la fine della seconda guerra mondiale è un voltagabbana che neanche mastella. Dite la verità, non è dei soldi e delle escort dell'anziano che avete invidia, ma di questo manipolo. Nessuno di voi, sappiatelo brutti comunisti, potrà avvalersi delle difese accorate di esposito o amorosi. Non ve le meritate.

Ritratto di LoZioTazio

LoZioTazio

Sab, 09/06/2012 - 14:13

questo processo sarebbe stato un ottimo spunto per un libro di Kafka

ciaciaron

Sab, 09/06/2012 - 14:16

Ah, adesso è tutto più chiaro, le olgettine non c'entrano niente. Quando il nanetto arrapato confidava al telefono di averne fatte otto quella sera ed avere ancora la fila fuori, non si riferiva alle ragazze, parlava dei bei camerieri e di quei fustacci delle guardie del corpo. Birbante di un vecchietto ci ha tenuto segreto il vizietto.

Conte HOG

Sab, 09/06/2012 - 14:23

Penso che sia impossibile per chi mi conosce sul forum accusarmi di essere un berlusconiano, tutt' altro, penso il Cavaliere sia responsabile di danni enormi. Ma questo processo e' ridicolo. Come si dimostrera' mai, oltre ogni dubbio, che una escort professionista sia stata pagata, basta guardare il mondo con gli occhi della realta' per capire quanto simile proposito sia assurdo. Usare poi questo per punire il Cavaliere di altre colpe (che ripeto, io credo esistano incontrovertibilmente) e' una vittoria di Pirro, che' per punire un uomo (pure colpevole) non dsi puo' calpestare il Diritto, strada la quale porta al disastro. Abche ammesso poi l' assurdo che ai giudici fosse concesso di giudicare nel campo dell' etica (e ripeto, cio' che succedeva ad Arcore per me e' disgustoso, ma questa e' Etica), sarebbe una via parimenti ridicola, che non si cambia ilsentire etico di un Popolo a forza di processi, volendoci secoli di educzione civica e rispetto delle regole a partire da chi governa.

Picobello

Sab, 09/06/2012 - 14:23

Ma veramente scherziamo? Non fate i finti tondi, è lampante che sono state tutte pagate per dire la stessa cosa, comunque, se ci avete fatto caso, dalle cene eleganti, ora si passa a togliersi gli indumenti restando in mutandine, certo, in tutte le cene italiane, i partecipanti si spogliano fino a rimanere in mutandine...Ma andate a... Si può essere con qualcuno, ma qui è voler prendere in giro la gente.

karfa

Sab, 09/06/2012 - 14:36

a picobello, ma che fai con le tue amiche dentro casa tua. Sempre che hai amiche e che fai qualcosa. Se sei gagliardo attento ai guardoni

agostino.vaccara

Sab, 09/06/2012 - 14:47

Ma, visto come sta andando questo processo, non è che siano da incriminare questi giudici per pornografia "verbale"??? Quando il presidente del tribunale si lascia andare a domande piuttosto intime ed insiste quando si sente rispondere NO, mi sembra che si stia oltrepassando il limite della decenza!

Ritratto di libere

libere

Sab, 09/06/2012 - 14:43

Passi per il PM che deve farsi pubblicità, possibilmente non occupandosi di quell'ammasso di odiosi reati che infestano la quotidianità di una metropoli e rendono la vita delle gente un inferno. Ma la sciura giudichessa, quando la mattina si guarda allo specchio, non si è mai chiesta se non sta rubando il pane, meglio, il lauto stipendio da presidente, inopinatamente pagato da tutti noi? Perchè il suo stipendio, cara sciura Giulia, non è pagato solo dai decerebrati di sinistra, che evidentemente la portano in palmo di mano. Purtroppo lei grava sulle spalle di tutti noi. Ci pensi, sciura Giulia Turri, quando butta tempo e denaro lasciando che in un'aula di tribunale si dia vita a una ridicola pochade, con le mutandine che vanno e che vengono...

