LA PROPOSTA

La proposta di legge prevedeva l’introduzione di un’aggravante per i reati di omofobia e transfobia. In concreto, in caso di delitto o violenza motivati dall’odio nei confronti di un omosessuale o di un transessuale la pena sarebbe aumentata rispetto a quella prevista per lo stesso reato con altri moventi. Era stato inoltre proposto di escludere le circostanze attenuanti o gli sconti di pena. Il reato di omofobia esiste già in alcuni Paesi europei, mentre altri, come la Grecia, non hanno legiferato in questo senso.