Prof a caccia di sette miliardiper evitare l'aumento Iva

Il governo prepara il pacchetto sulla spending review: altri tagli in arrivo. Passera: "L'imposta al 23% farebbe male all'economia"

I sogni di gloria del gabbato muoiono all’alba. Dopo le mazzolate di retro-Monti, ora è il ministro Passera a congelare gli entusiasmi e a dare l’ennesima beffarda ristrutturata. «Ridurre le tasse è un obiettivo del governo, però non in questo momento, in futuro si vedrà». E ti pareva. Un futuro cupo per i pochi che hanno sempre pagato e pagheranno sempre di più. Spiega il ministro dello Sviluppo economico: «Per fare uno sconto a chi paga le tasse occorre creare le condizioni affinché nessuno le evada». Poteva dirlo prima che era una fiction.

Al governo tecnico non restano che le barricate sull’Iva. Passera promette di scongiurare l’ultimo balzello «che non avrebbe certo effetti positivi sull’economia». E già. Il Paese è a una svolta, complessivamente il decreto sviluppo metterà a disposizione 60-80 miliardi. E tra le opere il ponte sullo Stretto non è più una priorità. Ma mentre le forze della maggioranza discutono se approvare la riforma del lavoro prima del 28 giugno, il governo si appresta a presentare in Consiglio dei ministri la spending review, la revisione delle spese che tremare l’Italia fa. Il decreto mira a reperire risorse per circa 5 miliardi (la cifra oscilla tra il 4,9 e il 5,2) ma la forbice è destinata ad allargarsi in corso d’opera. Come detto, l’obiettivo dell’esecutivo è evitare l’aumento dell’Iva, ma - riferiscono fonti tecniche - non sono a bilancio le coperture degli oneri inderogabili (i fondi per le missioni di pace, per la manutenzione delle strade e delle ferrovie, per i libri di testo ed altro).

Mancano all’appello circa 7 miliardi che andranno trovati con lo «schema» Bondi. A dare l’esempio sono stati il ministero dell’Economia e Palazzo Chigi, ora i contributi dovranno venire dagli altri ministeri, soprattutto quelli dell’Interno (si pensa di intervenire per evitare sovrapposizioni tra polizia e carabinieri), degli Esteri e della Difesa. Non si esclude neanche l’utilizzo di una clausola di salvaguardia per arrivare a reperire i 7 miliardi da mettere a bilancio. Una parte consistente dell’operazione riguarda il settore del pubblico impiego. Ieri si è tenuto un vertice per mettere a punto il pacchetto e valutare l’impatto delle norme.

Sul tavolo l’ipotesi di un giro di vite sulle promozioni facili nella pubblica amministrazione. Un giro di vite che naturalmente non varrà per chi ha maturato fin qui il diritto alla promozione. Il rapporto tra dirigenti e funzionari è stato fissato uno a quaranta, uno a venti quello tra dirigenti di primo e di secondo grado. Criteri simili verranno applicati anche per gli altri dicasteri. Allo studio anche la rivisitazione del sistema Brunetta sulla meritocrazia puntando «a una maggiore trasparenza». Allo studio, inoltre, il rapporto tra numeri di dipendenti e la superficie complessiva occupata, spesso deserta. Si pensa infine a un taglio lineare del 5 per cento delle piante organiche (per le eccedenze si prevede una sorta di mobilità all’80 per cento dello stipendio).

Insomma, una difficile riorganizzazione dello Stato che obbliga, tra l’altro, a una ricognizione delle province, delle società e degli enti considerati superflui. Che è poi la filosofia che ha ispirato gli emendamenti presentati ieri in Commissione dagli onorevoli del Pdl Crosetto, Santelli, Giorgetti, Lorenzin, Laffranco e Beccalossi. Nel dettaglio, le proposte riguardano la soppressione di Arcus Spa, la razionalizzazione e il dimezzamento dei trattamenti economici spettanti ai membri delle authority nonché la riduzione dei trasferimenti alle autonomie speciali.

