Procura di Napoli come la Ddr Spiati i vertici di «Panorama»

Il direttore Mulè e altri giornalisti intercettati per 15 giorni: "Ascoltati anche non indagati per andare a caccia di reati"

I vertici di Panorama intercettati per almeno 15 giorni. Tra il 20 giugno e il 5 luglio del 2013 certamente, altre volte è probabile. Giornalisti spiati, nella loro attività e in privato, neanche l'Italia fosse una riedizione della defunta Ddr con la Stasi in agguato a captare le conversazioni sospette. La loro «colpa»? Uno scoop di due anni fa, quello sulla conclusione delle indagini, da parte della Procura di Napoli, a carico di Valter Lavitola e Gianpaolo Tarantini, accusati di presunta estorsione a carico dell'allora premier Silvio Berlusconi. Uno scoop che, al contrario degli «spifferi» che dalle segrete stanze dei palazzi di giustizia raggiungono i giornali di sinistra, che quelli sono libera informazione e non si toccano, è sfociato in due indagini: una per accesso abusivo al sistema informatico e rivelazione di segreto d'ufficio, giunta ormai a conclusione; e un'altra con un'accusa, per il direttore di Panorama Giorgio Mulè, che sembrerebbe surreale se non fosse scritta nero su bianco: corruzione. «Ciliegina» sulla torta, l'intercettazione a strascico, a due anni dai fatti, dei vertici del settimanale, scoperta dagli ignari e a dir poco stupefatti interessati perché tra gli atti dell'inchiesta madre ormai conclusa sono state depositate alcune telefonate del procedimento per corruzione.

A denunciare la vicenda, con un editoriale dal titolo «Giustizia: non si può più tacere» pubblicato su Panorama in edicola oggi, il direttore Mulè. «Si è trattato – tuona – di una gigantesca operazione di spionaggio nei confronti del vertice di Panorama, che è stato intercettato per almeno 15 giorni. Numerosi agenti di polizia hanno trascorso il loro tempo ad ascoltare e trascrivere migliaia di conversazioni fatte o ricevute da giornalisti non indagati come il mio vice e il capo della redazione di Roma».

È lo stesso Mulè a raccontare i dettagli di questa storia, paradigmatica, a suo parere, dello «stato di polizia» Italia. Tutto comincia con lo scoop dell'agosto 2011, sfociato nell'apertura di un'indagine affidata al gotha della procura di Napoli: i pm Henry John Woodcock, Francesco Greco, Francesco Curcio, Vincenzo Piscitelli. «L'inchiesta – scrive il direttore – coinvolge anche il sottoscritto da almeno un anno. Avevo avuto modo di parlarvene – ricorda – nell'editoriale pubblicato il 4 luglio scorso subito dopo aver ricevuto un invito a comparire della Procura di Napoli in cui si vaneggiava nei miei confronti il reato di concorso in corruzione: avrei, in sostanza, pagato qualcuno per avere lo scoop». L'accusa è fragile. Non lo dice Mulè. Lo scrive, in un documento dello scorso 22 giugno citato nell'editoriale, il gip di Napoli: «Non ricorrono allo stato seri elementi indiziari in ordine all'ipotesi di corruzione». Eppure cinque giorni dopo, il 27 giugno, arriva l'avviso a comparire, notificato al direttore di Panorama il 2 luglio. «Un atto urgente e non differibile – scrive Mulè – avevano specificato i poliziotti incaricati della notifica. E sapete il perché di tanta urgenza? Perché i miei telefoni erano sotto controllo dal 20 giugno. Così come quello del vicedirettore esecutivo, del capo della redazione di Roma, del cronista autore dello scoop, di un collaboratore di Panorama, di un impiegato di banca, di un avvocato e di un cancelliere di Napoli. Sono in tutto la bellezza di 24 utenze telefoniche». Una «gigantesca operazione di spionaggio ai vertici di Panorama», appunto. Il perché lo spiega il gip: «Scrive il giudice – continua l'editoriale – che “la ragionevole probabilità che, a oltre un anno dai fatti (in realtà due, precisa Mulè) le utenze in oggetto possano essere impiegate per comunicazioni utili allo sviluppo delle indagini discende dalla contestuale predisposizione di attività perquirenti che possono stimolare confidenze tra i soggetti coinvolti. Da queste considerazioni discende anche l'urgenza dell'attività intercettiva”. Traduco: dopo due anni dai fatti convochiamo i giornalisti per essere interrogati e origliamo al telefono se dicono qualcosa di utile alla nostra indagine. Non fa niente che alcuni di loro – continua Mulè – non siano sospettati di alcunché, non interessa che siano persone perbene: si intercetti alla ricerca del reato». L'editoriale del direttore si chiude con un appello a Napolitano, perché intervenga. Prima che sia troppo tardi. E con una promessa: «Di questa inchiesta partenopea ci sono ancora molte cose da raccontare».

