Napolitano tentato: incarico a un altro premier

Oggi il verdetto dei saggi sulle riforme. L'exit strategit del capo dello Stato per uscire dallo stallo: "Farò di tutto..."

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Roma - A quaranta giorni dalla scadenza naturale del settennato, a una settimana scarsa dall'inizio del rodeo-Quirinale, Giorgio Napolitano ha solo un dubbio: sparare o no l'ultimo colpo in canna? Dare o no un altro incarico di governo per liquidare definitivamente Pier Luigi Bersani?
Oggi i saggi si riuniranno in seduta plenaria e domani consegneranno al capo dello Stato le loro tavole: liberalizzazioni, welfare, fisco, nuova legge elettorale, taglio dei parlamentari, riforma dei regolamenti di Camera e Senato, queste le proposte dei due gruppi di lavoro. E dopo? Che farà Napolitano? «Farà tutto quello che è umanamente possibile perchè possa formarsi un governo in Italia - risponde Olli Rehn, commissario europeo agli affari economici e monetari - abbiamo piena fiducia in lui». E Rehn ha ragione, il presidente certo non resterà fermo e in silenzio ad aspettare il cambio della guardia, ma proverà «fino all'ultimo giorno» a superare lo stallo.
Lunedì infatti, ricordando Andreotti III del 1976 e indicando quel governo della «non sfiducia» sostenuto da Dc e Pci come un modello buono anche per oggi, ha praticamente obbligato il segretario del Pd ad incontrare Silvio Berlusconi. Tra sabato e domenica, con in mano la bozza dei dieci saggi, si prevede che faccia un'altra mossa. Quale? Chissà, magari potrebbe proprio dare il colpo di grazia a Bersani.
I rapporti tra i due, già pessìmi, sono precipitati dopo il voto. Il capo dello Stato lo ha spinto inutilmente verso le larghe intese, gli ha conferito un mandato dimezzato, gli ha chiesto di non perdere tempo, ha preteso di vedere i numeri, gli ha impedito di presentarsi alle Camere per cercare una fiducia al buio, poi alla fine lo ha esautorato, passando la palla a dieci esperti. Ma il congelato Bersani si sente ancora un premier in pectore e come tale si comporta. Tenendo stretto il suo pre-incarico, rimane in prima fila per Palazzo Chigi.
Da qui l'irritazione del Quirinale e l'ipotesi di farlo decadere, dando un mandato a un'altra personalità. Dal Colle però smentiscono. «Ma vi pare che a quattro giorni dall'inizio delle procedure per l'elezione del successore, lui possa imbarcarsi in un simile pasticcio? Questo è un compito che verrà lasciato al prossimo presidente».
Sarà. Intanto il capo dello Stato attuale non sembra voler mollare la presa, lo dimostra la risposta alle frasi di un Grillo, scottato dal discorso di Napolitano contro il fanatismo. «Identificare sbrigativamente come bersaglio delle parole del presidente il Movimento 5 Stelle - si precisa - è palesemente arbitrario e strumentale». Con chi ce l'aveva, allora? Con una «corrente di opinione che da tempo si esprime attraverso molteplici canali». Arancioni, viola, Libertà e giustizia, moralisti vari.

Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 11/04/2013 - 08:33

Presidente, senza fretta l'Italia sta morendo.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Gio, 11/04/2013 - 08:45

Se darà il mandato ad un vero leader ( i muli non lo sono mai stati ), NAPOLITANO, che personalmente non ho quasi mai apprezzato, concluderà il suo mandato nel migliore dei modi. BERSANI potrà sempre andare a fare il portaborse di GRILLO o della LOMBARDI.

angelomaria

Gio, 11/04/2013 - 08:48

la stizza di un uomo che pensa dolo per lui e se ne' frega dell'italia

gigi0000

Gio, 11/04/2013 - 09:03

Sarebbe ora, data la possibilità d'accordo di una parte consistente del PD col PdL, non sembrerebbe più accettabile Bersani il temporeggiatore.

silvio50

Gio, 11/04/2013 - 09:14

era ora che il presidente si svegliava, mandalo via bersani e metti un altro ,siamo stanchi.

VibranteSoddisf...