Si stabilisce, poi, un tetto per le pensioni percepite in base al vecchio sistema retributivo e al loro cumulo. Infine, con un emendamento sottoscritto anche da Cicu, si prevede la soppressione di Equitalia, la concentrazione dell’attività di riscossione in mano all’Agenzia delle entrate e il contenimento degli interessi sulle cartelle esattoriali non oltre il tasso di usura con efficacia retroattiva.

Commenti

Boxster65

Mer, 20/06/2012 - 09:40

Passera, fai mettere una mano sul cuore ai politici e chiedigli di non rubare niente per un mese, vedrai che i sette miliardi sono già recuperati! Sembra poca cosa, ma è come chiedere au un tossicodipendente o ad un alcolista di non farsi o di non bere per un mese...... un'impresa titanica!!!!

Boxster65

Mer, 20/06/2012 - 09:40

Passera, fai mettere una mano sul cuore ai politici e chiedigli di non rubare niente per un mese, vedrai che i sette miliardi sono già recuperati! Sembra poca cosa, ma è come chiedere au un tossicodipendente o ad un alcolista di non farsi o di non bere per un mese...... un'impresa titanica!!!!

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 20/06/2012 - 09:42

Bene 2,5 miliardi glielo diciamo Noi dove recuperarli, sentite questo articolo:"Nel silenzio assoluto, il governo Monti ha fatto un bel regalo dell’Epifania alla Morgan Stanley: 2 miliardi e 567 milioni di euro sono stati dirottati dalle casse del Tesoro a quelle della banca newyorkese. Il tutto è avvenuto il 3 gennaio scorso". Articolo tratto da quotidiani on line non gestiti da partiti. Ci piacerebbe sapere il fine di questi soldi, o i" poteri forti" tacitano tutti, compreso chi dovrebbe indagare??? Solo a Berlusconi dobbiamo vedere,controllare anche nelle mutande ?O Berlusconi è un diversivo per allontanare sguardi indiscreti...... Le procure cosa fanno, hanno occhi di riguardo?

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 20/06/2012 - 09:54

sono degli ipocriti falsi e bugiardi: sanno dove poter risparmiare e raccogliere ma non lo fanno perche a loro non interessa assolutamente il bene della nazione: per loro che aumentino le tasse ed il costo della vita, non interessa assolutamente, che muoia qualche suicidato in piu o in meno, non importa: a lro interessa che non si tocchino gli interessi della germania che con il suo debito non puo comunque essere toccata in quanto salterebbe anche l' america quindi a poco a poco, ci stanno convincendo ad una mossa economica che con la scusa di salvare noi salva in realtà la germania: scandaloso!

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 20/06/2012 - 09:42

Bene 2,5 miliardi glielo diciamo Noi dove recuperarli, sentite questo articolo:"Nel silenzio assoluto, il governo Monti ha fatto un bel regalo dell’Epifania alla Morgan Stanley: 2 miliardi e 567 milioni di euro sono stati dirottati dalle casse del Tesoro a quelle della banca newyorkese. Il tutto è avvenuto il 3 gennaio scorso". Articolo tratto da quotidiani on line non gestiti da partiti. Ci piacerebbe sapere il fine di questi soldi, o i" poteri forti" tacitano tutti, compreso chi dovrebbe indagare??? Solo a Berlusconi dobbiamo vedere,controllare anche nelle mutande ?O Berlusconi è un diversivo per allontanare sguardi indiscreti...... Le procure cosa fanno, hanno occhi di riguardo?

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 20/06/2012 - 09:54

sono degli ipocriti falsi e bugiardi: sanno dove poter risparmiare e raccogliere ma non lo fanno perche a loro non interessa assolutamente il bene della nazione: per loro che aumentino le tasse ed il costo della vita, non interessa assolutamente, che muoia qualche suicidato in piu o in meno, non importa: a lro interessa che non si tocchino gli interessi della germania che con il suo debito non puo comunque essere toccata in quanto salterebbe anche l' america quindi a poco a poco, ci stanno convincendo ad una mossa economica che con la scusa di salvare noi salva in realtà la germania: scandaloso!