Commenti
Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 08/08/2013 - 09:19

Per mettere fine a queste pratiche da inquisizione comunista non basta fare articoletti sui giornali. Bisogna mobilitare la Piazza. Chiamare a raccolta il popolo di centrodestra e cominciare ad occupare i "covi" dove si sono asseragliati i sovversivi con la toga. Basta chiacchiere, basta lamenti e pignistei, i comunisti vanno presi per il collo e messi al muro. Uno per uno.

soldellavvenire

Gio, 08/08/2013 - 09:32

non sapevo che la caccia ai reati fosse chiusa

BeppeZak

Gio, 08/08/2013 - 09:32

La sinistra prosegue nelle due bieche mire. Alcuni magistrati eseguono......

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 08/08/2013 - 09:35

ecco i sistemi mafiosi, e, peggio ancora, i sistemi della dittatura comunista! una prova ? panorama è sottoposta a sorveglianza e pedinamento nonostante non abbiano commesso nessun reato, e il bello è che panorama è una editoria di sinistra.... :-)

FRAGO

Gio, 08/08/2013 - 09:47

Nulla di nuovo sotto il sole, ce lo siamo voluto, in Italia esiste uno stato di "BRONTOBUROCRAZIAGIUDIZIARIA, che i politici non vogliono, non sono capaci ed in grado di correggere. La magistratura e le alte cariche della burocrazia non sono sotto il potere del POPOLO,ma indipendenti dal suo volere e controllo.

mar75

Gio, 08/08/2013 - 09:53

@mortimermouse: "e il bello è che panorama è una editoria di sinistra" ma ne è sicuro ho è la solita sparata del mattino. La sua "comunistofobia" è una nuova patologia che ha avuto un progressivo incremento negli ultimi 20 anni. Indovini di chi è la colpa....

soldellavvenire

Gio, 08/08/2013 - 10:05

mortimermouse - vedi, caro, l'editore (che tale era al momento dei reati prescritti) è un pregiudicato, è lecito quindi supporre che abbia commesso altri reati non ancora prescritti. giusto "monitorare", no? inoltre su mondadori c'è un piccolissimo problema di corruzione di giudici, ricordi?

mar75

Gio, 08/08/2013 - 10:05

Errata corrige, scusate. @mortimermouse: "e il bello è che panorama è una editoria di sinistra" ma ne è sicuro o è la solita sparata del mattino. La sua "comunistofobia" è una nuova patologia che ha avuto un progressivo incremento negli ultimi 20 anni. Indovini di chi è la colpa....

baio57

Gio, 08/08/2013 - 10:16

@ soldellavvenire - Tu sei un Vopos , reincarnato in soldellavvenire, di' la verità.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 08/08/2013 - 10:38

sI sta purtroppo verificando quello che molti temevano e che temevano soprattutto i padri della nostra costituzione. Colpo di stato in corso. Prima eliminazione con ogni modo possibile, lecito o illecito, degli avversari politici eppoi entrare in possesso dei mezzi di informazione perseguitando quelli non allineati a chi sta complottando. Mi chiedo, ma la polizia, i carabinieri e le forze armate, DOVE SONO? Perchè non intervengono, come hanno fatto in Egitto quelle egiziane? A quando l'eliminazione fisica dei dissidenti da parte del nuovo regime che si sta impadronendo del potere senza che qualcuno faccia nulla? Tutti i sentori ci sono. Povera Italia. Ci ritroveremo tutti nei campi di rieducazione.............

