Il Cav gela i montiani Pdl: "Se vinciamo addio Imu"

Silvio: "Monti ha già scelto, ma da solo, ma da solo non supera il 10%. Resto io il candidato". E ai big lombardi: chi è contro l'intesa con la Lega si assuma la responsabilità

Barbara D'Urso intervista l'ex premier Silvio Berlusconi a "Domenica Live"

Finisce così. Con Berlusconi che va in diretta a Domenica Live e chiude qualunque discussione - mai ci fosse stata - sulla portata dello strappo consumatosi in mattinata al Teatro Olimpico di Roma. Un appuntamento che un po' aveva preoccupato il Cavaliere, tanto che sabato ad Arcore l'intervento che doveva pronunciare a Roma Alfano è stato limato con cura.
Invece, al netto dell'ex premier, il correntone filomontiano del Pdl parte malissimo se pure prime file come Frattini o Mauro non sono particolarmente soddisfatti della giornata. Doveva essere la consacrazione della leadership di Monti, è finito per essere un «vorrei ma non posso» che rispetto al Professore ha solo messo in difficoltà chi nel Pdl in questi giorni si è tanto speso a favore dello strappo del Ppe consumatosi giovedì scorso a Bruxelles. D'altra parte, uno come Tajani - numero due della Commissione Ue e pure vicepresidente del Ppe - qualche giorno fa l'aveva butta lì: inutile fare i filosofi perché in Italia Berlusconi i voti continua ad averli. Così, finisce che chi voleva affondare il colpo al Cavaliere preferisce ritirarsi in buon ordine che non si sa mai come va a finire. «Monti ha già deciso cosa fare, ma - confida ai suoi l'ex premier - da solo non andrà oltre il 10%». La sensazione di berlusconi, insomma, è che il Professore non accetterà l'invito e al massimo si limiterà ad appoggiare il centro di Casini, Montezemolo e Fini.
Così Berlusconi prende la palla al balzo e si prensenta a Canale5 per una tirata che apre di fatto la campagna elettorale. «L'Imu è una patrimoniale sulla casa che va assolutamente abolita», affonda il colpo. «È il secondo punto del programma - aggiunge - mentre il primo è la diminuzione della pressione fiscale per ottenere un aumento del Pil». Un Cavaliere a 360 gradi, dalla politica alla giustizia passando per famiglia e vita privata. È chiaro che Berlusconi si considera in prima linea più che mai. Con buona pace delle aperture a Monti che per il momento non hanno ottenuto alcuna risposta, se non un «Buon Natale» che l'avesse rifilato il Cavaliere ai giornalisti sarebbe diventato argomento di dibattito per settimane con l'accusa di lesa maestà alla libertà di stampa.
Mandato in fuori gioco l'appuntamento del Teatro Olimpico - con una certa soddisfazione di quanti hanno preferito declinare l'invito, tipo Fitto - Berlusconi si concentra sulla partita della Lombardia. Questa mattina vedrà Maroni, ma l'approccio è chiaro: se il Carroccio vuole l'apparentamento sarà sia in regione che sul nazionale e senza porre condizioni. Altrimenti «arrivederci e grazie». D'altra parte, si sfogava qualche giorno fa Berlusconi in privato, «in questi anni la Lombardia non l'abbiamo mai governata noi ma è sempre stata nelle mani di Cl». Un ex premier che resta scettico sulla candidatura Albertini. Non che il Cavaliere non abbia stima per l'ex sindaco di Milano, solo che trova la partita perdente a prescindere. O sul Pirellone si fa l'accordo con la Lega oppure si gioca per perdere. E se davvero Formigoni e o il Carroccio dovessero mettersi di traverso Berlusconi è pronto a sfilarsi: «Vedetevela voi». Con il Pdl del Piemonte che si dice pronto a far saltare il governatore leghista Cota e il Pdl veneto che minaccia di fare lo stesso con Zaia. Il punto è che se non si chiude alcun accordo il Cavaliere sarebbe il primo a farsi da parte «perché è giusto che ognuno si assuma le responsabilità delle sue scelte».