Gio, 11/04/2013 - 09:23

e con vibbbrante sodddisfazzzione na bella pizza margherita ca pummarola in copp

LAMBRO

Gio, 11/04/2013 - 10:09

Sarebbe una gran cosa!!Gli Italiani sono allo stremo ed occorre una soluzione.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 11/04/2013 - 10:19

E secondo Voi chi potrebbe essere costui ? PAPY.

ssposito

Gio, 11/04/2013 - 10:28

Penso purtroppo non sia realistico anche se sarebbe il modo migliore per congedarsi dal suo incarico; forse avrebbe potuto farlo ( dare un altro incarico a persona diversa da Bersani ) in luogo di procedere con l'anomala e inedita procedura dei "saggi" che e' sembrata ai piu' un modo " soft " per allontanare Bersani e potrebbe rivelarsi invece un modo di prendere tempo e consentire a Bersani di continuare a sperare nel suo assurdo progetto di governo di minoranza che si presenta di volta in volta alle camere a mendicare una maggioranza raccogliticcia sui singoli provvedimenti ( bel governo solido e quanto durerebbe poi ?? Si accettano scommesse); a meno che...

moshe

Gio, 11/04/2013 - 10:37

Sicuramente arrivati ad una certa età i tempi di reazione scemano, ma lui sta esagerando! Sta approfittando della sua posizione in modo ignobile per proteggere il PD, è uno schifo!

maubol@libero.it

Gio, 11/04/2013 - 10:37

Presidente, sarebbe ora che mandasse a casa Bersani! I numeri per formare un governo non li ha, fa pure lo schizzinoso. Si dia da fare, l'italia sta morendo!

motofrera

Gio, 11/04/2013 - 10:39

un giorno non lontano verranno messi in evidenza il ruolo e l'appartenenza politica di napolitano. allora si capirà che anche lui non fu immune dal virus dell'antiberlusconismo,

acam

Gio, 11/04/2013 - 11:17

Signori lasciate stare le retoriche partitocratiche, qui c'è bisogno di analisi ben ponderate e distribuzioni dei carichi, se no il palazzo crolla, tutta l'Italia é stata scavata, sotto e dentro, in superficie e in profondità, ogni tanto casca una casa, sprofonda una strada, si allaga un paese, é la metafora dello stato organizzato, di chi ha detto agli italiani, che hanno diritto a tutto, anche di scavarsi la fossa.

cameo44

Gio, 11/04/2013 - 11:22

Oggi tutti ad elegiare Napolitano definendolo di alto profilo tanto da volerlo riproprorre nonostante la sua veneranda età se in un paese di oltre sessanta milioni di cittadini non si può trovare una persona de gna di salire al quirinale siamo messi proprio male io penso e come me tanti cittadini che Napolitano visto vani i tentativi di Bersani di fa re un Governo rifiutando a priori la disponibilità del PDL avrebbe do vuto dare incarico ad altra persona senza perdere ulteriore tempo con questi presunti saggi come detto da più parti non abbiamo più tempo la situazione precipita ogni giorno di più e noi stiamo dietro alla pre sunzione di Bersani che si comporta come se avesse la maggioranza as soluta e poi non è vero che non si può andare a votare con questa legge che non consentirebbe un vincitore dato che nel 2008 con questa legge il centrodestra con Berlusconi hanno avuto la maggioranza sia alla Camera che al Senato la verità èche nel nostro paese il centro sinistra è sempre stato minoritario anche quando ha vinto le elezio ni sono solo arroganti e presuntosi come quando hanno la presunzione di essere moralmente superiori ma così non è gli scandali hanno inve stito anche loro anche se son tanti bravi a camuffarli ed aiutati da tanti magistrati loro amici leggasi caso Vendola ed il Sindaco di Bari oltre il caso Penati e tanti altri ancora

pinux3

Gio, 11/04/2013 - 11:23

Vi siete "smentiti" da soli... Dal Colle però smentiscono. «Ma vi pare che a quattro giorni dall'inizio delle procedure per l'elezione del successore, lui possa imbarcarsi in un simile pasticcio? Questo è un compito che verrà lasciato al prossimo presidente». Per la serie...quando si scambiano i propri desideri per la realtà...

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 11/04/2013 - 11:33

Sarà ... però la mia impressione complessiva è che si voglia solo guadagnare tempo per risolvere la questione del Quirinale (a cui oggi abbiamo scoperto che ambisce anche Bersani), per poi costituire comunque un governo di sinistra tenuto in piedi con gruppi di grillini disponibili. Vedremo e poi potremo dare un giudizio storico complessivo sull'uomo di Budapest.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 11/04/2013 - 11:35

Napolitano tentato: incarico a un altro premier. Sarà ... però la mia impressione complessiva è che si voglia solo guadagnare tempo per risolvere la questione del Quirinale (a cui oggi abbiamo scoperto che ambisce anche Bersani), per poi costituire comunque un governo di sinistra tenuto in piedi con gruppi di grillini disponibili. Vedremo e poi potremo dare un giudizio storico complessivo sull'uomo di Budapest.