Raoul Pontalti

Sab, 09/06/2012 - 14:52

per il Conte HOG. Forse Ti sfugge che accanto ad un indubbio tentativo di ridicolizzare il Cav davanti al mondo intero per fargli pagare quello che i giudici, per propria incapacità in primo luogo e poi per le leggi ad personam, non riuscirono a fargli pagare in passato (e accanto anche ad una scelta non molto felice a quanto appare da parte della difesa che chiama a testimoniare soggetti non proprio idonei a cene con pretesa di eleganza), esiste un'imputazione concernente l'art. 600-bis del codice penale (prostituzione minorile). I particolari scabrosi (ma che visto il contesto appaiono solo ridicoli con un anziano che guarda il dimenarsi di femmine lascive) emergono nell'ambito di un dibattimento volto a provare (o ad escludere) che il Cav abbia ricevuto prestazioni erotiche mercenarie da una minorenne. La dazione di denaro, sempre ammessa, alla minorenne de quo unitamente al contesto in cui si svolsero le cene eleganti e i dopo cena giustifica il processo cui seguirà la sentenza.

ismaele

Sab, 09/06/2012 - 14:55

#49 Picobello pagate per dire cosa? Che un miliardario, a cui piacciono le donne!! (evviva Dio, non ci sono solo ricchioni a far notizia!!), spende tutti i soldi in feste e festini privati? Che notiziona, e che scandalo! Addirittura un processo giudiziario, politico, mediatico e milionario che TUTTI NOI ITALIANI stiamo pagando con le nostre tasse che potrebbero benissimo essere usate diversamente!! Comunistelli del menga! Non siete riusciti a sconfiggerlo democraticamente, l'avete scalzato con un GOLPE, e riuscite pure a farci la morale??

bolinatore

Sab, 09/06/2012 - 14:56

#45 nonmi2011. e meno male:D

gibuizza

Sab, 09/06/2012 - 15:00

Sentire persone che si meravigliano che B. abbia fatto regali costosi alle ragazze fa quanto meno venir da ridere. Facciamo un semplice ragionamento: B. guadagna circa 25.000.000 di euro all'anno che è circa 1.000 volte il guadagno di un buon operaio metalmeccanico. Quanto l'operaio regala alla sua amichetta un ninnolo da 20 euro (una pizza e birra, un portachiavi, un paio di calze, una scatola di cioccolatini, ......) in proporzione B. regala una automobile, un appartamento in multiproprietà, una vacanza in un hotel da 6/7 stelle, un qualcosa da circa da 20.000 euro e ha lo stesso problema di esborso dell'operaio. Ergo basta essere invidiosi, lui (e chi come lui) può fare questo ed altro, beato lui.

bolinatore

Sab, 09/06/2012 - 15:03

#38 pescecane: si documenti meglio, basta una piccola ricerca su google. Anche la Giurisprudenza Costante in Italia è considerata una delle fonti del diritto. Ho accennato ai paesi dove vige il Common law, solo per rafforzare il concetto. Ricerchi anche il significato di giurisprudenza costante. Le sentenze della Cassazione e quelle della Consulta, se ribadiscono nel tempo gli stessi principi, sono Giurisprudenza costante e quindi fonte di diritto.

bruna.amorosi

Sab, 09/06/2012 - 15:07

è classico della sinistra più becera infangare tutto cio che non è dalla loro lunghezza d'onda ma per tutti quei ominicchi così sicuri e soprattutto certi di quello che succede dentro ad ARCORE vorrei fargli solo una domanda ma chi di voi ha mandato la sua vergine figliola nella tana del lupo cattivo per riferire la LORO verità ? ...Guardate che i processi si fanno per accertare la verità e tu puoi dire quello che vuoi pagata o meno da chi ti pare verrà fuori .X Nonnmi 2011 grazie per avermi dato della anziana mi meraviglio sapessi quante me ne dicono ed ho apprezzato anche il suo velato sarcasmo ma state attento ad accusare le donne che vanno li potreste ritrovarci qualche vostra sorella o figlia .. di queste storie il mondo è pieno .

antonin9421

Sab, 09/06/2012 - 15:06

Ma che schifo di tribunale e di giudici da porcile!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 09/06/2012 - 15:15

