Prof seduce studente No al carcere perché abusata in gioventù

Eppie Sprung Dawson, un'insegnante britannica che ha ammesso di avere fatto sesso con un suo allievo di 17 anni, ha evitato il carcere dopo avere detto ai giudici di avere subito molestie quando aveva 13 e 18 anni da un uomo più vecchio di lei di 29 anni. Ieri, Dawson, 27 anni, ha appreso che non riceverà una pena detentiva dopo avere in precedenza confessato di avere avuto un rapporto con il minorenne nei sedili anteriori della sua auto a dicembre scorso, come scrive il tabloid «Daily Mail».
La professoressa, di Dumfries, in Scozia, dovrà tuttavia tornare in tribunale il prossimo 10 luglio per conoscere la sua condanna. Lo sceriffo George Jamieson ha rimproverato la donna, sulla quale pesa l'accusa di avere rotto il rapporto fiduciario nella sua professione: «Era lì soltanto per insegnare, ma è caduta in tentazione e ha commesso un adulterio: il suo matrimonio è finito, la sua carriera di insegnante è finita».