Roberto C

Gio, 11/04/2013 - 11:39

motofrera purtroppo temo che il virus sia un altro e si chiami bersanismo... c'erano dieci strade possibili per dare un governo all'Italia tenendone fuori Berlusconi, ma più o meno comportavano tutte di rinunciare a Bersani premier... così fanno come i bambini di 5 anni: voglio il mio giocattolo e se non me lo date (rivolto a tutti gli italiani) metto il broncio e non faccio più nulla, all'asilo dovrebbero essere, altro che in parlamento o in altri palazzi ancora più in alto... Tocca sperare che se agli italiani non vogliono dare ascolto, almeno diano retta a Olli Rehn, chi l'avrebbe mai detto?

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Gio, 11/04/2013 - 11:58

Con le elezioni del pdr, con inciucio pci/pd-grulli, avremo anche il (s)governo bersanov e l'Italia finirà negli inferi.

il gotico

Gio, 11/04/2013 - 11:59

non penso che napolitano abbia conosciuto bersani solo settimana scorsa, quindi che fosse un incapace lo sapeva da tempo, e qui mi chiedo, sei alla scadenza del mandato, sai bene che questo non mette insieme un puzzle di 8 pezzi in meno di un'ora e decidi di affidare un incarico così delicato, in un momento così dramamtico a uno che paga un'agenzia di marketing perchè scriva le sue frasi senza senso ? Posso capire la veneranda età ma caro capo dello stato, se tu fra 10 minuti vai a goderti i tuoi milioni, noi ancora dobbiamo lavorare 10 ore al giorno per sopravvivere, e c'è chi nemmeno ha un lavoro, la puttanata di nominare premier un'arachide potevi evitarla.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 11/04/2013 - 12:04

Io,al posto di Napolitano darei l,incarico di formare un nuovo governo a Matteo Renzi é Silvio Berlusconi, a Matteo Renzi perche puo portare quel vento nuovo di cui l,Italia ha urgentemente bisogno; é anche perche lui non é un testardo komunista come lo é Bersani, ed ha Silvio Berlusconi perche lui ha quella esperienza in campo Internazionale che Renzi ancora non ha, Renzi é piú un Socialdemocratico che Komunista, é lui non vede il PDL é Berlusconi come nemici da abbattere, ma come dei Partner con cui dialogare per ricostruire l,Italia,questa é l,unica Chance che l,Italia ha, oppure andare subito a nuove elezioni per avere un governo nuovo, Bersani deve sparire da segretario del PD, perche finché ci sará lui il Paese non potrá mai fare quelle riforme di cui ne ha bisogno, Bersani si é venduto mani é piedi alla Magistratura é la Magistratura non approverá mai la riforma della Giustizia!, proprio questa mattina sul Teletext di Rai1 c,é scritto che l,Italia dovrá pagare 120 Milioni di Euro alla UE perche la Giustizia in Italia non funziona!.

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 11/04/2013 - 12:12

Incaricare un'altro di formare un governo,sarebbe veramente cosa buona e giusta,anzi doverosa.Un personaggio anche di sinistra (ma non estrema)purchè lo tolga a quella nullità tanto insulso quanto egoista,teso non a salvare il nostro Paese ma a soddisfare il suo egoismo.Tra l'altro ,non controlla nemmeno il suo partito.

Ritratto di CIAO SONO IO

CIAO SONO IO

Gio, 11/04/2013 - 12:13

Ormai è tardi!!! La sconfitta della Waterloo italiana è arrivata grazie all'ex imperatore NAPOLEONITANO. Gli interessi del PD vengono prima di tutto... anche a costo di far morire tutti gli italiani!!!!!!!!!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 11/04/2013 - 12:25

SVEGLIATI !!!!!!!!!!!!!!!!! Ma non è possibile! Ma dove ha la testa questo qui? Basta, basta, basta!