Albert1

Mer, 20/06/2012 - 10:10

Bla bla bla .... ogni volta che uno di sti Ebeti apre bocca mi tornano in mente i dialoghi di Topolino. Non ci arrivano e sono professoroni. Fanno il contrario di ciò che andrebbe fatto e sono SuperTecnici. Possono fare e disfare quello che vogliono perchè con me avranno da dire ancora per un annetto circa. Venduto l'appartamento, su cui non ho pagato l'imu!, porto tutto in Messico e spedisco cartoline con vista sul Pacifico ai vari ministeri ed al governo. Perchè Noi siamo una Grande Potenza ed abbiamo un carico fiscale del 50/60%, i Messicani, considerati straccioni, sono al 21!!! Qui per aprire una società diventi str.onzo e paghi paghi paghi ... laggiù, prima apri poi, con comodo, regolarizzi. Qui fai benzina a 1.80 laggiù ... mi viene una lacrima quando ci penso, a 0,60, un terzo!! Visto che comunque l'Italia è un bellissimo paese, verrò ogni tanto a farmi un giro per fare qualche foto, da allegare alle cartoline! Incommensurabili Dem.enti. Rigor-Montis e Banalitano in primis.

Albert1

Mer, 20/06/2012 - 10:10

Bla bla bla .... ogni volta che uno di sti Ebeti apre bocca mi tornano in mente i dialoghi di Topolino. Non ci arrivano e sono professoroni. Fanno il contrario di ciò che andrebbe fatto e sono SuperTecnici. Possono fare e disfare quello che vogliono perchè con me avranno da dire ancora per un annetto circa. Venduto l'appartamento, su cui non ho pagato l'imu!, porto tutto in Messico e spedisco cartoline con vista sul Pacifico ai vari ministeri ed al governo. Perchè Noi siamo una Grande Potenza ed abbiamo un carico fiscale del 50/60%, i Messicani, considerati straccioni, sono al 21!!! Qui per aprire una società diventi str.onzo e paghi paghi paghi ... laggiù, prima apri poi, con comodo, regolarizzi. Qui fai benzina a 1.80 laggiù ... mi viene una lacrima quando ci penso, a 0,60, un terzo!! Visto che comunque l'Italia è un bellissimo paese, verrò ogni tanto a farmi un giro per fare qualche foto, da allegare alle cartoline! Incommensurabili Dem.enti. Rigor-Montis e Banalitano in primis.

xawdoo

Mer, 20/06/2012 - 10:23

ma se castrano la quantita' di denaro liquido in giro per l'Italia grazie al kaizer che l'economia si blocca... bisogna semplicemente calare la pressione fiscale e tagliare tutto il tagliabile della macchina stato che e' un enorme vampiro. ma il discorso tagli e' sempre affrontato in maniera LIEVISSIMA. datemi l'italia in mano 48 ore e ve la sistemo io :)

xawdoo

Mer, 20/06/2012 - 10:23

ma se castrano la quantita' di denaro liquido in giro per l'Italia grazie al kaizer che l'economia si blocca... bisogna semplicemente calare la pressione fiscale e tagliare tutto il tagliabile della macchina stato che e' un enorme vampiro. ma il discorso tagli e' sempre affrontato in maniera LIEVISSIMA. datemi l'italia in mano 48 ore e ve la sistemo io :)

moris136

Mer, 20/06/2012 - 10:37

che probleMA c è, tagli al finanziamento dei partiti e chiuda LE PROVINCE I SOLDI CI SONO.

fantomas

Mer, 20/06/2012 - 10:47

Caro Monti, te la do io la ricetta per recuperare soldi: Applicare i costi standard alla sanità (risparmio 15 miliardi) Ridurre lo stipendio ai dirigenti pubblici dal 30 al 50 % ( altri 5 miliardi) Spese della politica,lì hai le mani legate! Cosi' riprenderai il consenso degli Italiani!