#raul pontalti. Egregio, l,infermitá mentale l,ha daranno a lei; se continua a dire minkiate sugli altri!,le frescacce che io dico sono solo fatti veri e approvati, se io mi rifiuto di commentare questa farsa e perche non mi voglio far prendere in giro da questi commedianti di magistrati, e il mio addio riguarda solo questa commedia dell,arte di processo, se lei si vuole ammazzare mi dica solo quando lo vuole fare che io ci metto la corda. Paragonare, Roland Freisler con la Boccassini non e una falsitá ma verita, vedendo che questa signora nel tribunale di Napoli faceva l,amore con un comunista ed é stata sorpresa il flagranti, lei vuole vietare agli altri quello che lei fá in pubblico!. Credere, che un 76enne con 5 operazioni di Cancro alla Prostata puo fare l,amore con 6 -7 ragazze a sera alla olgettina lo puo solo credere un menomato mentale, se i Giudici sono preoccupati per la morale in Italia che andrebbero nelle Cittá Italiane dove ci sono putt...e, di ogni Nazionalitá!.

druso

Sab, 09/06/2012 - 15:21

Come tutti possono leggere, #37 Rambo Pontalti - tuttologo dello scibile umano si permette di dare a PASQUALE ESPOSITO dell'incapace di intendere e volere, come dire SCEMO, perche' non condivide le sue posizioni ideologiche. Nei panni del sig. Esposito prenderei seri e legali provvevimenti per zittire questo ingiurioso buffone. Poi sara' sua la scelta o meno di zittire un buffone di tale specie che, nello sproloquiare, non riesce neppure a capire i danni che puo' arrecare a se medesimo. Buona sera sig. Pasquale.

tzilighelta

Sab, 09/06/2012 - 15:21

Ancora qui a ragliare sciocchezze in difesa dell'indifendibile Silvio? ma smettetela, semmai quello che sta venendo fuori è ancora più desolante di quello che già sapevamo, non ci sono scuse, B. passerà alla storia per questo, e si parlarà anche dei gonzi che lo hanno sostenuto fino allo sfascio economico e politico! l'Italia non aveva mai conosciuto un livello cosi basso, neanche con tangentopoli! Tutto il resto non conta niente, mutande o non mutande solo un minkione non vede le cose per quello che sono! 3 invio!

Conte HOG

Sab, 09/06/2012 - 15:22

#53 Raoul Pontalti, a me non e' sfuggito punto il processo basarsi sull' accusa di prostituzione minorile (per quanto riguarda poi le risate che mi faccio pensando alla farsa di tali cene, non ne parlo, a meno che non mi incontri all' osteria dove m' ingaglioffisco con l' amici). Proprio perche' lo capisco trovo il processo inutile, la tesi e' impossibile da provare. Lei provi a parcheggiare la sua Ferrari davanti a certe discoteche, entri ed ordini un Martini. Porti una a casa la prima figliola che Le si avvicina. Il giorno dopo le regali una collana, o 5000 euro per i suoi studi. Ora Lei deve dimostri che la prestazione della notte fosse condizionata al pagamento. La signorina, non per nulla una professionista, neghera', adducendo scuse ridicole ma legittime. Io affermero' di essermi innamorato. Come dimostrera' la prostituzione? La verita' e' che gli italiani dovrebbero ripudiare autonomamente un tale uomo, ma cio' non avviene, e nessun processo cambiera' la nostra miseria morale.

Conte HOG

Sab, 09/06/2012 - 15:51

#61 Pasquale Esposito, i bordelli sono pieni (almeno a sentire un amico mio) di vecchi impotenti che si accontentano di qualche carezza (e mi peremtta di aggiungere, fatti loro), la sua obiezione non regge punto. Solo per amor di logica. Che le cene eleganti non siano esistite mi pare talmente palese che e' un' offesa all' intelligenza solo discuterne (dice la Minettisi toglieva tuttto, ma non le mutandine, e certo, l' eleganza minimalista...), su cosa pensi sul processo mi sono gia' espresso.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 09/06/2012 - 16:06