il gotico

Gio, 11/04/2013 - 12:30

riassumiamo brevemente, Bersani ha fatto un giro di consultazioni pargonabile solo a Wojtyla in 26 anni di papato, nel frattempo si è preso gli insulti degli italiani per questa melina politica, i calci nelle gengive dai Grillini prostrandosi inutilmente in diretta televisiva, si è visto congelare il mandato a favore dei dieci piccoli indiani (no scusate li chiamano saggi, manco fossero tutti premi nobel), poi l'aria del suo partito si è fatta oltremodo nauseabonda, tanto che anche la Bindi ha detto che le sole due rotelle nel cranio avevano grippato, Renzi ha fatto capire che è pronto con un elevatissimo consenso degli italiani al seguito. E siamo giunti al segno uguale alla fine di questa dramamtica addizione... Bersani non è sufficientemente intelligente per capire che l'unica figura decente che gli resta è quella di levarsi di torno, lui dice:"se non servo vado", ma in realtà si alzerebbe con la sedia attaccata al culo. Unico che può dare una mossa il capo dello stato, che per non intaccare ulteriormente il suo partito, preferisce temporeggiare e lasciare la quintalata di letame al suo successore... risultato finale... FATE SCHIFO, qui siamo alla frutta e voi lasciate correre giorni preziosi per giocare a risiko, date il voltastomaco, non vi auguro di crepare, troppo facile, ma che siate ridotti a vivere senza un futuro come noi, impoveriti e privi di ogni speranza.

agosvac

Gio, 11/04/2013 - 12:33

Egregio marino birocco, c'è un limite anche alla deficienza! Le vorrei ricordare che Berlusconi ha detto e ripetuto che lui incarichi di Governo non ne vuole più, si limiterà a fare il Presidente del suo partito.

pinuzzo48

Gio, 11/04/2013 - 12:34

sarebbe ora ,l'odio verso un uomo ha distrutto L'ITALIA

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 11/04/2013 - 13:12

Purtroppo per il Paese,l'ora di togliere l'incarico a quell'ambizioso,testardo egoista di Bersani,è passata da un pezzo,ormai il danno è fatto per il Paese.Gente che si suicida,imprese che falliscono o deallocano,disoccupazione ai massimi storici,famiglie allo stremo,tutto peggiorato anche x la mancanza di Governo.Ma ciò nonostante,non credo che il Quirinale esoneri Bersani.Ricordiamoci da che partito viene Re Giorgio.

acam

Gio, 11/04/2013 - 14:22

nun difendo nessuno, nun parlo male de nessuno, osservo e scolto e rifletto é possibile che grandi firme di grandi quotidiani non riescono a capire cio che hanno generato? abbiamo avuto un periodo di dissenso mediatico che é stato inversamente proporzionale al progresso europeo del proprio paese, si é continuato fino a quota 580 e poi qualcuno ha salvato tutto, con i dati economici di oggi, c'è da complimentarsi, molto molto bene, avanti fino al crack

ltani

Gio, 11/04/2013 - 16:50

Il miglior personaggio per fare il presidente del consiglio e' al momento Gianni Letta. Presidente dia a lui l'incarico e vedra' che si risolve la situazione. Ma faccia in fretta

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 11/04/2013 - 18:36

L'antipolitica non è niente in confronto all'ODIO per questi BUROCRATI che DISTRUGGONO l'Italia. ODIO. ODIO. Ed ancora ODIO! Voi avrete, riceverete e raccoglierete l'ODIO della gente. Napolitano: hai finito, a casa!!!!!

precisino54

Gio, 11/04/2013 - 20:00

Qualcosa non mi quadra; vediamo un po': in primo luogo mi sembra originale che a darci conforto sulle attività di king G sia un euro burocrate: ci credono così sottosviluppati da non capirle certe cose da soli? I rapporti con mastro bettoliere non saranno proprio buoni, ma neanche pessimi, diversamente l'avrebbe messo da tempo con le spalle al muro per il tempo sprecato a fare "scouting" incontrando sinanco il comitato per i festeggiamenti di sant'Ubaldo, e a non perdere veramente altro tempo prezioso; sinanco quella nullità di Prodi nel 2006 fece più in fretta pur dovendo mettere insieme 11 partiti e 104 poltrone. Se pensiamo ai continui niet secchi con cui si è intromesso nell'attività dell'ultimo Berlusconi, beh allora in questo caso altro che far fretta, sembra proprio che gli stia facendo i compiti, con l'aiuto dei saggi, per sbrogliare la matassa che da solo non è proprio in grado di dipanare. Indubbiamente persona meno carismatica di gargamella è ben difficile trovare: ma come si può pensare ad un esecutivo di chi per respirare deve prima riunire la segreteria del partito? Con quale autorevolezza potrebbe incontrare i partner europei o i suoi omologhi? Mastro birraio mi sembra tutt'al più capace di gestire un supermercato della catena "coop", per quanto con i tempi che corrono ci vuole rapidità di giudizio e guizzo imprenditoriale, per dirigere una simile attività.