Ritratto di pupillo

pupillo

Mer, 20/06/2012 - 10:58

IL GOVERNO A CACCIA DI 7 MILIARDI quanto è difficile trovare sette miliardi ma questi tecnici nominati non sanno dove prenderli.- Ci vuole molto poco - sovvenzionamento dei partiti - se la ex margherita a sperperato come avanco milioni di euro, pensiamo agli altri maggiori partiti quanti ne avranno da scialacquare - ed allora requisite loro tutto l,avanzo.- Poi, perchè il buon presidente della repubblica che non rispondi nemmeno delle sue azione deve prendere tutto quell,appannaggio senza contare tutto il seguito con stipendi favolosi - camera e senato portaborse auto blu presidenti vari pensioni d,oro stipendi d,oro - via tutto ciò e riduzione dell,80 % di ciò che percepiscono - ma il nominato non ci pensa per niente - un,altra cosa perchè le banche ecc ecc non pagano l,imu ? abuso di atti d,ufficio quindi magistratura buon lavoro.-

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 20/06/2012 - 11:06

monti finalmente ha trovato: verrà tassata la carta igienica e chi non dovesse pagare subirà multe terribili ed incontestabili: verrà probito l' uso di giornali anche se si dovesse trattare di repubblica e dell unità che al contrubuente costa in realta, coi sussidi, quasi 100 euro a copia: presso esagerato per della carta igienica ma secondo Monti, piu che mai appropriato per un quotidiano che solo nel bene ri permette di ricxordare quella Germania dell' est che ha dato i natali alla nostra grande additabile sorella di cui monti è sempre piu fiero: anche io ne sono ammirato perche risucire a nascondere un debito da settemia miliardi è cosa geniale ed assolutamente alla portata di pochi

Raul Novi

Mer, 20/06/2012 - 11:07

Li tolgano dal finanziamento ai partiti, invece, di annaspare, cercare soluzioni.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 20/06/2012 - 11:16

ma le escort no, ma i viados no.. tutte cose non tassabili perche rischiare di coinvolgere chi le frequenta metterebbe a repentaglio la riservatezza di tanti uomini politici... vero professori??

cotoletta

Mer, 20/06/2012 - 11:10

ce ne sono soldi da reuperare!!!!!! cancellazione delle auto blu. per chi usa la propria macchina (per servizio) viene applicata la tariffa kilometrica come in tutte le società private.abolizione delle province smistando gli impiegati in uffici dove serve incrementare l'organico, con conseguente blocco del turnover. abbassare la percentuale di funzionari e dirigenti nel rapporto con i propri subalterni impiegati, sempre nella P.A. ci sarebbero altri cento "consigli" ma la cosa più importante nessuno la può dare ai ministri: LA DETERMINAZIONE!!!!!!!!!

tofani.graziano

Mer, 20/06/2012 - 11:18

Io credo che l'unica maniera per arrivare a un attivo di bilancio sia solo TAGLIARE, basterebbe un 6-7% dell'ammontare delle spese, la qual cosa creerebbe un circolo virtuoso sul rifinanziamento del debito, con ulteriori risparmi, che pottrebbero nel medio termine portare a qualche riduzione fiscale, con conseguente rilancio economico e lavorativo.Credo che tutto cio' non sia la scoperta dell'America, ma i ns.emeriti capoccioni non possono o non vogliono fare niente di tutto cio'. Mah speriamo bene

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 20/06/2012 - 11:29

Ma è mai possibile che la lingua italiana sia così carente di vocaboli e questi GRANDI UOMINI hanno bisogno di parole straniere per non farci capire le loro stupidità ???