#Druso. Egregio druso, scemo e chi si fá prendere per il kulo 26 volte nel giro di 20 anni, e raul pontalti e di questo stampo, credere che berlusconi puo andare a letto con 6 ragazze alla volta e una scemenza che solo i sinistrosi possono credere. Raul ponltalti, é quel pazzo che diceva che i pazzi stanno fuori dal manicomio, mentre lui si credeva sano di mente, addire vie legali contro certa gente sarebbe la migliore via per rivalutarli, io mi attengo a Dante Alighieri e dico non ti curar dei scemi ma guarda e passa!, io di questi individui ne ho visti tanti in vita mia, e tutti che si credevano intelligenti e dopo 10 minuti udendoli parlare vedevi che erano solo dei fanfaroni, che raccontavano minkiate grandi come il Mondo, poveri di sapere e Intelligenza come pontalti é pieno il mondo, e io non voglio dare importanza a questi arretrati politici! ricambio i saluti e dico buona sera a lei, ps. ho i tagliolini ai tartufi bianchi, innaffiati con un brunello che mi aspettano!.

antari

Sab, 09/06/2012 - 16:03

"Per tutti i testimoni non ha mai toccato Ruby". Ma e' corretto scrivere cio'? La Conceicao ha detto chiaramente il contrario, "Ruby era la piu' lesta ad infilarsi nella sua stanza, l'ho vista io".

MMARTILA

Sab, 09/06/2012 - 16:08

Il Cavaliere va condannato in toto...sì, perché non si è avvalso della facoltà di usufruire appieno di cotanta bontà!

Raoul Pontalti

Sab, 09/06/2012 - 16:13

per druso. Non fare l'avvocato difensore di Pasquale ché l'insulto esplicito l'hai proferito proprio Tu. Se non comprendi che paragonare Ilda Boccassini a Roland Freisler che dal 20 agosto 1942 al 3 febbraio 1945 (data della morte sotto un bombardamento alleato su Berlino) presiedette il Volksgerichtshof (Tribunale del popolo) un tribunale speciale che aveva competenza sui reati politici è un insulto se non altro alla memoria di Freisler che aveva pronunciato migliaia di condanne a morte poi eseguite...la Tua minaccia larvata di danni Te la puoi mettere infine in un certo posto, ché di minacce di querele e bastonate ne ricevo da oltre quarant'anni e non se n'è mai tradotta in fatti alcuna. E vedi comunque di non abbaiare al vento.

Massimo Bocci

Sab, 09/06/2012 - 16:17

#56*gibuizza*(1326) - lettore......la differenza tra il Bunga Bunga e una cricca di malversatori ladri e palese,..il Bunga i suoi stizzì selo paga con i suoi soldi,....i comunisti come in Toscana rubano i soldi dei malati e dell'assistenza sanitaria ( USL di Massa ammanco di 220 milioni di€) per : Escot ,Diamanti,Rollex, Ville, Viaggi, Nepotispo, .ecc....uno direbbe non c'è paragone,...come paragonare una persona per bene con dei ladri comunisti truffatori che si cambiano,....sempre nome per fare sempre nuove truffe, e hanno un elettorato di cooptati per il voto di scambio (in Toscana sembra che siano centinaia di migliaia i soggetti che campano angosture spese assunti dalla mafia rossa) sicché per favore si astenga di parlare di persone perbene come il Bunga (un vero eroe )per essersi opposto alla vostro regime, fatto solo di corruzione,cooptati,falsificazione sistematica della verità e della storia e soprattutto LADRI e Mafia.... Saluti

giuseppe.galiano

Sab, 09/06/2012 - 16:23

Dai, questa è bella... e poi dicono che non c'è niente da ridere. Infatti, quando si perde il senso della misura, come in questo processo farsa, o si ride a crepapelle oppure si piange. Perché? ma perché la giustizia è andata a farsi *******...

Paulusx

Sab, 09/06/2012 - 16:25

Adesso ho capito perchè erano cene eleganti ! La Minetti si spogliava ma NON si toglieva le mutandine, solo il reggiseno, la gonna, la camicetta. ecc. D'altronde, chi non ha mai partecipato ad una cena del genere, dai !

