La Procura sentirà l'ex ispettore sui due dei servizi

La procura di Roma ascolterà Enrico Rossi, l'ispettore in pensione che ha riferito l'esito delle indagini che fece quando era alla Digos sulla lettera anonima in cui si sosteneva che c'erano due 007 sull'Honda in via Fani. Notizia che piace a Maria Fida Moro: «Sono più portata a credere a un Ispettore dell'anti-terrorismo». «Per quanto di mia conoscenza - afferma Luciano Infelisi, primo inquirente a occuparsi del caso - non è mai emerso alcun coinvolgimento dei Servizi».