disalvod

Mer, 20/06/2012 - 11:34

A Volte Mi Chiedo Se Questi Personaggi Con Tanti Titoli, Poca Esperienza E Niente Coraggio Ci Fanno O Ci Sono.e' Proprio Vero Che Vale Piu' La Pratica Che La Grammatica.ma E' Mai Possibile Che Ancora Non Sanno Come Fare Per Rimediare 7 O Tanti Miliardi Per Ridurre Le Tasse,aiutare Le Industrie E Chi Investe Dando Lavoro E Fare Tutte Le Riforme Che Servono?basta Ridurre Tutti Gli Sprechi Dello Stato,delle Istituzioni,delle Regioni,eliminare I Vitalizi Ai Parlamentari,ai Consiglieri,ridurre Il Numero Dei Parlamentari A 500,eleggere Un Sindaco A Livello Provinciale E Non Comunale,ridurre Tutti Gli Stipendi Dei Vertici Istituzionali,le Lobby,le Caste ,le Banche,detrazione Al 100% Di Tutte Le Spese Sostenute Ecc.ecc..puoi Fare E Ti Fanno Fare Tutte Queste Cose?se Si Falle Altrimenti Lasciate Perde Perche' Siamo Stufi Di Essere Presi Per I Fondelli.molte Altre Persone Adesso Dicono Che L'italia Cosi' Come E' Strutturata E' Ingovernabile.

Singolarita

Mer, 20/06/2012 - 11:37

abolizione delle provincie - abolizione delle auto blu e colori vari USINO I MEZZI PUBBLICI o la tariffa chilometrica! - costi standard per gli acquisti e le prestazioni di TUTTI i comparti della pubblica amministrazione - abolizione del finanziamento dei partiti, dei giornali, e masnade di ladri varie - stipendi dei manager pubblici legati ai risultati - riduzione dal 50 al 70% dei costi del quirinale, del parlamento e del senato. di miliardi qui se ne trovano minimo un centinaio. PAGLIACCI AGITE O ANDATE A CASA!

bobsg

Mer, 20/06/2012 - 11:43

Se non la piantano sarà il popolo ad andare a caccia di loro.

ntn59

Mer, 20/06/2012 - 11:49

Già i consumi sono ai minimi storici. Un aumento dell'IVA ci porterebbe sulla scia della Grecia. Qualcuno cacci questi prof., servi dei poteri forti, dal governo: il baratro si avvicina sempre più, e non perchè (come dice il divino bocconiano) il cratere si allarghi, ma perchè noi corriamo verso di esso.

antiquark

Mer, 20/06/2012 - 11:59

4 miliardi le recuperi cancellando le auto blu la differnza la trovi eliminando le consulenze e sfuttando i dippendenti pubblici se poi tagli gli stipendi dei supermanager che amministrano società pubbliche che non portano utili ma solo spese, ecco lì che l'economia la sistemi in poche ore

stefano_95

Mer, 20/06/2012 - 12:21

..e intanto, naturalmente, slitta il ridimensionamento del numero dei parlamentari...ma quanto siamo stanchi di questi cialtroni...

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 20/06/2012 - 12:33

Taglio del 70% dalla Toscana in su dei fancazzisti pubblici e del 90% nel restante Nord Africa. In alternativa l' hanno prossimo ci sarà il totale fallimento dell' intera economia italiana ed allora saremo messi peggio della Grecia, unica consolazione che resteranno a secco pure i vampiri.

bobsg

Mer, 20/06/2012 - 12:25

Passera al massimo è buono per fare "polenta e osei".

unclesam

Mer, 20/06/2012 - 12:37

I soldi a questo paese non bastano mai. Hanno appena incassato 10 miliardi di IMU (già spesi!) e ora ne vogliono altri sette, poi forse a settembre altri dieci e via così.Possiamo noi mantenere questo ritmo di supertassazione?No, è ovvio. E allora? Dicono,se ho ben capito, che gli 'sprechi' ammontano a circa 200 miliardi. Perchè pensano di ricavarne solo 4 o 5? E gli altri? Il nocciolo è tutto qui: o si spende meno dando più soldi in tasca agli italiani o da questa crisi non se ne esce. Io, pessimista, propendo più per questa seconda ipotesi, tenendo conto di chi ci amministra e governa.

aliberti

Mer, 20/06/2012 - 12:42

prendili dalla casta e dai carrozzoni di stato, magari fai pagare l'imu ai tuoi amici banchieri, vedrai quanti soldini... ma non vuoi e non puoi fare questo ai tuoi referenti, altrimenti non staresti lì

aliberti

Mer, 20/06/2012 - 12:47

per risolvere il problema occorre un nuovo decreto con fiducia (incorporata): si chiamerà DECRETO PASSSERAXTUTTI ITALIA!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 20/06/2012 - 12:58