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 09/06/2012 - 16:25

# Conte HOG. Egregio, signore essere intelligente vuol dire saper giudicare quando una cosa viene tirata per i capelli, giudicare berlusconi solo perche ama fare feste vuol dire essere meschini e ignoranti, io mi baso su quello che vedo e vedo che dei magistrati che comprono putta..e é mafiosi fanno processi, ad una persona che ha rinunciato al suo guadagno da premier per darlo in beneficenza. Io, vedo che i Magistrati invece di dare la caccia a gente come Bassolino, Errani, Penati, e altri, perdono tempo e denaro 500 milioni di Euro fino ad ora per fare processi che sono ridicoli!, possibile che nel nostro Paese c,é ancora la caccia alle Streghe?, ma non abbiamo altri problemi da risolvere invece di dare importanza a queste minkiate?!. DARE, LA CACCIA AD UNA PERSONA CHE VUOLE SOLO DIVERTIRSI; ED HA SUBITO 5 OPERAZIONI ALLA PROSTATAÉ DA DEMENTI, ED É PIU DEMENTE CHI CREDE A QUESTI MAGISTRATI!. cordialita.

Raoul Pontalti

Sab, 09/06/2012 - 16:46

per Pasquale Esposito. Ho sufficiente capacità di comprendere che un uomo anziano difficilmente possa esibirsi in prestazioni da ventenne con delle fanciulle ancorché capaci di resuscitare un morto com le loro arti e se l'anziano in questione ha subìto molteplici interventi alla prostata e tra questi quello di prostectomia radicale che di norma comporta interessamento del nervo pudendo che presiede alla funzione erettile le prestazioni suddette potranno aversi solo con ausilio di protesi. Ma il quadro che emerge è quello di vecchietti che si sarebbero limitati a guardare e toccare con mano e farsi toccare e non comprendo l'invidia ci certi commentatori che evidentemente si sentono più di avere la stoffa dei guardoni che non quella degli amatori. In ogni caso lascia stare Freisler di cui mostri di non aver compreso la tragica statura.

gibuizza

Sab, 09/06/2012 - 16:48

@#67 antari - legga un pochino di più. Si parla di dichiarazioni alla magistratura e non al bar con un giornalista che poi scrive quello che vuole lui.

gibuizza

Sab, 09/06/2012 - 16:55

@#67 antari - legga un pochino di più. Si parla di dichiarazioni alla magistratura e non al bar con un giornalista che poi scrive quello che vuole lui.

Conte HOG

Sab, 09/06/2012 - 16:49

#73 Pasquale Esposito, Herr Esposito, io temo di non essermi spiegato. Ho affermato chiaramente che considero il processo ridicolo in vari post. A lei feci notare solo come l' operazione alla prostata non prova alcunche' in termini di possibile prostituzione minorile. Infatti Lei indulge in affermazione non vere e/o provate: 1) Il processo (che ripeto, considero ridicoo!) non verte sulla passione per le feste, ma sull' aver pagato una minorenne per motivi sessuali 2) Quale magistrato ha comprato prostitute e / o mafiosi? Si rende conto della gravita' della sua affermazione? Saluti e guten appetit, servus

druso

Sab, 09/06/2012 - 16:55

#69 Rambo Pontalti (1272) - che lei stia vaneggiando sotto febbre isterica non c'e' necessita' di rimarcalo in in quanto nella sua risposta cita Ilda Bocassini e tale Rolan Freisler che io non ho minimamente menziotato. Senta sig. tuttologo dei miei cosidetti attributi, dove vuole arrivare? Certamente dal presuntuoso, incomptetente e poco colto qual'e' non si fermera' nel dire stupidaggini che i piu' attenti le riconoscono. Buona serata a lei se riesce che tale possa essere.

gian paolo ledda

Sab, 09/06/2012 - 17:01

Giunti a questo punto di questa commedia -rasenta i limiti della farsa- giudiziaria,nascono spontanee alcune riflessioni.In primis,una particolare considerazione ed una certa gelosia latina per la forte energia che in tutto il periodo incriminato il Cav ha saputo far sprigionare nei rapporti con le sue numerose pollastrelle che-stando alla "verità" giudiziaria- si sarebbero concesse alle sue brame.In secundis,la constatazione dell'enorme dispendio di mezzi e di danaro pubblico immesso nel circuito giudiziario in un procedimento relativo ad una vicenda che sinora ha mostrato -al massimo- qualche contorno boccacesco,ben lontano dall'obiettivo di cogliere in fallo (è proprio il caso di dirlo) penale l'odiato sultano e la sua corte.Col passare delle udienze,sembra quasi perduto l'obiettivo principale,visto e considerato che sinora nulla è emerso sullo sfruttamento e violenza su una minore.Prevalgono argomenti pruriginosi,da offrire in pasto ai soliti redattori politicamente corretti".

