PROPOSTA DI LEGGE PDL Animali e divorzi Il giudice deciderà a chi affidarli

Una nuova legge proposta dalle parlamentari del Pdl Brambilla e Castiello modifica il codice civile e dà al tribunale il compito, in caso di assenza di accordi tra gli ex coniugi, di decidere se optare per l'affido condiviso o esclusivo, in base al «benessere» dell'animale. Tutto nasce da una domanda: se la coppia divorzia, a chi devono andare cani, gatti o altri animali di famiglia? Ora il nuovo progetto di legge prevede di intervenire su questo vuoto normativo: in caso di divorzio, e in assenza di un accordo tra i due coniugi, sarà il giudice a decidere se dare l'affido condiviso o esclusivo, e lo farà in base a chi potrà «garantire il maggior benessere» all'animale. Soddisfazione anche da parte di tutte le associazioni animaliste.

Commenti

Cristina Ulcigrai

Lun, 23/09/2013 - 15:27

Penso che l'istituto del divorzio sia giusto e che quando finisce l'amore tra due persone,ci sia la possibilità per entrambi di rifarsi una vita nuova ed una famiglia(figli compresi)ma altresì penso che l'affido degli animali,come dei figli non dipende da chi dei due, ha più soldi,non sarebbe giusto(i soldi non fanno la felicità dei figli nè degli animali,quindi si parla benessere globale).Comunque bene che Forza Italia faccia proposte di legge sulla famiglia.Ciao Cristina.