Un aumento dell'IVA è comunque preferibile a quello dell'IRPEF perchè colpirebbe anche gli evasori, che se devono comperare qualcosa la devono per forza pagare di più. Certo è che la tassazione ha un effetto depressivo, perché la cura specifica per la nostra economia è una sola: dimunuire la spesa pubblica, specialmente quella degli stipendi inutili, con tagli lineari agli enti, ricetta Berlusconi. Però preventivamente alla magistratura napolitanista che in quanto a sprechi non è seconda a nessuno, bisogna mettere un bel "Divieto di caccia"... per tutelare Passera.

AnnoUno

Mer, 20/06/2012 - 13:11

Di suggerimenti i blog sono pieni, ma i finti tecnici fanno finta di essere interessati;loro devono realizzare ciò che i loro padroni hanno ordinato.Intanto raccontano balle per tenerci buoni,come sempre è accaduto con i galantuomini che li hanno preceduti da 50anni a questa parte(prima non so, ma..). Troverei etico che nessuno e per nessun motivo possa ricevere una pensione (o cumulo di pensioni) superiore ai 10mila euro.E questo piacerebbe ad Amato.Sarebbe bello che la norma fosse retroattiva.Ed anche questo piacerebbe ad Amato.Troverei corretto che i partiti (o movimenti, Antò capisci a'mmè) politici rendano alle casse statali ogni centesimo di "contributi" che non sono in grado di giustificare in modo analitico e al di sopra di ogni dubbio.Ed anche questo in modo retroattivo(mi comincia a piacere..).E che i sindacati e le coop paghino le tasse nella stessa misura degli altri contribuenti/imprenditori/cittadini/tartassati.Reatroattivamente?Perchè no.Poi abolizione di TUTTI privilegi

vacabundo

Mer, 20/06/2012 - 15:48

I giornalisti, siete una frana- Dite che il prof.Passera ha detto NON c'è spazio a nuove tasse.Voi giornalisti, avete capito male avete messo il NON in più.Questa gente che un giorno dice una cosa e dopo un'altra non è degna di rappresentarci e nemmeno da tenere in considerazione: Non hanno capito che bisogna parlare chiaro,semplice e coinciso,dobbiamo capire tutti,noi poveretti senza gli studi alla bocconi, siamo limitati a capire parole che usate voi,como spread, spending review.bailout,etcc,etcc,DOBBIAMO CAPIRE TUTTI SE NO CHE PROFESSORI SIETE? dICEVO CHE NON DOVETE MENTIRE NE DARE FALSE SPERANZE,tANTO CREDO è LA VOSTRA PROFESSIONE MENTIRE,SIETE STATI ABITUATI COSì NEI VOSTRI PRECEDENTI LAVORI.sE NON FOSSI UN COMUNE PENSIONATO CON 1000 EURO AL MESE ME NE ANDREI DALL'ITALIA,VE LA LASCEREI TUTTA A VOI,COSì VI GOVERNATE VOI STESSI.MANOPOLO DI PERSONE POCO PERBENE PER NON DIRE ALTRI AGGETTIVI.ANDATE AL DIAVOLO VOI TUTTI INCLUSO QUEL SIGNORE CHE VI HA CERCATO E VOLUTO.ITALIA BORDELLO.AVE

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 20/06/2012 - 17:52

Adesso ci vorrebbe proprio uno statista come Berlusconi che grazie alla sua buona volontà convinceva i capitalisti esteri, tipo Gheddafi, a scommettere sul Bel Paese.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 21/06/2012 - 06:06

entro fine mese passera ci dira dove Monti ha deciso di trovare i soldi che mancano: uno comunque lo ha trovato in quelli che aveva accantonato per aiutare e rilanciare la produttività, gli altri pensa di poterli trovare in parte applicando una umento irpef del 20% ed in parte con aumenti di 20 centesimi sul vino e sulle sigarette: gli intriti serviranno a coprire l' iva ed in parte serviranno a creare un fondo pensioni per i viados e le prostitute