fiducioso

Sab, 09/06/2012 - 17:19

"La Procura intende andare ad appoggiarsi su una sentenza della Cassazione del 2004 che ritiene che per parlare di prostituzione bastino «tutte quelle attività che danno origine ad eccitazione e a soddisfacimento sessuale con appagamento della propria libido». Con questi presupposti non si salva nessuno!! I guardoni sono da condannare; Il "faidate" è da condannare; Leggere giornali o guardare film porno è da condannare; Andare al night a vedere spogliarelli è da condannare; Chi appaga la propria libido anche solo guardando il lato B delle passanti, è da condannare.....ma come siamo messi???

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 09/06/2012 - 17:27

Siamo al sant'Uffizio. I meschini, tutti arrapati e libidinosi, attribuiscono al Berluska quel che han visto fare a loro padre, a loro madre. Passi per i poveri giudici e pm, fanno il loro lavoro, sono comandati per mascariare il B e si adattano alla bisogna, il lavoro prima di tutto. Ma questo libidinoso comunistaio che ristagna fetido in questo sito fa orrore. Non sanno che le corti dei potenti son tutte uguali. Quelle dei Kennedy negli Usa son famose e ci scappò anche il morticino. Quella di Clinton è nota ovunque. I fatti di Mitterand in Francia li sanno tutti e quelli di Filippo nel RU anche. I fatti del re di Spagna sono noti come quelli di Togliatti al 4° piano di Botteghe Oscure e lì i reati erano due. Il recente TK, compagno francese l'han dimenticato. Tutti protetti. A Roma circola voce che a Repubblica, politica a parte, non sopportino che al B piaccian le donne. Fossero stati maschietti... si dice. Si dice "Lasciate che la giustizia faccia il suo corso". Ma si puo?

Angelo48

Sab, 09/06/2012 - 17:46

PER Conte HOG : egregio, lei senz'altro si ricorderà delle n/s reciproche confutazioni su alcuni commenti. Questa volta, dall'alto della mia onestà intellettuale, sento di condividere appieno il giudizio da lei espresso nel commento #48. Pazienza se altri lettori, imbevuti solo di odio viscerale nei confronti dell'ex premier, non capiscono che non si posson buttare al vento decine di milioni di € per determinare se a certe feste, ci si toglieva prima lo slip o la gonna, se si ballava liberamente oppure avvinghiati ad 1 palo, se qualcuno eccitato guardava sbavandosi o toccava e palpava le ragazze. Lei usa il termine "ridicolo"; io - se me lo concede - definirei il tutto "atrocemente DEMENZIALE" se ci soffermiamo a riflettere sul fatto che, questo scenario, ha luogo in un AULA DI GIUSTIZIA. Riceva il mio cordiale saluto!

Ritratto di gangelini

gangelini

Sab, 09/06/2012 - 17:51

Processo mediatico che si basa sul nulla. Un classico processo all'italiana che portera' dopo anni e anni di pedinamenti, intercettazioni, dibattimenti, spese per decine di milioni di Euro ad un'assoluzione. Alla sinistra importa poco il destino economico e finanziario dell'Italia, interessa solo il colore delle mutandine delle ospiti del Berlusca.

precisino54

Sab, 09/06/2012 - 17:59

X #38 pescecane, come al solito le cose in Italia sono più complicate. Se non sbaglio le sentenze della C. fanno giurisprudenza in assenza di disposizioni esplicite, come è noto abbiamo la scala delle priorità, dalla Cost. ai regolamenti sino agli usi consolidati tutto fa legge, ma di certo un uso non sopravanza una legge scritta e codificata. Se quindi la sentenza si pone in una situazione di “vacatio legis” certamente fa testo diversamente no! Le sentenze della C. fanno giurisprudenza invece quando danno una interpretazione della norma. Ho sbagliato troppo?

Angelo48

Sab, 09/06/2012 - 17:55

PER Conte HOG : egregio, lei senz'altro si ricorderà delle n/s reciproche confutazioni su alcuni commenti. Questa volta, dall'alto della mia onestà intellettuale, sento di condividere appieno il giudizio da lei espresso nel commento #48. Pazienza se altri lettori, imbevuti solo di odio viscerale nei confronti dell'ex premier, non capiscono che non si posson buttare al vento decine di milioni di € per determinare se a certe feste, ci si toglieva prima lo slip o la gonna, se si ballava liberamente oppure avvinghiati ad 1 palo, se qualcuno eccitato guardava sbavandosi o toccava e palpava le ragazze. Lei usa il termine "ridicolo"; io - se me lo concede - definirei il tutto "atrocemente DEMENZIALE" se ci soffermiamo a riflettere sul fatto che, questo scenario, ha luogo in un AULA DI GIUSTIZIA. Riceva il mio cordiale saluto!

precisino54

Sab, 09/06/2012 - 18:14

X #41 migrante, non credo, ma per atti osceni in luogo pubblico penso di si! X #48 Conte HOG, complimenti. Non sei della mia parte ma esprimi un concetto giusto: non si giudica l’etica nelle aule dei tribunali. È la stessa storia del processo ad Andreotti. Attenzione non sto dicendo che credo nelle fornicazioni continue nei dopo cena, né che imputo a B tutto il male, al + gli addosso la colpa di non aver tenuto duro nel ’94 ed ora, dico che anche se fosse avvenuto qualcosa di licenzioso, non sarebbe la prima volta né l’ultima: sicuramente i tribunali sono destinati a punire i reati e non x fare la morale, x la quale ritengo, se mai più idonei i luoghi di culto. Chi nelle feste in famiglia non può dire che, qualche volta, non si sia andato sul licenzioso? Anche solo con imitazioni o giochi con le penitenze. Come dici tutta questa farsa e mirata a screditare, null’altro.

pescecane

Sab, 09/06/2012 - 18:19

#58 bolinatore - Vede mi pare di ricordare che la Cassazione e la Corte Costituzionale siano due organismi diversi. Quello che decide la Corte Costituzionale è logico che faccia giurisprudenza perchè avalla o respinge una legge emanata dal Parlamento che deve provvedere a sostituirla. Quello che decide la Cassazione ha valore solo per la causa in oggetto e può essere accolta dal giudice di merito oppure no.Io non ho mai avuto a che fare con la giustizia penale. Ma in una causa di lavoro che riguardava una decina di primari come me, c'era stata una sentenza di Cassazione a sezioni unite a favore di uno di noi. Bene, nella stessa identica situazione, la sentenza in favore di uno di noi, non è stata ritenuta valida per gli altri nove. Continui a studiare e non si affidi ad internet. C'è di tutto nella rete, anche i film porno che interessano molto il Tribunale di Milano.

LosAngeles

Sab, 09/06/2012 - 19:00

per ilo magnifico #86 aliberti (128) - lettore ....ed io condanno te anche se sei innocente!!!E'cosi che funziona??? Sii felice.... poverettto!!

Giovanmario

Sab, 09/06/2012 - 18:53

#58 bolinatore .. lascia perdere google e le fonti del diritto ..chè quelle manco i giudici sanno dove si trovano..e se si trovano sono senz'altro inquinate.. è molto più semplice dire che siccome per decenni i giudici della cassazione hanno sentenziato in un certo modo univocamente.. diventa stabilito e pacifico che anche per il futuro i giudici della cassazione non troveranno argomenti validi per confutare quella massima ..ma non è escluso a priori che un domani possa verificarsi il contrario..non è una regola scritta o codificata.. come si suol dire..ci sarà pure un giudice a Berlino.. del resto ricordate quella sentenza della cassazione che negò la violenza sessuale perchè la vittima aveva i jeans? fortunatamente quella tesi fu poi definitivamente bocciata dalla cassazione stessa in un altro procedimento analogo

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 09/06/2012 - 18:58

Il mio commento scritto alle 11.13 come il solito e finito alla magistratura di milano.