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 08/08/2013 - 10:40

soldellavvenire tu devi essere un infiltrato comunista. Assolutamente. Sento il vostro fetore già da molto lontano.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Gio, 08/08/2013 - 10:45

@luigi.morettini: te la sei proprio cercata.... prrrrrrrrrrrrrrr

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 08/08/2013 - 10:54

siete dei delinquenti! spacciate menzogne e bugie per verità, poi venite a fare la morale da noi? ennò belli, statevene a casa vostra a spacciarle!!! schifosi comunisti mafiosi, da sputare in faccia! pussa via, sciò! raus!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 08/08/2013 - 11:20

soldellavvenire: caccia ai reati? Ma che dici? Intercettare delle persone non indagate (e incensurate) nella speranza che dalle intercettazioni emergano reati è roba da stato di polizia! e il fatto che tu non te ne rendi conto dimostra che la tua coscienza democratica lascia molto, ma molto a desiderare. P.S. Ti consiglio la visione del film "Le vite degli altri", ambientato nella defunta Germania Est: in Italia ormai, per merito di alcuni magistrati come l'ineffabile pm Woodcock, ci stiamo avvicinando a questo "modello".

Ritratto di foresto

foresto

Gio, 08/08/2013 - 11:30

Giusto per correttezza, non si va a caccia di reati ma si perseguono quelli gia' accertati sul principio dell'obbligatorieta' dell'azione penale.

Ritratto di depil

depil

Gio, 08/08/2013 - 11:36

sapete benissimo che questa procura è una squallida associazione criminale di stampo terroristico finalizzato all'arricchimento dei ben noti mandanti!!! Siate altrettanto illegali con loro spiateli e pubblicate le loro porcate!!!

Ritratto di depil

depil

Gio, 08/08/2013 - 11:38

Luigi.Morettini no qui non siamo di fronte ai comunisti togati ma siamo difronte alla mafia e alla camorra togata al servizio della Spectre criminale che li rifocilla e li...

erbamala

Gio, 08/08/2013 - 11:57

@Luigi.Morettini. Eccone un altro. Tu in realtà i no tav, i black block, le br le invidi, le ammiri, perchè hanno o hanno avuto il coraggio di fare quello che tu non avresti mai il coraggio di fare... NON C'AVETE IL FISICO.... smettetela di coprirvi di ridicolo invocando una guerra civile che potreste combattere al massimo a suon di ciabatte e telecomando...

erbamala

Gio, 08/08/2013 - 11:59

@Luigi.Morettini. Eccone un altro. Tu in realtà i no tav, i black block, le br le invidi, le ammiri, perchè hanno o hanno avuto il coraggio di fare quello che tu non avresti mai il coraggio di fare... NON C'AVETE IL FISICO.... smettetela di coprirvi di ridicolo invocando una guerra civile che potreste combattere al massimo a suon di ciabatte e telecomando...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 08/08/2013 - 12:15

@cartastraccia- cambia nome, carta da culo!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 08/08/2013 - 12:18

@erbamala- Comincia a firmarti con il tuo nome e cognome, merdoso vigliacco. Dammi la possibilità di poter iniziare da te a prendere a ....ciabattate.

soldellavvenire

Gio, 08/08/2013 - 12:20

fritz1996 - non ho MAI affermato di essere "democratico", sono favorevole allo stato di polizia "quando serve" (cioè adesso), SE serve per combattere corruzione, disprezzo della legge e delle istituzioni ad un livello che fa di noi una colonia africana; della "libertà" me ne fotto, è solo al terzo posto dei miei valori

handy13

Gio, 08/08/2013 - 12:26

...la destra l'ha fatta la riforma delle intercettazioni,...che diceva esagerate in Italia e costavano 1 Migliardo.?!!...NO..e allora cosa vi lamentate adesso.??...i governi di dx che hanno preso anche mio voto NON hanno fatto niente di quello promesso,..abbassare tasse, respingere clandestini,..magistratura e intercettazioni...

