Processo stalinista a Renzi"Un populista come il Cav"

Dopo il suo attacco ai dirigenti, il Pd e <em>Repubblica</em> gettano fango sul rottamatore. Ma c’è chi lo appoggia: "La vecchia delegittimazione dell’avversario non funziona più"

Matteo Renzi è come Silvio Berlusconi. E a pensarci bene somiglia anche a Bettino Craxi. Per non parlare del fatto che ricorda molto Amintore Fanfani, che aveva pure lo stesso accento toscano.

Usa la pesca a strascico lo storico Miguel Gotor, per tirare a galla ogni «uomo nero» dell’immaginario di sinistra, ogni arcinemico additato nei lustri al popolo Pci-Pds-Ds e ora Pd, assimilarlo al sindaco di Firenze e far passare il messaggio: attenti, ora questa mostruosa creatura, sintesi di tutti i mali che abbiamo combattuto, ci sta entrando in casa, sta provando ad impadronirsi di noi e del nostro partito. Renzi, per Gotor, è «culturalmente subalterno alla destra», ha la stessa vena «populistica e personalistica» del Cavaliere, la sua linea politica è «contro il suo partito», è ossessionato da un «acritico nuovismo», sembra il «figlio ideale di Ghino di Tacco» per la sua «chiara impronta craxiana», si sta «servendo del Pd per un’operazione di sfondamento a destra di carattere presidenzialista come tentò nel ’74 Fanfani», e via col tango.

Sembra l’Unità degli anni Cinquanta, quella dalle cui colonne Togliatti avvertiva che «anche nella criniera del più nobile destriero possono annidarsi pidocchi», e invece è la Repubblica di ieri, che con la firma di Gotor (storico a Torino e fiore all’occhiello del brain trust della dalemiana Fondazione ItalianiEuropei, nonchè autore insieme al direttore dell’Unità Claudio Sardo di un simpatetico libro-intervista con Pier Luigi Bersani) apre la campagna per le primarie Pd. In chiave non tanto pro-Bersani, quanto soprattutto anti-Renzi.

Il sindaco, dicono i suoi, aveva messo in conto il trattamento e non si stupisce della virulenza degli attacchi e della loro provenienza. Sotto sotto, insinua chi lo conosce, ne è contento: paradossalmente gli attacchi lo legittimano e gli danno visibilità, ne fanno il vero protagonista della campagna e attirano su di lui le simpatie di tutti coloro che, come sintetizza un parlamentare non ex Ds, «sono allergici al vecchio metodo stalinista della distruzione della personalità dell’avversario».

E così più i suoi avversari si accaniscono, più lui ostenta fair play e distaccato buon umore. Giorni fa Stefano Fassina, alfiere della linea di sinistra del Pd (e, dicono al Nazareno, aspirante candidato alla segreteria del partito) si è scatenato contro Renzi dai microfoni della Zanzara: «Una figura minoritaria nel partito, ripete a pappagallo alcune ricette della destra, è fuori tempo massimo, non si capisce neanche cosa propone. È un ex portaborse, diventato poi sindaco di Firenze per miracolo».

Renzi (che a suo tempo non si era risparmiato su Fassina, spiegando che «non mi faccio dettare la linea economica da uno che non ha preso neanche i voti del suo condominio») non ha fatto una piega: «Ah, Fassina... Bersani è più serio delle persone che lo circondano». E ieri ha liquidato le invettive di Rosy Bindi con un serafico: «Non ho letto, ma qualunque sia la sua dichiarazione niente polemiche». La presidente del Pd, intervistata sempre da Repubblica, è inferocita con Renzi, garbatamente definito «il nulla, uno che non sa nemmeno fare il sindaco della sua città». Logico che la Bindi sia inviperita con chi la usa regolarmente come esempio del «vecchio» da rottamare («Era già in Parlamento quando io andavo alle elementari»), ma il vero avvertimento pare rivolto più a Bersani che a Renzi, al segretario che da giorni sta ripetendo ai suoi che «sul limite dei tre mandati sarò rigidissimo», e che si prepara a depotenziare Renzi facendo proprio lo slogan del «rinnovamento». Bindi accusa Bersani di «forzare lo statuto» per aprire le primarie a Renzi e, soprattutto, fa capire che, se si aprirà un braccio di ferro sulla sua ricandidatura, lei controproporrà che non vengano candidati «funzionari di partito». Ben sapendo che c’è un fitto drappello di aspiranti deputati bersaniani che quello fanno di mestiere.