Commenti

App100

Lun, 17/12/2012 - 10:41

GARANTISCO ABOLIREMO L'IMU..... GARANTISCO IO NON TI VOTO COMUNQUE !!!!!! e con me tutta la famiglia allargata 60 persone di CENTRODESTRA !!!

Larson

Lun, 17/12/2012 - 10:57

Da quanti anni ripete la solita litania dell'abbassamento della pressione fiscale?

elvstrom

Lun, 17/12/2012 - 11:03

Abolire l'IMU? Facile annuncio con grossa presa sul popolo bue. L'IMU è stata inventata dal governo berlusconi (decreto del marzo 2010)per riparare al danno dell'abolizione dell'ICI, fatta anche quella per motivi elettorali, e solo anticipata da Monti. Sarebbe molto più utile per le aziende abolire IRAP, ma avrebbe meno effetto propagandistico. Cerchiamo di essere seri?

elvstrom

Lun, 17/12/2012 - 11:08

L'IMU è stata creta dal governo Berlusconi nel marzo 2010, probabilmente per riparare all'errore dell'abolizione dell'ICI, precedente annuncio elettorale. Monti ha anticipato l'introduzione.Per le aziende sarebbe più utile l'abolizione dell'IRAP. Basta con i facili annunci elettorali

leo.nar.do

Lun, 17/12/2012 - 11:10

L'Imu sulla prima casa è una tassa odiosa... E va tolta al più presto. Su questo sarebbero d'accordo tutti gli Italiani ... Grati a chi la toglierà. Il buco lasciato dall'Imu non sarebbe un problema colmarlo con risorse tolte agli sprechi di Stato ... Si pensi solo che Monti, nonostante l'Imu è riuscito a peggiorare il debito pubblico di altri 71 miliardi ...

maisenzamemoria

Lun, 17/12/2012 - 11:26

"il cav gela i montiani"???? ma qualcuno è ancora disposto a credergli? Non siamo delle amebe, è inutile che voi giornalisti cerchiate di farlo apparire minimamente decente, sarà solo un velo di belletto che non può mascherare una volto distorto, ridicolo e patetico.

MEFEL68

Lun, 17/12/2012 - 11:41

@@ elvstrom - Non è per difendere Berlusconi che ha perso il mio voto per il suo appoggio a Monti, ma per precisione. L'IMU è l'acronimo di Imposta Municipale Unica ed effettivamente prevista dal governo Berlusconi. Ma non è l'IMU di Monti che non è MUNICIPALE (il 50% va allo Stato)ne UNICA non sostituisce tutti i balzelli dovuti al Comune. Inoltre, l'IMU non prevedeva la tassazione sulla prima casa e l'aumento del 60%. Monti, furbescamente, ha sfruttato solo il nome, per indurre molti a credere quello che lei dice. L'IMU montiana è tutt'altro. La vera IMU berlusconiana, entrerà in vigore il 1° gennaio. Si chiamerà Tares e sostituirà Tarsu, Tia1 e Tia2. Chiaro ora? Anno nuovo, tassa nuova.

dukestir

Lun, 17/12/2012 - 12:12

Se vince Silvio benvenuto default. Cioe' fondi in Italia risucchiati all'estero, bancomat che emettono al massimo l'equivalente di 30 euro, e dopodiche' svalutazione dei soldi in banca degli italiani del 50-70%. In una parola, benvenuta VERA poverta'.

tartavit

Lun, 17/12/2012 - 12:16

L'ultima abolizione che ha fatto il cavaliere (ICI) ci è costato l'IMU, una tassa ben più salata. Il cavaliere è rimasto quello di sempre(garantisco, garantisco, garantisco....) e non si è accorto che gli Italiani sono cambiati.