Giovanmario

Sab, 09/06/2012 - 19:18

Si ripeterà quello che già è successo nel processo Mills.. il tribunale prenderà per oro colato la tesi dell'accusa, pur sapendo che nulla è stato accertato.. e si passerà alla condanna.. tanto la loro coscienza è a posto ..e sì.. c'è sempre la cassazione ..perchè i giudici sanno che ogni processo è unico anche se si compone di tre fasi.. cioè.. invece di fare il proprio dovere di giudicare secondo scienza e coscienza.. si sforzano di andare avanti fino alla conclusione del primo grado secondo i loro desideri.. lasciando la patata bollente nelle mani dei loro colleghi d'appello.. auguri a tutti voi

bolinatore

Sab, 09/06/2012 - 19:31

#85 precisino54. non sono affatto complicate. E' ovvio che le fonti di diritto abbiano valenza diversa secondo la finzione istituzionale prevista dalla costituzione. L'Italia non è l'unico paese regolato secondo la "civil law" a conformarsi a questo principio. E' ovvio che il parlamento sia una fonte di diritto prevalente alla giurisprudenza costante, che interviene solo in caso di vuoto normativo o di poca chiarezza della norma.

precisino54

Sab, 09/06/2012 - 20:18

2° invio. X #41 migrante, non credo, ma per atti osceni in luogo pubblico penso di si! X #48 Conte HOG, complimenti. Non sei della mia parte ma esprimi un concetto giusto: non si giudica l’etica nelle aule dei tribunali. È la stessa storia del processo ad Andreotti. Attenzione non sto dicendo che credo nelle fornicazioni continue nei dopo cena, né che imputo a B tutto il male, al + gli addosso la colpa di non aver tenuto duro nel ’94 ed ora, dico che anche se fosse avvenuto qualcosa di licenzioso, non sarebbe la prima volta né l’ultima: sicuramente i tribunali sono destinati a punire i reati e non x fare la morale, x la quale ritengo, se mai più idonei i luoghi di culto. Chi nelle feste in famiglia non può dire che, qualche volta, non si sia andato sul licenzioso? Anche solo con imitazioni o giochi con le penitenze. Come dici tutta questa farsa e mirata a screditare, null’altro.

precisino54

Sab, 09/06/2012 - 20:19

Anche questo già inviato. 2° tentativo. X #80 fiducioso, con queste premesse perché non incriminare il pm che certamente mirava ad una eccitazione collettiva, volta ad una successiva fase di onanismo generale, questo si da condannare. X #82 Angelo48, ancora una volta trovo nelle tue parole esattamente le mie idee, non a caso ho già inviato un post con i complimenti per quanto scritto da #48 Conte HOG-

Giovanmario

Sab, 09/06/2012 - 20:32

#58 bolinatore .. lascia perdere google e le fonti del diritto ..chè quelle manco i giudici sanno dove si trovano..e se si trovano sono senz'altro inquinate.. è molto più semplice dire che siccome per decenni i giudici della cassazione hanno sentenziato in un certo modo univocamente.. diventa stabilito e pacifico che anche per il futuro i giudici della cassazione non troveranno argomenti validi per confutare quella massima ..ma non è escluso a priori che un domani possa verificarsi il contrario..non è una regola scritta o codificata.. come si suol dire..ci sarà pure un giudice a Berlino.. del resto ricordate quella sentenza della cassazione che negò la violenza sessuale perchè la vittima aveva i jeans? fortunatamente quella tesi fu poi definitivamente bocciata dalla cassazione stessa in un altro procedimento analogo

Giovanmario

Sab, 09/06/2012 - 20:27

Si ripeterà quello che già è successo nel processo Mills.. il tribunale prenderà per oro colato la tesi dell'accusa, pur sapendo che nulla è stato accertato.. e si passerà alla condanna.. tanto la loro coscienza è a posto ..e sì.. c'è sempre la cassazione ..perchè i giudici sanno che ogni processo è unico anche se si compone di tre fasi.. cioè.. invece di fare il proprio dovere di giudicare secondo scienza e coscienza.. si sforzano di andare avanti fino alla conclusione del primo grado secondo i loro desideri.. lasciando la patata bollente nelle mani dei loro colleghi d'appello.. auguri a tutti voi

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 10/06/2012 - 02:21

Che la Minetti si sia tolto il reggiseno o no, dovrebbe essere discusso solo in Paesi come l'Iran. L'unica cosa VERAMENTE IMMORALE i questo processo sono i milioni (miliardi) spesi, SOLDI DEL POPOLO, per metter insieme questo circo e soddisfare quei pochi fustrati di magistrati rossi.