Commenti

eglanthyne

Lun, 25/06/2012 - 08:31

La sora Rosina di Sinalunga vecchia ? Oh Matteino icchè tu dici , è come dire che è diversamente bella .

idleproc

Lun, 25/06/2012 - 09:19

Forza Renzi. Ché stavolta spariscono. L'è come se a destra diventasse "premier" uno peggio di Casini. Daje Renzi.

eloi

Lun, 25/06/2012 - 09:45

Io tifo per la Bindi Presdente del Consiglio. Desidero ardentemente vedere in TV la Bindi affiancata alla Merkel farebbero più ascolti di Italia Inghilterra.

Mario-64

Lun, 25/06/2012 - 09:52

Renzi e' uno dei pochi , o forse l'unico ,che non si era appiattito sull'antiberlusconismo ,il Bostik che teneva insieme l'armata Brancaleone della sinistra italiana quando governava il centrodestra. E' propositivo , e non ha mai avuto ritratti di Marx in soggiorno ,il che me lo rende "quasi" simpatico...

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 25/06/2012 - 10:34

Se Renzi si batte contro questa sinistra e contro la redazione Repubblica sicuramente farà la fine di Anna Politkovskaia.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 25/06/2012 - 10:34

Se Renzi si batte contro questa sinistra e contro la redazione Repubblica sicuramente farà la fine di Anna Politkovskaia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/06/2012 - 10:38

Il PD è taroccato da democratico, ma è comunista. La sensazionale scoperta scientifica l'ha compiuta il paleontologo fiorentino Renzi togliendo terra involontariamente dal colle del Quirinale, quando è saltato fuori un fossile di Tirannosaurus Rex con una macchia sulla testa, che travestito da democratico, impugnava nelle mani una falce e un martello.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/06/2012 - 10:38

Il PD è taroccato da democratico, ma è comunista. La sensazionale scoperta scientifica l'ha compiuta il paleontologo fiorentino Renzi togliendo terra involontariamente dal colle del Quirinale, quando è saltato fuori un fossile di Tirannosaurus Rex con una macchia sulla testa, che travestito da democratico, impugnava nelle mani una falce e un martello.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 25/06/2012 - 10:49

per lo meno intelligente e preparato su argomentazioni che nel PD oggi nessuno conosce

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 25/06/2012 - 10:49

per lo meno intelligente e preparato su argomentazioni che nel PD oggi nessuno conosce

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 25/06/2012 - 10:43

vogliono mandarlo via perche oggi , se arrivasse dove merita di arrivare, finirebbe con l' annullare il novanta per cento degli addetti al PD: partito che di democratrico nan sa assolutamente parlare

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 25/06/2012 - 10:43

vogliono mandarlo via perche oggi , se arrivasse dove merita di arrivare, finirebbe con l' annullare il novanta per cento degli addetti al PD: partito che di democratrico nan sa assolutamente parlare

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 25/06/2012 - 10:45

Un "populista" come Matteo Renzi lo vorrei nel Pdl, che invece purtroppo sventola un mediocre come Alfano. Se fra i "compagni" di Renzi non ci fosse il gota della vecchia sinistra, quella che ancora puzza di stalinismo e brigate rosse, voterei per lui.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 25/06/2012 - 10:45

Un "populista" come Matteo Renzi lo vorrei nel Pdl, che invece purtroppo sventola un mediocre come Alfano. Se fra i "compagni" di Renzi non ci fosse il gota della vecchia sinistra, quella che ancora puzza di stalinismo e brigate rosse, voterei per lui.

cast49

Lun, 25/06/2012 - 10:45

bersani e co. non sono forse populisti oltre che statalisti e stalinisti?

cast49

Lun, 25/06/2012 - 10:45

bersani e co. non sono forse populisti oltre che statalisti e stalinisti?

Massimo Bocci

Lun, 25/06/2012 - 10:54

Signori, metodi Stalinisti,in una democrazia con costituzione scritta sotto detterà da Stalinisti,...ma allora e' tutto costituzionalizzato da il vero padre del regime....Stalin il vero padre putativo del regime dei LADRI comunisti.

Massimo Bocci

Lun, 25/06/2012 - 10:54

Signori, metodi Stalinisti,in una democrazia con costituzione scritta sotto detterà da Stalinisti,...ma allora e' tutto costituzionalizzato da il vero padre del regime....Stalin il vero padre putativo del regime dei LADRI comunisti.

Ritratto di thewall

thewall

Lun, 25/06/2012 - 11:01

Fattosta che Renzi a Firenza è amato dai suoi cittadini. E' un politico che sta in mezzo alla gente, ma con idee liberali, più di centro che di sinistra. Se fosse lui il candidato del PD forse attirerebbe i voti del Centro e ruberebbe voti anche a Grillo. Ma Bersani non capisce queste cose...

Ritratto di thewall

thewall

Lun, 25/06/2012 - 11:01

Fattosta che Renzi a Firenza è amato dai suoi cittadini. E' un politico che sta in mezzo alla gente, ma con idee liberali, più di centro che di sinistra. Se fosse lui il candidato del PD forse attirerebbe i voti del Centro e ruberebbe voti anche a Grillo. Ma Bersani non capisce queste cose...

Ritratto di -lorenzo-

-lorenzo-

Lun, 25/06/2012 - 11:06

Grande Renzi !! sei la figura più pulita in quel covo di vipere !! lSe ti critica gente come la Bindi e dalema vuol dire che sei sulla strada giusta !! Forse prenderesti più voti nel centro dx . Sei 10 anni avanti ai tuoi compagni di partito !!

Renatino-DePedis

Lun, 25/06/2012 - 11:11

Uchianghier ma che paragoni fa? Anna Politkovskaia è stata uccisa per le rivelazioni degli orrori perpetrati dall'esercito russo in Cecenia. chi comandava l'ex paese comunista era l'ex capo del Kgb, si chiama Putin. mi pare di ricordare che Putin sia amico di Silvietto, il porno nano nostrano.

Ritratto di -lorenzo-

-lorenzo-

Lun, 25/06/2012 - 11:06

Grande Renzi !! sei la figura più pulita in quel covo di vipere !! lSe ti critica gente come la Bindi e dalema vuol dire che sei sulla strada giusta !! Forse prenderesti più voti nel centro dx . Sei 10 anni avanti ai tuoi compagni di partito !!

claudiocodecasa

Lun, 25/06/2012 - 11:16

la sinistra conservatrice a stalinista, progressista col c.................o è disturbata da renzi che rappresenta un vento diverso ed è giovane, i burocrati non mollano la poltrona essere mantenuti, piace a tutti

Renatino-DePedis

Lun, 25/06/2012 - 11:11

Uchianghier ma che paragoni fa? Anna Politkovskaia è stata uccisa per le rivelazioni degli orrori perpetrati dall'esercito russo in Cecenia. chi comandava l'ex paese comunista era l'ex capo del Kgb, si chiama Putin. mi pare di ricordare che Putin sia amico di Silvietto, il porno nano nostrano.

claudiocodecasa

Lun, 25/06/2012 - 11:16

la sinistra conservatrice a stalinista, progressista col c.................o è disturbata da renzi che rappresenta un vento diverso ed è giovane, i burocrati non mollano la poltrona essere mantenuti, piace a tutti

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Lun, 25/06/2012 - 12:01

Un'altra conferma, se mai ce ne fosse bisogno: nella sinistra democratica TUTTI hanno diritto di pensare, avere le proprie idee e renderle pubblche! Purchè siano un 'copia-incolla' del pensiero del Capo. Vai Matteo Renzi!!!

luigi civelli

Lun, 25/06/2012 - 12:01

In effetti Renzi si presenta bene, è carino , telegenico, ha la lingua sciolta, probabilmente odia l'aglio e usa le mentine; potrebbe essere un buon candidato per le ipotetiche primarie del PdL; il pellegrinaggio ad Arcore l'ha già fatto.

jambo.0783

Lun, 25/06/2012 - 12:09

Le purghe staliniane sono finite in Russia e continuano in Italia, non si chiamano più comunisti ma l'acqua in cui hanno continuato a nuotato e è sempre la stessa.Questo Matteo Renzi però non sembra molto disposto a farsi confinare nei gulag di casa nostra e comincia a stare simpatico anche tra i moderati italiani.Penso che sia da valutare bene se il personaggio Renzi non sia davvero il grimaldello che può far saltare una volta per tutte la cortina di ferro rappresentato da un'apparato politico fermo alla rivoluzione di ottobre , che opprime questo nostro paese e lo costringe a restare nel medioevo politico di tipo nordafricano e mediorientale.

moris136

Lun, 25/06/2012 - 12:28

considerato che il pd con le sue mummie non lo vuole, cosa aspetta il pdl a invitarlo ad essere il nuovo lider è onesto,sa fare il suo mestiere .in autunno o primavera non si può sbagliare.

prodomoitalia

Lun, 25/06/2012 - 12:40

12 thevall - mi scusi se m'intrometto ma che bersani non capisca "questo stato di cose" è lapalissiano . Quando mai il tipo ha capito qualcosa ? Possibilissimo che il Renzi lo azzeri per incapacità( del bersani ) Ma poi cosa va a fare(sempre) il bersani ? A raccogliere l'uva nei colli piacentini ??? Troppo faticoso ! Meglio berlo ...il vino...dei colli piacentini.... e i risultati sono sotto gli occhi di tutti !

scipione

Lun, 25/06/2012 - 12:51

La REAZIONE violenta e infame del PD e Repubblica contro il bravo e democratico Renzi DIMOSTRA,se ce ne fosse ancora bisogno, che l'Italia e' INFESTATA ancora dal COMUNISMO STALINISTA il vero cancro che blocca la crescita e lo sviluppo democratico del nostro Paese. Spero che Berlusconi possa distruggere questo malefico bubbone dopo le prossime elezioni.

fossog

Lun, 25/06/2012 - 12:55

Lo si sapeva... quelli con oltre 55 anni, nel PD, sono solo che vecchi comunisti. E' un fatto UMANO..... non si può cambiare la costruzione culturale giovanile e si può migliorare solo in piccola parte. Ma questo è valido anche per tutti gli altri vecchi rincretiniti che nei vecchi partiti pretendono di dare risposte alla modernità ed al futuro. Il PDL con i suoi vecchi democristiani, i vecchi missini, i vecchi socialisti, non è certo meglio dei vecchi comunisti, no ? ed infatti i risultati si sono visti bene negli ultimi anni di governo : il nulla asoluto !! Ed è per questo che IO i vecchi li cancello tutti.

agostino.vaccara

Lun, 25/06/2012 - 13:09

A me, che ho sempre votato centro destra, Renzi fa simpatia. Non c'è dubbio che è un "avversario" politico, ma questo basta a legittimarlo. Il suo comportamento infatti non è "da nemico" vezzo che hanno sempre avuto le vecchie cariatidi della sinistra, ma solo da avversario che ha rispetto per chi non la pensa come lui. Questo rispetto i sinistroidi doc, le vecchie cariatidi, non l'hanno mai avuto. Per colpire e delegittimare "il nemico" hanno sempre usato tutti imezzi, quelli leciti della politica e quelli "illeciti" del ricorso ai loro " amici" magistrati!!!Renzi è una ventata di "onestà" politica!!!Ed è per questo che è così inviso alle vecchie cariatidi che l'onestà politica neanche sanno cosa sia. Ed allora ben venga Renzi, finalmente invece di un nemico avremmo a che fare solo con un avversario!!!!!!!!

claudiocodecasa

Lun, 25/06/2012 - 13:03

bravo renzi spaccagli le reni a queste cariatidi del potere che mungono da 30 anni a non fanno nulla.............la parola lavoro, penzano che sia un nuovo gelato dell'algida........vivono da parassiti e quando vengono in televisione dicono le solite str.............................te, ormai opsolete, mancano anche di fantasia

claudiocodecasa

Lun, 25/06/2012 - 13:07

BRAVO MORIS.....RENZI NEL PDL.......ma credo che il cav. ci penzi, bersani no perchè avendo una intelligenza da ruspante, crede di vincere con i voti dei frustrati catto-comunisti................io vedrei una coppia favolosa....bersani o barsani con la bindi che essendo pura, accontenta le esigenze del pisapia bacia-pile

claudiocodecasa

Lun, 25/06/2012 - 13:15

bravo civelli hai capito al volo .....da quale parte pendi, sei stalinista? il renzi è furbo e giovane potrebbe esere l delfino del cav. che han differenza dei degenerati poltronari a vita, il cervello lo possiede e lo fà funzionare

enzo1944

Mar, 26/06/2012 - 09:25

.............La verità è che il PD ha i suoi centri di potere in dalema,napoletano,bersani,bindi,e ENRICO LETTA!..........il vero segretario è dalema e la figura di Renzi e soprattutto quello che dice,DISTURBANO il baffino ed anche il napoletano delColle,che vedono crollare tutto il loro CASTELLO DI POTERE REALE,costruito in 40/60anni di sottogoverno!....e Renzi, è apprezzato da tanta gente che ha votato PD e che in questi anni ha visto eroso il potere d'acquisto,nonostante i Sindacati ed il Politici di Sinistra,che si sono invece sempre più arricchiti con la Politica!...........insisti Renzi,non mollare che mandiamo a casa tutti questi vecchi marpioni e ladroni del vecchio PD!