wotan58

Lun, 17/12/2012 - 12:38

Pure il suo precedente governo doveva raggiungere il pareggio di bilancio e tagliare i costi dello stato eliminando le province, su cui il PdL ha fatto cadere Monti. Se vince il Cav, il nuovo miracolo all'italiana porterà almeno 2 milioni di posti di lavoro (nella PA, ovviamente), grandissime novità sulle tasse niente IMU e pressione fiscale all'80% ed il nuovo record dello spread. E tassi di interesse (in euro) al 10 %. Senza euro, al 25%. Per la gioia per le imprese, a partire delle piccole ancora in attività.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 17/12/2012 - 12:41

Io non ci ho capito niente. Alfano è con lui o contro di lui? E nei confronti di monti, come si pone questo saltimbanco della politica? Ma non me ne può fregar di meno! Guardo con molto interesse al movimento, per ora senza nome, di Crosetto e Meloni, e se non dovesse aver successo tornerò a votare per la Lega come ho fatto nelle ultime elezioni. Ma una cosa è certa: berlusconi il mio voto lo ha perso definitivamente quando ha deciso, e imposto ai suoi, di appoggiare il governo ladro dei tecnici, e quello dei miei familiari lo aveva perso ancor prima. Il problema è che non siamo ne' saremo mai di ninistra, ma non voterei per questo buffone neanche se la sua fosse l'unica lista sulla scheda elettorale.

Ritratto di diego.zoia

diego.zoia

Lun, 17/12/2012 - 13:04

Invece io (come suggeriva il buon Indro) mi turerò il naso, e questa volta voterò DIRETTAMENTE Berlusconi, senza votare altre liste collegate. Ma attento, Silvio. Questo è l'ultimo giro di walzer...

leo.nar.do

Lun, 17/12/2012 - 13:07

Con Monti davvero l'Italia ha toccato il fondo [con +71 miliardi, superati i 2014 miliardi di debito pubblico nei primi otto mesi dell'anno], aspettando i dati di fine anno ...

rokko

Lun, 17/12/2012 - 13:36

@diego.zoia, certo che è l'ultimo giro di valzer, Berlusconi ha 77 anni, fra 5 anni ne avrebbe 82, faccia lei ...

dukestir

Lun, 17/12/2012 - 15:39

@diego.zoia Piu' ridicolo delle vostre minacce di "ultimo giro di valzer" ci sono solo le promesse di Cavallo Pazzo sull'abbattimento della pressione fiscale.

gianni59

Lun, 17/12/2012 - 15:45

con tutti i problemi che abbiamo cosa promette Berlusconi? Lotta agli sprechi, tagli alla casta, abolizione delle province, stop alle pensioni e agli stipendi d'oro, misure per la ripresa economica, ecc? NO!!! ABOLIZIONE DELL'IMU...nell'ottica del miglior piazzista di pentole!!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 17/12/2012 - 16:00

@rokko mi faccia capire... quanti anni ha il comunista del colle? Eppure è ancora lì a fare danni! Perchè berlusconi non potrebbe fare altrettanto, secondo lei? In nome della par condicio potrebbe eccome!

ilbarzo

Lun, 17/12/2012 - 16:58

Il traditore e vigliacco di Fini,come pure il demoscristiano Casini ,pur di non sparire dalla scena politica,farebbero accordi pure con il diavolo.Entrambi unitamente a Montezemolo, stanno giocando l'ultima carta tirando la volata a Monti,affinche' questi possa vincere, e di conseguenza per loro sarebbe la certezza di una ambita poltrona da ministro.Questi sono dei parassiti immuni da qualsiasi insetticida e non vi e' alcunche'per poterseli togliere di dosso.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 17/12/2012 - 18:05

Mi candido io,anzi no,candido Monti se accetta,o Alfano se piace alla Lega,o Montezemolo se riunisce i moderati,o....o mancano poche settimane alle elezioni,auguri!