soldellavvenire

Gio, 08/08/2013 - 12:27

baio57 - è vero, sono della milizia di frontiera: sparo cazzate su chi supera il confine del ridicolo

benny.manocchia

Gio, 08/08/2013 - 12:28

La realta' e' che in Italia il comunismo non attecchira' mai. M A I. un italiano in usa

makeng

Gio, 08/08/2013 - 12:37

@erbamala : ecco un emerito cogl.one che pensa di essere il superman delle stronzate rosse. Che erano imbattibili lo dicevano anche le BR i nuclei proletari armati , i sovietici ecc ecc. Nullità umana e assassini. Dai , vai avanti così ! magari vai a prendere un caffè in cella con curcio. Imbecille!

makeng

Gio, 08/08/2013 - 12:41

i cani rossi sono riusciti a far condannare berlusconi . Ma tutte le porcate rosse vanno avanti alla luce del sole. E hanno il coraggio di parlare di berlusconi "pregiudicato"? Si, da un "esposito" pallone che ha coperto il figlio e che se ne frega delle porcate rosse . Voi comunisti siete la feccia d'italia. E siete molto nervosi perchè vi siete accorti che con la "condanna" di berlusconi l'effetto è stato contrario. Anzichè eliminarlo è più forte di prima ed ha ricompattato tutti i moderati. Bravi! A strategie politico-giudiziarie siete proprio quello che a berlusconi serve! Da oltre venti anni!

angelo piras

Gio, 08/08/2013 - 12:48

Mortimerouse! Basta cazzo! Basta insultare i comunisti. Non hai capito niente, loro sono la razza eletta e non devono essere mai contrariati. Non si può continuare a rispondere con l’insulto ogni volta che questa razza mette fuori il naso dal lezzo fognario per pontificare la loro purezza democratica. Abbi pietà di loro, non infierire. ( inviato alle 12:48)

erbamala

Gio, 08/08/2013 - 12:50

Luigi.Morettini Sfida all' OK corral... ah aha ah ah ma mi faccia il piacere... Vedo già lei, al fianco del sub comandante bondi, alla testa di un manipolo di uomini e donne... direttamente prelevati dal pubblico di forum... ah ah aha ah. NON C'AVETE IL FISICO.

erbamala

Gio, 08/08/2013 - 12:56

makeng... guarda cucciolo che non hai capito bene (strano... sembravi così intelligente...). Non la faccio mica io l'apologia rivoluzionaria. Leggiti un po' di ridicoli commenti dei tuoi compagni di partito. Però poi è "volere e non poter".

erbamala

Gio, 08/08/2013 - 12:58

makeng... guarda cucciolo che non hai capito bene (strano... sembravi così intelligente...). Non la faccio mica io l'apologia rivoluzionaria. Leggiti un po' di ridicoli commenti dei tuoi compagni di partito. Però poi stringi stringi è "volere e non poter".

Ritratto di foresto

foresto

Gio, 08/08/2013 - 14:19

@soldellavvenire "non ho MAI affermato essere "democratico", sono favorevole allo stato di polizia "quando serve". Perfetto! Tipico ragionamento degli amanti del totalitarismo di qualsiasi colore in qualunque parte del mondo che "quando serve" stravolgono la pacifica convivenza. Hitler e Stalin applicavano lo stesso concetto. E sono queste idee che da millenni hanno creato un'umanita' sempre in conflitto... in attesa della distruzione del mondo provocata da un "asteroidedellavvenire". Che la pace sia con te.

MEFEL68

Gio, 08/08/2013 - 16:17

Non capisco una cosa: perchè intercettare a destra è libertà e quindi lecito farlo, mentre indagare a sinistra (vedi Fassino) è reato. Si stabilisca, una volta per tutte, qual'è il sistema da adottare.

franco.cavola

Gio, 08/08/2013 - 16:24

Ma, Presidente Napolitano, vuole aprire gli occhi e mettere in discussione l'operato di questi magistrati? Emetta un acuto, tutto il paese Le sarà riconoscente: